Scarica il file GPX di questo articolo

Belgio

Da Wikivoyage.
Belgio
Castello di Anversa
Localizzazione
Belgio - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Belgio - Stemma
Belgio - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

Belgio è una nazione dell'Europa occidentale.

Da sapere[modifica]

Lingue parlate[modifica]

Le tre lingue ufficiali sono approssimativamente così diffuse: Olandese (fiammingo) 60%, Francese (vallone) 39% e Tedesco 1%.

Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni
      Fiandre — La regione settentrionale "olandofona". Include città ben note come: Bruges, Ypres, Gand, Lovanio, Aalst e Anversa.
      Bruxelles — Capitale bilingue e sede dell'Unione europea.
      Vallonia — Regione francofona nel sud del paese. I centri di maggiore interesse sono Namur, il capoluogo, Tournai, Dinant, Mons. Charleroi ha minore interesse ma è dotata di aeroporto con voli anche da scali italiani effettuati da Ryanair. Al suo interno si trova anche Ardenne, una sottoregione nell'est del paese e corrispondente ai territori delle province di Namur, Liegi e Lussemburgo. Le mete più interessanti sono Bouillon, Bastogne, Han-sur-Lesse, Durbuy, Spa, Eupen con il vicino parco di Parco di Hautes Fagnes e Robertville sul lago omonimo.

Centri urbani[modifica]


Come arrivare[modifica]

Requisiti d'ingresso[modifica]

Il Belgio è un membro dell'Area Schengen.

Non ci sono controlli alle frontiere tra i paesi che hanno firmato e attuato il trattato, ossia l'Unione europea (ad eccezione della Bulgaria, Croazia, Cipro, Irlanda, Romania e Regno Unito), Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera. Allo stesso modo, un visto concesso da un qualunque membro Schengen è valido in tutti gli altri paesi che hanno firmato e attuato il trattato. Ma attenzione: non tutti i membri dell'Unione europea hanno firmato il trattato di Schengen, e non tutti i membri di Schengen fanno parte dell'Unione europea. Questo significa che ci possono essere controlli doganali a campione, ma senza controlli di immigrazione (viaggiando all'interno di Schengen, ma non da/a un Paese extra UE) o potrebbe essere necessario passare i controlli di immigrazione, ma non quelli doganali (viaggiando all'interno dell'UE, ma non da/a un Paese extra Schengen).

Gli aeroporti in Europa sono pertanto suddivisi in aree "Schengen" e "non-Schengen", che di fatto si comportano come gli equivalenti nazionali dei voli "domestici" e "internazionali". Se si vola da fuori dell'Europa verso un paese Schengen per poi continuare verso un altro, verranno effettuati i controlli di immigrazione e doganali al primo scalo per poi continuare verso la destinazione finale senza ulteriori verifiche. Viaggiare tra un membro di Schengen e uno Stato non appartenente a Schengen darà luogo ai normali controlli di frontiera. Si noti che indipendentemente dal fatto che si viaggia all'interno dello spazio Schengen o meno, molte compagnie aeree continueranno a insistere per vedere la vostra carta d'identità o passaporto.

I cittadini dell'UE o AELS (l'"Associazione europea di libero scambio", nota in inglese come EFTA, e composta da Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera) per l'ingresso hanno solo bisogno di una carta d'identità valida per l'espatrio o di un passaporto, entrambi ovviamente in corso di validità. In nessun caso si avrà bisogno di un visto per un soggiorno di qualsiasi durata. Gli stessi criteri si applicano anche ai cittadini stranieri. In aggiunta dovranno solo mostrare il regolare visto d'ingresso che gli ha consentito l'accesso al primo stato membro.

I cittadini non-UE/AELS in genere necessitano di un passaporto per l'ingresso in un paese Schengen e la maggior parte avrà bisogno di un visto.

Dal 2012 anche i minorenni devono essere muniti di carta d'identità per lasciare il suolo nazionale e devono essere accompagnati da almeno uno dei genitori indicati in tale documento. In assenza dei genitori il minore deve avere una "dichiarazione di accompagno" da loro firmato e convalidato dagli organi competenti, in cui si indica la persona o l'ente a cui il minore sarà affidato.

Note
(1) I cittadini di questi paesi hanno bisogno di un passaporto biometrico per godere dell'esenzione dal visto.

(2) I cittadini serbi con passaporto rilasciato dalla direzione di coordinamento serba (residenti in Kosovo con passaporto serbo) necessitano del visto.

(3) I cittadini di Taiwan hanno bisogno del loro numero identificativo da stipularsi sul passaporto di godere dell'esenzione del visto.

Solo i cittadini dei seguenti paesi non-UE/AELS non hanno bisogno di un visto per l'ingresso nell'area Schengen: Albania1, Andorra, Antigua e Barbuda, Argentina, Australia, Bahamas, Barbados, Bosnia ed Erzegovina1, Brasile, Brunei, Canada, Cile, Costa Rica, El Salvador, Guatemala, Honduras, Israele, Giappone, Repubblica di Macedonia1, Malesia, Maurizio, Messico, Moldavia1, Principato di Monaco, Montenegro1, Nuova Zelanda, Nicaragua, Panama, Paraguay, Saint Kitts e Nevis, San Marino, Serbia1, 2, Seychelles, Singapore, Corea del Sud, Taiwan3 (Cina), Stati Uniti, Uruguay, Città del Vaticano, Venezuela, inoltre le persone in possesso di passaporti del British National (Overseas), Hong Kong o Macao.

I cittadini non-UE/AELS non possono rimanere più di 90 giorni in un periodo di 180 giorni all'interno dell'area Schengen nel suo complesso e, in generale, non possono lavorare durante il loro soggiorno (anche se alcuni paesi Schengen fanno eccezione a certe nazionalità; vedi sotto). Il conteggio inizia una volta che si entra in un paese dell'Area Schengen e continua anche quando si lascia un paese Schengen per un altro.

I cittadini non UE/AELS (anche se esenti da visto, a meno degli andorrani, monegaschi o sammarinesi), devono accertarsi che il passaporto venga timbrato sia all'ingresso che all'uscita dall'area Schengen. Senza il timbro d'ingresso, si può essere trattati come coloro che hanno ecceduto la permanenza prevista dal visto quando si tenta di lasciare lo spazio Schengen; inoltre a chi è privo di un timbro di uscita, può essere negato l'ingresso la successiva volta che cerca di entrare nell'area Schengen perché potrebbe risultare che ha ecceduto il soggiorno durante la visita precedente. Se non è proprio possibile ottenere un timbro apposto sul passaporto, assicurarsi di conservare documenti quali carte di imbarco, biglietti di trasporto e ricevute ATM che possono aiutare a convincere il personale d'ispezione frontaliero della legale permanenza nell'area Schengen.

Notare che:

  • I sudditi britannici con aventi il diritto residenza nel Regno Unito e i cittadini dei Territori Britannici d'Oltremare connessi a Gibilterra, sono considerati "cittadini del Regno Unito ai fini dell'Unione europea" e quindi possono beneficiare di un accesso illimitato alla zona Schengen.
  • I sudditi britannici e i cittadini dei Territori Britannici d'Oltremare, entrambi senza diritto di residenza nel Regno Unito, necessitano del visto.

Tuttavia, tutti i cittadini dei Territori Britannici d'Oltremare ad eccezione di quelli esclusivamente collegati alle zone di sovranità di Cipro sono eleggibili per la cittadinanza britannica e, successivamente, all'accesso illimitato all'area Schengen.

In aereo[modifica]

I maggiori aeroporti sono quello internazionale di Bruxelles e quello più fuori mano di Charleroi

Al primo operano le compagnie Brussels Airlines, Jetairfly, EasyJet, Air One e MyAir.

All'aeroporto di Charleroi i voli dall'Italia sono operati dalle seguenti compagnie:

Da questi due aeroporti è possibile raggiungere qualsiasi destinazione in Benelux e nei paesi limitrofi salendo su un treno o un autobus di autolinee private. Le indicazioni sono fornite negli articoli relativi alle località turistiche.


In treno[modifica]

Raggiungere il Belgio in treno dall'Italia non è forse una buona idea considerando la concorrenza dell'aereo e delle compagnie lowcost, in primis Ryanair.

Bruxelles è comunque collegata a Londra e Parigi dai treni veloci (e costosi) dell'Eurostar

In autobus[modifica]

Consulta il sito dell'Eurolines per conoscere itinerari e orari dall'Italia.

Come spostarsi[modifica]

In treno[modifica]

Il Belgio opera una politica di prezzi bassi sui viaggi in treno. Molti gli incentivi per giovani e anziani. Non è consentito fumare all'interno delle stazioni e nemmeno sulle piattaforme. La compagnia che gestisce il servizio ferroviario è la SNCB (Société Nationale des Chemins de fer Belges)

Potete acquistare "One Country Pass" dell'InterRail valido per tutta l'area del Benelux solo se pensate di fare un uso massiccio del treno. Il Pass è proposto in tagli dai 3 agli 8 giorni. Maggiori dettagli sul sito dell'InterRail

In autobus[modifica]

Anche Eurolines propone sconti per quanti decidano di visitare l'Europa in pullman, conveniente, come nel caso del treno, solo se si decida di farne un uso massiccio. Maggiori informazioni su questa pagina

Se decidi di fare a meno del pass, consulta il sito di Eurolines-Belgio per gli orari ma soprattutto per ulteriori e spesso fantastici sconti su mete internazionali a un tiro di schioppo e non da Bruxelles (Amsterdam, Parigi, Londra etc.)

Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


Valuta e acquisti[modifica]

Paesi che hanno l'euro come moneta ufficiale:

La valuta nazionale è l'euro (€, EUR). Si tratta di uno dei 25 Paesi europei che utilizzano questa valuta comune: molti facenti parte dell'Unione Europea in particolare dell'eurozona, insieme ai 6 membri extracomunitari che però non hanno voce in capitolo negli affari della zona euro. Globalmente questi 25 Paesi hanno una popolazione di oltre 330 milioni.

Un euro è diviso in 100 centesimi. Secondo la normativa europea il simbolo € è sempre posto dopo la quantità (per esempio 15€). Tutte le banconote hanno esattamente la stessa fattura e tutte hanno corso legale in tutti i Paesi della zona euro.

  • Banconote — Tutte le banconote hanno esattamente lo stesso design.
  • Monete — Tutti i Paesi della zona euro hanno monete emesse con un disegno nazionale su un lato e un disegno comune sul lato opposto. Le monete possono essere utilizzate in qualsiasi paese dell'Area Euro, indipendentemente dal disegno usato (cioè una moneta di 1 Euro della Finlandia può essere utilizzata in Portogallo).
  • Monete commemorative da 2 euro — Queste sono disponibili in due varianti: la forma comune e il conio commemorativo. In questo caso differiscono dalle normali monete da 2 euro solo nella loro parte "nazionale" e circolano liberamente come moneta a corso legale. Ogni paese può produrne una certa quantità come parte della sua normale produzione di monete e qualche volta "a livello europeo" le monete da 2 euro sono prodotte per commemorare eventi speciali (ad esempio, l'anniversario dei trattati più importanti).
  • Altre monete commemorative — La variante molto più rara è relativa alle monete commemorative di altri importi (ad esempio 10 euro o più) che hanno i disegni del tutto particolari e spesso contengono quantità non trascurabili di oro, argento o platino. Sebbene a livello prettamente legale il loro valore sia quello nominale, il valore del materiale utilizzato è di solito molto più alto, pertanto sarà molto improbabile vederle in circolazione.

Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF GBP HKD JPY USD


A tavola[modifica]


Infrastrutture turistiche[modifica]


Eventi e feste[modifica]

I Love Techno — A cadenza annuale, I Love Techno si svolge nei padiglioni del Flander expo a Gent. Vi prendono parte famosi dj internazionali.

  • 1 Tomorrowland, PRC de Schorre , Schommelei Boom. Simple icon time.svg Ven-Sab: 11:00-02:00, Dom 11:00-01:00. È organizzato dalla ID&T nel vasto parco de Schorre, vicino alla cittadina di Boom. Il festival è famoso anche per le decorazioni fantasy che caratterizzano i palchi, dai quali si stagliano fuochi d'artificio, fontane d’acqua, fumo e coriandoli. il festival offre un'ampia varietà di generi all'interno della musica elettronica da ballo (EDM).


Sicurezza[modifica]


Situazione sanitaria[modifica]


Rispettare le usanze[modifica]

Fate attenzione all'argomento della differenza linguistica tra valloni e fiamminghi, anzi evitatelo: i belgi non sono francesi. Inoltre non fate ironie o critiche a proposito della monarchia, molto amata dai belgi.

Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.