Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Parigi
Paris
Parigi — Arco di Trionfo
Stemma e Bandiera
Parigi - Stemma
Parigi - Bandiera
Appellativi
Stato
Regione
Altitudine
Abitanti
Prefisso tel
Posizione
Mappa della Francia
Parigi
Parigi
Sito del turismo
Sito istituzionale

Parigi è la capitale della Francia.

Da sapere[modifica]

Parigi è la capofila nella classifica delle 10 città più visitate al mondo. Nel 2007 ha accolto 15,6 milioni di turisti. Fanalino di coda Roma con 6,2 milioni nello stesso anno.


Come orientarsi[modifica]

I arrondissement di ParigiII arrondissement di ParigiIII arrondissement di ParigiIV arrondissement di ParigiV arrondissement di ParigiVI arrondissement di ParigiVII arrondissement di ParigiVIII arrondissement di ParigiIX arrondissement di ParigiX arrondissement di ParigiXI arrondissement di ParigiXII arrondissement di ParigiXIII arrondissement di ParigiXIV arrondissement di ParigiXV arrondissement di ParigiXVI arrondissement di ParigiXVII arrondissement di ParigiXVIII arrondissement di ParigiXIX arrondissement di ParigiXX arrondissement di Parigi
Fai click sui numeri per trasferirti da un arrondissement all'altro

Il comune di Parigi è diviso in 20 circondari, (Arrondissements), numerati da 1 a 20 secondo un tragitto a spirale che procede dal centro verso la periferia. Più alto è il numero, maggiore sarà la distanza del circondario dal centro.

Una particolarità è costituita dall'Île de la Cité, che appartiene sia al 1° che al 4° Arrondissement.

poiché Parigi è una città troppo vasta per essere compendiata in un unico articolo dovrete cliccare sull'immagine a destra per conoscerla più in dettaglio. I numeri della mappa si riferiscono ai vari arrondissement.


Sobborghi[modifica]

  • Saint-Denis - 11 km a nord del centro, Saint-Denis è celebre per l'omonima basilica ove sono sepolti i reali di Francia.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Parigi ha tre aeroporti due dei quali (Orly e Charles de Gaulle) sono gestiti dalla società Aeroports de Paris.

Al momento gli aeroporti di Orly e Charles de Gaulle non sono collegati fra loro da metropolitana e/o treni. Se si necessita di raggiungere un aeroporto dall'altro può essere utile utilizzare le linee di autobus Les Bus Direct che in circa 80 minuti collega i due aeroporti. Prezzo: 22€/tratta (2019).

Gli aeroporti sono descritti di seguito:

Il terminal 1 del Charles de Gaulle
Tabellone degli arrivi dell'Aeroporto CDG
  • 1 Aéroport Paris-Charles de Gaulle (IATA: CDG). Il maggiore dei tre aeroporti parigini ed il principale di Francia. Vi operano tutte le principali compagnie di bandiera e rappresenta il punto di collegamento tra la Francia e il resto del mondo. Air France effettua infatti collegamenti con tutte le principali città del mondo. Tra le compagnie low-cost, vi opera EasyJet con numerosi voli da scali italiani ed europei, come Milano-Malpensa e Venezia-Marco Polo e Bologna BLQ.
L'aeroporto è composto da 3 terminal: 1, 2 e 3. IL terminal 2 è poi ulteriormente suddiviso in 7 sub-terminal: 2A-2G. I terminal 2A-2F sono interconnessi fra di loro, mentre per raggiungere il 2G è necessario prendere un bus. Per muoversi tra i terminal 1-2 e 3 è inoltre disponibile un collegamento con una metropolitana automatica: il CDGVAL. È importante controllare prima della propria partenza/arrivo in quale terminal sia il proprio volo in modo da pianificare i propri spostamenti.
L'aeroporto è connesso al centro dalla linea B dei treni suburbani RER B (Réseau express régional). Le fermate dell'aeroporto sono due: una per il terminal 1/3, l'altra per il 2. La RER B si snoda per il centro di Parigi con una direzione Nord-Sud, le principali stazioni del centro sono: Gare du Nord, Châtelet-Les Halles e Saint-Michel Notre-Dame. Le biglietterie automatiche accettano solo monete e non banconote, ma sono disponibili anche biglietterie con personale dedicato (anche se la coda per queste potrebbe essere più lunga delle biglietterie automatiche). Il costo di un biglietto per il centro è di 10€ (2019) e il tragitto dall'aeroporto al centro non è compreso nel normale abbonamento turistico Paris Visite zone 1-3. Il tragitto è invece incluso nell'abbonamento turistico per le zone 1-5 che ha un costo di 25,25€ per 1 giorno, 38,35€ per 2, 53,75€ per 3 e 65,80€ per 5 (2019). Un'altra opzione è rappresentata dall'abbonamento Navigo Forfait Semaine che ha un costo di 22,80€ a settimana (per settimana si intende dal lunedì alla domenica e non 7gg dal primo utilizzo. 5€ una tantum sono necessari per l'acquisto della tessera - 2019). Se si decide di optare per quest'ultima opzione è necessario portare con sé una fototessera.
Si può raggiungere il centro città anche con il RoissyBus che raggiunge la stazione centrale di Opera. Questo bus opera verso l'aeroporto, con frequenza variabile, dalle 5:30 a 0:30 e verso il centro dalle 6:00 a 0:30. Il tragitto è di circa 60 minuti.
I taxi ufficiali adottano una tariffa forfettaria per il centro di Parigi: 50€ per la riva destra della senna (Nord) e 55€ per quella sinistra (Sud) (2019).
Se siete solo di passaggio a Parigi, il terminal 2 è anche collegato con i treni ad alta velocità TGV e con Disneyland Paris.
Paris Airport Shuttle (da 13€/persona - 2018) e AbiTransport (da 79€ -2018) operano un servizio di shuttle porta a porta lasciandovi sulla soglia del vostro albergo. Dovrete prenotarli almeno 24h prima del vostro arrivo. Aeroporto di Parigi Charles de Gaulle su Wikipedia Aeroporto di Parigi Charles de Gaulle (Q46280) su Wikidata
Tram Orlyval
L'aeroporto è composto da 4 terminal. Tre di questi (1-2-3) sono interconnessi tra loro e raggiungibili a piedi in meno di 10 minuti. Il terminal 4 è un po' più distante ma comunque raggiungibile a piedi (è necessario uscire fuori dal terminal). In alternativa il collegamento tra i terminal 1 e 4 è garantito anche da un trenino. Dopo i controlli di sicurezza il terminal ospita pochi negozi, quindi se avete intenzione di comprare qualche regalo dell'ultimo minuto valutate anche i negozi prima dei controlli.
Anche l'aeroporto di Orly è connesso al centro dai treni suburbani della RER B che fermano alla stazione di Antony. Il collegamento tra questa stazione e l'aeroporto è assicurato dall'Orlyval, un tram che compie il tragitto in 7 minuti. È in funzione dalle 06:00 alle 23:00 tutti i giorni, compresi i festivi. Il biglietto dell'Orlyval è caro (circa 12,10 euro nel 2017), ma compreso nell'abbonamento turistico Paris Visite (zone 1-5) con un costo giornaliero di 25,25€ (meno se si acquista per 2 3 o 5 giorni) che vi permette anche di viaggiare su metro e bus cittadini. Non è invece compreso nell'abbonamento Navigo. L'Orlybus vi porta alla/dalla stazione del Metrò di Dentert-Rocheraeu (linee 4-6-8 e RER B) in meno di 50 minuti. In alternativa si può prendere il tram T7 che porta alla stazione della metro 7 Louis Aragon, Villejuif. Il biglietto per il tram è il normale ticket+ per i trasporti parigini. Anche il pass Navigo è utilizzabile. Esiste una tariffa fissa per i taxi dall'aeroporto al centro città: 30€ per la rive gauche e 35€ per la rive droite (2019). Aeroporto di Parigi Orly su Wikipedia Aeroporto di Parigi Orly (Q223416) su Wikidata
  • 3 Aéroport de Beauvais Tillé, Route de l'aéroport - Tillé (Situato a metà strada tra Parigi e Amiens l'aeroporto di Beauvais Tillé dista 88 km dal centro. Esiste un servizio di autobus navetta che fa capolinea alla stazione metro di Porte Maillot sulla linea 1 e in corrispondenza della Gare de Neuilly. Il tragitto dura un'ora e un quarto in condizioni di traffico normali. Benché l'ente gestore del servizio consigli di prendere il bus 3 ore prima dell'orario di partenza, è consigliabile, soprattutto negli orari di punta, prenderne uno precedente in modo da arrivare in aeroporto in tempo anche se l'autostrada è molto trafficata. È possibile utilizzare anche SuperShuttle, una navetta che vi porta fino al vostro indirizzo di destinazione.). È riservato alle compagnie low-cost. Vi opera Ryanair con voli da Alghero, Bologna, Cagliari, Milano-Orio al Serio, Pisa, Roma-Ciampino, Trapani, Treviso. L'aeroporto è composto da due terminal, entrambi molto piccoli. Dal Terminal 2 partono i voli verso i principali scali europei e nel terminal sono presenti 4 negozi: due (bar) prima dei controlli di sicurezza e due (bar e duty-free) dopo i controlli di sicurezza. Nel caso si debba mangiare in aeroporto è conveniente mangiare prima dei controlli di sicurezza o portarsi del cibo da fuori. Nel terminal 2 è inoltre presente un ufficio informazioni.

In treno[modifica]

I treni Thello provvedono a collegare Parigi a Venezia-Santa Lucia o Mestre con fermate intermedie a Padova, Vicenza, Verona, Brescia, Milano con treni notturni che fanno capolinea a Gare de Lyon. È previsto (2018) un treno al giorno in entrambe le direzioni: partenza da Venezia alle 19:20 e arrivo a Parigi alle 9:37 e partenza da Parigi alle 19:15 e arrivo a Venezia alle 9:35. Il percorso passa per la Svizzera, quindi è necessario possedere i documenti che consentano l'accesso in territorio elvetico (si veda l'articolo sulla Svizzera). I prezzi vanno da 29€ per una cuccetta in una cabina da 6, sono disponibili anche altre sistemazioni.

Treni ad alta velocità TGV collegano Milano e Torino con Parigi con arrivo alla gare de Lyon in circa 7 ore e mezza. Il collegamento è garantito da tre treni al giorno in entrambe le direzioni. I biglietti sono acquistabili su Oui.snfc e partono da circa 30 €. Molto spesso prevedono la cancellazione gratuita fino a un mese prima della partenza o, con una penale di 5€ a tratta, fino a 2 giorni prima della partenza. Come sempre vale il principio che prima si prenota più la probabilità di trovare tariffe competitive aumenta.

Principali stazioni ferroviarie[modifica]

Parigi è un importante snodo ferroviario europeo. Dispone di più stazioni, collegate fra loro dalla metro. Vista la dimensione e l'enorme affluenza di passeggeri è bene calcolare un buon tempo di trasbordo.

Gare du Nord

In autobus[modifica]

I pullman di Eurolines e Flixbus provvedono a collegare varie città europee Parigi. Tra quelle italiane e svizzere servite da flixbus citiamo: Roma, Firenze, Genova, Milano, Venezia, Torino, Bologna, Parma, Bergamo (anche aeroporto di Orio al Serio), Verona, Padova, Berna, Zurigo, Losanna, Basilea e Ginevra.

Gli autobus Eurolines fanno capolinea alla Gare routière internationale de Paris-Gallieni nella periferia est. I collegamenti con il centro avvengono tramite autobus della RATP.

Il viaggio da Milano dura più di 12 ore, da Roma più di 17 ore.

Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

La metro di Parigi conta 16 linee, ciascuna identificata da un numero e da un colore. Il loro nome coincide con quello del capolinea.

Dal 2010 la linea 14 che va dalla gare de Saint-Lazare a quella delle Olympiades, è stata completamente automatizzata. È chiamata Méteor.

I treni sono in funzione dalle 05:00 alle 00:30 (fino alle 01:30 nelle notti tra il sabato e la domenica). In una decina di weekend all'anno il servizio è inoltre prolungato e attivo per 24 ore.

I mezzi pubblici si avvalgono inoltre di 5 linee di treni RER identificate ciascuna da una delle prime 5 lettere dell'alfabeto (da A ad E) e da treni suburbani che fermano alle stazioni ferroviarie.

La rete dei trasporti pubblici è gestita dalla RATP (Regia Autonoma dei Trasporti di Parigi).

Esistono varie opzioni per acquistare i titoli di viaggio per i mezzi pubblici parigini (i prezzi fanno riferimento a marzo 2019):

  • Ticket t+, valido per le zone centrali, 1,90€
  • Carnet da 10 ticket t+, 16,90€
  • Biglietti origine-destinazione, per le zone non centrali
  • abbonamento giornaliero Mobilis, da 7,50€ per le zone 1-2 fino a 17,80 per le zone 1-5
  • Abbonamento Paris Visite, l'abbonamento di 1, 2, 3 o 5 giorni è presente in due versioni (zone 1-3 e 1-5). La tessera (zone 1-5)permette anche di salire a bordo dei treni diretti a Disneyland e Fontainebleau, oltre ad autobus da/per gli aeroporti, quali Orlyval, Orlybus, Roissybus. ratp Può capitare che la tessera si smagnetizzi, in tal caso è necessario rivolgersi a una biglietteria (non automatica) dove un impiegato provvederà a stampare una tessera sostitutiva senza costi aggiuntivi. NB: Versailles, Disneyland e gli aeroporti sono fuori dalla zona 3. Questo abbonamento è un po' caro, ma rappresenta un buona opzione se si soggiorna a Parigi per un weekend.
  • Navigo Forfait Semaine che ha un costo di 22,80€ a settimana (per settimana si intende dal lunedì alla domenica e non 7gg dal primo utilizzo. L'acquisto di questa opzione non è più consentito dopo il giovedì. 5€ una tantum sono necessari per l'acquisto della tessera). Il vantaggio di questa tessera è che incluse tutte le zone di Parigi ed è quindi possibile raggiungere il centro città dall'Aeroporto di Charles de Gaulle con la RER B e anche Versailles.

Prima di ogni utilizzo del mezzo di trasporto e/o accesso alla metropolitana è necessario convalidare il biglietto: nelle stazioni può capitare (non di rado) di incontrare degli agenti della RATP che controllino i titoli di viaggio.

Con tour guidati[modifica]

Tra le agenzie specializzate in visite a Parigi e dintorni Cityrama è quella più rinomata. L'agenzia propone city tours in tutte le salse ma quello più popolare e meno salato è l'Open Tour che si compie in pullman turistici a 2 piani e dal caratteristico colore giallo. Costa 29 € per un giorno, 32 per due giorni (anno 2010). Quest'ultimo è il più conveniente. Le spiegazioni sono in dieci lingue tra cui anche l'italiano.

L'Azienda dei trasporti organizza gite in battello (Batobus) sulla Senna.

Cosa vedere[modifica]

Gli elenchi delle strutture possono essere trovati negli articoli dei singoli distretti urbani.

Vetrate dell'abside della Sainte-Chapelle - IV
Palazzo del Lussemburgo visto dai giardini
Vista notturna dalla Torre di Montparnasse sulla Torre Eiffel
Il Grande Arche visto dall'arco di Trionfo

Parigi è ricca di attrazioni, antiche e moderne, che ne ripercorrono la storia e che attirano ogni anno milioni di turisti.

All'epoca romana risalgono le rovine dell'Arènes de Lutèce, antico anfiteatro localizzato nel V arrondissement a pochi passi dal quartiere latino.

Al periodo medievale risale la gotica Cattedrale di Notre-Dame, ubicata sull'Île de la cité nel IV arrondissement. Sempre sull'isola si trova anche la Sainte-Chapelle costruita per volere di Luigi IX come cappella palatina del medievale palazzo dei re di Francia al fine di custodirvi la Corona di spine. Di notevole interesse è la cappella superiore con il ricco apparato decorativo costituito dalle vetrate policrome. Medievale è anche il palazzo che ospita la prima sede dell'Università Sorbona, fondata nel 1253.

Il palazzo del Louvre famoso in tutto il mondo per l'omonimo museo, era in origine una fortezza del XII secolo che è stata più volte modificata nel corso dei secoli. Nel 1546 re Francesco I di Francia volle ampliare la residenza che poi subirà nuove modifiche ad ogni nuovo sovrano fin quando Luigi XIV di Francia trasferì la corte a Versailles nel 1678. La piramide che oggi rappresenta il principale punto d'accesso al museo fu invece completata solo nel 1989 e da allora è diventata uno dei simboli della ville lumière. A fianco del palazzo si trovano il Giardino delle Tuileries, un giardino alla francese creato da Caterina de' Medici e che si estende fino a Place de la Concorde.

Importante è anche il Palazzo del Lussemburgo, che oggi ospita il Senato, e gli omonimi giardini, ampi giardini pubblici "alla francese".

Sulla collina di Montmartre tappa d'obbligo di una vacanza alla capitale francese è la Basilica del Sacro Cuore. Dopo la visita alla cattedrale, nel quartiere degli artisti sono presenti anche altre attrazioni: il mulino de la Galette, raffigurato tra gli altri da Renoir, Van Gogh e Picasso, e la vigna di Montmarte per cui ogni anno ad ottobre si celebra la festa della vendemmia.

Dopo l'Esposizione Universale 1889, icona indiscussa della città è poi la Tour Eiffel, alta 324 m e da cui è possibile ammirare il panorama sulla città. Meno famosa e iconica, anche dalla Torre di Montparnasse si può godere di un ottimo skyline sulla città, soprattutto di notte.

In cima al colle di Sainte-Geneviève, il Pantheon è alto in tutto 80 m. Eretto come chiesa cattolica si è trasformato in una sorta di mausoleo dei resti mortali dei personaggi che hanno segnato la storia francese. Per gli amanti degli skyline, anche i suoi tetti meritano una visita.

Impossibile citare tutte le attrazioni parigine, ma mancano l'Arco di Trionfo e il moderno Arco de La Défense, collegati idealmente dal proseguimento degli Champs Elysées.

Come non citare poi gli altri musei parigini, il museo D'Orsay, l'Orangerie, il Centre Pompidu, il Museo di Picasso ..., e i due grandi parchi che segnano il confine della città a est e ovest: il Bois de Boulogne e il Bois de Vincennes.

Se siete un fan dei musei potete approfittare della gratuità di ogni prima domenica del mese, e negli altri giorni della "Paris Museum Pass" che vi concede l'ingresso gratis in circa 70 musei di Parigi e dintorni. Il pass è venduto in tagli da 2 a 6 giorni consecutivi. Vi dovrete sottoporre a un "Tour de force" e, ciò nonostante, è improbabile che riusciate a vederli tutti. Il pass è comunque conveniente se programmate di visitare almeno 4 dei musei parigini. Tenete presente che la sola visita del Louvre vi impegnerà minimo per mezza giornata senza tener conto del tempo perso nel mettervi in coda all'entrata del museo. Le file sono particolarmente lunghe nel mese di agosto e in corrispondenza delle vacanze natalizie. Potrete acquistare il Pass all'ingresso di uno dei musei convenzionati e in altri punti elencati sul sito www.parismuseumpass.fr (informazioni anche in lingua italiana).

Eventi e feste[modifica]

Champs Elysées nel periodo natalizio

Uno dei periodi più magici in cui visitare Parigi è certamente quello natalizio. Tra dicembre e gennaio infatti la città cambia aspetto e viene decorata con alberi di Natale ((FR) Sapin de Noël) e luminarie. Classico esempio sono gli Champs Elysées che vengono abbelliti dalle luci sugli alberi che li costeggiano e dalle decorazioni dei vari negozi. È possibile avere un'ottima visuale d'insieme salendo sull'Arco di Trionfo nelle ore serali. Altra importante attrazione è la Galerie Lafayette Haussmann (IX) con le vetrine a tema natalizio e il grande albero sotto la cupola che caratterizza il grande magazzino. Non mancano poi mercatini di Natale sparsi per tutta la città, tra i tanti i più famosi sono probabilmente quelli dei Jardin des Tuileries e de La Defense. Se si decide di festeggiare in città il capodanno, luogo ideale per la notte di San Silvestro sono ancora una volta gli Champs Elysées dove si celebra la Réveillon de fin d'année con fuochi d'artificio.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

Abbigliamento[modifica]

Se vi piacciono gli abiti firmati, il vostro indirizzo a Parigi è avenue Montaigne ove negli anni seguenti la seconda guerra mondiale si installò la casa d'alta moda "Christian Dior". Oggi vi troverete a decine le boutiques dei più famosi coutouriers francesi e italiani. L'altra strada votata al commercio di lusso è la non distante rue du Faubourg-Saint-Honoré sempre nell'VIII arrondissement.

Famose in tutto il mondo sono le Galeries Lafayette, grande magazzino parigina. La sede principale e storica del brand è quella delle Galeries Lafayette Haussmann situate in zona Opera. Il grande magazzino è caratterizzato da due edifici, uno dei quali ha una cupola interna centrale, da non perdere (anche se non si effettuano acquisti) la passerella che porta al centro. Anche la terrazza del grande magazzino rappresenta un ottimo punto panoramico. In città si trovano poi altre due sedi: Galeries Lafayette Montparnasse e dal 2019 Galeries Lafayette Champs-Élysées.

Per l'abbigliamento maschile, Celio, presente peraltro anche in Italia, offre capi eleganti a prezzi sopraffini indirizzati esclusivamente a una clientela giovanile. I negozi del marchio sono presenti in vari punti della città ma quello più rifornito è al nº 4 di Rue Halévy, a cento metri dalla stazione metro "Opéra".

I Parigini che non possono permettersi i prezzi esorbitanti delle boutiques di avenue Montaigne, hanno l'abitudine di migrare in periodo di saldi in uno dei tanti outlet sparsi nei dintorni. Tra questi il più rinomato è "La Vallée Village", un centro commerciale con circa un centinaio di negozi che vendono capi firmati. Il centro si trova a 5 minuti dal parco Disneyland, il che ne spiega la notorietà anche tra turisti ed è facilmente raggiungibile con la RERA .

Nella città vera e propria si trovano poi altri centri commerciali dove è possibile trovare negozi delle varie catene internazionali con una fascia di prezzo più raggiungibile. come quello situato a Place d'Italie (centro commerciale Italie 2) nel XIII, quello situato sopra la stazione di Chatelet Les Halles o il Bercy Village nel XII. Appena fuori dai confini cittadini ci sono poi i numeri negozi e centri commerciali situati nella zona della Défense. Se si è alla ricerca di piccoli ricordi da portare ai parenti a casa, una soluzione è rappresentata dai negozi Pylones e Little Extra.

Antichità e oggetti artistici[modifica]

Il quartiere di Montparnasse è famoso per un mercato open air che si svolge ogni domenica dalle 09:00 alle 19:00 presso l'omonimo grattacielo. Vi affluiscono artisti non noti che espongono le loro opere. Si tratta per lo più di oli su tela ma non mancano le sculture, le foto d'arte e accessori d'abbigliamento fatti a mano.

Molti oggetti di antiquariato si possono acquistare anche al Marché aux puces di Saint-Ouen appena fuori dai confini cittadini. Nel mercato una moltitudine di collezionisti vendo prodotti di vario genere: mobili, monete, francobolli, bambole, quadri, porcellane ... Appena fuori dal mercato, numerose bancarelle vi proporranno invece di comprare vestiti griffati, molto probabilmente contraffatti. Raggiungibile con la Metro-M4, capolinea settentrionale Porte de Clignancourt.

Come divertirsi[modifica]

Pariscope è la più rinomata tra le riviste settimanali che informano sugli spettacoli del momento, nonché su tutti gli eventi, mostre ed esposizioni fotografiche, ecc. È pubblicata dalla casa editrice Hachette ed è reperibile in qualsiasi edicola al costo di 1 euro. Esce ogni mercoledì. Per uno sguardo d'insieme dei programmi serali potete consultare anche il sito Agence de Theatres de Paris , meno dispersivo di Pariscope.

I biglietti per teatri e cabaret parigini riportati di seguito si acquistano al botteghino oppure a prezzo scontato a "Le Kiosque Theatre" nei suoi tre punti di rivendita (a place de la Madeleine 15, all'uscita della stazione metro Le Ternes e a quello di Montparnasse).

Se vi rivolgete a rivendite private di biglietti rischiate invece di pagarli di più.

Spettacoli[modifica]

Locali notturni[modifica]

I più celebri cabarets parigini[modifica]

Parigi - Moulin Rouge
  • Crazy Horse, 12 avenue George V 75008 Paris, France (Fermate Métro: George V & Alma Marceau), +33 1 47 23 32 32.
  • Folies-Bergère, 32 Rue Richer 75009 Paris, France (Stazioni metro: Grands Boulevards & Cadet).
  • Lido de Paris, 116 Avenue des Champs-Elysées 75008 Paris, France (Fermata Metro: George V).
  • Moulin Rouge, Indirizzo:‎ 90 Boulevard de Clichy - 75018 Paris, France (Stazione metro Blanche). Situato nel quartiere di Pigalle, (XVIII arrondissement) il Moulin Rouge è uno dei più famosi locali di Parigi e anche di più antica tradizione: aprì i battenti nel 1889.

Discoteche[modifica]

Molte discoteche parigine sono concentrate nel quartiere di St-Germain-des-Prés. Hanno vita breve per adattarsi ai gusti mutevoli della loro clientela ma risorgono sempre dalle loro ceneri come l'Araba Fenice anche se sotto mutate spoglie. Per conoscere quelle attualmente più in voga o che più si confanno ai vostri gusti, date uno sguardo al sito Time Out o acquistate in edicola al prezzo di 35 cent "Officiel des Spectacles", un settimanale che esce ogni mercoledì.

  • Favela chic, 18 rue du faubourg du Temple 75011 Paris (Metro République). Per chi ama la musica brasiliana
  • Les Bains Douches, 7 Rue Bourg l'Abbé 75003 Paris, France. Inaugurata nel 1978, la discoteca ha preso il posto di bagni turchi frequentati una volta da gay famosi quali Marcel Proust
  • Le bateau Nix Nox. Per chi ama ballare a ritmi di musica latina. Il battello di 45 metri è ancorato sul Quai de la Gare ma può cambiare locazione

Locali gay[modifica]

Bataclan, sala di concerti nell'XI arrondissement che due volte al mese accoglie eventi gay

Per conoscere il programma delle serate gay di Parigi dovrete consultare una guida. Quella più stimata del settore è Têtu Magazine anche se Time Out non sfigura di molto al confronto.

Le Marais ha acquisito fama di quartiere gay di Parigi. Alcuni dei locali gay più famosi sono riportati di seguito.

  • Boite-a-Frissons, 13 rue au Maire (Métro: Arts et Métiers), +33 1 42 72 17 78. Discoteca per gay amanti del tango ma anche il rock ’n’ roll e il cha- cha
  • Banana Cafe, 13 rue de la Ferronnerie. 75001 Paris. (Métro:Châtelet–Les Halles), +33 1 42 33 35 31.
  • Le Dépot, 10 Rue aux Ours, 75003 Paris, France‎ (Stazione metro: Etienne-Marcel). Famoso e labirintico Cruising club oggi surclassato da altri locali della stessa categoria.
  • Le Queen, 102 avenue des Champs-Elysées.


Dove mangiare[modifica]

Se alloggiate in centro e volete concedervi una cena come si deve, magari in compagnia della vostra dolce metà indirizzatevi a "Le Tastevin" al nº 46 di Rue Saint-Louis sull'omonima isola della Senna. Il locale serve piatti di cucina francese. Non è grande ma a differenza di altri nomi famosi non spenderete una cifra. Non mancate in ogni caso di leggere le recensioni sul web. I gusti non sono tutti uguali e ad alcuni potrebbe non piacere.

Prezzi modici[modifica]

Se vi piacciono ristoranti con ambiente famigliare e tovaglie a quadri sulla tavola e, ovviamente, una buona cucina tradizionale francese a costi contenutissimi, vi segnalo Restaurant de Bourgogne che si trova al 26 di rue des Vinaigriers. Vado frequentemente a Parigi, dunque il locale l'ho visitato diverse volte e non ha mai deluso. Per una cena completa spenderete, vino della casa (degnissimo) incluso, dai 16 ai 25 euro. È ubicato nel X arrondissemente, poco lontano da République e, soprattutto, a una cinquantina di metri dal bellissimo e romantico Canal St. Martin che è sempre animato, specie dal tardo pomeriggio a notte e lungo il quale è molto piacevole passeggiare anche dopo una buona cena. Chiude la domenica.

Un altro buon ristorante, tipicamente parigino, sempre a conduzione famigliare, ambiente amicale e frequentato da indigeni, è La chope des compagnons dove il menu non è particolarmente ricco, ma dove potrete gustare carni eccellenti e squisiti formaggi, il tutto accompagnato da un buon rosso dell'oste. Il locale è molto piccolo per cui la prenotazione potrebbe essere, di fatto, obbligatoria. La Chope si trova nel IV arrondissement, all'86 del quai del l'Hotel de Ville. Conto per una cena completa tra i 20 e i 30 euro. Chiude la domenica (come quasi tutti i più tipici ristoranti parigini non frequentati da americani, giapponesi, spagnoli, ecc.).



Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

Internet[modifica]

La città di Parigi è dotata di rete wi-fi chiamata "réseau Orange" con più di 400 hot spots dove tutti possono connettersi gratis se in possesso di dispositivo adatto. Il servizio è offerto dal comune di Parigi in collaborazione con la Regione Île-de-France. Gli hot spot sono segnalati da cartelli.


Nei dintorni[modifica]



Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Parigi
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Parigi
  • Collabora a Wikiquote Wikiquote contiene citazioni di o su Parigi
  • Collabora a Wikinotizie Wikinotizie contiene notizie di attualità su Parigi
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.