Scarica il file GPX di questo articolo

America del Nord > America Centrale > Guatemala

Guatemala

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Guatemala
Veduta di Città del Guatemala con i vulcani "Agua", "Fuego" e "Acatenango" sullo sfondo
Localizzazione
Guatemala - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Guatemala - Stemma
Guatemala - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

Guatemala è uno stato dell'America Centrale che confina a nord e nordovest con il Messico, a nordest con il Belize a sud e sudest confina con El Salvador e con l'Honduras. Si affaccia a ovest sull'Oceano Pacifico e a est sul golfo dell'Honduras, ampia insenatura del Mar dei Caraibi.

Da sapere[modifica]

A differenza dei suoi vicini (Messico, Belize, Honduras ed El Salvador), il Guatemala difetta di buone spiagge sia sul versante del Pacifico sia su quello, molto più breve, dei Caraibi. In compenso ha molto da offrire in fatto di bellezze naturali e patrimonio artistico, soprattutto nella regione montuosa degli Altopiani occidentali del Guatemala e in quella totalmente piatta di Petén, ricoperta da un lussureggiante manto di vegetazione e cosparsa di suggestive rovine di epoca maya.

Quando andare[modifica]

Cattedrale di Antigua Guatemala

Nella maggior parte del Guatemala fa caldo (27/35 °C) a seconda del periodo dell'anno e della posizione, con temporali pomeridiani che generalmente abbassano un po' la temperatura. Nel'altos, o altopiano, il clima è generalmente un po' più fresco (25/31 °C) a seconda del periodo dell'anno.

Inizi dicembre-fine aprile è "verano" (estate) in Guatemala e dunque un buon periodo per una visita. In quest'arco dell'anno decorre infatti la stagione secca e gli alberghi ne approfittano per spuntare prezzi più alti, ancor più in coincidenza delle festività natalizie e pasquali, quando anche gli abitanti delle grandi città guatemalteche si recano nei luoghi di villeggiatura.

Occorre comunque considerare che il clima in Guatemala non è uniforme e varia da regione a regione, influenzato dall'altitudine prima ancora che dalle stagioni. Mentre infatti sul versante del Pacifico e dei Caraibi fa caldo tutto l'anno, sull'altopiano le temperature sono molto più miti e le notti risultano addirittura freddine comprese anche le ore di primo mattino.

La regione più piovosa in assoluto è quella di Petén, coperta da un fitto manto forestale. Segue il versante dei Caraibi dove il tempo è più volubile. Nella regione del Pacifico le piogge sono invece meno capricciose e rimangono circoscritte al solo periodo maggio-ottobre.

Se aborrite le folle e avete possibilità di scegliere, evitate il periodo prettamente natalizio quando gli alberghi sono stracolmi.

Se programmate di fare una puntatina sulla costa dei Caraibi (non bellissima) ricordate che, passato settembre, si fa alto il pericolo di incappare in qualche tifone.

L'alba avviene tra le 5:30 e le 6:30, mentre il tramonto tra le 17:30 e le 18:30, a seconda del periodo dell'anno.

Cenni storici[modifica]

Epoca precolombiana[modifica]

Le prime testimonianze di coloni umani in Guatemala risalgono almeno al 12000 a.C. Siti risalenti al 6500 a.C. sono stati rinvenuti nel Dipartimento di Quiché negli altopiani centrali e Sipacate, Escuintla sulla costa pacifica guatemalteca. Gli archeologi dividono la storia precolombiana della Mesoamerica nel periodo pre-classico (dal 2000 a.C. al 250 d.C.).

El Mirador era di gran lunga la città più popolata dell'America precolombiana. Le piramidi di El Tigre e Monos hanno ciascuna un volume superiore a 250.000 metri cubi. Mirador è stato il primo stato politicamente organizzato in America.

Il periodo classico della civiltà mesoamericana corrisponde all'epoca di maggior splendore della civiltà Maya ed è rappresentato da innumerevoli siti in tutto il Guatemala, anche se la più grande concentrazione è a Petén nelle Pianure del nord. Questo periodo è caratterizzato da una forte costruzione di città, dallo sviluppo di città-stato indipendenti e dal contatto con altre culture mesoamericane. Questo durò fino al 900 d.C., quando la civiltà Maya classica crollò. I Maya abbandonarono molte delle città delle pianure centrali o furono uccisi da una carestia provocata dalla siccità. Il periodo post-classico è rappresentato da regni regionali come Itza 'e Ko'woj nell'area dei laghi di Petén, e Mam, K'iche', Kaqchikel, Tz'utujil, Poqomchi', Q'eqchi' e Ch'orti' negli altopiani. Queste città hanno conservato molti aspetti della cultura Maya, ma non avrebbero mai eguagliato le dimensioni o il potere delle città classiche.

Era coloniale[modifica]

Dopo essere arrivati in quello che fu chiamato il Nuovo Mondo, gli spagnoli organizzarono diverse spedizioni in Guatemala a partire dal 1519. In poco tempo il contatto con la Spagna provocò un'epidemia che devastò le popolazioni native. Durante il periodo coloniale il Guatemala era un'audiencia e una capitaneria di Spagna, e una parte della Nuova Spagna (Messico). Si estendeva dai moderni Stati messicani di Tabasco e Chiapas in Costa Rica. Questa regione non era ricca di minerali (oro e argento) come il Messico e il Perù, e quindi non era considerata importante. I suoi prodotti principali erano la canna da zucchero, il cacao, la tintura blu, la tintura rossa degli insetti cocciniglia e i preziosi legni usati nelle opere d'arte per chiese e palazzi in Spagna.

La bandiera nazionale ad Antigua Guatemala e il Volcán de Fuego in eruzione sullo sfondo

Post-indipendenza[modifica]

Il 15 settembre 1821 la capitaneria del Guatemala (formata da Chiapas, Guatemala, El Salvador, Nicaragua, Costa Rica e Honduras) proclamò la sua indipendenza dalla Spagna e la sua incorporazione nell'impero messicano, che fu sciolto due anni dopo. Le province guatemalteche formarono le Province Unite dell'America Centrale. La "rivoluzione liberale" del Guatemala arrivò nel 1871 sotto la guida di Justo Rufino Barrios, che lavorò per modernizzare il Paese, migliorare il commercio e introdurre nuove colture e produzione. Durante questo periodo il caffè divenne un'importante coltura per il Guatemala. Barrios aveva l'ambizione di riunire l'America centrale e portò il Paese in guerra in un tentativo infruttuoso di ottenere ciò, perdendo la sua vita sul campo di battaglia nel 1885 contro le forze in El Salvador. Dal 1898 al 1920 il Guatemala fu guidato dal dittatore Manuel Estrada Cabrera, il cui accesso alla presidenza fu aiutato dalla United Fruit Company.

Il 4 luglio 1944 il dittatore Jorge Ubico Castañeda fu costretto a dimettersi dal suo ufficio in risposta a un'ondata di proteste e uno sciopero generale, e da allora fino alla fine di una guerra civile omicida nel 1996, il Guatemala fu oggetto di una serie di colpi di Stato con massicci e violenti abusi contro i diritti civili. Omicidi di studenti, attivisti per i diritti umani e popoli maya etnici sponsorizzati dallo Stato hanno fatto guadagnare al Guatemala una terribile reputazione in tutto il mondo. Nel 1999 il presidente americano Bill Clinton dichiarò che gli Stati Uniti d'America avevano torto a fornire sostegno alle forze militari guatemalteche che prendevano parte alle brutali uccisioni civili.

Dopo gli accordi di pace del 1996, il Guatemala ha assistito a successive elezioni democratiche.

Lingue parlate[modifica]

Benché la lingua ufficiale sia lo spagnolo questo non è uniformemente diffuso tra la popolazione nativa tra la quale è diffuso il monolinguismo in idiomi indigeni. Specialmente nelle aree rurali sono parlate 21 diverse lingue maya e diverse lingue indigene amerindie non maya come lo Xinca e il Garifuna, una lingua arawak parlata sulla Costa caraibica guatemalteca. Secondo il Decreto Numero 19-2003, 23 lingue sono riconosciute come lingue nazionali.

Molte delle persone Maya hanno almeno una conoscenza di base dello spagnolo, tranne che nelle aree più remote. Per le persone di Garifuna a Livingston, Garifuna e inglese sono le principali lingue (ma anche lo spagnolo è parlato).

La forma più familiare di spagnolo parlato tra buoni amici è la forma "" e "vos", ma varia da regione a regione. È considerato maleducato e molto informale se usato con qualcuno che non si conosce. Da turista è preferibile attenersi alla forma "usted". Tuttavia non c'è da sorprendersi se alcune famiglie ospitanti e alcuni insegnanti di lingua saltano direttamente nell'uso della forma "" o "vos". Se lo fanno, si può rispondere di conseguenza.

Cultura e tradizioni[modifica]

Chi arriva dal Messico deve tenere presente che il Guatemala non osserva l'ora legale. Poiché il Guatemala è per lo più a est del Messico, questo crea la situazione piuttosto insolita di dove mettere indietro l'orologio anziché in avanti quando si entra nel Paese. Sia il Messico meridionale che il Guatemala hanno lo stesso orario quando l'ora legale non è in vigore.


Territori e mete turistiche[modifica]

In base a criteri soprattutto geografici, è possibile suddividere il Guatemala nelle regioni turistiche riportate di seguito:

Mappa divisa per regioni
      Altopiani centrali del Guatemala — Il centro del Guatemala è la regione delle "tierras altas" (altopiani) attraversata da due imponenti catene montuose: l'una, la Sierra de los Cuchumatanes, corre per 400 km nel senso est-ovest. L'altra, la "Sierra Madre", è situata più a sud e corre parallela alla costa del Pacifico. È una catena di coni vulcanici alcuni dei quali ancora attivi. Nelle tierras altas è situata Città del Guatemala, capitale del paese dal 1776 in sostituzione di Antigua Guatemala, cittadina con un rilevante flusso turistico grazie soprattutto al suo patrimonio artistico che le ha valso anche l'inserimento nella lista dei Patrimoni mondiali dell'umanità in Guatemala.
      Altopiani occidentali del Guatemala — Di gran lunga la parte più bella del Guatemala, accoglie molti villaggi indigeni maya. Altra primaria attrazione nella regione degli altipiani è il lago Atitlán, definito dallo scrittore britannico Aldous Huxley (1894 – 1963) il più bello del mondo. Sono presenti in questa regione almeno due vulcani attivi.
      Costa caraibica guatemalteca — La regione orientale del Guatemala si affaccia per un breve tratto sul Mar dei Caraibi caratterizzato da belle spiagge e dove sono dislocati i due piccoli porti di Livingston e Puerto Barrios. Il primo è situato sulla foce del Rio Dulces emissario del Lago de Izabal, il maggiore del Guatemala. Quiriguá è il sito di una città Maya fiorente tra il VI e il IX secolo d.C. Figura nella lista dei Patrimoni mondiali dell'umanità in Guatemala fin dal 1981.
      Pianure settentrionali del Guatemala — La regione settentrionale che si insinua tra il Belize e gli stati messicani di Chiapas, Tabasco e Campeche. È il regno della foresta che nasconde notevoli rovine Maya. Tikal fu la più grande città Maya del periodo classico. Le rovine sono situate in una suggestiva cornice paesaggistica e non sfigurano affatto in paragone a quelle più famose di Chichén Itzá nel vicino Yucatán. Flores, odierno, piccolo capoluogo di Petén fu l'ultimo caposaldo Maya a mantenersi indipendente. Cadde infatti sotto il dominio spagnolo nel 1697. Prima di quella data era conosciuta come "Noh Petén" che in lingua maya significa "città isola". Fu infatti costruita sull'isola al centro del lago sulle cui rive sta l'odierna Flores.
      Costa pacifica guatemalteca — Consiste in altopiani che si abbassano fino a raggiungere le belle spiagge del Pacifico. Estesa dai confini con il Messico a quelli con El Salvador, la costa pacifica guatemalteca è una regione pianeggiante dedita all'agricoltura e poco votata al turismo. Monterrico è il centro sulla costa con la scelta più ampia di alloggi. Ciò è dovuto soprattutto alla facilità di comunicazioni con la capitale.

Centri urbani[modifica]

  • Città del Guatemala (Ciudad de Guatemala) — Capitale e città più grande con molti servizi. Colloquialmente tra i locali è nota come Guate.
  • Antigua Guatemala — La capitale coloniale spagnola del Centro America e la città più popolare tra i turisti. Sede della "Capitanía General de Guatemala", fu abbandonata in seguito a scosse di terremoto che si susseguirono nell'arco del XVIII secolo. Oggi è una cittadina di 50.000 abitanti con un grande patrimonio artistico protetto dall'UNESCO.
  • Flores — Capoluogo insulare del dipartimento di Petén, buon punto di partenza per accedere alle rovine Maya di Tikal.
  • Melchor de Mencos — Città di confine e principale punto di attraversamento per il Belize.
  • Panajachel — Punto di accesso per il Lago Atitlán; una bella e trafficata area turistica.
  • Puerto Barrios — Porto marittimo dei Caraibi con motoscafi da e per il Belize.
  • Puerto San José — Città portuale affacciata sull'Oceano Pacifico.
  • Quetzaltenango (anche Xela) — Seconda più grande città, negli altopiani occidentali.
  • Santo Tomás Chichicastenango (o Chichicastenango) — Villaggio sull'altopiano, famoso per il suo mercato.
  • Sayaxché — Accesso fluviale verso il Petén.

Altre destinazioni[modifica]

Semuc Champey
Tikal
  • Lago Atitlán — Bellissima zona lacustre montana, circondata da molti villaggi pittoreschi e vulcani, che sta diventando sempre più turistica.
  • Laguna Lachuá — Un lago dalle acque turchesi tra il verde intenso delle foreste che lo circondano. È di origine carsica (cenote in spagnolo).
  • Rio Dulce — Nota come patrimonio ecologico e culturale "unico" dell'umanità, e sede di uno dei più grandi ponti dell'America centrale, l'area che circonda questo "Fiume Dolce" color smeraldo ha molti siti da vedere e cose da fare. Dalle escursioni nella giungla alle cascate termali (Rio Dulce è la patria di Finca Paraiso), visitare il Castillo San Felipe de Lara, la vela e gli sport acquatici, vedere i colorati villaggi e paesaggi circostanti per fare un tour su una lancia attraverso il Majestic Canyon da Livingston. Ci sono molti posti dove stare, compresi alcuni piacevoli punti proprio sull'acqua. Rio Dulce è anche un importante punto di accesso non solo per l'entroterra nazionale, come Antigua Guatemala, Tikal, Cobán, Semuc Champey, ecc., ma anche verso i Paesi circostanti come Belize, Messico, Honduras, Nicaragua ed El Salvador.
  • Semuc Champey — Un ponte di calcare naturale di 300 m sul fiume Cahabòn. Un posto estremamente suggestivo vicino al villaggio Maya di Lanquín. È un bene protetto dichiarato monumento nazionale. Il fiume sottostante forma diverse piscine turchesi naturali che spingono i visitatori a farvi un bagno.

Rovine Maya

  • Aguateca — Alcune delle rovine maya meglio conservate in Guatemala dove è più probabile incontrare archeologi al lavoro che turisti con macchine fotografiche.
  • El Mirador — Imponente sito dei primi Maya, forse la culla di questa civiltà. Lo studio del sito è tutt'altro che completo. Molto meno turistico rispetto agli altri maggiori siti Maya.
  • El Perú (Waká) — Tre giorni di trekking/barca da Flores per raggiungere la fonte di molti artefatti Maya saccheggiati.
  • Iximche — Rovine negli Altopiani centrali del Guatemala, facilmente raggiungibili con una gita in giornata da Città del Guatemala o Antigua Guatemala.
  • Nakum — Un impressionante sito Maya del periodo classico.
  • Tikal — A lungo considerata la più grande delle rovine Maya (anche se le indagini in corso su El Mirador potrebbero sfidare questa affermazione), questo enorme e imponente sito Maya probabilmente vale da solo il viaggio in Guatemala. Restare nel parco o nella vicina Flores la sera prima, per organizzare un viaggio mattutino a Tikal, per vedere il sole sorgere sopra le rovine. I tour sono facilmente organizzabili dalle aree circostanti.
  • Yaxhá — Rovine con più di 500 strutture, tra Flores e Melchor de Mencos.


Come arrivare[modifica]

Requisiti d'ingresso[modifica]

Politica dei visti del Guatemala

Le seguenti nazionalità non hanno bisogno di un visto per visitare il Guatemala: Andorra, Argentina, Australia, Austria, Belgio, Belize, Brasile, Canada, Città del Vaticano, Corea del Sud, Costa Rica, Cile, Danimarca, El Salvador, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Honduras, Irlanda, Israele, Italia, Giappone, Liechtenstein, Lussemburgo, Malesia, Messico, Nuova Zelanda, Nicaragua, Norvegia, Paesi Bassi, Panama, Paraguay, Portogallo, Principato di Monaco, Regno Unito, Russia, San Marino, Singapore, Spagna, Stati Uniti d'America, Svezia, Svizzera, Taiwan, Venezuela.

Sono richiesti passaporti validi per tutti tranne i cittadini dei seguenti paesi dell'America centrale: Nicaragua, Honduras, El Salvador. Esiste un trattato di libera circolazione tra questi paesi, simile all'accordo dell'Area Schengen in Europa.

La prova del proseguimento del viaggio è spesso richiesta dalle compagnie aeree, anche se raramente controllata dai funzionari per l'ottenimento del visto quando si vola per il Guatemala.

In aereo[modifica]

Aeroporto internazionale La Aurora

"Aeropuerto Internacional La Aurora" (IATA: GUA), ubicato a Città del Guatemala, è il maggiore aeroporto del Paese. L'aeroporto è un edificio in vetro e cemento con negozi moderni e negozi duty-free che potreste aspettarvi in qualsiasi grande città. Le opzioni alimentari possono essere tuttavia ancora limitate.

I voli internazionali arrivano principalmente da altri Paesi centroamericani, Stati Uniti d'America, Messico, Colombia e Spagna. L'unico volo dall'Europa è quello da Madrid, operato da Iberia Airlines. American Airlines (che vola da Miami), Avianca, Copa Airlines, Delta Air Lines e United Airlines offrono tutti un servizio in Guatemala, anche se a prezzi elevati.

Talvolta può risultare più conveniente prendere un volo per Cancún e da lì proseguire in autobus alla volta del Guatemala. Esiste anche un collegamento aereo Cancún-Città del Guatemala operato da Avianca.

È imposta una tassa d'imbarco per chi lascia il paese con un volo internazionale.

In auto[modifica]

Valicare la frontiera del Guatemala non è esente da seccature. Le guardie di confine fanno di tutto per spillare soldi ai turisti. Particolare attenzione deve essere rivolta ai propri documenti.

  • Ciudad Cuauhtémoc - La Mesilla — Varco di frontiera con il Messico (Chiapas). Per quanto situato sulla Panamericana non è il valico più usato. Il grosso del traffico è più a sud tra Ciudad Hidalgo e Talismán.
  • Benque Viejo del Carmen — Valico di frontiera con il Belize. Il primo centro che si incontra, passato il confine, è San Ignacio. Questo accesso stradale comporta maggiori difficoltà rispetto al precedente.
  • La panamericana consente l'accesso in Guatemala anche da Honduras ed El Salvador.

In nave[modifica]

Ci sono diversi traghetti da e per Puerto Barrios e Livingston e Punta Gorda, Belize.

In autobus[modifica]

Ci sono diverse compagnie di autobus che collegano il Guatemala con i Paesi limitrofi di El Salvador, Honduras, Messico e Belize. Alcune compagnie continuano verso il resto dell'istmo centroamericano in direzione Panama attraverso San José e Managua da San Salvador e Tegucigalpa o San Pedro Sula. Gli autobus internazionali sono di solito nuovi mezzi con servizio di prima fabbricati da Marcopolo, Mercedes o Volvo e operano in orari limitati (solitamente partenze al mattino presto) con un numero limitato di fermate. Con l'eccezione di Adrenalina Tours e Grupo ADO gli indirizzi indicati sono a Città del Guatemala:

Molte compagnie hanno autobus espressi da Belize City (Belize) a Flores (Guatemala), passando per San Ignacio e Xunantunich, con collegamenti per Città del Guatemala. Un'alternativa più economica è un autobus locale del Belize fino alla città di confine di Benque Viejo, un taxi fino al confine e in avanti da Melchor de Mencos a Flores con un colectivo (mezzo privato usato in condivisione), o un taxi fino a Tikal.

Come spostarsi[modifica]

In aereo[modifica]

I voli nazionali regolari operano solo tra Città del Guatemala (IATA GUA) e Flores (IATA FRS) su Transportes Aéreos Guatemaltecos (TAG) e Avianca Guatemala (ex Taca Regional e Aviateca). TAG offre anche voli da Città del Guatemala a Puerto Barrios.

In autobus[modifica]

I colorati chicken bus o camioneta de pollos

Se si viaggia in autobus, si noterà che ci sono due classi. I pullman di prima classe (pullman, expreso, especiales, primera clase), se disponibili, sono di solito rotte dirette e rappresentano in genere l'opzione migliore, indipendentemente dalla qualità dei veicoli. Si va dai vecchi autobus MC (i vecchi autobus Greyhound dagli Stati Uniti d'America) ai nuovissimi autobus Marcopolo o Volvo a uno o due piani e qualsiasi altro mezzo intermedio. Sono confortevoli, dispongono di servizi igienici e generalmente mostrano film, che possono o meno essere in inglese con sottotitoli in spagnolo (o viceversa) con posti a sedere riservati. Altri possono anche offrire un drink e un piccolo spuntino. Possono fare fermate programmate limitate (semi-directo) in luoghi specifici lungo il percorso. Operano su orari limitati e di solito dai loro uffici o terminali piuttosto che da una stazione centrale degli autobus nelle città servite. I pullman di prima classe sono più comuni sulla rotta tra Città del Guatemala e Flores e nei paesi confinanti, ma anche da Città del Guatemala a Cobán, Huehuetenango, Chiquimula e Quetzaltenango (o Xelaju).


L'opzione più comune sono gli autobus di seconda classe (chicken bus, camionetas, autobus di parrilla, polleros, mini-bus, microbus); i più diffusi sono gli scuolabus americani dismessi, dipinti con tutti i tipi di colori e modelli sgargianti. Esistono altri autobus di seconda classe come i mini-bus Toyota Coaster, un furgone Toyota "HiAce" più piccolo (denominato microbus o minibus) o un veicolo con cassone (picop) o un tipo simile di veicolo che funziona allo stesso modo come il chicken bus. Le linee di autobus di seconda classe sono più frequenti e raggiungono più destinazioni con una tariffa più economica rispetto al pullman di prima classe, ma impiegano anche molto più tempo per viaggiare su distanze più lunghe (come da Todo los Santos a Città del Guatemala) con più fermate e più trasferimenti. È il mezzo più utilizzato dalla maggior parte dei locali e ogni veicolo è affollato di gente e stipato di bagagli di ogni dimensione, che di solito vengono posizionati e legati al tetto, compresi i polli vivi che vengono portati al mercato, da qui il termine camioneta de pollos. A un turista occasionale l'autobus può sembrare pieno, ma per l'autista e al suo ayudante (aiutante) c'è sempre spazio per un altro passeggero anche se lo spazio è solo una fessura tra due persone. Se è fisicamente impossibile comprimere ulteriormente le persone, non bisogna scordare che c'è sempre spazio sul tetto o la possibilità di aggrapparsi dall'esterno mentre l'autobus sfreccia lungo la strada. I chicken bus operano da un terminal centrale degli autobus (Terminal de Autobuses) che di solito non è altro che uno spiazzo aperto accanto a un mercato informale senza biglietterie. Quindi si dovrà accedere allo spiazzo, entrare in un mezzo e prendere posto. Una volta che l'autobus ho incominciato la sua corsa invitando a far salire altri passeggeri incontrati lungo strada, un ayudante passerà a raccogliere le tariffe (di solito 10 GTQ/h) e di solito è molto bravo a sapere chi ha pagato e a chi dare il resto, il quale potrebbe non essere restituito subito. Controllare con gli altri passeggeri quale sia la tariffa per una specifica destinazione, in quanto potrebbe essere più o meno della quota standard.

Le rapine sugli autobus sono frequenti lungo l'autostrada nelle campagne e nella capitale stessa. Di solito parecchie persone, una o più nella parte anteriore, centrale e posteriore dell'autobus si alzano, tirano fuori le loro pistole e annunciano una rapina o semplicemente un gruppo di persone (o persino bambini) ti circondano e chiedono i tuoi beni. A volte questo fa parte della normale routine dei conducenti di autobus, a volte anche i conducenti stessi organizzano queste rapine.

Una terza opzione che molti viaggiatori scelgono è la navetta turistica che costa 5/15 volte più degli autobus, ma è più comoda da guidare e più veloce nei tempi di percorrenza. Queste navette possono essere Toyota HiAce, un minibus Toyota Coaster più grande o un tipo simile di veicolo. Possono fare fermate programmate per il bagno e pausa pasti in ristoranti lungo la strada, ma altrimenti corrono senza sosta. In genere collegano diverse destinazioni turistiche popolari come Antigua Guatemala, Città del Guatemala, Aeroporto La Aurora, Panajachel, Santo Tomás Chichicastenango (nei giorni di mercato), Lanquín, San Cristóbal de las Casas, Rovine di Copán, ecc. I biglietti sono disponibili nelle agenzie turistiche delle città che servono. Si può salire e scendere nei mezzi nei pressi dei loro uffici, ma si può anche concordare un luogo diverso come il proprio hotel o ostello.

Cosa vedere[modifica]

Lava incandescente, Pacaya

Le rovine Maya sono le principali attrazioni del paese e le più notevoli sono El Mirador, forse la culla della civiltà Maya e Tikal.

Il Pacaya (Volcán de Pacaya) è un vulcano attivo di 2.500 m a circa 30 minuti da Antigua Guatemala, dalla quale si possono organizzare guide turistiche. Ci possono essere alcuni giorni in cui il vulcano potrebbe essere troppo attivo per essere osservato in sicurezza, quindi non sarà accessibile. Bisogna portarsi dietro una giacca perché in alto ci potrà essere vento e freddo (anche se dal terreno si sentirà caldo) e indossare pantaloni lunghi in quanto la roccia vulcanica può facilmente essere tagliente. Fino alla significativa eruzione di fine maggio 2010 era possibile avvicinarsi fino a vedere la lava viva e persino arrostire un hot dog sopra di essa. Anche se le agenzie di viaggio continuano a vantare questa possibilità, le foto di turisti che le compiono sono solo di repertorio.

L'ingresso al parco nazionale di Pacaya è abbastanza ragionevole (~25 GTQ). È obbligatorio disporre di una guida locale, autorizzata dal parco per raggiungere la cima del vulcano. Ci sono due ingressi separati al parco, il primo nella città di El Cedro e il secondo nella città di San Francisco. Il percorso da El Cedro prevede una salita più facile di circa 2 ore su e un'ora giù per il vulcano. L'ingresso di San Francisco si trova a poche miglia oltre El Cedro e prevede una salita un po' più ripida. L'intero parco è pattugliato dalla polizia e dai soldati locali quindi è abbastanza sicuro. La gente del posto offre in alternativa dei cavalli (~125 GTQ) per facilitare lo spostamento dei non appassionati di escursionismo. Ci sono servizi igienici, snack e bevande disponibili a entrambi gli ingressi. Il parcheggio custodito è disponibile per chi viaggia autonomamente con mezzi propri senza un gruppo turistico.


Cosa fare[modifica]

Il Guatemala, ricco di bellezze naturali e opportunità di viaggio, è un Paese che offre tanto a chi è disposto a uscire dai sentieri battuti.

Antigua Guatemala è spesso considerata il fulcro dei viaggiatori, una città centroamericana in rovina, perfetta per le fotografie e circondata da vulcani. Da qui si può fare una passeggiata sul vulcano Pacaya, prendere un autobus per il vivace mercato di Santo Tomás Chichicastenango, o sorseggiare un caffè in un bar sulla strada per osservare il mondo che passa.

Il Lago Atitlán (o Lago de Atitlán) è un'altra tappa frequente su qualsiasi itinerario turistico. Un lago bordato di vulcani con molti ostelli per viaggiatori zaino in spalla e villaggi maya che ne punteggiano le coste.

Flores nel selvaggio nord del Guatemala è un'isola turistica nel mezzo del lago Petén Itzá. Da qui è possibile prendere un autobus per raggiungere una delle rovine maya meglio conservate al mondo, Tikal. Scimmie urlatrici e una fitta giungla fanno vivere un'avventura camminando intorno alle rovine.

Semuc Champey, facilmente raggiungibile dall'abitato di Lanquin (vicino a Cobán), Semuc Champey è una cascata di pozze di calcare turchese creata dal fiume che si tuffa sottoterra per un tratto prima di precipitare attraverso una spettacolare cascata. Sicuramente vale la pena sostare a Lanquin per i bellissimi alloggi sorti nell'incantevole paesaggio collinare.

Il Rio Dulce è un maestoso fiume color smeraldo, incastrato tra Belize e Honduras, che spazia verso i Caraibi. L'area di Rio Dulce è composta da due città ai lati di uno dei ponti più grandi dell'America centrale, Fronteras e El Relleno. Rio Dulce è un paradiso per velisti e saccopelisti, con tanto da fare e da vedere. Finca Paraiso è una cascata di sorgenti termali dove sembrerà di trascorrere una giornata termale nella giungla; Castillo San Felipe de Lara è una fortezza storica e un modo economico per trascorrere il pomeriggio visitando il castello e nuotando nel lago Izabal. Le numerose specie di uccelli e animali (compresi i lamantini) rendono Rio Dulce un luogo ideale per gli appassionati di birdwatching, gli amanti degli animali e gli appassionati di pesca.

Rafting — Si possono risalire in barca diversi fiumi. In questo senso il corso del fiume Cahabon si presta molto bene considerando soprattutto i magnifici paesaggi che attraversa. Diverse agenzie turistiche locali propongono questo tipo di sport.

Opportunità di studio[modifica]

Il Guatemala è un ottimo posto per imparare lo spagnolo. I prezzi sono bassi e lo spagnolo guatemalteco è considerato piacevole. Antigua Guatemala ha la maggior parte delle scuole spagnole ed è anche il posto più popolare per i turisti. Ma se lo studio della lingua è l'interesse predominante, potrebbe essere preferibile recarsi altrove, perché in realtà si può girare per Antigua una giornata intera senza sentire altro che l'inglese.

Per questo motivo molti studenti di lingue si dirigono verso Quetzaltenango, negli Altopiani occidentali del Guatemala, dove una vasta gamma di scuole di lingue offrono anche corsi di spagnolo (alcuni abbastanza economici). Un'altra alternativa è San Pedro La Laguna, ubicato nei pressi del Lago Atitlán.

Opportunità di lavoro[modifica]

Ci sono varie opportunità di volontariato in tutto il paese.

  • Asociacion La Alianza Guatemala — Accoglie le richieste di potenziali volontari che vogliono contribuire a fornire assistenza e protezione dei diritti umani dei bambini e degli adolescenti che vivono nelle strade dell'America Latina.
  • CARE — Si dice che organizzi progetti di volontariato in Guatemala.
  • Casa Guatemala (a Rio Dulce) — Alloggia, cura ed educa oltre 250 bambini abusati, orfani o impoveriti del Rio Dulce e dei villaggi circostanti. È disponibile un programma di volontariato a basso costo che collabora con il Children's Village o che aiuta in una delle attività locali che sostiene l'orfanotrofio. Sono disponibili anche lezioni di spagnolo. Si prega di visitare il sito web per informazioni.
  • En Mi Salsa — È una fondazione olandese che si concentra sulla emancipazione delle donne rurali e dei loro figli. Sostengono la cooperativa artigianale femminile Ut'z Bat'z a Santo Tomás Chichicastenango e offrono borse di studio a bambini poveri. I volontari sono necessari. Organizzano anche lezioni di spagnolo, soggiorni in casa, lavori di volontariato, tour locali.
  • Entremundos — È un'organizzazione registrata senza scopo di lucro che ospita un database di oltre 100 opportunità locali, accessibile gratuitamente sul loro sito web. Offrono inoltre vari servizi di volontariato personalizzati aggiuntivi per una piccola donazione che include la collaborazione con il loro coordinatore volontario per organizzare possibili opportunità. Per maggiori informazioni email: volunteering@entremundos.org
  • Global Vision International (GVI) — Gestisce una serie di programmi di volontariato in Guatemala con le comunità indigene. Includono soggiorni in casa, lezioni di spagnolo e altri servizi.
  • Mayan Families — È una piccola organizzazione senza scopo di lucro che opera negli Altopiani occidentali del Guatemala. Con sede a Panajachel, gestisce una varietà di programmi per supportare e potenziare la popolazione Maya del Lago Atitlán e le aree circostanti. Il lavoro delle Mayan Families è supportato completamente dalle donazioni, che sono deducibili dalle tasse negli Stati Uniti d'America.
  • Partners In Development (PID) — È un'organizzazione senza scopo di lucro che lavora per aiutare le persone più povere del Guatemala. Costruisce case per famiglie, fornisce prestiti alle piccole imprese e offre programmi di sponsorizzazione per i bambini bisognosi.
  • Proyecto Mosaico Guatemala (PMG) — Con una commissione di 270 USD, PGM metterà il richiedente in contatto con un'organizzazione locale che ha bisogno di un volontario. Possono anche organizzare un alloggio, lezioni di spagnolo e altri servizi.
  • Safe Passage/Camino Seguro — Accoglie le richieste di potenziali volontari che desiderano migliorare le condizioni dei bambini più poveri a rischio, le cui famiglie vivono nella spazzatura del Guatemala creando opportunità per promuovere la dignità attraverso il potere dell'istruzione.
  • Alcune scuole organizzano anche progetti sociali. Si veda, per esempio, la voce della scuola spagnola di Guate a Quetzaltenango.


Valuta e acquisti[modifica]

La valuta nazionale è il Quetzal guatemalteco (GTQ) il cui simbolo è "Q" e prende il nome dall'uccello nazionale, che ha ancora connotazioni antiche e mitiche. I dollari USA sono ampiamente accettati e possono essere scambiati nella maggior parte delle piccole città. Anche gli euro stanno diventando sempre più comuni. Gli sportelli automatici per il prelievo di valuta possono essere trovati nelle principali città ma non bisogna dare per scontato che si possano trovare in ogni punto turistico. È abbastanza facile trovarsi in una città senza uno sportello o un ufficio di cambio.

I traveler's cheque sono difficilmente accettati in Guatemala. Ad esempio le maggiori banche a Città del Guatemala non accettano quelli emessi da Visa, mentre con quelli emessi da American Express si potranno incontrare meno problemi.

Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD

Acquisti[modifica]

Bellissimi tessuti guatemaltechi

È comune contrattare per la maggior parte degli acquisti nel mercato all'aperto. Per quanto uno sia un abile negoziatore, bisogna tenere presente che le catene di negozi hanno prezzi fissi; non è più facile contrattare in un negozio guatemalteco di quanto non lo sia in un negozio occidentale. Alcuni degli oggetti tipici locali acquistabili sono:

  • Ron Zacapa Centenario — Rum pluripremiato.
  • Stoffa e tessuti tradizionali — Le tradizionali bluse Maya sono conosciute come huipiles e gonne come cortes. In genere un huipil è quasi sempre interamente fatto a mano e uno di fascia alta può arrivare a costare fino a 1.000 GTQ.
  • Giada — C'è una grande fabbrica di lavorazione della giada ad Antigua Guatemala.
  • Caffè — Propagandato come una delle varietà più gustose al mondo.
  • Cardamomo — Il Guatemala è il più grande esportatore al mondo e Cobán è il principale centro di questo commercio.


A tavola[modifica]

La cucina del Guatemala comprende tortillas di farina di mais e frijoles (i.e. fagioli) che accompagnano piatti di carne. Poche le verdure.

Tra i piatti più tipici si trova:

Diversi tamales
  • Kaq Ik
  • Pepián
  • Jocom
  • Quichom
  • Tortillas e tortillas de harina - Le tortillas di mais sono servite nella maggior parte dei pasti.
  • Frijoles negros - Fagioli neri in umido.
  • Caldos - Brodi di carne.
  • Tamales — Farina di mais cotta al vapore, con una varietà di ripieni, avvolti in foglie di banana.
  • Rice 'n beans (Garifunafood a Puerto Barrios)
  • Tapado, ceviche e altre specialità di pesce.
  • Churrascos

A colazione è comune trovare frijoles e riso, con caffè naturalmente.

Il tipo di cibo dipende molto da quanto vuoi spendere e dal tipo di posto in cui comprarlo. Ristoranti degni di questo nome sono presenti solo nelle grandi città o nelle principali località turistiche, ed è qui che è possibile trovare quasi ogni tipo di cibo. Nelle aldeas (i.e. paesini) non sarà possibile ordinare da un menù e le scelte saranno per lo più limitate a quelle sopra elencate, oltre agli immancabili frijoles con arroz (i.e. fagioli con riso). Il cibo guatemalteco differisce dal cibo messicano in quanto è molto meno piccante, e i peperoncini sono generalmente serviti in un piatto separato dalla portata principale per essere aggiunti a piacere, piuttosto che inclusi nel cibo.

Bevande[modifica]

Il rum è distillato in loco dalle "industrial licoreras". Ne esiste anche la varietà bruna, che secondo alcuni è la migliore, tra cui il superbo Ron Zacapa Centenario che è invecchiato fino a 30 anni.

La tequila è una bevanda molto popolare in Guatemala.

Le popolari birre guatemalteche sono Gallo (lager, di gran lunga il più popolare tra i guatemaltechi), Victoria, Brahva (un leggero stile pilsner), Moza (dark bock), Cabro, Monte Carlo (premium) e Dorada. Le birre sono normalmente a bassa gradazione alcolica e non bisogna sorprendersi se la propria birra viene servita con sale e limone. È una consuetudine mettere un po' di sale sulla parte superiore della bottiglia e inserirci una fetta di limone. A volte è mescolato con succo di verdura V8, e in quel caso si parla di michelada.

Essendo il Guatemala un paese tropicale, le bevande analcoliche non possono essere che varie. Le "lemonadas" sono a base di succo di limetta (o lime).

Se ordinate una bevanda in bottiglia, normalmente otterrete un fazzoletto per pulire la bottiglia. Sono disponibili prodotti di tipo Coca-Cola e Pepsi, oltre a molti produttori di bibite locali.

Il caffè, come bevanda, non è molto diffuso nonostante le vaste piantagioni. Probabilmente viene tutto esportato.

Infrastrutture turistiche[modifica]

È facile trovare hotel economici (5 USD/notte) in ogni città o villaggio del Guatemala. Nelle principali aree turistiche ci sono anche molti hotel di lusso (200 USD/notte).

Eventi e feste[modifica]

Festività nazionali[modifica]

  • Pasqua — La celebrazione della Pasqua è molto sentita ad Antigua Guatemala. Suggestive le processioni per le antiche strade che vengono ricoperte con alfombras (tappeti).


Sicurezza[modifica]

Come per ogni viaggio si consiglia di comunicare dove siamo diretti al sito della Farnesina e di interfacciarsi con le autorità competenti:

Si consiglia tenersi sempre informati e di consultare Viaggiare sicuri - Ministero degli Affari Esteri per indicazioni generali sul Paese.

Polizia guatemalteca che controlla i documenti

Il Guatemala ha uno dei più alti tassi di criminalità violenta nel mondo quindi i viaggiatori dovrebbero prendere alcune precauzioni supplementari. Se si viene rapinati, sequestrati o avvicinati da persone armate, la cosa migliore è cooperare. Evitare movimenti bruschi e consegnare qualunque oggetto o denaro richiesto, in quanto è capitato che alcuni turisti siano stati colpiti o addirittura uccisi per aver opposto resistenza ai rapinatori. Qualcosa di cui si deve prendere consapevolezza è che a volte queste rapine sono commesse da poliziotti fuori servizio, e per quanto possa sempre incredibile, l'essere un ladro o un rapitore è un lavoro part-time di alcuni poliziotti.

Evitare le aree note per essere focolai di traffico di droga (e.g. alcune zone del Petén) ed evitare anche i quartieri più pericolosi di Città del Guatemala (i.e. zone 3, 6, 12, 18, 19 e 21) . Prestare attenzione nella zona 1 della capitale, specialmente dopo il tramonto, e stare alla larga dagli hotel ivi ubicati. Utilizzare gli hotel leggermente più costosi nella zona 10 o 13 (vicino all'aeroporto) è un'idea decisamente migliore.

Non usare gli autobus a Città del Guatemala, poiché spesso vi si può essere derubati dalle bande. Invece i taxi inviati via radio (Taxi Amarillo) sono un modo più sicuro per spostarsi in città. Quando si viaggia nei chicken bus è bene stare attenti a chiunque si sieda accanto.

Anche se alcuni dicono che i viaggiatori dovrebbero sempre portare un po' di denaro extra per corrompere gli agenti di polizia avvezzi alle tangenti, la maggior parte dei turisti non avrà motivo di dare bustarelle a nessuno. La situazione più probabile in cui ci si potrebbe trovare costretti a corrompere la polizia è se si stesse guidando un veicolo e si venisse fermati per fittizie violazioni del codice stradale. La maggior parte degli europei e dei nordamericani lo trova immorale, ma è molto più facile spendere 50 GTQ ed evitare inutili perdite di tempo che essere molestati dalla polizia. Frasi come "Mi dispiace agente, c'è un modo per risolvere questo problema adesso?" funziona bene. Non offrire tangenti direttamente a un ufficiale perché è illegale e potrebbe procurare ulteriori guai.

Mai fotografare bambini senza permesso. Alcuni guatemaltechi sono estremamente protettivi e potrebbero supporre che il fotografo sia un rapitore (anche se i figli sono di qualcun altro). Il Guatemala ha avuto molti problemi con i bambini venduti o rapiti e messi in adozione sul mercato nero. Naturalmente questa precauzione non è necessaria quando si fotografa una folla di persone al cui interno ci sono anche dei bambini. Nei villaggi guatemaltechi più remoti la questione è più sentita, mentre nelle grandi città le persone sono un po' più aperte nei confronti delle foto, ma è comunque bene evitare.

È pericoloso viaggiare tra le città dopo il tramonto in quanto aumenta significativamente il rischio di incappare in un incidente stradale o di essere vittima di una rapina a mano armata.

Il borseggio è comune nei mercati, quindi non tenere mai nulla nella tasca posteriore e portarsi appresso solo l'indispensabile.

Una delle cose migliori del Guatemala è l'abbondanza di bellezze naturali e ci sono numerosi trekking. Alcuni di questi sono noti per le rapine (Volcán de Agua, sentieri attorno al Lago Atitlán, Volcán de Pacaya). Informarsi sempre sulla situazione prima di imbarcarsi alla cieca. Tali informazioni si possono chiedere a InGuaT (i.e. Instituto Guatemalteco de Turismo), gente del posto e compagni di viaggio. Viaggiare in gruppo durante la luce del giorno a volte diminuisce il rischio, ma non sempre.

Il traffico può essere pericoloso. Incontrerai molte strade a una corsia per direzione di marcia e i conducenti sterzeranno sovente a destra e a manca, evitando buche e dossi lungo la strada. Ci sono anche varie autostrade a più corsie. Il traffico a Città del Guatemala e nelle aree metropolitane circostanti durante l'ora di punta è molto lento, ma la guida è generalmente molto veloce (velocità media fino a 100 km/h in alcune strade urbane).

Situazione sanitaria[modifica]

Il sistema sanitario pubblico non è funzionale a causa del sistema politico e delle condizioni ambientali (la mancanza di acqua potabile e le dure condizioni di vita).

Bere solo acqua purificata (Agua Pura Salvavidas) che è raccomandata dalla maggior parte degli ospedali e degli hotel.

I centri statunitensi per il controllo delle malattie affermano che il rischio di malaria esiste nelle zone rurali ad altitudini inferiori a 1.500 m, senza alcun rischio in Antigua Guatemala o nel Lago Atitlán. I farmaci antimalarici preventivi possono e devono essere acquistati prima di visitare le aree endemiche della malaria.

La febbre dengue è endemica in tutto il Guatemala.

Si raccomandano vaccinazioni contro l'epatite A e B.

C'è un alto tasso di mortalità infantile e le malattie a trasmissione sessuale, tra cui l'HIV, sono molto diffuse tra la popolazione.

Rispettare le usanze[modifica]

Rivolgersi alle persone che non si conoscono in modo formale (Señor, Señora, Usted) e salutare le persone nel modo seguente:

  • Di giorno: "buenos dias" e "feliz dia"
  • Di notte: "buenas noches" o "feliz noche"

Lo si riscontrerà più nelle aree rurali suburbane. I guatemaltechi nativi sono cresciuti con l'idea di accogliere gli estranei in modo formale.

Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

Il sistema postale è tradizionalmente non affidabile, ma le cartoline di solito arrivano. Un francobollo per l'Europa costa 5 GTQ. Ci sono tuttavia molte altre società alternative al sistema di posta federale che sono affidabili, anche se spesso più costose.

Telefonia[modifica]

Non esistono prefissi urbani e i numeri di telefono hanno tutti otto cifre. Il sistema telefonico non è eccezionale, ma funziona.

I turisti possono chiamare all'estero dai call centre, dove si paga per ogni minuto di conversazione. È anche facile acquistare una carta telefonica da utilizzare sui telefoni pubblici. I telefoni non accettano contanti, quindi per utilizzare un telefono pubblico sulla strada è necessario acquistare una scheda telefonica. In genere il costo è di circa 8 GTQ per una chiamata di 10 minuti in America del Nord. I telefoni cellulari sono piuttosto economici e si può chiamare negli Stati Uniti d'America fino a 0,08 USD/min. Chi avesse intenzione di rimanere nel Paese per un periodo più lungo e pensa di usare il telefono, dovrebbe prendere in considerazione l'acquisto di un telefono prepagato a basso costo. L'accesso a Internet a livello nazionale per computer portatili è disponibile anche come servizio offerto da alcune compagnie. Telefónica ad esempio ha una buona copertura con le sue schede EV-DO PCMCIA.

Internet[modifica]

L'accesso a Internet è ampiamente disponibile: persino la maggior parte delle aree più remote ha un qualche tipo di accesso. Molte delle aree più grandi hanno anche il WiFi. Tutti i ristoranti Camperos (che sono numerosi) offrono WiFi gratuito, così come molti altri ristoranti e caffè. Alcuni hotel possono anche offrire una serie di computer con accesso a Internet. Basta chiedere e alla fine si troverà un modo per accedere gratuitamente.

Internet mobile 3G/GPRS[modifica]

Se si dispone di un telefono cellulare compatibile con Internet come iPhone, Google Android, Nokia N95 ecc. o di un dongle USB per il proprio laptop, si necessita solo di una SIM card locale (~25 GTQ) e sottoscrivere uno dei tanti piani tariffari prepagati, che generalmente sono venduti a pacchetti orari, giornalieri o settimanali.

Con un programma come PDANet puoi creare una mini rete Wifi itinerante. Dopo aver inserito le giuste impostazioni di configurazione (e.g. il punto di accesso APN) si attiva Internet inviando un messaggio SMS ad numero prestabilito, ma potrebbe non essere necessario. Complessivamente è facile da configurare e utilizzare. Le velocità sono equivalenti ai 3G negli Stati Uniti d'America.

Qui di seguito un prospetto per le impostazioni e le opzioni di attivazione per vari provider, inclusi i costi approssimativi.

TIGO Guatemala[modifica]
Alba in Plaza Barrios a Città del Guatemala
  • Configurazione:
    • APN: internet.tigo.gt
    • Utente: qualsiasi (o vuoto)
    • Password: qualsiasi (o vuoto)
  • Attivazione: SMS "WAP" verso il numero 805
  • Costi: ~12 GTQ/giorno
Claro[modifica]
  • Configurazione: APN: internet.ideasclaro
  • Attivazione:
    • SMS "7 dias" verso il numero 313 per 7 giorni
    • SMS "internet basico" verso il numero 313, dovrebbe fornire le impostazioni
  • Costi: ~100 GTQ/settimana (si veda il sito Web per altre tariffe)

Tenersi informati[modifica]

Giornali e riviste per turisti:


Altri progetti