Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Colombia
Tramonto a Cartagena
Localizzazione
Colombia - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Colombia - Stemma
Colombia - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

Colombia è una nazione dell'America del Sud che si affaccia sull'Oceano Pacifico e sul Mar dei Caraibi, e confina con il Panama, il Venezuela, il Brasile, il Peru e l'Ecuador.

Da sapere[modifica]

La Colombia è una nazione di contrasti che accoglie i più svariati ambienti naturali, climi e paesaggi: dalle nevi perenni delle tre catene delle Ande alle spiagge sabbiose e ai mari caldi dei Carabi, dalla lussureggiante foresta pluviale dell’Amazzonia al deserto della penisola della Guajira, dalle immense savane attraversate da fiumi a una vasta giungla che si estende verso il Venezuela e arriva al Rio delle Amazzoni.

È inoltre incredibile la ricchezza biologica con le innumerevoli specie di animali, fiori e piante, protette in un sistema di 49 parchi nazionali. Basti pensare che in un territorio pari allo 0,77% della superficie terrestre non coperta dal mare, il Paese accoglie circa il 10% della fauna e della flora esistenti nel pianeta.

Sulla Costa Pacifica (consigliata la visita di NUQUI e GORGONA) l’umidità costante fa crescere una natura lussureggiante e intatta.

Nei Caraibi (dove troviamo Cartagena Santa Marta, le Isole del Rosario e di San Bernardo) acque calde (e visibilità di 30 metri) lambiscono zone molto diverse, fitte di vegetazione di mangrovie o aride. Senza dimenticare i fondali ancora poco conosciuti sia nel Pacifico che nei Caraibi con barriere coralline, pareti a picco e una ricca flora e fauna sottomarina.

E ancora, la Colombia è storia e cultura, è scoperta delle tradizioni antiche delle sue comunità indigene. Ma è anche modernità, business, fiere e congressi internazionali, lavoro e ottima cucina…


Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni
      Regione andinaLe Ande colombiane racchiudono due dei maggiori centri urbani del paese, la capitale Bogotá e Medellín, la città dell'eterna primavera, nonché parchi nazionali tra i più visitati del paese tra cui quello di Los Nevados, caratterizzato dalle vette innevate di imponenti vulcani. La valle del Cocora si presta per escursioni a cavallo tra boschi di palma da cera, l'albero simbolo della nazione che può raggiungere un'altezza di 70 metri. Gli altopiani andini accolgono anche la terra dei paisas (apocope di paisanos) o montañeros, dediti alla coltivazione del caffè. Questa regione conosciuta come Eje cafetero è stata dichiarata nel 2011 patrimonio dell'umanità per il suo valore paesaggistico. Un soggiorno in una delle numerose haciendas dei paisanos, vi offrirà l'occasione unica di venire a contatto diretto con le loro tradizioni e di condividerne le abitudini quotidiane.
      Regione caraibica — Lungo la costa colombiana affacciata sul mar dei Caraibi sono situate due tra le più visitate città del paese, Cartagena e Santa Marta, entrambe vicine a due parchi rinomati. Proprio al largo di Cartagena si trova il parco marino delle Isole Corales del Rosario e San Bernardo, costituito da una miriade di isole e banchi corallini mentre alle porte di Santa Marta sta un parco costiero altrettanto famoso, quello di Tayrona che, oltre a ospitare scimmie ciarliere e pappagalli variopinti, vanta spettacolari spiagge in cale e calette create dagli ultimi contrafforti settentrionali della Sierra Nevada che si gettano direttamente nel mar dei Caraibi.
      Regione dell'Orinoco — Le sterminate pianure orientali tra le Ande e la giungla amazzonica sono conosciute come Los Llanos Orientales e costituiscono il regno dei Llaneros, mandriani a cavallo il cui stile di vita è poco cambiato nel corso dei secoli. Come il cow-boy statunitense o il gaucho argentino, il Llanero colombiano è un personaggio caratterizzato da grande destrezza nel cavalcare. Di solito è un meticcio, spesso mulatto o zambo, di alta statura e di buona intelligenza ma spesso totalmente analfabeta. È appassionato di musica abbinata alla danza del joropo, e abile suonatore di strumenti musicali associati a questa musica: il cuatro (una chitarra a quattro corde), il furruco (tamburo con un legno che sfregato provoca un suono di basso), il güiro (strumento a sfregamento). Il viaggio in questa terra sconfinata inizierà dalla città di Villavicencio, la "Porta dei Llanos" e includerà, come tappe irrinunciabili, gli straordinari Cerros de Mavecure e il Caño Cristales, il fiume, unico al mondo, dalle acque dei colori dell'arcobaleno.
      Regione del Pacifico — La regione della Colombia dove la foresta pluviale tropicale del Chocó incontra le immensità dell'oceano, è caratterizzata dall'unicità dei fondali marini dell'isola Gorgona ma anche dalle culture degli afrocolombiani che hanno mantenuto vive le loro tradizioni ancestrali ravvisabili nei festival locali che si svolgono al ritmo della marimba, come las fiestas de San Pacho in onore di San Francesco d'Assisi o l'altro in ricordo del poeta e musico Petronio Alvarez. Cali, la migliore città della Colombia per quanti sono a caccia di divertimento, costituisce la porta d'ingresso a questa regione dall'enorme potenziale turistico ma ancora poco visitata. Oltre agli sport acquatici come surf e sci nautico, praticabili nei centri Nuquí e Malpelo, la costa del Pacifico è ideale per l'avvistamento delle balene nel periodo agosto-ottobre.
      Regione amazzonica — La bellissima, vasta e remota giungla amazzonica offre possibilità uniche di escursioni in barca tra una inestricabile rete di fiumi, laghi e acquitrini ricoperti di ninfee alla ricerca di un'incredibile fauna nascosta nelle sue profondità. Leticia, una città apparentemente remota, si rivela sorprendentemente ben collegata con altre città dell'immenso bacino amazzonico, Iquitos in Perù e Manaus in Brasile.
      Regione insulare della Colombia — Remote e idilliache isole tropicali con ottime opportunità per gli appassionati di immersioni subacquee.

Centri urbani[modifica]

  • 1 Barranquilla — Importante porto marittimo e fluviale sull'estuario del fiume Magdalena, Barranquilla è soprannominata la porta d'oro della Colombia e oltre a rivestire grande importanza economica, è famosa a livello internazionale per i festeggiamenti del carnevale.
  • 2 Bogotá (Santa Fe de Bogotá) — Capitale del paese, Bogotá vanta un centro coloniale, secondo per importanza dopo quello di Quito.
  • 3 Bucaramanga — Città di 500.000 abitanti, il capoluogo del dipartimento di Santander è un centro universitario con interessanti monumenti e possibilità di escursioni al canyon del Chicamocha, alle antiche miniere d'oro di Giron e all'ecoparco di San Gil.
  • 4 Cali (Santiago de Cali) — Come la sua rivale Medellín, Cali ha fama di città pericolosa ma è pur vero che è un centro molto vivace, soprannominata, non a caso, la capitale della Salsa.
  • 5 Cartagena de Indias — Soprannominata la "Venezia della Colombia", Cartagena appare nella lista UNESCO dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità. Fonte di ispirazione per generazioni di scrittori e artisti famosi, Cartagena è, ancora oggi, la città più visitata della Colombia.
  • 6 Medellín — Seconda città del paese, Medellín è una vivace città con un passato turbolento.
  • 7 Popayán — Con un centro storico tra i meglio conservati del paese, Popayán, la Ciudad Blanca, è famosa anche per le sue processioni pasquali, suggestive quanto quelle di Siviglia e per le sue tradizioni in campo culinario che le hanno valso il riconoscimento UNESCO di città gastronomica.
  • 8 Santa Marta — Città sulla costa dei Caraibi, Santa Marta è anche un centro balneare molto frequentato, grazie anche alla sua vicinanza al parco costiero di Tayrona, con spiagge altrettanto splendide.

Altre destinazioni[modifica]

  • 1 Amacayacu (Parque Nacional Natural Amacayacu) — Un lembo di foresta amazzonica nei dintorni della città di Leticia.
  • 2 Arcipelago di San Andrés, Providencia e Santa Catalina (Archipiélago de San Andrés, Providencia y Santa Catalina) — Costituito da isole e banchi corallini nel mar dei Caraibi, al largo della costa del Nicaragua, l'arcipelago è un paradiso tropicale, ambito dagli appassionati di immersioni subacquee.
  • 3 Ciudad Perdida — Sito archeologico di straordinaria bellezza, Ciudad Perdida sorge sul luogo di una città del IX secolo d.C. scoperta per caso nel 1972.
  • 4 Isole Corales del Rosario e San Bernardo (Parque Nacional Natural Corales del Rosario y San Bernardo) — 45 km al largo delle coste di Cartagena, è il parco marino più visitato della Colombia, composto di isole e banchi corallini.
  • 5 Los Katios (Parque nacional natural de Los Katíos) — Situato al confine con Panama, il parco possiede un'eccezionale biodiversità, anche per quanto riguarda la fauna che trova riparo in una giungla inestricabile.
  • 6 Los Nevados (Parque nacional Natural Los Nevados) — Parco che copre un tratto della Cordillera Central, dominato da possenti vulcani, Nevado del Ruiz, Nevado del Tolima, Nevado de Santa Isabel, le cui cime appaiono innevate per gran parte dell'anno.
  • 7 Paesaggi culturali del caffè (Zona Cafetera, El Eje Cafetero) — Magnifici paesaggi costituiti dalle piantagioni di caffè nei dintorni della città di Manizales.
  • 8 Parco nazionale Tayrona (Parque Nacional Natural Tayrona) — Il parco copre il tratto di costa della Sierra Nevada de Santa Marta ed è il secondo più visitato della Colombia dopo il Parco nazionale naturale delle Isole Corales del Rosario e San Bernardo.


Come arrivare[modifica]

Requisiti d'ingresso[modifica]

Per i cittadini Italiani non occorre visto se non per soggiorni superiori a 90 giorni.

In aereo[modifica]

Avianca è la compagnia di bandiera.

“El Dorado” è l'aeroporto internazionale di Bogotà. Vi fanno scalo gli aerei delle compagnie Iberia e Avianca provenienti tutti da Madrid.

All'uscita dal Paese si paga una tassa aeroportuale di circa 33 USD.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Bellezze e curiosità naturali[modifica]

Caño Cristales
  • 1 El Peñón de Guatapé — È un monolite di roccia granitica che si staglia isolato nelle campagne attorno alla cittadina di Guatapé. La roccia si eleva di 220 m al di sopra del terreno circostante, raggiungendo così i 2.135 m di altitudine sul livello del mare. Sulla parete settentrionale è stata costruita una ripida scalinata, in parte scavata in una frattura nella roccia, che permette di salire fino alla sommità del monolite salendo 659 gradini. Alla base della roccia, nei pressi della biglietteria, si trovano anche alcuni chioschi per la vendita di cibi, bevande e souvenir. A circa metà della scalinata si trova un tabernacolo dedicato alla Madonna. Sulla sommità è stata costruita una torre di tre piani che permette l'osservazione del panorama circostante e ospita anche piccoli negozi. .
  • 2 Caño Cristales — Caño Cristales (letteralmente "canale di cristallo") è un fiume nella Serranía de la Macarena ed è un tributario del fiume Guayabero, parte del bacino dell'Orinoco. Il corso d'acqua è comunemente noto come il Fiume dei cinque colori o l'Arcobaleno liquido. Il letto del fiume infatti da fine luglio a novembre si colora di cinque diversi colori: giallo, verde, azzurro, nero e soprattutto rosso, l'ultimo colore è causato dalla Macarenia clavigera (Podostemaceae]) una pianta acquatica presente sul fondo del fiume. È considerato uno dei più straordinari fiumi della Terra tanto che il National Geographic lo ha descritto come sembrare provenire dal Giardino dell'Eden.
Cerros de Mavecure
  • 3 Cerros de Mavecure — tre monti di forma simile che emergono dalla giungla e accessibili solo dal fiume omonimo: Pajarito (170 m.), Mono (480 m.) e Mavicure (712 m.). I Cerros de Mavecure sono situati in posizione remota, a 50 km dalla città di Inírida e all'interno della riserva indigena Puinave di El Remanso.
Nel febbraio del 2015, il Cerro Pajarito è stato scalato per la seconda volta nella sua storia dagli alpinisti argentini Damián Benegas, Pablo Passera e Nils Bailey. Nel 1992 era stata la volta di una spedizione tedesca. Mentre i tedeschi impiegarono due giorni per raggiungere la vetta, gli argentini salirono e scesero in giornata.
Valle de Cocora
  • 4 Valle de Cocora — La valle del Cocora è un paesaggio naturale situato nel Quindío, nella regione delle Ande e rientrante nei limiti del parco Los Nevados. La sua bellezza è dovuta, oltre alla varietà della flora, agli alberi da palma (Ceroxylon quindiuense) che crescono spontanei e a migliaia nella valle del río Quindío e dei suoi affluenti. Per queste sue caratteristiche la valle e la vicina città del Salento rientrano tra le principali destinazioni turistiche del paese.

Monumenti[modifica]

Cattedrale di sale
  • 5 Cattedrale di sale di Zipaquirá — Spazio sacro ospitato all'interno delle miniere di sale di Zipaquirá, nella Sabana de Bogotá. È anche uno dei santuari cattolici più celebri della Colombia ed è dedicato alla Madonna del Rosario. All'interno ospita una ricca collezione artistica, soprattutto sculture di sale e di marmo. È una rinomata attrazione per pellegrini e turisti.
Nel 2007 fu indetto un concorso per eleggere le sette meraviglie della Colombia, durante il quale la Cattedrale di sale ottenne il maggior numero di voti, il che la rese la prima Meraviglia della Colombia. In seguito fu anche proposta come una delle Sette meraviglie del mondo moderno.

Siti archeologici[modifica]

  • 7 San Agustín — Sito archeologico precolombiano, fiorente fra il I e l'VIII secolo, inserito nel 1995 nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.
  • 8 Tierradentro — Si tratta di uno dei più importanti siti archeologici di età precolombiana, comprendente una necropoli con tombe a ipogeo le più antiche delle quali risalgono al VI secolo. Dal 1995, il sito di Tierradentro figura nella lista UNESCO dei patrimoni dell'umanità.

Borghi inscritti nella lista dei patrimoni nazionali[modifica]

Oltre ai monumenti coloniali di centri maggiori quali Cartagena e Bogotá, altre città di provincia meno conosciute meritano una menzione per le loro architetture coloniali. La lista completa è consultabile in questa pagina. Di seguito sono accennati quelli più famosi:

  • 9 Santa Cruz de Lorica — Capoluogo di Bocachico, Santa Cruz de Lorica è situata nella parte settentrionale del dipartimento di Cordova, molto vicino al Mar dei Caraibi ed è stata, fino agli anni 30 del XX secolo, un importante porto fluviale sul rio Sinú. I traffici commerciali, in mano ad armatori libanesi e greci, ne determinarono lo sviluppo economico, testimoniato dagli edifici esotici del tempo, quasi tutti improntati a una miscela di stili andaluso e arabo che li rendono molto attraenti alla vista, complice anche il loro riflesso nelle placide acque del fiume Sinú.
  • 10 Villa de Leyva — Cittadina di 6.000 abitanti, Villa de Leyva è molto visitata, grazie anche alla vicinanza con la capitale. A fungere da richiamo sono gli edifici coloniali che contornano la grande piazza centrale ma il borgo vanta anche altre attrazioni, quali il museo paleontológico dove sono esposti fossili di ictiosauro e di cronosaurus, vissuti all'incirca 115 milioni di anni fa. Durante l'anno si svolgono a Villa de Leyva festival di richiamo a livello nazionale, come quello del cinema (3-7 agosto), quello degli aquiloni (metà agosto) e il festival della luce (7 dicembre).


Cosa fare[modifica]

  • 1 San Gil — Situata nella regione di Santander, San Gil è la località della Colombia più frequentata da quanti hanno voglia di praticare sport, anche estremi. Gli sport più popolari sono il canottaggio sul fiume Fonce e l'escursionismo a piedi nei dintorni, caratterizzati da vegetazione rigogliosa e abbondanza di acque.


Valuta e acquisti[modifica]

La valuta nazionale è il peso colombiano (COP). Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD

Il cambio può essere fatto in banca (9:00/15:00, lunedì-venerdì), o presso gli Uffici Cambio, (9:00/18:00, lunedì - venerdì). Le mance rappresentano il 10% dal valore di acquisto o di un pasto. Consigliata in hotel e ristoranti, non obbligatoria nei taxi.

I negozi solitamente osservano il seguente orario: 9.00/2000, sabato 9.00/16.00, chiusi la domenica.

A tavola[modifica]

  • Arepas - Esistono diverse varietà a seconda della regione. Di solito fatte col mais bianco, cotte in padella o griglia e talvolta ripiene col formaggio. In altre regioni le friggono e di solito ci mettono un uovo all'interno.
  • Ajiaco - Una pietanza tipica della capitale. Si tratta di una minestra a base di patate (3 tipi di cui una molto particolare che dona il colore alla minestra, la patata creola) guarnita con pollo stufato e foglie di guascas e mais e sopra un po' di panna liquida e capperi.
  • Patacon - Con il platano si preparano questi gustosi stuzzichini ( tipo banane ma non mature, più grandi e che devono essere bollite o fritte per essere consumate).


Infrastrutture turistiche[modifica]


Eventi e feste[modifica]

Ballo della cumbia al carnevale di Barranquilla
Sfilata inaugurale della 56 edizione del festival di Cali
  • Carnaval de Riosucio — È un evento biennale che si svolge negli anni dispari e dura cinque giorni. Il protagonista è il diavolo che è il garante della pace tra i due popoli di Riosucio e del vicino paese di Nostra Signora di La Montaña. In epoca coloniale i due centri erano acerrimi rivali ma posero fine ai loro litigi nel 1819 quando i due parroci dei rispettivi centri minacciarono i loro fedeli con le pene dell'inferno se avessero continuato le loro ostilità.
  • Festival de la Leyenda (fine aprile. inizio maggio) — Importante festival del folclore e della musica popolare che ricorre ogni anno nella città di Valledupar.
  • Feria de las Flores (fine luglio. inizi agosto) — Si svolge annualmente a Medellín ed è di grande richiamo. I fiori non sono che un pretesto, essendo il festival modellato sull'esempio del carnevale di Rio de Janeiro con sfilate di carri fantasmagorici (Caravana de chivas), balli sud americani, ecc.
  • Fiestas de San Pacho (20 settembre-5 ottobre) — Sono i festeggiamenti in onore di San Francesco d'Assisi che si svolgono ogni anno a Quibdó, capoluogo del dipartimento di Chocó. Assistere alle celebrazioni è interessante perché la fede cattolica si mescola con riti africani accompagnati dai ritmi della marimba. Nel 2012 la festa di Quibdó è stata inclusa nella Lista UNESCO dei patrimoni immateriali dell'umanità.
  • Feria de Cali (Dal 25 al 30 dicembre) — Probabilmente l'evento colombiano di maggior richiamo internazionale anche perché si svolge in corrispondenza delle feste natalizie. Vi assiste una media di 2.000.000 di persone l'anno. La maggior parte dei partecipanti è interessata ai balli e alla musica Rumba.


Sicurezza[modifica]

Prima di intraprendere il viaggio consultare:


Situazione sanitaria[modifica]

La situazione sanitaria in Colombia non è molto diversa da quella degli altri paesi dell’area latino-americana, con problemi legati soprattutto alla malaria (soprattutto nella zona amazzonica e in parte della costa) e alle varie malattie infettive trasmesse per via sessuale. Per cui , oltre alle “solite” raccomandazioni, come bere acqua imbottigliata, si consiglia di adottare precauzioni nel caso di rapporti con sconosciuti.

Rispettare le usanze[modifica]


Come restare in contatto[modifica]



Altri progetti

Stati dell'America del Sud

bandiera Argentina · bandiera Bolivia · bandiera Brasile · bandiera Cile · bandiera Colombia · bandiera Ecuador · bandiera Guyana · bandiera Paraguay · bandiera Perù · bandiera Suriname · bandiera Uruguay · bandiera Venezuela

Dipendenze francesi: bandiera Guyana francese

Dipendenze britanniche: bandiera Isole Falkland · Flag of South Georgia and the South Sandwich Islands.svg Georgia del Sud e Isole Sandwich Australi

Stati solo fisicamente sudamericani[1]: bandiera Trinidad e Tobago

Dipendenze olandesi solo fisicamente sudamericane[2]: bandiera Aruba · bandiera Curaçao · Flag of the Netherlands.svg Bonaire

Stati parzialmente sudamericani: bandiera Panama

  1. Stati generalmente considerati centro-nordamericani sotto il profilo antropico
  2. Dipendenze generalmente considerate centro-nordamericane sotto il profilo antropico
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.