Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Brindisi
Scorcio del lungomare di Brindisi
Stato
Regione
Altitudine
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Reddot.svg
Brindisi
Sito istituzionale

Brindisi è una città della Puglia, capoluogo della provincia omonima.

Da sapere[modifica]

Le colonne romane che segnavano il termine della via Appia


Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'aeroporto di Brindisi

In auto[modifica]

Le principali direttrici stradali di Brindisi sono:

  • Superstrada Bari-Lecce: in realtà unione di vari tratti di strade statali diverse, collega Brindisi con Lecce, con Bari e con l'Autostrada A14.
  • Strada statale 16 Adriatica: costituisce la Tangenziale di Brindisi e collega la città con San Vito dei Normanni e con Lecce.
  • Superstrada Brindisi-Taranto collega Brindisi con Taranto.

In nave[modifica]

  • 2 Porto di Brindisi. Il porto di Brindisi collega la Grecia e l'Albania. Porto di Brindisi su Wikipedia porto di Brindisi (Q3909214) su Wikidata

In treno[modifica]

La stazione di Brindisi-Centrale


Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

Servizio espletato da STP.


Cosa vedere[modifica]

  • Piazza Duomo. Vi si può ammirare, oltre al Duomo, anche il Palazzo del Seminario e la Loggia Balsamo.
Cattedrale di Brindisi
  • attrazione principale 1 Cattedrale di Brindisi (duomo di Brindisi o basilica della Visitazione e San Giovanni Battista), Piazza Duomo. Fu consacrata dal papa Urbano II nel 1089 e completata nel 1143. La cattedrale fu pesantemente danneggiata dal terremoto del 1743 e ricostruita, in seguito è stata sottoposta a numerosi restauri. Dell'impianto romanico è rimasta la planimetria basilicale: tre navate senza transetto. Tra gli eventi importanti vissuti dalla cattedrale si ricorda che nel 1193 vi fu incoronato re di Sicilia Ruggero, figlio di Tancredi, primo fra i sovrani Normanni a salire al trono fuori da Palermo. Il 9 novembre del 1225 l'imperatore Federico II sposò Jolanda di Brienne regina di Gerusalemme. Cattedrale di Brindisi su Wikipedia cattedrale di Brindisi (Q749536) su Wikidata
  • Palazzo del Seminario.
Loggia del palazzo Balsamo
  • 2 Loggia del palazzo Balsamo (nei pressi di piazza Duomo). Si tratta di un balcone sorretto da mensole collocato sopra due arcate ogivali: le mensole sono riccamente scolpite con motivi allegorici. Il Palazzo, risalente al XIV secolo, probabilmente era parte di edificio molto più grande che occupava tutto l'isolato. Si ritiene, ma senza alcuna conferma documentaria, che in questo palazzo vi fosse la zecca angioina, qui trasferita quando la casa dell'ammiraglio Margarito divenne troppo inadeguata e ceduta ai francescani di Brindisi per erigere il loro convento (attuale chiesa di San Paolo eremita). Loggia del palazzo Balsamo su Wikipedia Loggia del palazzo Balsamo (Q3836433) su Wikidata
Colonne Romane
  • 3 Colonne Romane. Le Colonne romane sono un monumento situato presso il porto della città. Per lungo tempo le colonne sono state ritenute terminali della Via Appia, ma considerazioni topografiche e morfologiche fanno pensare che tale ipotesi sia solo il frutto di erudizione accademica settecentesca. La collocazione delle colonne nel rialzo prospiciente il porto di Brindisi e in relazione visuale con l'imboccatura dello stesso, dimostrano che furono innalzate con un intento celebrativo, forse a supporto di due statue bronzee. La colonna che si innalza sul porto di Brindisi è in di marmo proconnesio, misura ben 18,74 metri d'altezza: la base 4,44 m. Il suo capitello raffigura quattro deità e otto tritoni tra foglie di acanto; l'elemento sovrastante presenta tre ordini di fregi, perfettamente rispondenti, nell'ordine classico, alla tripartizione dell'architrave. Sul piedistallo della colonna è possibile leggere un'iscrizione che ricorda una ricostruzione della città (presumibilmente nel IX secolo, in seguito alla distruzione da parte dei Saraceni) ad opera del protospatario Lupo. Colonne romane di Brindisi su Wikipedia colonne romane di Brindisi (Q3683551) su Wikidata
  • Chiesa di Santa Maria del Casale (2 chilometri a nord di Brindisi, nei pressi del quartiere Casale, sulla strada per l'aeroporto). Chiesa di Santa Maria del Casale su Wikipedia chiesa di Santa Maria del Casale (Q3673720) su Wikidata
  • Chiesa di San Benedetto. Chiesa di San Benedetto (Brindisi) su Wikipedia chiesa di San Benedetto (Q3669589) su Wikidata
  • 4 Chiesa di San Giovanni al Sepolcro. Chiesa di San Giovanni al Sepolcro su Wikipedia chiesa di San Giovanni al Sepolcro (Q3670537) su Wikidata
  • Chiesa della Santissima Trinità (Chiesa di Santa Lucia). Chiesa della Santissima Trinità (Brindisi) su Wikipedia chiesa della Santissima Trinità (Q3669209) su Wikidata
  • Chiesa del Cristo (Chiesa del Crocifisso o chiesa di San Domenico). Chiesa del Cristo (Brindisi) su Wikipedia chiesa del Cristo (Q3668539) su Wikidata
  • Chiesa di San Paolo eremita. Chiesa di San Paolo eremita su Wikipedia chiesa di San Paolo eremita (Q3671574) su Wikidata
  • Chiesa Ortodossa di san Nicola.
  • Chiesa di Santa Maria degli Angeli. Chiesa di Santa Maria degli Angeli (Brindisi) su Wikipedia chiesa di Santa Maria degli Angeli (Q3673651) su Wikidata
  • 5 Chiesa di Santa Teresa. Chiesa di Santa Teresa (Brindisi) su Wikipedia chiesa di Santa Teresa (Q3674229) su Wikidata
  • Chiesa del Sacro Cuore. Chiesa del Sacro Cuore (Brindisi) su Wikipedia chiesa del Sacro Cuore (Q3668585) su Wikidata
  • Vasche limarie. Vasche limarie su Wikipedia Vasche limarie (Q4008848) su Wikidata
  • 6 Fontana Tancredi (Fonte Grande). Fontana Tancredi su Wikipedia fontana Tancredi (Q3747326) su Wikidata
  • Portico dei Cavalieri Templari, Piazza duomo. Portico dei Cavalieri Templari su Wikipedia Portico dei Cavalieri Templari (Q3909053) su Wikidata
  • 7 Porta Mesagne. Porta Mesagne (Brindisi) su Wikipedia Porta Mesagne (Q30134859) su Wikidata
  • Palazzo Montenegro.
  • 8 Fontana De Torres. Fontana De Torres su Wikipedia fontana De Torres (Q3747320) su Wikidata
  • Seminario arcivescovile di Brindisi. Seminario arcivescovile di Brindisi su Wikipedia Seminario Arcivescovile di Brindisi (Q3955025) su Wikidata
  • Monumento ai caduti della prima guerra mondiale. Monumento ai caduti della prima guerra mondiale (Brindisi) su Wikipedia Monumento ai caduti della prima guerra mondiale (Q3862655) su Wikidata
  • 9 Monumento al Marinaio d'Italia. Monumento al Marinaio d'Italia su Wikipedia monumento al Marinaio d'Italia (Q1946554) su Wikidata
  • Collegio navale "Niccolò Tommaseo". Collegio navale "Niccolò Tommaseo" su Wikipedia Collegio navale Niccolò Tommaseo (Q3682988) su Wikidata
  • 10 Monumento a Virgilio, piazza Vittorio Emanuele II. Monumento a Virgilio (Brindisi) su Wikipedia monumento a Virgilio (Q90042715) su Wikidata
  • 11 Fontana delle Ancore. Fontana delle Ancore su Wikipedia fontana delle Ancore (Q29368847) su Wikidata
  • Fontana dell'Impero, Piazza Santa Teresa. Fontana dell'Impero su Wikipedia Fontana dell'Impero (Q85862812) su Wikidata
  • 12 Castello svevo (castello di terra o castello svevo-aragonese), @ . Castello svevo (Brindisi) su Wikipedia castello svevo (Q3662381) su Wikidata
  • 13 Castello alfonsino (Castel Rosso o castello di Mare). Castello alfonsino su Wikipedia Castello alfonsino (Q3662397) su Wikidata
  • Torre Testa. Torre Testa su Wikipedia Torre Testa (Q3995304) su Wikidata
  • Torre Penna. Torre Penna su Wikipedia Torre Penna (Q17638793) su Wikidata
  • Torre Mattarelle. Torre Mattarelle su Wikipedia Torre Mattarelle (Q17333101) su Wikidata
  • 14 San Pietro degli Schiavoni. San Pietro degli Schiavoni su Wikipedia area archeologica di San Pietro degli Schiavoni (Q3621979) su Wikidata
  • 15 Palazzo Granafei-Nervegna, Via Duomo, 20, +39 0831229647. Simple icon time.svg Lun-Dom 8:00-20:30. Elegante palazzo del '500 con sale espositive per mostre, collezioni di cartografia e reperti archeologici tra cui il capitello romano esposto in una sala dedicata. Palazzo Granafei-Nervegna su Wikipedia Palazzo Granafei-Nervegna (Q3890249) su Wikidata

Musei[modifica]

Museo archeologico Faldetta
  • 19 Museo archeologico Fondazione S. Faldetta, Viale Regina Margherita, 11/12, +39 0831562800. Ecb copyright.svg Gratis. Simple icon time.svg Mar-Sab 9:00-13:00 e 15:30-19:30; Dom 09:00-13:00 e 14:00-18:00. Il museo espone fondamentali testimonianze archeologiche del territorio. Il percorso è a più piani e termina al secondo piano, dove dal belvedere, si può ammirare parte della città affacciandosi sul porto e sulle colonne romane. Museo archeologico Fondazione S. Faldetta (Q100327242) su Wikidata

Aree ambientali protette[modifica]

  • 20 Riserva naturale regionale orientata Bosco di Cerano. Riserva naturale regionale orientata Bosco di Cerano su Wikipedia riserva naturale regionale orientata Bosco di Cerano (Q3936902) su Wikidata
  • 21 Oasi di protezione dell'invaso artificiale e del parco del Cillarese. Oasi di protezione dell'invaso artificiale e del parco del Cillarese su Wikipedia Oasi di protezione dell'invaso artificiale e del parco del Cillarese (Q3880418) su Wikidata
  • Riserva naturale regionale orientata Boschi di Santa Teresa e dei Lucci. Riserva naturale regionale orientata Boschi di Santa Teresa e dei Lucci su Wikipedia riserva naturale regionale orientata Bosco di Santa Teresa e dei Lucci (Q3936903) su Wikidata
  • 22 Riserva naturale statale Torre Guaceto. Riserva naturale statale Torre Guaceto su Wikipedia Riserva naturale statale Torre Guaceto (Q3936925) su Wikidata


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]

Spettacoli[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • Piovono Zucchine. ristorante vegetariano


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Informazioni utili[modifica]


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Brindisi
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Brindisi
  • Collabora a Wikiquote Wikiquote contiene citazioni di o su Brindisi
  • Collabora a Wikinotizie Wikinotizie contiene notizie di attualità su Brindisi
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.