Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Italia > Italia centrale > Toscana > Pisa

Pisa

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Pisa
Pisa - Piazza dei Miracoli
Stemma e Bandiera
Pisa - Stemma
Pisa - Bandiera
Stato
Regione
Altitudine
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Pisa
Pisa
Sito del turismo
Sito istituzionale

Pisa è il capoluogo dell'omonima provincia in Toscana.

Da sapere[modifica]

Oltre che per la Piazza dei Miracoli e le altre attrazioni turistiche relative ad arte e architettura, Pisa è anche molto conosciuta per due fattori:

  • l'Università statale, considerata una delle migliori in Italia e rinomata anche a livello internazionale, a cui sono correlate anche la Scuola Normale Superiore e la Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento S.Anna;
  • l'aeroporto militare e civile di S.Giusto, di rilevanza nazionale (sia per la parte militare, essendo l'unica Brigata Aerea da trasporto a medio e lungo raggio delle Forze Armate italiane, che per la parte civile, essendo Pisa l'unico aeroporto della Toscana in grado di ricevere vettori aerei civili di qualsiasi grandezza).

Allo stato attuale Pisa si presenta come una città di grandezza medio/piccola (sotto i novantamila abitanti) e dunque "a misura d'uomo".

La consistente popolazione studentesca, formata in maggioranza da non residenti che si trasferiscono a Pisa per gli studi universitari, ne fa' una città in cui la fascia di popolazione "under-30" è decisamente superiore alla media delle altre città italiane.

Queste particolarità rendono Pisa relativamente facile da visitare anche a piedi e adatta a un turismo giovanile.

Il turismo balneare di Pisa si basa interamente sugli unici 25 km di costa della provincia di Pisa che compongono il litorale pisano. Dopo anni di stallo, questo tipo di turismo a Pisa ha iniziato a crescere e ad essere apprezzato anche a livello internazionale. La parte meridionale del litorale pisano,è caratterizzata da una massiccia urbanizzazione. La parte settentrionale invece, è più selvaggia e incontaminata.

Nonostante Pisa sia annoverata fra la maggiori città d'arte d'Europa, gran parte del turismo gravita tutt'oggi intorno al complesso romanico di Piazza del Duomo. Nel 2008 il museo di Palazzo Reale è entrato nella classifica dei musei meno visitati del Paese. Con l'apertura del Palazzo Giuli Rosselmini Gualandi, avvenuta nel 2008, il restauro del Palazzo Reale e l'imminente recupero dell'area dell'Ospedale Santa Chiara, la città ha puntato ad una rivalutazione del suo centro storico e ad un assetto urbanistico più moderno e accogliente.

Cenni geografici[modifica]

La città sorge a pochi chilometri dalla foce del fiume Arno, in un'area pianeggiante denominata Valdarno inferiore, chiusa a nord dai Monti Pisani.

L'area in cui sorge la città è classificata a rischio sismico, tanto che proprio il territorio comunale fu l'epicentro di due eventi sismici, il terremoto del 10 gennaio 1168 ed un altro sisma che si verificò nel 1322: entrambi gli eventi sismici ebbero una magnitudo 4.63 della Scala Richter, raggiungendo il V-VI grado della Scala Mercalli.

Cenni storici[modifica]

Pisa nell'antichità (all'incirca dall'anno 1000 all'anno 1300) è stata una delle quattro Repubbliche Marinare, ed ha governato per oltre due secoli sul Tirreno prima di venire assoggettata da Genova.

Pisa è la città natia di Galileo Galilei, studioso che elaborò molte delle sue teorie grazie a studi empirici, tra cui l'osservazione delle oscillazioni del pendolo all'interno del Duomo della città.

Torre pendente


Come orientarsi[modifica]

La maggior parte dei monumenti sorge sulla parte destra (o settentrionale) del fiume Arno (chiamata dai residenti "Tramontana"), compresa la celeberrima Piazza dei Miracoli.

Nella parte meridionale ("Mezzogiorno") si trovano invece la stazione ferroviaria di Pisa Centrale e, più a sud, l'aeroporto.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'aeroporto Galileo Galilei è circa 3 km a sud del centro. Si tenga presente che la stazione Pisa Aeroporto non è più in funzione da diverso tempo; inoltre, dal 2016 non è più possibile raggiungere l'aeroporto tramite la LAM Rossa della Compagnia Pisana Trasporti. Il percorso della LAM Rossa è stato infatti deviato verso l'Ospedale Cisanello, in modo da sostituire la vecchia LAM Blu. Ad oggi a collegare l'Aeroporto di Pisa con la Stazione Centrale è un nuovo mezzo, il PisaMover.

All'aeroporto Galileo Galilei opera Ryanair con numerosi voli low cost provenienti da molte mete europee e non solo. Qui di seguito sono elencati i principali:

Nota: Ryanair cambia spesso le proprie tratte e alcune sono solo stagionali, pertanto è opportuno verificare direttamente sul sito della compagnia.

Dal 2017, la società PisaMover realizza un servizio di people mover con un collegamento ogni 5/8 minuti da Pisa C.le all'aeroporto e viceversa: mediante un treno completamente automatizzato senza guidatore umano, che in cinque minuti percorre la tratta. All'unica fermata intermedia di "San Giusto-Aurelia", si trovano i due parcheggi-satellite "Pisa Park" in via S. Giusto n. 3 (Collegamenti stradali del Pisa Park), a 150 metri dall'aeroporto Galilei con 1.330 posti auto.
E' possibile acquistare un biglietto integrato Trenitalia + people mover (della società PisaMover) su tutti i canali di vendita di Trenitalia (sito internet www.trenitalia.com, App Trenitalia, Self Service in stazione, punti vendita LisPaga di Lottomatica, SisalPay e Tabacchi).

In auto[modifica]

  • Da Firenze: Strada a Grande Comunicazione Firenze-Pisa-Livorno (SGC FI-PI-LI, superstrada senza pedaggio) seguendo le indicazioni per Pisa, oppure Autostrada A11 Firenze-Mare, uscita Pisa Nord, proseguire per 6 km sulla SS Aurelia in direzione sud.
  • Da Genova: Autostrada A12 Genova-Rosignano, uscita Pisa Nord o Pisa Centro.
  • Da Bologna-Roma: Autostrada A1 fino a Firenze, proseguire sull'Autostrada A11 e uscire a Pisa Nord.
  • Da Roma (percorso alternativo): Autostrada A12 fino a Civitavecchia, poi proseguire sull'Aurelia Nuova (SS1) (superstrada senza pedaggio) verso nord fino a Pisa.

In treno[modifica]

La stazione centrale dei treni si trova nel centro della città. Da qui è possibile raggiungere, anche a piedi, un grande numero di alberghi.

In autobus[modifica]


Come spostarsi[modifica]

Pisa è una città di limitata estensione territoriale. È possibile spostarsi in quasi tutte le sue parti a piedi.

Molto usate sono le biciclette, specialmente dagli studenti.

Con mezzi pubblici[modifica]

Il trasporto pubblico urbano si basa su mezzi di superficie su gomma ed è sufficientemente bene organizzato. È possibile consultare il sito della Compagnia Pisana Trasporti (CPT) o utilizzare Google Maps per avere indicazioni sugli autobus pubblici da usare per spostarsi all'interno della città. Tra le linee principali, la n. 3 collega l'aeroporto al centro cittadino mentre la n. 4 collega la stazione ferroviaria con la Cattedrale.

In auto[modifica]

Decisamente sconsigliabile usare la macchina per andare in centro a causa dell'esiguo numero di parcheggi (quasi tutti a pagamento), delle molte zone a traffico limitato e dell'inflessibilità della Polizia Municipale. La città invece offre ai suoi margini diversi parcheggi collegati ai luoghi turistici da pullman.

Cosa vedere[modifica]

Duomo di Santa Maria Assunta
Battistero
Santo Stefano dei Cavalieri

Riva settentrionale[modifica]

  • Attrazione principale Piazza del Duomo (Piazza dei Miracoli). Sicuramente una delle piazze più famose d'Italia e del mondo. Infatti qui si trovano la Torre Pendente, la Cattedrale, il Battistero e il Camposanto. Dal 1987 fa parte del Patrimonio dell'Umanità.
    • Duomo. La splendida cattedrale vanta opere del Giambologna, Della Robbia, e altri grandi artisti. Raffinato stile romanico con due navate e una cupola, un enorme mosaico absidale in parte di Cimabue e un bel pulpito di Giovanni Pisano in stile tardo gotico / primo rinascimento. Biglietto a tempo gratuito disponibile presso la biglietteria
    • 1 Torre pendente (Torre di Pisa), Piazza Arcivescovado 1, +39 050 835011, +39 050 835012, @ info@opapisa.it. Ecb copyright.svg 18€. Simple icon time.svg Lun-Dom 09:00-20:00. La struttura era originariamente concepita come il campanile della cattedrale. La costruzione iniziò nel 1173 e la torre iniziò a pendere subito dopo a causa di cedimenti del terreno al di sotto della sua base. Un progetto per impedire alla torre di inclinarsi di più e di cadere si è concluso positivamente nel 2001 quando la torre è stata di nuovo aperta a coloro che desiderano salirci. Ingresso vietato, per motivi di sicurezza, ai minori di anni 8 e ai minori di 18 anni se non accompagnati da un adulto.
    • Battistero. Grande cupola tonda romanica con molte decorazioni scolpite e una bella vista dalla cima, salite se volete una vista magnifica con la Torre pendente. Pavimentazione in stile arabo, pulpito di Nicola Pisano (padre di Giovanni), e pregevole fonte ottagonale. A intervalli regolari, il guardiano del check-in all'ingresso entra nel battistero e offre un esempio dello straordinario effetto eco. La guardia grida pochi suoni che, quando echeggiano, sembrano musica pura e meravigliosa. Da non perdere.
    • Camposanto monumentale. Un enorme edificio cimiteriale con molte opere interessanti, tra cui una collezione di antichi sarcofagi romani e splendidi affreschi medievali. Il nome “camposanto” deriva dal fatto che è stata utilizzata terra del monte calvario al suo interno. Successivamente il termine “ campo santo” è stato genericamente impiegato per ide indicare i cimiteri di tutta Italia.
    • Museo dell'Opera del Duomo. Ha sculture e dipinti precedentemente conservati nella cattedrale e nel cimitero. Alcuni dei più insoliti sono i grifoni di bronzo della Siria catturati dai crociati.
    • Museo delle Sinopie. Ignorato da molti visitatori, questo museo è un piacere per gli amanti dell'arte. Dopo la seconda guerra mondiale molti dei murales superstiti del Campo Santo di Pisa furono staccati dalle mura per cercare di conservarli. Fu inaspettatamente scoperto che gli schizzi dell'artista nello strato sottostante erano sopravvissuti. Questi sono stati spostati in questo museo.
  • Piazza dei Cavalieri. Dove si trova la Scuola Normale Superiore, il Palazzo della Carovana disegnato da Giorgio Vasari e la Chiesa dei Cavalieri di Santo Stefano.
    • Palazzo della Carovana. Sede della Scuola Normale Superiore, l'elaborata facciata è opera di Giorgio Vasari.
    • Palazzo dell'Orologio. Edificio del XIV secolo che ha rimpiazzato la Torre della Fame dove il Conte Ugolino della Gherardesca venne imprigionato e lasciato morire di fame con i suoi figli come citato da Dante nella Divina Commedia.
    • Chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri. Chiesa progettata da Giorgio Vasari nel XVI secolo per l'Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano, un ordine cavalleresco fondato nel 1561 per combattere la pirateria.
    • Chiesa di San Rocco.
    • Palazzo della Canonica.
    • Palazzo Carovana.
    • Palazzo dei Dodici.
  • Lungarni. Bellissimi soprattutto di sera quando le luci della città si riflettono sulle acque dell'Arno. Nelle vicinanze dei Lungarni si trovano altri luoghi interessanti, qui di seguito elencati.
    • Piazza Garibaldi e Piazza XX Settembre. Alle due estremità del Ponte di Mezzo e considerate il centro della città. Da Piazza Garibaldi parte Borgo Stretto, un'antica strada che con Corso Italia che inizia dalla parte opposta in Piazza XX Settembre, crea una zona pedonale interrotta solo dal ponte. In Piazza XX Settembre si trova Logge dei Banchi, edificio costruito per ospitare il mercato tessile nel 1600, e il Palazzo del Comune.
    • Santo Sepolcro, Lungarno Galilei. Una chiesa romanica ottagonale con una guglia conica del Diotisalvi, autore anche del battistero. Chiesa Templare generalmente non aperta al pubblico.
    • Ussero Café, Lungarno Pacinotti 27. Un vero monumento della cultura italiana.
    • Santa Maria della Spina. Piccola chiesa gotica sul Lungarno Gambacorti costruita nel 1230 per ospitare una delle spine della corona di Gesù. Considerata uno dei migliori esempi del gotico italiano. Talmente piccola che nel 1800 venne spostata una tetra alla volta dalle rive dell'Arno per proteggerla dalle inondazioni. Generalmente non aperta al pubblico.
    • Giardino Scotto, Lungarno Fibonacci (Alla fine di Lungarno Galilei). Fortezza convertita in parco pubblico, d'estate ospita diversi eventi.
    • La Cittadella. Una fortezza alla fine del Lungarno Simonelli, costruita per proteggere l'accesso dal fiume Arno e il cantiere nel medioevo, quando il mare era più vicino alla città.
  • Palazzo Arcivescovile.
  • Museo di San Matteo, Piazza San Matteo, 1 (Lungarno Mediceo), +39 050 541865. Museo di storia e arte, ospita quasi tutti i disegni originali delle chiese di Pisa e dintorni. Piccolo ma uno dei più importanti per quanto riguarda l'arte toscana rinascimentale. Spesso snobbato dai turisti.
  • Santa Caterina.
  • San Francesco.
  • San Michele in Borgo.
  • Museo Nazionale.
  • Orto Botanico. risalente al 1544
  • Torre di Santa Maria.
  • S. Paolo a Ripa d'Arno.
  • San Martino.
  • Tuttomondo (Tra via Giuseppe Mazzini e via Massimo D'Azeglio appena fuori da Piazza Vittorio Emanuele II). Un murale di Keith Haring che visitò Pisa e se ne innamorò tanto da voler donare alla città quest'opera. Grande ma non è facile da vedere.


Eventi e feste[modifica]

  • Luminara di San Ranieri. Simple icon time.svg 17 giugno. A Pisa si festeggia il santo patrono, San Ranieri. La sera della vigilia, quindi la sera a cavallo fra il 16 giugno ed il 17, ha luogo la Luminara: la città, con i suoi lungofiume, viene illuminata da migliaia di candele esposte sui ponti, sulle spallette del fiume e sulle finestre dei palazzi del Lungarno e delle vie principali. Nelle piazze principali vengono allestiti palchi e vi si può ascoltare musica fino a tarda notte. Alle 23 circa vengono sparati i fuochi d'artificio dalla Torre della Cittadella e da battelli sul fiume. Nelle strade della città si riversano migliaia di persone che giungono dalla provincia ma anche da tante città Toscane e non.
  • Gioco del Ponte. Simple icon time.svg Ultimo sabato di giugno. Il gioco del Ponte è una splendida manifestazione storica che unisce, oltre a una superba sfilata in costumi d'epoca medievale (Corteo Storico), una gara di forza e resistenza fisica a cui partecipano 12 squadre rappresentanti i quartieri della città, che si sfidano in sei gare consecutive in un clima di fervente rivalità sul Ponte di Mezzo.
Lo scontro consiste nello spingere un carrello posto su rotaie nella parte avversaria fino a fargli toccare la bandierina di fine corsa.

L'evento si svolge ogni anno, tra il tifo senza riserve della popolazione assiepata sulle due sponde del fiume Arno.

  • Regata storica. Simple icon time.svg 17 Giugno. Uno scorcio della suggestiva curva dell'Arno durante la Regata Storica tra i quattro Quartieri cittadini. Il Palio remiero si svolge in occasione della festa di San Ranieri, Patrono di Pisa.
  • Regata delle Repubbliche Marinare. Ogni quattro anni le acque dell'Arno ospitano la Regata delle Repubbliche Marinare, una disputa remiera controcorrente tra gli equipaggi di Amalfi, Genova, Pisa e Venezia che si danno battaglia al termine di un ricco corteo storico.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

Oltre a negozi storici soprattutto localizzati nelle vie del centro (C.so Italia, Borgo Stretto, Via S.Maria, etc.), Pisa dispone di diversi centri commerciali di discreta estensione e in grado di offrire una vasta scelta di generi, come ad esempio il centro commerciale Pisanova (Via di Cisanello [1]), aperto tutti i giorni incluse le domeniche.

Un quadro completo di ipermercati e supermercati della città può essere trovato sul sito di TuttoCittà ([2]).

Spesso è possibile trovare interessanti opportunità di acquisto anche presso le Logge di Banchi, un grande porticato coperto in prossimità del Palazzo Comunale (Corso Italia / Piazza XX Settembre) dove vengono venduti oggetti di vario genere da venditori ambulanti (anche antiquariato). Sotto queste logge il secondo fine settimana di ogni mese ha luogo "Pisa a braccia aperte", cioè il mercato dell'antiquariato e del modernariato, bancarelle sulle quali si può trovare di tutto, dai libri d'epoca ai fumetti, dalle cartoline ai francobolli.

La città di Pisa offre anche altri luoghi per poter fare shopping ed acquistare sia prodotti tipici alimentari che abiti firmati a prezzi veramente vantaggiosi. Fra questi luoghi aditi allo shopping vanno ricordati: la Piazza delle Vettovaglie situata nel centro storico della città dove si possono acquistare prodotti tipici alimentari come il pecorino pisano, i vini della zona; Pisa, in Corso Italia, dove ci sono molti negozi d'abbigliamento. Fra un acquisto ed un altro potrete sostare ed assaggiare alcuni dolci tipici della città. La città di Pisa organizza periodicamente, ogni secondo week-end del mese, il mercatino dell'antiquariato che si svolge in Via dei Mille, Piazza dei Cavalieri e Via Santa Maria.

Come divertirsi[modifica]

Locali notturni[modifica]

Come città universitaria Pisa ha una vita notturna molto movimentata. Il centro storico è pieno di punti d'incontro come pub, ristoranti, pizzerie, osterie, cocktail bar.

Le zone più interessanti per fermarsi a prendere un aperitivo e passare la serata sono i Lungarni ed il centro storico in generale che offre diversi locali che propongono spesso anche musica dal vivo.

Quando inizia la bella stagione capita spesso di imbattersi in una grande distesa di giovani che si riversano lungo le spallette dell'Arno a bere qualcosa ed a passare la serata chiacchierando.

In estate invece la vita notturna inizia nel centro storico di Pisa, magari per un aperitivo o per un boccone, per poi spostarsi verso il litorale. Sulla costa Pisana (Marina di Pisa e Tirrenia) ed in Versilia (Vireggio, Forte dei Marmi, ecc.) infatti si concentrano gran parte delle discoteche, club, pub e locali alla moda anche con spazi all'aperto.

  • Orzobruno, Via Case Dipinte 6/8 (A bit tricky to find but worth it), +39 050 578802. Birrificio artigianale.
  • Pisa Caffè dell'Ussero, Lungarno Pacinotti, 27. Un monumento, qui sono passati tra gli altri Carlo Goldoni, Gacomo Casanova, Vittorio Alfieri, Filippo Mazzei, John Ruskin, Domenico Guerrazzi, Giuseppe Giusti, Renato Fucini, Giosuè Carducci, Cesare Abba, Giuseppe Montanelli. Nel 1839 è stato sede del primo congresso degli scienziati italiani.
  • Babette, Lungarno Mediceo 15, +39 050 9913302, +39 050 9913303.
  • La Lupa Chiotta, Viale francesco bonaini, 113, +39 050 21018.
  • Sottobosco, Piazza San Paolo all'Orto. Simple icon time.svg Mar-Dom. Bar in cui si vendono anche libri. Serate jazz.
  • 1 Millibar Pub Pisa, Via Palestro 39 (Vicino al Teatro Verdi), +39 335 14 85 555. Simple icon time.svg 18:00-2:00. Millibar Pub + uno storico punto di ritrovo per turisti e studenti.
  • Ritz, Borgo Stretto.


Dove mangiare[modifica]

Come regola generale, cercate di non mangiare vicino alla Torre Pendente. Dirigetevi verso la zona centrale (5-10 minuti a piedi da Piazza dei Miracoli): ad esempio, potete trovare ottimi ristoranti economici nel piccolo mercato ortofrutticolo occupato, in Piazza delle Vettovaglie, e anche in via San Martino, vicino alla riva sud del fiume.

Prezzi modici[modifica]

  • Pizzeria Il Montino, Via del Monte 1 (vicolo di Borgo Stretto). Locale storico e caratteristico della città.
  • Numero 11, Via San Martino, 47-49. Economico, porzioni generose e fanno un po' di tutto.

Prezzi medi[modifica]

  • Pasticceria "Salza, Borgo Stretto 46. La migliore e più rinomata pasticceria di Pisa, che offre anche piatti salati e dispone anche di una sala da tè. Prezzi superiori alla media.
  • Gelateria Oro, Via San Bernardo 35 (presso Piazza Chiara Gambacorti nota anche come Piazza della Pera). Ecb copyright.svg 2/4€. Simple icon time.svg Lun-Sab 12:00-24:00, Dom 15:30-24:00. Chiusa da dicembre a febbraio. gelato artigianale realizzato con materie prime biologiche, locali ed equosolidali. Troverai una vasta gamma di gusti,una linea dedicata a chi ha intolleranze alimentari o segue una dieta vegana, ed offre la possibilità di creare il proprio gusto con la specialità del "Gelato al Volo".
  • Pizzeria Pisa Tre Forchette, Via Palestro 39 (davanti al teatro Verdi). Simple icon time.svg Mar-Dom 19:00-24:00. Le Tre Forchette si trova nel centro storico di Pisa, fra le mura della Chiesa di San Pierino. Le pizze sono una sintesi fra la tradizione italiana e la creatività dei pizzaioli.
  • Vineria di Piazza, Piazza delle Vettovaglie. Buon vino e cucina tradizionale a buon prezzo.
  • Osteria dei Cavalieri, Via San Frediano (Vicino Piazza dei Cavalieri). Cucina toscana.
  • Il Campano, Via Cavalca (Vicino Piazza delle Vettovaglie). Cucina toscana.
  • La Reginella, Via di Gello. Pizzeria.
  • Osteria in Domo, Via Santa Maria (Vicino Campo dei Miracoli).
  • Pizzeria Tavola Calda La Tana, Via San Frediano.
  • La Lupa Ghiotta, Viale francesco bonaini, 113, +39 050 21018.
  • Gelateria Naturale Artigianale De' Coltelli, Lungarno Antonio Pacinotti, 23, +39 34 54811903.
  • 1 NamasteIndia Ristorante, Via S.Bernardo, 34, +39 333 7546356. Simple icon time.svg 11:30-01:00.
  • Trattoria da Cucciolo, Vicolo Rosselmini, 9.
  • Osteria Bernardo, Piazza San Paolo all'Orto 1, +39 050 575216. Ecb copyright.svg 25/30€. Simple icon time.svg 19:00-24:00.
  • La Cantina di Tipì, Via l'arancio 48 (Stradina pedonale tra via Santa Maria a Piazza Dante), +39 338 4709198, @ piegara@tiscali.it. Ecb copyright.svg 15/30€. Simple icon time.svg Lun-Gio 12:30-15:30, Ven 19:45-22:30, Sab 12:30-15:30. La cantina di Tipì è un'enoteca con cucina. I piatti provengono dalla tradizione contadina di Toscana e Puglia. Buona selezione di vini e birre artigianali.

Prezzi elevati[modifica]

  • La Mescita, Via Cavalca (Vicino Piazza delle Vettovaglie). Costoso, ma buon ristorante.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • Casale La Sterpaia San Rossore Pisa, Via della Cascine, +39 050 532995, fax: +39 050 532995. Agriturismo del Parco Nazionale di San Rossore con 22 camere da letto dotate di TV a schermo piatto, bagno privato e Wi-Fi gratis. Ottima posizione a 7 km da pisa e a 20 minuti di macchina dagli impianti termali di San Giuliano Terme.
  • Casa San Tommaso Pisa, Via San Tommaso, 11, +39 050 830 782. Ecb copyright.svg Singola €33; Matrimoniale €40. Tutte le camere sono fornite di bagno privato, climatizzatore e riscaldamento, wi-fi, tv e frigo. Prenotate la vostra camera con bagno privato, climatizzatore, wi-fi e frigo vicino a Piazza dei Miracoli e alla Torre di Pisa, direttamente sul sito della struttura.
  • Relais I Miracoli, Via Santa Maria 187 (In Piazza dei Miracoli davanti alla Torre Pendente), +39 050 560572, fax: +39 050 8310034, @ info@relaisimiracoli.it. L'unico bed & breakfast a Pisa in Piazza dei Miracoli proprio di fronte alla famosa Torre Pendente. Il bed & breakfast è qualificato come Residenza d'Epoca e conserva ancora gli affreschi originali nelle raffinate camere. La colazione, servita nell'antico chiostro, propone le specialtà fresche del "Cafè Pasticceria I Miracoli". Servizi: Wi-Fi gratuito, TV LCD 27" sat con canali internazionali, Minibar Free, Condizionatore autonomo.
  • Hotel San Ranieri (Hotel a Pisa), Via Filippo Mazzei 2, +39 050 971951, @ info@sanranierihotel.com. Un design hotel 4 stelle originale e confortevole, in una posizione strategica vicino al nuovo Ospedale di Cisanello, al CNR, alla Fi-Pi-Li e al tempo stesso vicina a tutti i centri d'interesse di Pisa. Camere silenziose e tecnologiche, Wave Bar con servizio estivo all'esterno, Ristorante Squisitia, Enoteca Privée per meeting ed eventi privati, area verde con giardini pensili, animali ammessi.
  • Il Poggio di San Ruffino Hotel Pisa, Via del Molinaccio (A Casciana Terme Lari), +39 333 911 4917. Appartamenti indipendenti immersi nel verde a pochi minuti da Pisa con cucina attrezzata e soggiorno. Gli altri servizi includono la piscina, il bar e il ristorante. Su richiesta la colazione viene servita nel ristorante.
  • San Ruffino Resort Lari Pisa, Via di San Lorenzo, 1 (A Casciana Terme Lari), +39 333 911 4917. Resort ospitato in un antico castello del 17° secolo delle colline toscane con vista sulla campagina pisana. Offre appartamenti indipendenti con Wi-Fi gratis, TV a schermo piatto, bagno privato con vasca Jacuzzi o doccia a getto.
  • Agriturismo Podere Il Fornacino, Via del commercio nord 11 (A Santa Luce), +39 346 7816850, @ podereilfornacino@yahoo.com. Ecb copyright.svg Da 40€. 'Podere Fornacino è il nome antico della terra e del casale dove è trascorsa la vita dei contadini, che per generazioni dalla prima metà dell'800 hanno vissuto in questo luogo, nel Comune di Santa Luce, un piccolo borgo medioevale, goiellino delle colline Pisane. Il Podere, ristrutturato conservando un legame assolutamente armonico tra il vecchio e il nuovo e' nascosto tra le dolci pieghe delle colline coltivate e le olivete secolari, respirando ed evolvendosi al passo delle stagioni e della natura incontaminata che lo circonda. I paesaggi mozzafiato e la brezza proveniente dalla costa Livornese nascosta appena dietro le colline più alte fanno si che un soggiorno nell'agriturismo diventa un esperienza indimenticabile. Podere il Fornacino vuole far riscoprire a i suoi ospiti una dimensione di vita perduta, consentendo il contatto diretto con la terra e i suoi prodotti e altre sì con gli animali selvatici della riserva di caccia in cui si trova e quelli allevati con amore nell'agriturismo, offrendo cosi una realtà agricola raffinata ma allo stesso tempo tradizionale.
  • Airone Pisa Park Hotel, Via Sant'Elena 4 (A San Giuliano Terme a 15 minuti dall'aeroporto, a 10 dalla stazione, a 8 da Cisanello e 5 da Santa Chiara e dal centro di Pisa.), +39 050 822284, @ info@ehotelpisa.it. Ecb copyright.svg Da 45€. Airone Pisa Park Hotel nasce dalla recente ristrutturazione del "Podere la Pertica". con gestione familiare, offre relax e privacy numerosi servizi adatti ad ogni tipo di clientela, quali la piscina, il ristorante, bar, parcheggio, sala riunioni, collegamento a internet gratuito. L'Hotel Airone Pisa Park è il posto ideale per il Vostro soggiorno lontano dai rumori cittadini, al confine del Comune di San Giuliano Terme famoso per le sue Terme. Ampio parcheggio gratuito.
  • Eden Park Resort Pisa, Via dell'Argine, 6b (A Colignola, San Giuliano Terme), +39 050 870 252, @ info@edenparkpisa.com. Ecb copyright.svg Da 50€. L'Eden Park è un nuovissimo Resort immerso nella campagna toscana, vicino alla riva del fiume Arno, a soli 4 km dalla Torre di Pisa; 30 confortevoli appartamenti sono circondati da chilometri di montagne, valli e pittoreschi borghi storici.

Prezzi elevati[modifica]

  • 1 Grand Hotel Continental, Via Belvedere, 26 (Sul mare a Tirrenia, a circa mezz'ora da Pisa), +39 050 37031, @ info@grandhotelcontinental.it. Ecb copyright.svg Da 50€. Hotel 4 stelle con piscine e ristoranti. La struttura dispone inoltre anche di spiaggia privata, parcheggio e di attrezzate sale meeting per lo svolgimento di convegni e congressi.


Sicurezza[modifica]

Pisa è una città sicura. Tuttavia come tutti i luoghi turistici molto frequentati possono esserci i borseggiatori, anche se in misura minore rispetto alle grandi città. In Stazione Centrale, in Piazza dei miracoli o nell'autobus LAM Rossa nel tratto che collega la stazione centrale a Piazza dei Miracoli e viceversa, fare particolare attenzione: mai tenere il portafogli nella tasca dietro i pantaloni, o nella cerniera posteriore dello zaino (si raccomanda, quando si è in queste zone, di tenerlo davanti anziché dietro). In questa tratta infatti l'autobus è sempre affollato e non mancano i borseggiatori.

Come restare in contatto[modifica]

Internet[modifica]

Il Comune ha aderito alla rete nazionale FreeItaliaWifi.


Nei dintorni[modifica]

  • La Certosa di Calci — A 10 km. dal centro di Pisa, situata in una verde zona pianeggiante della Valle Graziosa ai piedi dei monti pisani, la Certosa è un importante complesso monumentale del XIV secolo. Ex monastero certosino, ospita oggi il Museo di Storia Naturale e del territorio dell'Università di Pisa con collezioni paleontologiche, mineralogiche e zoologiche, tra cui una galleria di cetacei e nuove sale dedicate ai dinosauri. Molto adatta alle famiglie con bambini, il Museo di Storia Naturale ha sale con animali impagliati (retaggio delle collezioni storiche dell'Universita' di Pisa), scheletri di balene e interessanti sale sui dinosauri.
  • Monte Pisano — La visita alla Certosa può essere accoppiata a passeggiate sulle colline che circondano la valle di Calci, ci sono molti sentieri gradevoli che permettono sia di passeggiare a mezza costa tra gli olivi e di conoscere uno splendido territorio ancora molto ben conservato che, con un po' più di sforzo, di arrivare in cima alle varie alture godendo di uno splendido panorama che spazia da Pisa a Livorno ed al mare. Sempre sul Monte Pisano si trovano vari luoghi abbandonati gradevoli da visitare, come una fortezza sulla cima del rilievo chiamato Verruca.
  • Basilica di San Piero a Grado — Andando verso il mare (ad ovest di Pisa) si trova una bella basilica, in stile romanico, dove, secondo la tradizione, San Pietro sbarcò e fondò la Diocesi di Pisa. Basilica imponente e ben conservata.
  • Trabucchi — Continuando, da San Piero a Grado, la strada verso il mare si arriva alla foce dell'Arno (Bocca d'Arno) dove fanno bella mostra alcuni Trabucchi e le loro reti da pesca. Ad un passo dalla foce c'è Marina di Pisa con le sue spiagge che continuano, a sud, fino alla città di Livorno.
  • La tenuta di San Rossore — poco fuori Pisa, verso Ovest dalla zona della Torre, c'è un immenso parco naturale liberamente accessibile nei giorni festivi. I Pisani vi vanno spesso a fare i pic-nic. All'interno della tenuta ci sono alcuni ristoranti e la possibilità di fare (a pagamento) dei giri in carrozza. All'interno della tenuta c'è anche l'Ippodromo.
  • La provincia — La provincia di Pisa regala scorci e paesaggi incantevoli che si prestano a visite sia culturali ma anche e soprattutto enogastronomiche. Tra i borghi più rinomati per le i prodotti locali San Miniato per il tartufo, Terricciola per i vini, Santa Maria a Monte per la patata "Tosca" e molti altri luoghi di pregio tutti da scoprire, come Volterra.
Come arrivare
  • In autobus: 30 minuti di tratta con mezzi di linea reperibili al CPT di Pisa in Piazza S.Antonio. Gli orari sono soggetti a cambiamenti stagionali.
  • In auto: 15 minuti dall'uscita Pisa Centro dell'autostrada A12 Genova-Livorno. Per chi proviene dalla FI-PI-LI è consigliata l'uscita Navacchio.
Orari
  • Ottobre-Febbraio: dal lunedì al venerdì 9:00-15:45; sabato, domenica e festivi 10:00-18:45
  • Marzo-Maggio e mese di settembre: dal lunedì al venerdì 9:00-16:45; sabato, domenica e festivi 10:00-18:45
  • Giugno-Agosto: dal lunedì alla domenica e festivi 10:00-19:45
  • Chiusura: il 25 dicembre e il 1° gennaio.



Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).