Scarica il file GPX di questo articolo

Montenegro

Da Wikivoyage.
Europa > Balcani > Montenegro
Montenegro
Montenegro
Localizzazione
Montenegro - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Montenegro - Stemma
Montenegro - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

Montenegro (in montenegrino-serbo Crna Gora - Црна Гора) è una nazione dei Balcani nell'Europa mediterranea, che si affaccia sul Mare Adriatico e confina con la Croazia, la Serbia, il Kosovo, l'Albania e la Bosnia ed Erzegovina.

Da sapere[modifica]


Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni
      Bocche di Cattaro — Questa baia è considerata una delle più belle baie d'Europa a dimostrarlo il fatto che è stata inserita tra i siti protetti dall'UNESCO. Include le città di Perasto e Cattaro (Kotor) oltre ad alcune tipiche città mediterranee.
      Riviera di Budua — La principale meta turistica con: belle spiagge, villaggi storici e sfrenata vita notturna.
      Montenegro centrale — Questo è il cuore del paese che comprende l'attuale capitale Podgorica, la capitale storica Cettigne (Cetinje) e il centro industriale Nikšić. È anche sede di bellezze natuali come il Parco nazionale del lago di Scutari (Skadar Lake National Park) e Parco nazionale di Lovćen (Lovćen National Park).
      Costa meridionale del Montenegro — La costa mediterranea intorno alle città di Antivari (Bar) e Dulcigno (Ulcinj), quest'ultima con maggioranza albanese.
      Montenegro settentrionale — Interamente situata sulle Alpi Dinariche, famose per la loro natura immacolata. Da non perdere il canyon del fiume Tara nel Parco nazionale Durmitor. Žabljak è la capitale montenegrina per quanto riguarda gli sport invernali.

Centri urbani[modifica]

  • Podgorica — La capitale.
  • Antivari (Bar) — Principale porto passeggeri.
  • Budua (Budva) — Maggior centro balneare del Montenegro.
  • Castelnuovo (Herceg Novi) — Centro balneare all'ingresso delle Bocche di Cattaro.
  • Cattaro (Kotor) — Cittadina di origine romana in fondo al golfo omonimo (Bocche di Cattaro).
  • Cettigne (Cetinje) — Ex capitale del paese.
  • Dulcigno (Ulcinj) — Centro balneare ai confini con l'Albania.
  • Plav — Un piccolo centro ai confini con l'Albania tra paesaggi alpestri.
  • Spizza (Sutomore) — Centro balneare vicino il porto di Antivari.
  • Teodo (Tivat) — Centro balneare sulle Bocche di Cattaro, Teodo è un centro del turismo nautico grazie alla sua marina ove ormeggiano numerosi yacht.

Altre destinazioni[modifica]

  • Ada Bojana — Un'isola sul delta del fiume situato sulla più meridionale punta offre un paradiso per i naturisti e per gli amanti del kite-surf.
  • Monte Ostrog — Con l'incredibile monastero situato su un suo dirupo quasi verticale.
  • Parco Nazionale del Durmitor — Rafting attraverso il canyon del fiume Tara, il canyon più profondo d'Europa, è una delle attività più popolari in Montenegro. Al suo interno il monte Durmitor, la cima più elevata delle Alpi Dinariche, intorno a cui ruota il parco.
  • Parco nazionale Biogradska gora — Alcune delle ultime foreste vergini rimaste in Europa, e un bellissimo laghetto dove è possibile pescare liberamente.
  • Parco nazionale Prokletije — Trekking e alpinismo sono l'attrazione principale di questo parco.
  • Parco nazionale del Lovćen — Bella montagna in uno scenario naturale, culturale e storico.
  • Parco nazionale del lago Scutari — Il più grande lago sui Balcani e l'habitat naturale di una variegata flora e fauna.
  • Perasto — Bellissimo piccolo villaggio, un patrimonio mondiale naturale e storico dell'UNESCO.
  • Porto Montenegro — Porto per i mega-yacht e nuovo affascinante insediamento in stile mediterraneo, edificato sulle vecchie fabbriche e strutture di attracco ristrutturate.
  • Rose — Insediamento panoramico sul lato occidentale di Luštica, nelle Bocche di Cattaro.
  • Spiaggia di Bečići — Una spiaggia di sabbia fine lunga 2 km, sede di numerosi alberghi e resort.
  • Sveti Stefan — Pittoresca città-albergo, un ex borgo di pescatori sulla piccola isola a sud di Budua. Sveti Stefan è cinta da mura ed è collegata alla terraferma da un breve istmo.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Si può arrivare dall'aeroporto al centro di Podgorica prendendo il minibus, che di solito attende di fronte al terminal. Il taxi per il centro sarà più costoso, di solito 15€. Dal centro della città (Piazza della Repubblica) per l'aeroporto, un taxi con tassametro costa 5/6€.

Una cosa da notare sull'aeroporto di Podgorica è la mancanza di servizio di autobus per la costa. Quindi, non appena si esce dal terminal, sarete circondati da ragazzi che chiedono se si desidera un taxi, i quali faranno a gara per potervi spremere qualcosa. Il Montenegro non è sicuramente un paese a basso costo, ma comunque, usate giudizio nelle vostre scelte. Ad esempio, gli hotel a Kotor offrono un trasferimento dall'aeroporto a circa 70/80€, quindi non ascoltare i ragazzi che ne chiedono 120 o più per la stessa tratta. Se comunque decidete di prendere un taxi per il centro, si può provare a contrattare quando si è in macchina almeno non si verrà disturbati dagli altri autisti.

Anche se fuori dal territorio nazionale, ci sono altri aeroporti che possono essere utilizzati per raggiungere Montenegro, come ad esempio:

  • Aeroporto di Dubrovnik (In Croazia, a mezz'ora di auto dal confine e dalla città costiera di Castelnuovo). È servito da molte compagnie aeree, quindi potrebbe essere una buona opzione per i turisti che arrivano in aereo.

In auto[modifica]

Le autostrade europee E65, E80, E762, E763 ed E851 attraversano il Paese, collegandolo a Croazia, Bosnia ed Erzegovina, Serbia, Kosovo e Albania.

Non ci sono strade che nel Montenegro sono state costruite secondo gli standard autostradali europei, in quanto tutte le strade sono a singola carreggiata. Quasi tutte le strade in Montenegro sono curvilinee strade di montagna, e le velocità oltre 80 chilometri all'ora non sono consentite. Il limite generale di velocità all'interno di un centro abitato è 50 km/h. Le strade nella regione montuosa del nord richiedono cautela supplementare durante l'inverno.

Guidare con i fari è obbligatorio, anche durante il giorno; così come l'uso delle cinture di sicurezza. La "tassa ecologica" di 10€ per le autovetture che attraversano i valichi di frontiera all'ingresso nel Paese è stata abolita nel 2012.

I doganieri presenti al confine con la Croazia (e verosimilmente anche gli altri) verificheranno tra i vari documenti anche la carta verde. Coloro che non ne sono in possesso potranno acquistarla nell'ufficio preposto al costo di 15 € (maggio 2015) valevole fino a 15 giorni. Questo aspetto è da tenere presente in quanto alcune società di noleggio auto vi lasceranno la carta verde solo pagando un prezzo supplementare nell'intorno dei 50 € (maggio 2015) pubblicizzata in lingua inglese: cross border card fee.

In nave[modifica]

C'è una regolare linea di traghetti che collega Antivari (Bar) a Bari in circa 8 ore. La linea Bar-Bari è operativa tutto l'anno, con un servizio che durante l'estate è espletato più volte alla settimana.

C'è anche un servizio di traghetto da Bari, verso Ragusa (Dubrovnik) in Croazia. Da lì, c'è un servizio di autobus disponibile per raggiungere Montenegro. La stazione degli autobus di Ragusa è adiacente al porto dove stanno le banchine dei traghetti.

In treno[modifica]

C'è un treno giornaliero e un notturno (due d'estate) che arrivano da Belgrado. I treni passano attraverso Bijelo Polje, Kolašin, Podgorica e finiscono ad Antivari, porto principale del Montenegro. La ferrovia che passa attraverso il monte Dinara è considerata una delle ferrovie più spettacolari d'Europa. Viaggiare in treno è il modo più economico per arrivare a Montenegro, ma la qualità del servizio non è molto buona. Il tempo di percorrenza è di circa 10 ore per arrivare da Belgrado a Podgorica (11 ad Antivari), ma notevoli ritardi non sono infrequenti.

Un biglietto da Belgrado a Podgorica costa 19,20€ più 3€ di prenotazione obbligatoria del posto a sedere o 6€ per la prenotazione di una cuccetta. I biglietti possono essere acquistati online presso il sito ferroviario serbo.

In autobus[modifica]

Il Montenegro è ben collegato con i Paesi vicini e i prezzi dei biglietti sono tutti al di sotto di 25€. Durante l'estate, vengono aggiunte delle linee più stagionali.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • Fiume Bojana: è l'unico al mondo a scorrere sia in discesa che in salita.
  • Il più vecchio albero di ulivo ubicato a Antivari (Bar), con i suoi oltre 2.000 anni.


Cosa fare[modifica]


Valuta e acquisti[modifica]

Paesi che hanno l'euro come moneta ufficiale:

La valuta nazionale è l'euro (€, EUR). Si tratta di uno dei 25 Paesi europei che utilizzano questa valuta comune: molti facenti parte dell'Unione Europea in particolare dell'eurozona, insieme ai 6 membri extracomunitari che però non hanno voce in capitolo negli affari della zona euro. Globalmente questi 25 Paesi hanno una popolazione di oltre 330 milioni.

Un euro è diviso in 100 centesimi. Secondo la normativa europea il simbolo € è sempre posto dopo la quantità (per esempio 15€). Tutte le banconote hanno esattamente la stessa fattura e tutte hanno corso legale in tutti i Paesi della zona euro.

  • Banconote — Tutte le banconote hanno esattamente lo stesso design.
  • Monete — Tutti i Paesi della zona euro hanno monete emesse con un disegno nazionale su un lato e un disegno comune sul lato opposto. Le monete possono essere utilizzate in qualsiasi paese dell'Area Euro, indipendentemente dal disegno usato (cioè una moneta di 1 Euro della Finlandia può essere utilizzata in Portogallo).
  • Monete commemorative da 2 euro — Queste sono disponibili in due varianti: la forma comune e il conio commemorativo. In questo caso differiscono dalle normali monete da 2 euro solo nella loro parte "nazionale" e circolano liberamente come moneta a corso legale. Ogni paese può produrne una certa quantità come parte della sua normale produzione di monete e qualche volta "a livello europeo" le monete da 2 euro sono prodotte per commemorare eventi speciali (ad esempio, l'anniversario dei trattati più importanti).
  • Altre monete commemorative — La variante molto più rara è relativa alle monete commemorative di altri importi (ad esempio 10 euro o più) che hanno i disegni del tutto particolari e spesso contengono quantità non trascurabili di oro, argento o platino. Sebbene a livello prettamente legale il loro valore sia quello nominale, il valore del materiale utilizzato è di solito molto più alto, pertanto sarà molto improbabile vederle in circolazione.

Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF GBP HKD JPY USD


A tavola[modifica]


Infrastrutture turistiche[modifica]


Eventi e feste[modifica]


Sicurezza[modifica]


Situazione sanitaria[modifica]


Rispettare le usanze[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti