Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Uruguay
Punta del Este
Localizzazione
Uruguay - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Uruguay - Stemma
Uruguay - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

Uruguay è uno stato dell'America del Sud che si affaccia sull'Oceano Atlantico e confina con il Brasile e l'Argentina.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Il territorio dell'Uruguay è in prevalenza pianeggiante, con bassopiani ed aree paludose.

Cultura e tradizioni[modifica]

Il gaucho è un uomo-cavaliere della prateria, non risponde a un solo tipo etnico, essendo un prodotto del meticciato della regione del Rio della Plata. Le sue origini sono legate alle condizioni politiche, storiche, economiche ed ambientali del XVIII secolo, al tempo della colonizzazione spagnola e portoghese. L'area geografica del gaucho comprende l'Uruguay e parti dell'Argentina r del Brasile meridionale. La parola gaucho deriva dall'espressione quechua "huachu", che significa orfano o vagabondo. I colonizzatori spagnoli trasformarono il termine, agli orfani cominciarono a chiamarli "guachos" ai vagabondi "gauchos". Nel sud del Brasile è solitamente chiamato "gauderio" o "gaúcho".

La fondazione di Montevideo fu a carattere esclusivamente militare, con funzione di contenimento delle avances dei portoghesi, insediati nel vicino porto di Colonia. Racchiusa tra mura e fossati, all'ombra della potente artiglieria, un regime di caserma governava la vita dei pochi coloni portati dall'autorità. Il primo provvedimento del governo di Buenos Aires fu di vietare assolutamente ogni commercio a Montevideo. Così, la nuova piazzaforte fu condannata a una vita di guarnigione mentre Buenos Aires continua a beneficiare della ricchezza del bestiame del paese.

Il Cabildo di Montevideo, fin dal primo momento in contrasto con l'arroganza dell'autorità militare, in una lettera indirizzata al Re, descrive in due frasi lo stato sociale ed economico della piazza: «In mezzo al fatto che facciamo non abbiamo affari, né dove vendiamo i nostri frutti, godiamo della tranquillità e del breve interesse che il presidio di questa prigione ci lascia per loro nella torta che è destinata al loro mantenimento, quella che si fa tra i vicini».

Nel frattempo, il contrabbando si diffonde in tutto il Paese. Portoghesi e indigeni, in scorazzano per il paese deserto liberamente, pascolando il bestiame, per poi rivendere carni e pelli a Colonia.

Anche elementi spagnoli e creoli si avventurarono nel retroterra di Montevideo allestendo ranch. Il contrabbando è la vita normale delle campagne, la forma di commercio a cui lo obbliga il divieto spagnolo.

Molti miliziani spagnoli disertano per unirsi alle bande di contrabbandieri. È così che si mescolano spagnoli, portoghesi e indigeni. In queste condizioni iniziò a formarsi la popolazione rurale dell'Uruguay. La ricchezza del bestiame mette il paese in condizioni tali che la natura stessa offre il prodotto in abbondanza; basta allungare una mano e prenderlo. Il lavoro è inutile e l'uomo vive pigramente e liberamente.

L'abbondanza di bestiame e l'assenza di qualsiasi proprietà permettono all'abitante dell'Uruguay, nel XVIII secolo, di vivere senza lavorare. Il cavallo gli dà una rapida mobilità, il cuoio gli fornisce commissioni, stivali, redini, cappelli, una fiaschetta, un letto e una stanza. Un manzo viene scottato o legato, girato o macellato, il pezzo migliore viene tolto e cotto sulla griglia e il resto viene lasciato nel campo...

Questa abbondanza rende ospitale l'allevatore;  Nella cucina del ranch c'è sempre un manzo appeso perché chiunque lo mangi.

La campagna è libertà, abbondanza e avventura per il colono, mentre la città è monotonia, soggezione e necessità. Quindi, il numero degli spagnoli che disertano e si arrendono a quella vita libera è grande.

L'abbondanza e la libertà di questo paese genera abitudini virili, ruvide e sobrie. Deve domare i cavalli selvaggi, devi inseguire e trasformare la carcassa in una palla o un lazo, devi allenarti a maneggiare un coltello, devi affinare i tuoi sensi e diventare un locale, devi superare in astuzia e combattere la polizia . Il bestiame rende il contadino, nativo o colono, forte, audace, agile e pugile.

L'espulsione dei Gesuiti dalle Missioni Orientali produsse, a metà del 18° secolo, l'esodo di una grande massa di indiani verso il sud del Paese. Questa nuova popolazione si diffonde per i campi e cambia presto modo di essere: da miti contadini sotto la tutela dei Gesuiti, diventano coraggiosi ed equestri mescolandosi con spagnoli e portoghesi e nastri...

Da questa mescolanza di indigeni, spagnoli e portoghesi, nell'esistenza libera e coraggiosa del territorio, nasce il tipo nazionale del gaucho.

Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni
      Costa atlantica dell'Uruguay — Comprende Cabo Polonio, Chuy, La Paloma, Punta del Diablo, Piriapolis e Punta del Este. Grandi resort sulla spiaggia di fronte all'Atlantico e confinante col Brasile
      Rio de la Plata — Comprende Colonia e la capitale Montevideo, una magnifica vecchia città coloniale.
      Uruguay settentrionale — Comprende Paysandu, Salto e Tacuarembo. Cultura dei gaucho, confinante con l'Argentina e piantagioni di agriumi.
      Uruguay centrale — Comprende Durazno. Agricoltura, grandi dighe sul Rio Negro e confinante col Brasile.

Centri urbani[modifica]

  • -34.866667-56.1666671 Montevideo — Capitale del paese.
  • -34.471389-57.8441672 Colonia del Sacramento — Fondata dai portoghesi, Colonia del Sacramento vanta un centro storico che figura nella lista dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità dell'UNESCO.
  • -34.978611-54.9330563 Punta del Este — Rinomato centro balneare, Punta del Este si estende su una smilza penisoletta protesa nell'Atlantico e interamente circondata dall'agglomerato urbano di Maldonado.
  • -33.383333-56.5166674 Durazno Durazno (Uruguay) su Wikipedia — Fondata dai portoghesi nel 1821, Durazno è interessante per le sue architetture coloniali.
  • -34.66245-54.1556055 La Paloma La Paloma (Rocha) su Wikipedia — Un centro balneare.
  • -34.366667-55.2333336 Minas Minas su Wikipedia — La città si distingue a livello nazionale per i suoi dintorni turistici, le sue famose feste, la sua cultura gastronomica.
  • -32.32-58.0755567 Paysandu Paysandú su Wikipedia — Situata sul rio Uruguay, Paysandu è una città di più di 100.000 abitanti, famosa per un festival della birra che ricorre ogni anno a Pasqua.
  • -34.866111-55.2747228 Piriapolis Piriápolis su Wikipedia
  • -31.388333-57.9605569 Salto Salto (Uruguay) su Wikipedia — Situata vicino alla grande diga sul Rio Uruguay (Represa Salto Grande) e non lontana dal valico di frontiera con l'Argentina, Salto è la seconda città dell'Uruguay, una stazione termale e, grazie al suo porto turistico, anche un centro di sport nautici.
  • -31.714444-55.98277810 Tacuarembó Tacuarembó su Wikipedia — Città famosa per La Fiesta de la Patria Gaucha, l'evento folcloristico più importante dell'Uruguay che si svolge ogni anno nel mese di marzo sulle rive della vicina Laguna de las Lavanderas.

Altre destinazioni[modifica]

Spiagge sull'oceano Atlantico:

  • -34.045833-53.5388891 Punta del Diablo — Villaggio di pescatori a pochi km dal parco nazionale di Santa Teresa, Punta del Diablo è attorniata da spiagge incontaminate che si prestano per il campeggio. Nelle vicinanze è situata Cerro Verde, un'altra riserva naturale sulla cui spiaggia vengono a deporre le uova le tartarughe marine.
  • -33.972222-53.5486112 Fortaleza de Santa Teresa Fortezza di Santa Teresa su Wikipedia
  • -34.3975-53.7891673 Cabo Polonio — Bassi promontori rocciosi che costituiscono un'area protetta a salvaguardia di una colonia di leoni marini. Vi si accede dal vicino paese di Barra de Valizas tramite una strada sterrata percorribile tramite veicoli 4X4, o a cavallo o anche a piedi attraverso un paesaggio caratterizzato da grandi dune di sabbia.


Come arrivare[modifica]

Requisiti d'ingresso[modifica]

Passaporto, visto d'ingresso per soggiorni superiori a 90 giorni. L'ambasciata italiana si trova a Montevideo.

In aereo[modifica]

L'aeroporto Internazionale di Carrasco è situato a 5 km da Montevideo. Le compagnie Iberia e Air Europa gestiscono voli da Madrid.

In auto[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


Valuta e acquisti[modifica]

La valuta nazionale è il Peso uruguayano (UYU). Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD


A tavola[modifica]


Infrastrutture turistiche[modifica]


Eventi e feste[modifica]

Festività nazionali[modifica]

  • Anno Nuovo (Año Nuevo) 1 gennaio
  • Festa dei bambini (Día de los Niños) 6 gennaio
  • Carnevale (Carnaval) variabile

Semana de Turismo Variabile, marzo/aprile

  • Desembarco de los 33 Orientales 19 aprile
  • Festa del Lavoro (Día de los Trabajadores) 1 maggio
  • Batalla de las Piedras 18 de Mayo
  • Natalicio de José Artigas 19 de Junio
  • Jura de la Constitución 18 de Julio
  • Declaratoria de Independencia 25 agosto
  • Día de las Américas 12 ottobre
  • Giorno deDía de los Difuntos 2 novembre
  • Festa della Famiglia (Día de la Familia) 25 dicembre


Sicurezza[modifica]

Visitare con precauzione le zone più lontane dai centri abitati, spesso prive di idonei mezzi di comunicazione o intervento. La crisi economica attuale ha incrementato episodi di delinquenza.

Prima di intraprendere un viaggio consultare il sito Viaggiare sicuri della Farnesina per le indicazioni aggiornate sulla sicurezza del Paese.

Situazione sanitaria[modifica]

In Uruguay non si riscontrano problemi particolari in fatto di prevenzione sanitaria. Tuttavia prima di partire è bene dare uno sguardo su viaggiaresicuri.it.

Quanto a preparazione medica e infrastrutture ospedaliere il paese non ha nulla da eccepire. È consigliata la stipula di una polizza che copra eventuali spese mediche sostenute durante il soggiorno.

Rispettare le usanze[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti


Stati dell'America del Sud

bandiera Argentina · bandiera Bolivia · bandiera Brasile · bandiera Cile · bandiera Colombia · bandiera Ecuador · bandiera Guyana · bandiera Paraguay · bandiera Perù · bandiera Suriname · bandiera Uruguay · bandiera Venezuela

Dipendenze francesi: bandiera Guyana francese

Dipendenze britanniche: bandiera Isole Falkland · Flag of South Georgia and the South Sandwich Islands.svg Georgia del Sud e Isole Sandwich Australi

Stati solo fisicamente sudamericani[1]: bandiera Trinidad e Tobago

Dipendenze olandesi solo fisicamente sudamericane[2]: bandiera Aruba · bandiera Curaçao · Flag of the Netherlands.svg Bonaire

Stati parzialmente sudamericani: bandiera Panama

  1. Stati generalmente considerati centro-nordamericani sotto il profilo antropico
  2. Dipendenze generalmente considerate centro-nordamericane sotto il profilo antropico
StatoBozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.