Scarica il file GPX di questo articolo

Asia > Medio Oriente > Qatar

Qatar

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Qatar
Doha
Localizzazione
Qatar - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Qatar - Stemma
Qatar - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

Qatar è uno stato del Medio Oriente sull'omonima penisola che confina con l'Arabia Saudita e l'isola di Bahrain nel Golfo Persico.

Da sapere[modifica]

Il territorio dello stato del Qatar occupa una penisola desertica che si estende nel bel mezzo del Golfo in direzione della costa dell'Iran da cui dista 200 km circa.

Cenni geografici[modifica]

Il paesaggio è piatto e desertico interrotto da dune particolarmente numerose nel sud del paese. Le coste sono anch'esse piatte con l'eccezione di qualche falesia sulla costa orientale di fronte al Bahrain. Paludi salmastre sono presenti nelle località di Salwa e Khor Al-Udaid, entrambe ai confini con l'Arabia Saudita. Il Qatar è una terra inospitale con una scarsa fauna costituita soprattutto da serpenti e scorpioni più qualche specie di uccelli migratori.

Cenni storici[modifica]

Grazie alle sue caratteristiche fisiche il paese riuscì a sfuggire più a lungo che non i suoi vicini alla cupidigia delle potenze coloniali finché la Gran Bretagna non lo strappò all'autorità nominale dell'impero ottomano nel corso della I guerra mondiale. Più tardi lo sceicco del Qatar firmò un trattato in cui accettava il protettorato britannico. Questo restò in vigore fino al 1 settembre 1971, data della dichiarazione d'indipendenza del paese.

Lo sfruttamento intensivo dei giacimenti di petrolio di cui la Gran Bretagna aveva la concessione esclusiva, iniziò nel 2° dopoguerra ad opera della British Petroleum w:BP plc|che in seguito si associò alle americane Exxon (ESSO) e Mobil ExxonMobil, destinate in seguito a fondersi in un'unica compagnia.

Lingue parlate[modifica]

L'arabo è la lingua ufficiale del Qatar. L'inglese è molto diffuso soprattutto fra gli stranieri stabilmente residenti nel Qatar, la maggior parte dei quali proviene da paesi del subcontinente indiano ma anche da Thailandia e Filippine. A Doha gli stranieri residenti superano in percentuale i nativi.

Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni
      Qatar — Data la sua piccola estensione, l'intero paese può essere considerato come un'unica inscindibile regione.


Centri urbani[modifica]

  • Doha — La capitale.
  • Al Khor — Un centro sulla costa orientale, una cinquantina di km a nord della capitale. Era un tempo il centro principale della raccolta di ostriche perlifere. All'ancora del porto stanno pittoresche imbarcazioni. Numerose spiagge nei dintorni.
  • Ar Ru'ays — All'estrema punta settentrionale del paese tra banchi di ostriche. È un porto con collegamenti frequenti con l'isola di Bahrain.
  • Umm Said — Il cuore dell'industria petrolifera a 45 km a sud della capitale con imponenti raffinerie e un porto commerciale. La piatta e monotona regione è interrotta da dune minacciose ed è attraversata da numerosi oleodotti.
  • Zubarah — Località sulla costa occidentale dominata da un imponente fortezza del 1938. Il suo possesso è stato a lungo contestato dal vicino Bahrain. Gli sceicchi del Bahrain hanno infatti origine da Zubarah.


Come arrivare[modifica]

Requisiti d'ingresso[modifica]

I cittadini italiani possono ottenere il visto a pagamento al loro arrivo all'aeroporto di Doha. Questo ha validità di un mese. Il pagamento può essere effettuato solo con carta di credito.

L'ambasciata italiana si trova a Doha.

In aereo[modifica]

Qatar Airways è la compagnia di bandiera. Opera anche sugli aeroporti di Venezia-Marco Polo, Milano-Malpensa e Roma-Fiumicino. I maggiori alberghi di Doha mettono a disposizione dei loro ospiti un servizio navetta dall'aeroporto.


Come spostarsi[modifica]

In autobus[modifica]

Dall'ottobre 2005 esiste una rete di autobus gestita dalle autolinee Mowasalat (Karwa) che provvede a collegare i vari centri del paese. Prima del 2005 ci si poteva servire soltanto dei taxi della compagnia Karwa.

Alcune compagnie propongono un servizio di limousine, naturalmente caro.

Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


Valuta e acquisti[modifica]

La valuta nazionale è il Riyal del Qatar (QAR), agganciato al dollaro. Le maggiori possibilità di shopping sono a Doha con souq tradizionali affiancati da modernissimi centri commerciali.

Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD


A tavola[modifica]

Bevande[modifica]

Le bevande alcoliche possono essere consumate solo nei ristoranti e nei bar dei maggiori alberghi. Il loro prezzo è alto anche se non eccessivo. A Doha esiste un solo centro adibito alla vendita di alcolici ma per comprarli occorre avere una licenza. Tra le bevande non alcoliche molto diffuse sono le spremute di frutta anche esotica in piccoli esercizi commerciali gestiti per lo più da Indiani.

È proibito importare alcolici e nel caso sia rinvenuto nel proprio bagagliaio sarà confiscato dai funzionari doganali

Infrastrutture turistiche[modifica]

Alberghi a buon mercato non esistono e il minimo che si può sperare di pagare è un 75 euro per notte sempre se si è fortunati.

Eventi e feste[modifica]

Ospiterà i mondiali di calcio del 2022.

Sicurezza[modifica]

Il paese è considerato un paese sicuro anche se su di esso incombe l'ombra di atti terroristici perpetrati dalla frangia estremista islamica. Questo si nota anche dal fatto che gli autobus navetta da/per l'aeroporto, messi a disposizione dai maggiori alberghi per i loro ospiti, evitano di fermarsi sull'ingresso principale e in genere hanno l'accortezza di parcheggiare in un cortile interno o sull'ingresso di servizio.

Le donne farebbero bene a uniformarsi all'uso locale indossando l'abayah, la tunica nera che scende fino ai piedi.

Situazione sanitaria[modifica]

L'acqua del rubinetto non deve mai essere bevuta e in mancanza di quella imbottigliata dovrà essere previamente bollita.

Rispettare le usanze[modifica]

Fare attenzione a non usare la mano sinistra mangiando in compagnia di locali e nemmeno per porgere loro un dono.

Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti

Asia
AsiaContour coloured.svg Afghanistan · Arabia Saudita · Armenia · Azerbaigian · Bahrain · Bangladesh · Bhutan · Birmania · Brunei · Cambogia · Cina · Corea del Nord · Corea del Sud · Emirati Arabi Uniti · Filippine · Georgia · Giappone · Giordania · India · Indonesia · Iran · Iraq · Israele · Kazakistan · Kirghizistan · Kuwait · Laos · Libano · Maldive · Malesia · Mongolia · Nepal · Oman · Pakistan · Qatar · Russia · Singapore · Siria · Sri Lanka · Stato di Palestina · Tagikistan · Taiwan · Thailandia · Timor Est · Turchia · Turkmenistan · Uzbekistan · Vietnam · Yemen