Scarica il file GPX di questo articolo

Africa > Africa occidentale > Ghana

Ghana

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Ghana
Ghana
Localizzazione
Ghana - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Ghana - Stemma
Ghana - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

Ghana è uno stato dell'Africa occidentale che si affaccia a sud sul Golfo di Guinea e confina ad ovest con la Costa d'Avorio, a nord con il Burkina Faso e ad est con il Togo.

Da sapere[modifica]

Le buone infrastrutture del Ghana, la stabilità politica e l'uso diffuso dell'inglese lo rendono una destinazione gratificante per i visitatori che vanno in Africa per la prima volta (talvolta è chiamata "Africa per principianti"), le persone sono generalmente molto disponibili e accoglienti. Sebbene il loro atteggiamento rilassato e la mancanza di gite organizzate e luoghi turistici attrezzati possono essere un po' di intralcio all'inizio, alla lunga ci si rende conto che è una delle delizie di questo Paese.

Il turismo in Ghana sta crescendo molto rapidamente e un numero crescente di tour operator vede le richieste crescenti per il Ghana come destinazione di viaggio. Il Paese ha miniere d'oro ed è politicamente stabile con un buon potenziale di crescita.

Fino al 1957 il Ghana fu una colonia dell'Impero Britannico e fu la prima nazione dell'Africa occidentale ad ottenere l'indipendenza. Il nome di Ghana fu scelto per la nuova nazione in riferimento all'antico Impero del Ghana, un tempo esteso in gran parte dell'Africa occidentale. Da un punto di vista etimologico, Ghana significa re guerriero, ed era il titolo concesso ai re del medievale Impero del Ghana.

Cenni geografici[modifica]

Le coste del Ghana sono generalmente basse e sabbiose. Nella parte meridionale del paese si estende un'ampia fascia pianeggiante solcata da numerosi corsi d'acqua. Il Ghana è in gran parte costituito da pianure o da altopiani collinari di altezze trascurabili (non oltre 300 m); il rilievo più alto è, infatti, il Monte Afadjato con i suoi 885 metri di altezza. Ad oriente lungo il confine togolese si trovano le propaggini dei monti Togo e ad occidente lungo il confine ivoriano si trova il Kwahu Plateau, un altopiano che dal confine stesso arriva fino alla zona centrale del paese.

Nel Ghana l'idrografia è dominata dal lago artificiale più grande al mondo: il lago Volta, che si forma lungo il corso del fiume omonimo. Di rilevante importanza è anche l'Oti, il principale immissario del lago, proveniente dai monti Togo. Particolarmente insolito è anche il lago nel cratere meteoritico Bosumtwi, nell'entroterra.

Quando andare[modifica]

Per scegliere quando visitare il paese è opportuno tenere presente che il Ghana ha un clima tropicale, caldo e umido tutto l’anno, con temperature tra i 30° e i 35°, che aumentano in funzione della distanza dal mare. I mesi più freschi coincidono con la stagione delle piogge, che generalmente va da maggio a settembre, con temperature tra i 25° e 30°. La stagione delle piogge è più lunga e intensa all'interno del paese, mentre sulla costa le piogge più intense si hanno da maggio a luglio. Sulla costa tra dicembre e gennaio soffia il vento sahariano Harmattan che porta aria più secca, poi cominciano i mesi più caldi e umidi. All'interno l’effetto dell'Harmattan si fa sentire fino a marzo, dando luogo durante il giorno a temperature fino a 40° ma abbassando il tasso l’umidità. Ovunque le temperature più alte si hanno generalmente in marzo e quelle più basse ad agosto.

Cenni storici[modifica]

Era antica[modifica]

Esistono prove archeologiche che dimostrano che gli esseri umani hanno vissuto nell'attuale Ghana dal 1500 a.C. circa. Tuttavia, non ci sono prove che quei primi abitanti siano collegati agli attuali abitanti della zona. La tradizione orale narra che molti degli attuali gruppi etnici del Ghana come il multietnico Akan, il Ga e gli Ewe arrivarono intorno al XIII secolo d.C. Tuttavia, si ritiene che i Dagombi siano i primi coloni, essendosi completamente stabiliti dal 1210 d.C., prima dell'arrivo di altri gruppi etnici. Il moderno territorio del Ghana comprende quello che era l'Impero degli Ashanti, uno degli Stati più influenti nell'Africa sub-sahariana prima del dominio coloniale. La sua capitale, Kumasi, si diceva che fosse una delle città più vivaci e impressionanti dell'Africa pre-coloniale, ma fu in gran parte distrutta e saccheggiata dagli inglesi durante la Terza Guerra Anglo-Ashanti nel 1874.

Era coloniale[modifica]

I primi contatti europei da parte dei portoghesi, che arrivarono in Ghana nel XV secolo, si concentrarono sull'ampia disponibilità di oro. Nel 1548, gli olandesi si unirono a loro e costruirono fortezze a Komenda e Kormantsi. Altri commercianti europei si unirono alla metà del XVII secolo, in gran parte inglesi, danesi e svedesi. I mercanti britannici, colpiti dalle risorse d'oro della zona, la chiamarono Costa d'Oro, mentre i mercanti francesi, colpiti dalle gingilli indossati dalla popolazione costiera, chiamarono l'area ad ovest "Côte d'Ivoire" (Costa d'Avorio). La Costa d'Oro era nota da secoli come "The White Man's Grave" (i.e. la tomba dell'uomo bianco) perché molti europei che vi si recarono morirono di malaria e altre malattie tropicali.

Dopo che gli olandesi si ritirarono nel 1874, la Gran Bretagna trasformò la Costa d'Oro in un protettorato. In seguito alla conquista da parte degli inglesi nel 1896, fino all'indipendenza nel marzo del 1957, il territorio del Ghana moderno esclusa la regione del Volta (Togoland britannico), era noto come Costa d'Oro.

Molte guerre si sono verificate tra le potenze coloniali e i vari stati-nazione nell'area e persino sotto il dominio coloniale i capi e le persone hanno spesso resistito alle politiche degli inglesi. I passi verso la decolonizzazione si intensificarono dopo la seconda guerra mondiale e dopo un'intensa lotta.

L'attuale area occupata dal Ghana è stata creata dagli europei nel 1956 durante il colonialismo mettendo insieme i seguenti territori:

  • La Colonia della Costa d'oro nel sud del paese (1874)
  • La regione Asante (1902)
  • Il mandato inglese del Togoland britannico (1946)

Il 6 marzo 1957 il leader parlamentare eletto Kwame Nkrumah dichiarò il Ghana "libero per sempre", proclamando l'indipendenza che venne riconosciuta ufficialmente dal Regno Unito in data 1 luglio 1960. La nazione divenne così il primo paese dell'Africa subsahariana a ottenere la sua indipendenza.

Era moderna[modifica]

Kwame Nkrumah era un campione del panafricanismo e la sua popolarità era una delle principali preoccupazioni per l'Occidente. Nkrumah fu rovesciato dai militari mentre era all'estero nel febbraio del 1966. Una serie di colpi di stato dal 1966 al 1981 si concluse con l'ascesa al potere del luccicante tenente di volo Jerry Rawlings nel 1981. Questi cambiamenti portarono alla sospensione della costituzione nel 1981 e il divieto dei partiti politici. Poco dopo l'economia ha subito un grave declino e molti ghanesi sono emigrati altrove.

Rawlings cambiò molte vecchie politiche economiche e presto l'economia iniziò a riprendersi. Una nuova costituzione che ristabilisce la politica multipartitica è stata istituita nel 1992, e Rawlings è stato eletto come presidente nel 1996. Nel 2009, John Atta Mills è entrato in carica come presidente segnando la seconda volta che il potere era stato trasferito da un leader legittimamente eletto a un altro e garantire lo status del Ghana come democrazia stabile.

Lingue parlate[modifica]

L'inglese è sia la lingua ufficiale che la lingua franca tra i numerosi popoli del Ghana. Chi parla inglese non avrà problemi a comunicare le proprie esigenze in qualsiasi parte del Paese. I ghanesi di solito parlano inglese abbastanza fluentemente, anche se con un forte accento e alcune stranezze. I documenti ufficiali del governo sono in inglese, ma ci sono oltre 40 lingue distinte parlate in Ghana tra cui Twi/Fante nelle regioni di Ashanti e Fante, Ga nella Grande Accra, Ewe ad est del Lago Volta, Dagbani e così via. Circa il 75% degli abitanti parla le lingue Kwa, che comprende, l'Ewe, Ga- Dangme e l'Akan. Nel paese sono presenti altre lingue come il Gur.

"Obruni", la parola Akan per straniero significa letteralmente "uomo bianco", viene generalmente urlato a qualsiasi turista nelle zone più trafficate, bianco o nero, maschio o femmina. Alla lunga diventa noioso.

Nelle regioni settentrionali e tra i musulmani ghanesi in generale, la lingua hausa è anche usata come lingua franca.

Cultura e tradizioni[modifica]

La popolazione locale è molto amichevole e socievole e molto ben disposta verso i turisti, e in caso non trovate la vostra destinazione chiedere ai passanti può considerarsi la migliore soluzione.

Il Ghana ha molti tipi di musica tradizionale e moderna. Il suono varia in funzione del gruppo etnico e da regione a regione. La musica ghanese incorpora diversi tipi distinti di strumenti musicali: complessi di percussioni, violino e liuto Goje koloko, musica di corte, tra cui l'Akan atumpan, il Ga stili kpanlogo, e xilofoni usati nella musica asonko. I generi più noti originari del Ghana sono l'Afro-jazz, che è stato creato dall'artista ghanese Kofi Ghanaba, e la sua forma più ravvicinata di musica profana, l'Highlife.

La danza ghanese è varia come la sua musica. Ogni gruppo etnico ha le proprie danze tradizionali e ci sono danze differenti per occasioni differenti quali funerali, feste, narrazioni, lodi e funzioni religiose. Tra le danze più importanti si possono citare: Bamaya, Adowa, Kpanlongo, Klama, Agbadza, Atsiagbekor, Atsia, Bɔbɔɔbɔ (pronunciato Borborbor) e Agahu .


In Ghana è tradizione usare la mano destra per dare una cosa o prenderla e la mano sinistra per le cose poco igieniche.

Letture suggerite[modifica]

  • Ebenezer Babatope, The Ghana Revolution: From Nkrumah to Jerry Rawlings, Fourth Dimension Publishing, 1982
  • Gracia Clark, African Market Women: Seven Life Stories from Ghana, Indiana University Press, 2010
  • Anna Cottrell, Once upon a Time in Ghana: Traditional Ewe Stories Retold in English, Troubador Publishing Ltd, 2007
  • Toyin Falola and Stephen J Salm, Culture and Customs of Ghana, Greenwood, 2002
  • Roger S Gocking, The History of Ghana, Greenwood, 2005
  • Ian Utley, Ghana – Culture Smart!: the essential guide to customs & culture, Kuperard, 2009
  • Paschal Yao Younge, Music and Dance Traditions of Ghana: History, Performance and Teaching, Mcfarland & Co Inc., 2011


Territori e mete turistiche[modifica]

Ci sono 16 regioni amministrative in Ghana (precedentemente 10) e 138 distretti. Quella settentrionale è la più grande in termini di dimensioni. Esistono anche regione orientale, regione occidentale, regione dell'estremo oriente, regione dell'ovest occidentale, regione centrale, regione del Volta , regione di Oti, regione del nord occidentale, regione del nord est, regione di Ahafo, regione di Savannah e Bono East, regione di Ashanti e regione di Brong Ahafo che è la seconda più grande.

Mappa divisa per regioni
      Litorale del Ghana — Comprende la capitale, Apam, Cape Coast, Elmina, Parco nazionale Kakum, Kokrobite, Nzulezo, Sekondi-Takoradi, Ada. La zona costiera del Golfo di Guinea comprende la capitale, diversi forti, e la foresta pluviale meglio conservata del paese.
      Ashanti-Kwahu — Comprende Koforidua, Kumasi, Obuasi, Sunyani. Colline boscose e l'antico regno Ashanti.
      Bacino del Volta — Comprende Tamale. L'imponente lago Volta, il sistema fluviale che lo alimenta, e valichi di frontiera verso il Togo. Il vasto invaso artificiale si generò in seguito allo sbarramento del fiume Volta.
      Pianure settentrionali del Ghana — Comprende Bolgatanga, Parco nazionale Mole, Wa. Distese di savana e le rotte commerciali tradizionali col Burkina Faso.

Centri urbani[modifica]

Abitazione a Tonga Hills
  • Accra — Capitale del paese e città più grande. Accra giace nel Litorale del Ghana affacciandosi sul golfo di Guinea.
  • Bolgatanga (Bolga) — 160 km a nord d Tamale, Bolgatanga è un grosso centro in prossimità del valico di frontiera con Burkina Faso.
  • Ho — Capoluogo e maggior centro della regione del Bacino del Volta. Ho è interessante soprattutto per le escursioni ai villaggi montani dei dintorni.
  • Kumasi — Antica capitale del regno degli Ashanti che si trova nella regione si Ashanti-Kwahu. Kumasi è la seconda città del Ghana per popolazione ed è rinomata per i suoi festival.
  • Tamale — Principale centro del nord, Tamale offre buone possibilità di alloggio.

Ad ovest di Accra

  • Anomabu — Centro d smistamento degli schiavi, Anomabu fu colonia svedese nella seconda metà del 600.
  • Axim — Prossima al confine con la Costa d'Avorio, Axim conserva un forte costruito da Portoghesi ed è dotata di un buon albergo, l'Axim Beach Hotel.
  • Cape Coast — Residenza del governatore britannico in periodo coloniale, Cape Coast è la base per escursioni al parco nazionale di Kakum.
  • Kokrobite (30 km) — Villaggio di pescatori con un lungo arenile e discrete infrastrutture.
  • Princess Town — Attivo mercato di schiavi in epoca coloniale, Princess Town conserva un forte del XVII secolo.
  • Sekondi-Takoradi — Terzo agglomerato urbano del paese per numero di abitanti (circa 330.000), Sekondi-Takoradi è un porto mercantile molto trafficato più che un centro turistico sebbene non manchi di alberghi.
  • Winneba (56 km) — Grosso centro peschereccio (56.000 abitanti) Winneba ha pochi alberghi ma spiagge incontamnate ne suoi dntorni.

Ad est di Accra

  • Ada Foah — Città costiera.
  • Keta — Città costiera, capoluogo dell'omonimo distretto.

Altre destinazioni[modifica]

Ponte sospeso nella foresta pluviale del Parco nazionale Kakum
  • Ankasa Conversation Area — Ad ovest di Accra vicino a Elubo, valico d frontiera con la Costa d'Avorio, il parco si estende per 500 km² ed è ricoperto da foreste pluviali.
  • Cascate Wli — Nella lussureggiante Wildlife Sanctuary Agumatsa vicino al confine con il Togo.
  • Coco Beach — Altra spiaggia ad est di Accra con un buon albergo.
  • Eco Village Sognaayilli — Una vacanza con i locali in un villaggio tradizionale nel nord del Ghana.
  • Labadi (La Pleasure Beach) — A 8 km da Accra, Labad è una spiaggia molto affollata ad est di Accra.
  • Nzulezo — Un villaggio di edifici costruiti su palafitte.
  • Paga — Una città nel nord habitat dei mansueti "coccodrilli sacri" che vivono in diversi stagni.
  • Parco nazionale Digya — Situato nel Bacino del Volta.
  • Parco nazionale Kakum — Uno dei parchi più grandi del Ghana. Zona di foreste pluviali con un ponte sospeso che consente di essere essere al di sopra delle cime degli alberi. Scimmie, così come elefanti e antilopi, si dice che vivono nella regione, ma difficilmente si potrà vedere animali ad eccezione degli uccelli. C'è un museo piccolo museo e un chiosco all'ingresso del parco. Una delle più grandi attrazioni è il ponte sospeso lungo 350 metri con un'altezza di 40-50 metri. Il posto offre anche la possibilità di organizzare escursioni guidate. Oltre alle escursioni, si possono trovare aree dove campeggiare per godersi gli avvistamenti notturni di animali che durante il giorno tendono a nascondersi.
  • Parco nazionale Mole (Mole National Park) — Nella zona delle Pianure settentrionali del Ghana. Savana con bufali, scimmie, antilopi, e leoni ed elefanti reintrodotti; sono diffusi i safari sia in auto che a piedi, si può anche campeggiare per la notte nella savana.
  • Riserva Shai Hills — Una grande escursione giornaliera vicino Accra nell'habitat naturale di babbuini, pappagalli, e antilopi; è possibile visitare la riserva a cavallo.
  • Wli Todzi — Un villaggio di montagna nella foresta pluviale vicino le cascate Wli, noto per il suo paesaggio spettacolare ed è famoso per le sue possibilità di effettuare dell'ecoturismo.


Come arrivare[modifica]

Mappa che mostra i requisiti per i visti del Ghana

Requisiti d'ingresso[modifica]

Visto ghanese in un passaporto

I cittadini stranieri dei seguenti paesi possono entrare in Ghana per un massimo di 30 o 90 giorni: Paesi ECOWAS, oltre a Botswana, Egitto, eSwatini, India, Kenya, Lesotho, Malawi, Singapore, Tanzania, Trinidad e Tobago, Uganda e Zimbabwe. Altrimenti, tutti gli altri cittadini stranieri richiedano un visto per entrare in Ghana.

I documenti da fornire per l'ottenimento di un visto sono: passaporto con almeno 6 mesi di validità residua, fotocopia del biglietto A/R, il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla, 4 fototessere e il modulo di richiesta visto compilato. Il visto in Italia può essere richiesto presso l'ambasciata a Roma oppure nei consolati di Napoli, Milano e Brescia. Nel consolato onorario di Brescia, recandovisi personalmente, è in genere possibile ottenere il visto immediatamente.

Per maggiori informazioni su come ottenere i visti per il Ghana, verificare sul sito del Ghana Immigration Service.

Per i cittadini dei Paesi occidentali potrebbe non essere possibile ottenere un visto all'arrivo, è quindi meglio ottenerne uno in anticipo. L'elenco dell'ambasciate ghanesi presenti sul sito del governo del Ghana è obsoleto. Un visto di tre mesi per ingresso singolo costa 75 USD; un visto di ingresso multiplo di un anno costa 150 USD (Novembre 2019). È necessario disporre di un certificato di vaccinazione contro la febbre gialla che verrà presentato alla dogana al momento dell'ingresso.

Se si ha bisogno di un visto per entrare in Ghana, si potrebbe richiederne uno presso un'ambasciata, un'alta commissione o un consolato britannico nel proprio Paese di residenza qualora non ci fossero ambasciate o consolati del Ghana. Ad esempio, le ambasciate / consolati britannici a Bogotá Amman, Helsinki, Hong Kong accettano domande di visto ghanesi (questo elenco non è esaustivo). Le poste diplomatiche britanniche addebitano 50£ nel Regno Unito per elaborare una domanda di visto in Ghana e altri 70£ se le autorità del Ghana richiedono che la domanda di visto sia sottoposta a loro. Le autorità del Ghana possono anche decidere di addebitare un costo aggiuntivo per una corrispondenza privata e diretta.

I viaggiatori che soggiornano più a lungo del visto d'ingresso sono invitati a portare il passaporto per l'estensione del visto al Servizio immigrazione in anticipo, mettendo in conto eventuali ritardi nel recupero del passaporto. Sono previste due settimane come linea guida per i tempi di elaborazione, ma può capitare che i tempi siano più lunghi. Fare attenzione a quali date vengono stampate sul proprio passaporto. A volte l'Immigrazione mette un visto di 60 giorni su un visto per 3 mesi: quello che conta è ciò che viene stampato. Chi volesse evitare la seccatura del servizio immigrazione, può prendere in considerazione l'idea di andare in Togo e tornare indietro per ottenere un timbro di visto al confine.

Il Ghana prevede di introdurre i visti elettronici, ma fino al 2019 è necessario ancora seguire l'iter standard.

In aereo[modifica]

L'aeroporto internazionale Kotoka di Accra (IATA: ACC) è il maggior scalo del paese e tutti i voli internazionali sono effettuati attraverso questo aeroporto. Quasi 29 compagnie aeree internazionali volano all'aeroporto internazionale di Kotoka con un traffico aereo annuale di oltre 4 milioni di passeggeri. Inoltre, è molto centrale e ci sono sempre navette per l'aeroporto e molti taxi disponibili per collegarti ad altre parti della città. Il nuovo Terminal 3 opera in modo molto efficiente ed è moderna.

Delta Air Lines serve Accra da New York (IATA: JFK) mentre South African Airlines opera più volte alla settimana da Washington-Dulles, con servizio continuo per Johannesburg. British Airways e Virgin Atlantic volano da Londra Heathrow. KLM vola giornalmente da Schiphol, Amsterdam e Brussels Airlines opera voli regolari per Bruxelles. Lufthansa e Meridiana effettuano rispettivamente voli diretti giornalieri da Francoforte sul Meno e Milano, con una breve sosta a Lagos, in Nigeria.Anche Arik Air opera voli per la Nigeria. Emirates vola quotidianamente senza scalo da Dubai in Medio Oriente e Medio Oriente Airlines (con collegamenti per l'Asia e l'Estremo Oriente). Ethiopian Airlines vola quotidianamente senza scalo da Addis Abeba (con scalo, è possibile visitare un altro paese africano). Inoltre, Egypt Air vola senza sosta ad Accra. Se proviene dal Brasile o nelle vicinanze, il volo da Rio de Janeiro a Luanda, Angola su Angola Airlines o San Paolo via Lomé, attraverso Ethiopian Airlines e la loro compagnia aerea partner ASKY sarebbe il percorso più veloce. Turkish Airlines vola da Istanbul ad Accra con quattro voli settimanali, non-stop. Iberia da Madrid. Royal Air Maroc offre inoltre diversi voli settimanali per Accra fuori da Casablanca.

Le tariffe più basse per il Ghana al di fuori dell'Africa sono di solito da Londra, ma ciò non significa necessariamente che British Airways sia la più economica (potrebbe essere necessario un trasferimento all'interno dell'Europa continentale). TAP Portugal dal Portogallo vola 4 volte a settimana ad Accra. Coloro che vivono in Nord America potrebbero essere in grado di risparmiare ottenendo un biglietto economico per Londra dal loro paese d'origine.

In auto[modifica]

Il confine ad Aflao con il Togo è qualcosa di interessante. Sembra molto disordinato e il traffico umano sembra fluire liberamente. Tuttavia è improbabile che una persona bianca possa passare senza tutte le formalità. Le guardie di frontiera sono abbastanza professionali quindi non dovrebbero esser chieste tangenti, sebbene alcune donne possano ricevere proposte di matrimonio. Un visto per il Ghana può essere acquistato alla frontiera al doppio del costo normale (a causa della consegna rapida) per circa 110 GHC. Il visto di transito togolese di 7 giorni costa 5.000 CFA (2011). Cambiare i soldi prima di attraversare il confine, se si deve acquistare un visto. Idealmente, andrebbero cambiati in una banca di Aflao (ancora meglio presso un ForEx di Accra) o Lomé.

Mentre ci si trova ai valichi di frontiera, tenere le telecamere riposte nei propri zaini. Le guardie di frontiera ghanesi e togolesi sequestreranno la macchina fotografica quando vedono qualcuno che scatta una foto o quantomeno riprenderanno in modo severo l'incauto fotografo.

Il confine con la Costa d'Avorio a Elubo richiede meno tempo per essere attraversato, ma le guardie ivoriane sembrano molto più ligie delle regole.

Si può attraversare il confine via terra anche dal Burkina Faso.

In nave[modifica]

Non esistono linee marittime autorizzate agli sbarchi nel paese. Tuttavia, ci sono traghetti che lavorano sul lago Volta che collega la regione orientale con la regione del Volta e altre aree

In treno[modifica]

Non esistono connessioni ferroviarie internazionali.

In autobus[modifica]

La compagnia nazionale di autobus del Ghana, State Transport Company (STC), gestisce un servizio di autobus interurbano all'interno del Paese e verso alcune delle principali città dell'Africa occidentale. Un recente partenariato pubblico-privato ha prodotto Metro Mass Company, che gestisce servizi all'interno della capitale, Accra e all'interno di altre regioni del Ghana.

ABC Transport, con sede in Nigeria, dispone di un autobus giornaliero con aria condizionata da Lagos ad Accra per circa 45 GHC.

Arrivando dal Burkina Faso, il modo più semplice è un autobus da Ouagadougou a Bolgatanga/Tamale/Accra. In alternativa si può attraversare il confine a piedi ad Hamile (chiamata Hamale sul lato del confine del Burkina Faso), prendendo un autobus da Bobo-Dioulasso. Dopo aver lasciato il Burkina Faso, percorrere circa 300 m attraverso la terra di nessuno prima di raggiungere la dogana del Ghana. Molti autoctoni staranno nei dintorni e alcuni di essi cercheranno di cambiare denaro a tassi abbastanza ragionevoli. Quindi prendi un bus di Metro Mass per Wa (in alternativa prendere su un tro tro e fare il viaggio per tappe). Assicurarsi di prendere un autobus in anticipo da Bobo-Dioulasso: se l'autobus avesse un ritardo, potrebbe finire per passare la notte ad Hamile. C'è un posto dove è possibile ottenere una stanza per 10 GHC; i doganieri possono aiutare a trovarlo.

Come spostarsi[modifica]

In aereo[modifica]

Oltre all'aeroporto internazionale principale del Paese, quello di Accra, per i voli domestici si può sfruttare anche i seguenti:

Ci sono voli regolari 2/3 volte la settimana per consentire gli spostamenti tra questi aeroporti.

A livello nazionale, la scena del trasporto aereo in Ghana è molto dinamica e sembra subire regolari cambiamenti. A partire da ottobre 2019 ci sono solo due vettori registrati: Passion Air che si occupa di Accra, Kumasi & Tamale e Africa World Airlines che servono questi stessi centri oltre a Sekondi-Takoradi. Tutti gli aeromobili sono di alto livello, così come il livello di servizio del personale della compagnia aerea, i voli sono puntuali e hanno un prezzo ragionevole. Nota: al momento non ci sono servizi di linea per Sunyani o Obuasi.

In auto[modifica]

Strada da Kumasi a Obuasi

Le strade hanno condizioni che variano molto da luogo a luogo. Ad Accra la maggior parte sono abbastanza buone. Significativi miglioramenti sono stati fatti sulla strada principale tra Accra e Kumasi. La maggior parte delle strade fuori Accra, a parte quelle principali, sono strade sterrate. La strada tra Techiman e Bole è particolarmente dissestata e, se possibile, dovrebbe essere evitata. Per viaggiare sulla maggior parte delle strade nel nord del Paese è necessario un mezzo 4x4, una berlina può percorrerne alcune durante la stagione secca ma non è consigliata.

Le auto con immatricolazione straniera non possono circolare di notte (i.e. 18:00-06:00). Solo i veicoli immatricolati ghanesi sono ammessi sulla strada in questa fascia oraria. La mancata osservanza può comportare multe e sequestro del veicolo per tutta la notte.

In nave[modifica]

Ci sono traghetti operanti all'interno del Bacino del Volta.

In treno[modifica]

Le stazioni principale con cui è possibile spostarsi all'interno del Paese sono le seguenti: Accra, Kumasi, Tema, Sekondi-Takoradi.

Tuttavia, a partire da ottobre 2010, tutte le ferrovie sono state sospese tranne quelle che viaggiano da Accra a Nsawam (Lun-Sab quattro volte al giorno) e da Accra a Tema (Lun-Sab due volte al giorno). Questi sono principalmente usati come treni pendolari per i residenti. Il sistema ferroviario è in fase di ristrutturazione, quindi le altre tratte dovrebbero riaprire ai passeggeri quando tutto sarà completato.

In autobus[modifica]

Con il crollo della compagnia di trasporto statale (STC), molte compagnie private stanno spuntando e fornendo un servizio migliore ai passeggeri. Aziende come VIP Bus, OA Travel and Tours, M Plaza, Diplomatic Transport ecc. Gestiscono le principali città e paesi del paese. La compagnia di autobus VIP è ora il principale vettore tra Accra, Kumasi, Sunyani, Sekondi-Takoradi, ecc. Le tariffe dipendono dalla compagnia scelta e dalla destinazione del viaggio. La maggior parte di questi autobus sono dotati di aria condizionata, non esistono sconti per l'acquisto di biglietti in anticipo, vengono effettuate soste intermedie per ristoro e sono dotati di bagni a bordo.

Tuttavia, questi autobus privati non viaggiano nelle aree rurali del Paese. Metro bus è una compagnia statale ed è di gran lunga il mezzo di trasporto più economico da considerare quando si viaggia tra le città.

In tro tro[modifica]

I tro tro (minibus) sono il principale mezzo di trasporto usato dai Ghanesi. Ne esistono di varie dimensioni e comfort (alcuni hanno addirittura l'aria condizionata). Non sono di certo il mezzo più comodo o sicuro, ma sono sempre disponibili a prezzi decisamente convenienti. Per prenderli basta presentarsi alla stazione degli autobus e cercare quello che va nella direzione desiderata. Un cartello sopra al tetto vi indicherà la destinazione finale. Non esistono orari prestabiliti, finché tutto il tro tro non si riempie non parte. Appena partito uno ne arriverà un altro pronto per essere riempito.

Per i viaggi più lunghi, oltre ai tro tro, esistono anche gli autobus della compagnia statale Metro Mass. Generalmente meno cari dei tro tro si possono trovare alle stesse stazioni. Anche in questo caso non esistono orari di partenza.

I tro tro sono realizzati con quasi ogni tipo di veicolo, precedentemente modificato per ospitare il maggior numero possibile di persone, beni e occasionalmente bestiame. Tipicamente sono vecchi furgoni Volkswagen o Mercedes-Benz a 12 passeggeri. Analogamente ai taxi "condivisi", i tro tro viaggeranno su rotte fisse e avranno tariffe fisse e raramente funzioneranno con meno della capacità (quindi prepararsi ad attendere). Sono economici (più economici dei taxi condivisi e degli autobus STC) e le tariffe dovrebbero riflettere la distanza percorsa, tuttavia hanno un record di sicurezza discutibile oltre a guasti occasionali. I guasti, tuttavia, di solito non rappresentano un grosso problema poiché se si guastano in un percorso in cui passano altri tro tro, si può semplicemente salire su quest'ultimo. Anche se generalmente vanno da un punto preciso all'altro, se necessario di solito fanno salire e scendere passeggeri anche lungo il percorso. Fanno corse all'interno della città (per 0.20 GHC), nonché rotte interurbane. Sono spesso l'unica opzione tra città remote ma non sono consigliate per lunghi viaggi. I tro tro sono un modo eccellente per incontrare i ghanesi e sono sempre fantastici per un'avventura culturale. A volte fanno pagare un extra per i bagagli e in poche di queste cercheranno di aumentare il prezzo ai turisti.

Se si desidera un tro tro d'élite, bisogna cercare City Express. Ha il solito minivan, ma con freni funzionanti, viaggi senza interruzioni, gestisce la metà dei passeggeri ed ha un'ottima aria condizionata. Funziona principalmente tra le città più grandi lungo la costa, ad esempio Takoradi, Accra, Aflao, ecc.

In taxi[modifica]

I taxi sono sicuri e facili da individuare per un turista. Noleggiare un taxi è più costoso rispetto a condividerne uno, ma i prezzi sono negoziabili previa contrattazione. Stabilire sempre la tariffa prima di salire a bordo. Il costo di taxi per un percorso molto breve è 1 GHC, per un tragitto medio 2,5/5 GHC mentre con 8 GHC si potrà raggiungere un qualunque luogo della città. Nel dicembre 2011, si pagava circa 1 GHC per ogni 1,5 km percorsi. Le tariffe continuano a fluttuare con i prezzi del carburante sul mercato internazionale. Quasi ogni tassista inizierà con un prezzo elevato che è da 1,5 a 3 volte il prezzo locale, quindi si dovrà contrattare. Il prezzo migliore si otterrà nel momento esatto in cui ci si allontana a piedi dal taxi salutando. Ad Accra e nelle principali città la maggior parte dei taxi che si fermeranno, presupporranno che si abbia bisogno di un taxi individuale e, a meno che si abbia ristrettezze economiche, è di solito la soluzione migliore. Nelle aree più remote, i taxi condivisi invece sono più comuni.

Cosa vedere[modifica]

Siti storici e patrimoni UNESCO[modifica]

Per molti visitatori la storia del Ghana inizia con la tratta degli schiavi e l'interazione con gli europei, ma il Paese vanta una lunga e ricca storia prima di allora. Resti di fiorenti civiltà si possono vedere nella regione settentrionale, come nella moschea di Larabanga risalente al XV secolo che nel Muro di difesa di Nalerigu del XVI secolo.

Con la crescita del potere e il prestigio del Regno degli Ashanti nei secoli XVII e XIX, anche la capitale Kumasi è cresciuta e ora contiene una serie di monumenti storici e costruzioni tradizionali.

Tuttavia, la tratta degli schiavi ha lasciato il segno in Ghana, con forti costruiti da inglesi, olandesi, danesi, tedeschi, portoghesi e svedesi sparsi lungo la costa. Esempi eccellenti di questi possono essere visti sia a Cape Coast che a Elmina, questi forti offrono uno scorcio del tempo della schiavitù e di quella che fu l'ultima visione dell'Africa per migliaia di persone, oltre a far parte dei Patrimoni mondiali dell'umanità in Ghana, insieme ai forti e i castelli di Butre, Apam, Abandze, Komenda, Axim, Dixcove, Shama e Senya Bereku.

Un altro sito del patrimonio mondiale è il villaggio di Nzulezo, che è costruito su palafitte.

Cascate Boti

Natura[modifica]

Parco nazionale Mole dalla piattaforma panoramica

Il Ghana è benedetto da un'abbondanza di tesori naturali, da bellissime spiagge come quelle di Kokrobite e Winneba, dove è possibile rilassarsi con un cocktail, godersi un soggiorno in un hotel sulla spiaggia o guardare i pescatori al lavoro. In alternativa, ci si può recare verso gli specchi d'acqua interni come ad esempio il Lago Volta creato dallo sbarramento del fiume Volta ad Akosombo a metà degli anni '60 per fornire una fonte di elettricità al Ghana. Oggi la diga offre anche un meraviglioso punto di osservazione sul lago stesso. Volendo si può anche fare una gita sul fiume Volta partendo dal centro urbano di Ada Foah.

Nella regione di Ashanti non lontano da Kumasi si trova il Lago Bosumtwi, un lago craterico a impatto meteorico di 10,5 km di diametro, formatosi circa 1 milione di anni fa, oltre a un essere estremamente pittoresco il lago è spiritualmente significativo per gli Ashanti, la cui credenza tradizionale afferma che le anime dei morti incontrano il dio Twi sul lago.

Sempre nell'entroterra, ci sono altri due tesori nazionali sotto forma di due parchi nazionali di fama mondiale. Il Parco nazionale di Kakum per passeggiare tra i ponti di corda sopraelevati all'interno della foresta, con la possibilità di osservare uccelli e farfalle e altri avvistamenti della natura e il Parco nazionale Mole per godersi un'esperienza safari, con la possibilità di vedere elefanti, grandi felini e altri animali della savana.

C'è anche il villaggio di Wli Todzi in cima alla montagna, nella foresta pluviale vicino alle Wli Falls, che è noto per il suo panorama scenografico ed è famoso per le sue proposte di ecoturismo.

Architettura urbana[modifica]

La prima e la seconda città del Ghana offrono molto da vedere e da fare.

Accra offre storia nei siti monumentali, come Piazza Indipendenza, il mausoleo di Kwame Nkrumah e il WB Dubois Center. Acquisti in numerosi mercati, tra cui il mercato di Makola nel centro della città. Le prelibatezze culturali comprendono numerosi musei e il teatro nazionale. Fuori dalla città di Aburi si trovano gli ampi giardini botanici.

  • L'Arco dell'Indipendenza — Monumento in piazza dell'Indipendenza dove ne sono presenti altri concernenti la storia del Paese. Questi monumenti rappresentano le lotte per l'Indipendenza che ha avuto il paese durante il Novecento. L'unica problematica è legata all'autorizzazione per quanto concerne l'utilizzo di fotocamere per fotografare il monumento.
  • Monumento alla stella nera — Monumento dinanzi all'Arco dell'Indipendenza, rappresentato da un soldato che simboleggia tutti i ghanesi che hanno perso la vita per ottenere l'Indipendenza del Paese.

Kumasi offre attrazioni basate sulla storia degli Ashanti, tra cui il Palazzo Manhiya, il Palazzo Asantehene e la spada Anokye di Okomfo. C'è anche altro da scoprire in termini di manufatti che sono profondamente radicati nella cultura degli Asante come sculture in legno di Ahwiaa, disegni di Adinkra e abiti di Ntonso e Aboaso, Kente che tessono in alcune parti di Kwabre Bonwire, Adanwomase e Wonoo.


Cosa fare[modifica]

Paga Crocodile Pond
  • Safari all'interno del Parco nazionale Mole per cercare di avvistare gli animali della savana.
  • Camminare su passerelle sospese a 30/40 metri da terra all'interno della foresta del Parco nazionale di Kakum per tentare di osservare la fauna locale.
  • Interagire con i sacri e pacifici coccodrilli della palude di Paga.


Valuta e acquisti[modifica]

WAMZ - Mappa paesi aderenti
La valuta nazionale è il Cedi ghanese (GHC). Nel luglio 2007, la Bank of Ghana ha deciso una rivalutazione della moneta, passando dal Cedi (¢) alla nuova moneta, al nuovo Ghana Cedi (GH ¢). Il rapporto di conversione è di 1 Ghana Cedi per ogni 10.000 vecchi cedi. La Banca del Ghana ha promosso intense campagne di informazione per educare il pubblico all'utilizzo della nuova moneta. Un nuovo cedi ghanese è diviso in cento nuovi pesewa ghanesi (Gp). Circolano monete di 1, 0,50 0,20, 0,10, 0,05 e 0,01 GH ₵. Le monete da 1 pesewa sono rare nel sistema poiché difficilmente si trovano oggetti che possono essere acquistati per meno di 5 pesewa.

Il nuovo Cedi del Ghana è relativamente stabile, nel 2009 è stato generalmente scambiato ad un tasso di $ 1 USD = Gh ¢ 1,4. Il sistema dell'Imposta sul Valore Aggiunto è in vigore anche in Ghana. Il regime fiscale che ha avuto inizio nel 1998 aveva una tassazione unica, ma dal settembre 2007 è entrato in vigore un regime di tassi multipli.

La Zona Monetaria dell'Africa Occidentale (West African Monetary Zone - WAMZ), alla quale appartengono i seguenti stati: Gambia, Ghana, Guinea, Liberia, Nigeria, Sierra Leone, aderisce alla Comunità economica degli Stati dell'Africa occidentale (Economic Community of West African States - ECOWAS / Communauté Économique des États de l'Afrique de l'Ouest - CEDEAO).

Il WAMZ ha intenzione di introdurre entro il primo gennaio del 2015 una moneta unica chiamata Eco.

ECOWAS - Mappa paesi aderenti

Il tasso di conversione che nel 2007 fu applicato dai nuovi a vecchi cedis è pari a 1 a 10.000. Quando fu introdotta, era l'unità valutaria più apprezzata emessa da un paese sovrano africano. Molti ghanesi pensano ancora con i valori espressi nella vecchia moneta. Questo può essere molto fuorviante (e costoso). Diecimila vecchi cedri sono abitualmente indicati con 10 mentre oggi sarebbe 1 "nuovo" cedis ghanese. Quindi bisogna sempre chiedersi se il prezzo indicato ha senso prima di acquistare un bene o concordare una tariffa di un taxi. In caso di dubbi, chiedere esplicitamente se si tratta di nuovi cedis.

I dollari americani sono accettati da alcuni dei principali hotel turistici, ma non si dovrebbe fare affidamento su questo. Come in tutti i Paesi dell'Africa occidentale, le vecchie banconote in dollari statunitensi verranno rifiutate dalle banche e dagli uffici Forex. Se si ha intenzione di portarsi dei dollari, bisogna assicurarsi che siano tutte emesse nel 2009 o successivamente.

Euro, dollari e sterline in contanti sono le valute più utili da portare con sé e possono essere cambiate facilmente e in sicurezza in numerose uffici di cambio fino alle 21:00.

Ci sono molti uffici Forex ad Accra e alcuni nelle altre città principali. È molto difficile cambiare traveler's cheque e certamente quasi impossibile al di fuori di Accra e Kumasi, a meno che non li si cambi in una grande banca. Barclays ha filiali ad Accra, Kumasi, Cape Coast e persino a Tamale, dove è possibile cambiare traveler's cheque. Mettere in conto di fare lunghe code.

Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD

Bancomat[modifica]

Ci sono filiali di Ecobank, Barclays Bank, Standard Chartered bank, Stanbic bank, GT bancomat in tutto il Ghana, che accettano Mastercard e Visa. Nella filiale principale di Barclays Bank ad Accra si può ottenere un anticipo in contanti attraverso la propria carta di credito a condizione che si abbia con sé il proprio passaporto. È possibile utilizzare la carta di credito negli hotel, in alcuni centri commerciali e negli uffici delle compagnie aeree.

Le frodi con carta di credito sono molto comuni in svariati luoghi, quindi è opportuno fare attenzione.

Shopping[modifica]

La contrattazione è molto attesa sui mercati. Proporre un prezzo di un terzo e incrementare l'offerta a partire da lì.

Le grandi città come Accra hanno mercati aperti tutti i giorni, ma i viaggiatori saggiano il vero sapore del Paese se hanno l'opportunità di visitare un mercato di un qualunque villaggio il giorno della settimana in cui è aperto. La maggior parte dei prodotti saranno di base, ma di solito sono disponibili tessuti, perline, strumenti musicali, borse e persino CD.

Tessuti Kente, tamburi e disegni in legno, come maschere e "sgabelli sacri" si trovano in quasi tutte le strade di qualsiasi area turistica del Ghana.

L'Accra Mall è un centro commerciale situato sulla strada spintex dello scambio di Tetteh Quarshie.

Simboli di Adinkrah e sgabelli sacri[modifica]

Gli sgabelli sacri hanno disegni "motivi" tradizionali di Adinkrah che possono significare molte cose che hanno a che fare con Dio, l'amore, la forza e la comunità. È consigliabile trovare una guida che spieghi il significato di ogni simbolo per prevenire la possibilità di acquistare uno sgabello che non significa ciò che si pensi.

Gye Nyame è di gran lunga il simbolo Adinkrah più popolare. Significa "Solo Dio". Altri sgabelli popolari sono il "nodo della saggezza" e quello con il personaggio che tiene insieme molti bastoncini, che non possono essere spezzati, a simboleggiare la forza della comunità.

A tavola[modifica]

Fufu con zuppa di noci di palma, lumache e tilapia

Il cibo tradizionale è curioso da provare e facile da gustare. Il Fufu, il piatto tradizionale più servito, è costituito da palline di patate, piantaggine o manioca pestate servite con una varietà di zuppe e stufati di carne o pesce. Le zuppe sono tipicamente fatte di arachidi, noci di palma, gombo e altre verdure. Banku è una versione di mais fermentato del piatto tipicamente consumato con pesce tilapia alla griglia o zuppa di gombo.

Anche i piatti a base di riso sono tipici, ma non sono considerati un "vero" pasto da molti ghanesi, in particolare dai maschi. Il riso Jollof è un piatto vario, generalmente composto da riso bianco cucinato con verdure, pezzi di carne, spezie in salsa di pomodoro. Waakye è un mix di fagioli e riso, tipicamente servito con gari, una polvere di manioca macinata. Spesso i piatti a base di riso sono serviti con lattuga sminuzzata, cetrioli e pomodori a lato con una cucchiaiata di crema di insalata Heinz o maionese. Tali pasti sono estremamente economici; i venditori ambulanti li danno a 1,50/2,50 GHC.

Platani, ignami e patate dolci sono preparate in vari modi e si servono come piccoli snack. Kelewele, uno spuntino al platano fritto speziato, è particolarmente delizioso. Frutta fresca come ananas, mango, papaia, cocco, arance e banane sono deliziose quando in stagione e il loro costo parte da un minimo di 10 centesimi.

Un ottimo pasto africano a ristorante può costare 3/7 GHC. Ad esempio, una cena a base di aragosta e gamberi può costare 6 GHC. Ci sono anche numerosi ristoranti in stile occidentale e cinese disponibili soprattutto a Osu, un sobborgo alla moda di Accra.

Il prezzo della tilapia varia in base alle dimensioni e al luogo di acquisto. Ci sono altri pasti tradizionali locali che non sono esempi così comuni sono l'Aprapransa, il mpotompoto, ecc.

Bevande[modifica]

Nei bar turistici di Accra, una birra costerà 2/4 GHC. Le birre locali più note sono Star, Club Premium Lager - Ghana, Club Shandy e Stone Strong Lager, tutte distribuite dalla SAB Miller.

Succhi di frutta 1,50 GHC, acqua 1/1,50 GHC. Il sidro è un'altra delle principali bevande consumate, le marche più note sono Savannah e Hunter's.

Per un'esperienza più interessante e gratificante, visita uno "spot", un bar indicato da strisce bianche e blu all'esterno dell'edificio. Sono più economici e senza dubbio sarai in grado di incontrare alcuni ghanesi locali e ascoltare le più recenti canzoni hip life.

Una bevanda analcolica come Coca-Cola, Alvaro, Fanta, 7UP (chiamati "minerali" dai locali) sono ampiamente disponibili per 0,70 GHC.

Le bottiglie in cui ti vengono serviti minerali o birra sono di proprietà dell'azienda di imbottigliamento il cui valore di "scambio" è 0,50 GHC. Alcuni venditori tratterranno questa somma in attesa della restituzione del vuoto. Se non si ha intenzione di consumare la bevanda nello "spot" o nello chiosco di strada, è corretto informare il venditore soprattutto nel caso in cui non abbia chiesto il deposito per non causargli un ammanco economico.

Ci sono anche bevande tradizionali come "pito", asaana, burkina, bisarrp drink (sobolo).

Infrastrutture turistiche[modifica]

Lungo la costa si possono trovare numerose strutture turistiche, soprattutto nelle principali mete turistiche quali Cape Coast, Elmina, Busua, e Ada. Gli alberghi sono relativamente nuovi, ben mantenuti e attrezzati (alcuni dispongono anche di acqua calda), pronti ad accogliere una clientela internazionale.

Eventi e feste[modifica]

Festività nazionali[modifica]

Data Festività Note
1 gennaio Capodanno Festività internazionale
6 marzo Festa dell'indipendenza Indipendenza dal Regno Unito (1957)
marzo/aprile Pasqua Festività cristiana
maggio/giugno Ascensione, lunedì di pentecoste Festività cristiana
1 luglio Festa della repubblica Memoriale della nascita della repubblica del Ghana (1960)
21 settembreFesta del fondatore Memoriale della nascita del primo presidente e padre fondatore del Ghana, Osagyefo Dr. Kwame Nkrumah (1909)
1 novembre Ognissanti Festività cristiana
25 dicembre Natale Festività cristiana che segna la nascita di Cristo
26 dicembre Santo Stefano Festività cristiana
31 dicembre Festa della rivoluzione
1 muharram Ras as-Sana Festività musulmana che segna l'inizio del nuovo anno islamico
12 rabi' al-awwal Mawlid Festività musulmana che segna la nascita del profeta Maometto
1 shawwal Id al-fitr Festività musulmana che segna la fine del Ramadan


Nonostante sia il cristianesimo la religione predominante, vengono celebrate anche le festività islamiche.

Sicurezza[modifica]

La microcriminalità non è un problema ma è molto diffusa nelle aree periferiche delle principali città, soprattutto nella capitale.

Situazione sanitaria[modifica]

Le strutture sanitarie sono buone solo nelle principali città di Accra e Kumasi. Le vaccinazioni contro il tifo, l’epatite A e B e la meningite (quest ultima solo per i viaggi nel nord del paese) sono consigliate, soprattutto per chi intenda recarsi nelle aree rurali del paese. Consigliata anche la profilassi antimalarica, e consigliato anche di alloggiare in ambienti dotati di zanzariere.

Rispettare le usanze[modifica]

Ramadan
Il Ramadan è il nono e più sacro mese del calendario islamico e dura 29-30 giorni. I musulmani digiunano ogni giorno lungo la sua durata e la maggior parte dei ristoranti resterà chiusa fino al crepuscolo. Niente (compresa l'acqua e sigarette) dovrebbe passare attraverso le labbra dall'alba al tramonto. Gli stranieri, i viaggiatori, ed altri sono esenti da questo, ma dovrebbero comunque astenersi dal mangiare o bere in pubblico in quanto questo è considerato molto maleducato. Le ore di lavoro diminuiscono anche nel mondo aziendale. Le date esatte del Ramadan dipendono da osservazioni astronomiche locali e possono variare da Paese a Paese. Il Ramadan si conclude con la festa di Eid al-Fitr, che può durare diversi giorni, di solito tre nella maggior parte dei Paesi.
  • 6 maggio – 3 giugno 2019 (1440 AH)
  • 24 aprile – 23 maggio 2020 (1441 AH)
  • 13 aprile – 12 maggio 2021 (1442 AH)
  • 2 aprile – 1 maggio 2022 (1443 AH)
  • 23 marzo – 20 aprile 2023 (1444 AH)

Se avete in programma di viaggiare in Ghana durante il Ramadan, prendere in considerazione la lettura dell'articolo Viaggiare durante il Ramadan.


Come restare in contatto[modifica]

Telefonia[modifica]

I maggiori operatori mobili operanti in Ghana sono: Tigo, MTN, Zain, Kasapa Telecom Ltd., Glo e Vodafone. È possibile comprare una sim card prepagata e utilizzarla col proprio telefonino. Verificarne la compatibilità prima di partire o quanto meno prima dell'acquisto. MTN e Vodafone sono i due operatori telefonici con una copertura migliore, anche per quanto riguarda internet.


Altri progetti