Scarica il file GPX di questo articolo

Sierra Leone

Da Wikivoyage.
Africa > Africa occidentale > Sierra Leone
Sierra Leone
Kenema-Kailahun Road.jpg
Localizzazione
Sierra Leone - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Sierra Leone - Stemma
Sierra Leone - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web
Avviso di viaggio! ATTENZIONE: A marzo 2014 è scoppiata un epidemia di febbre emorragica da virus ebola, perciò ogni viaggio verso la Sierra Leone in questo momento è sconsigliato.

Sierra Leone è una nazione dell'Africa occidentale sull'oceano Atlantico che confina con la Guinea a nord e a est, e con la Liberia a sud-est.

Da sapere[modifica]

La vicenda della liberazione degli schiavi rimasti nei territori della Sierra Leone è stata ricordata nel nome della capitale Freetown, "città libera".

Cenni geografici[modifica]

Il territorio comprende un'estesa pianura costiera, formata dai detriti trasportati dai numerosi corsi d'acqua che la attraversano. Procedendo verso l'interno, un ripido gradino segna l'inizio di una serie di tavolati che si susseguono con altitudini crescenti. I rilievi più elevati, a est, appartengono ai Monti Loma. La costa è orlata di lagune e profondamente incisa dagli estuari.

I principali fiumi della Sierra Leone sono il Great Scarcies, Little Scarcies, Selim, Pong e Moa.

Quando andare[modifica]

Per scegliere quando visitare il paese è opportuno tenere presente che il clima tropicale di questa regione è di tipo caldo-umido, caratterizzato da inverni asciutti e da abbondanti precipitazioni concentrate nei mesi che vanno da maggio a ottobre e causate dai monsoni provenienti da sudovest. Nelle regioni montuose la temperatura è resa mite dall'altitudine.

Cenni storici[modifica]

La penisola della Sierra Leone fu venduta nel 1788 da un re indigeno all’Inghilterra, e quindi divenne subito colonia inglese. La vendita era stata fatta con uno scopo ben preciso, quello di dare rifugio agli africani senza patria ed agli schiavi liberati. Nel 1898 ci fu una ribellione degli indigeni contro gli inglesi, ma anche contro gli africani europeizzati; fu domata e tutto tornò sotto controllo. Il 27 aprile 1961 la Sierra Leone ottenne l'indipendenza dal Regno Unito.

Lingue parlate[modifica]

Oltre alla lingua ufficiale, utilizzata da una minoranza di persone, sono diffuse anche le seguenti lingue: mende (nel sud), temne (nel nord) e krio (compreso pressoché da chiunque).

Cultura e tradizioni[modifica]

Una moschea di fronte a una chiesa

La popolazione locale si può classificare tra le più ospitali al mondo, ed il contatto con loro è molto semplice da trovare, soprattutto nei locali pubblici come i bar.

Letture suggerite[modifica]

I più noti scrittori del paese sono i seguenti:

  • Ishmael Beah — È l'autore di "Memorie di un soldato bambino", libro autobiografico dove racconta la sua terribile esperienza di bambino soldato nella Sierra Leone.
  • Mariatu Kamara — Le esperienze vissute nella sua infanzia hanno costituito la materia prima del suo romanzo, "Quali mani asciugheranno le mie lacrime" (The Bite of the Mango), pubblicato nel 2008 dalla casa editrice Sperling & Kupfer.
  • Aminatta Forna — "Le pietre degli antenati", è il suo secondo libro (scritto nel 2006) e il primo romanzo vero e proprio, con cui ha vinto il premio Hurston-Wright Legacy Award come miglior romanzo d'esordio negli Stati Uniti.


Territori e mete turistiche[modifica]

La repubblica della Sierra Leone è composta di tre provincie e di un'area chiamata Area Occidentale; le provincie sono inoltre divise in dodici distretti, mentre l'Area Occidentale è divisa in due distretti.

Centri urbani[modifica]

Una via di Freetown
  • Freetown — Capitale situata nella regione occidentale del paese.
  • Bo — Seconda più grande città e capoluogo della regione meridionale.
  • Bonthe — Un vecchio centro amministrativo situato sull'isola Sherbro, oggi tranquillo in affascinante decadenza.
  • Kabala — Una immancabile città isolata nelle colline settentrionali immersa nella foresta pluviale.
  • Kenema — Città principale nella regione orientale del paese.
  • Koidu — Altra città orientale, capoluogo del distretto Kono (zona in cui si estraggono diamanti).
  • Magburaka — Vecchio capoluogo della regione settentrionale e capolinea della defunta linea ferroviaria.
  • Makeni — Città del nord in rapido sviluppo.

Altre destinazioni[modifica]

  • Banana Islands — Il principale punto turistico del paese: un ambiente idilliaco fatto di incontaminate isole tropicali.


Come arrivare[modifica]

Requisiti d'ingresso[modifica]

È necessario il passaporto con una validità residua di almeno 6 mesi. Il visto è anche necessario e non viene rilasciato allo sbarco in aeroporto, ragion per cui bisogna procurarselo in anticipo presso le sedi consolari in Italia, A Roma, Milano e Napoli. Per il VISA turistico è necessario portare il passaporto, il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla, il biglietto A/R, la prenotazione alberghiera o una lettera di invito, 135 euro di diritti consolari. Il tempo di ottenimento è di circa 8 giorni.

Il visto per affari ha una procedura diversa e richiede una lettera di presentazione da parte della società presso la quale si è impiegati.

Per informazioni più dettagliate e sui vari tipi di visto ci si può rivolgere al consolato della Sierra Leone in Roma, Viale Bruno Buozzi, 58. Tel: 06 3217138.

La vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatoria.

In aereo[modifica]

L'aeroporto internazionale è a Lungi, località a nord di Freetown. Al 2010 i voli di linea erano effettuati dalle seguenti compagnie:

I trasferimenti dall'aeroporto a Freetown prevedono la traversata dell'estuario del fiume "Sierra Leone" e vengono effettuati in traghetto o water taxi che approdano al molo di Aberdeen, il quartiere di Freetown che concentra la maggior parte degli alberghi di lusso. Volendo si può ricorrere anche a un servizio di elicotteri ma tenete presente che uno di questi si è schiantato al suolo nel 2007.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


Valuta e acquisti[modifica]

WAMZ - Mappa paesi aderenti
La valuta nazionale è il Leone sierraleonese (SLL). L'euro e il dollaro non sono accettati ma è possibile cambiarli nelle banche e agenzie ufficiali. Nemmeno le carte di credito vengono accettate e solamente pochi esercizi accettano i travellers cheques.
La Zona Monetaria dell'Africa Occidentale (West African Monetary Zone - WAMZ), alla quale appartengono i seguenti stati: Gambia, Ghana, Guinea, Liberia, Nigeria, Sierra Leone, aderisce alla Comunità economica degli Stati dell'Africa occidentale (Economic Community of West African States - ECOWAS / Communauté Économique des États de l'Afrique de l'Ouest - CEDEAO).

Il WAMZ ha intenzione di introdurre entro il primo gennaio del 2015 una moneta unica chiamata Eco.

ECOWAS - Mappa paesi aderenti

Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD


A tavola[modifica]


Infrastrutture turistiche[modifica]


Eventi e feste[modifica]

Fino a qualche anno fa, l'ultimo sabato di ogni mese nelle maggiori città si teneva il cleaning day, giornata dedicata alla pulizia della città. Ad ognuno era assegnato un tratto di strada e chi veniva trovato a non fare nulla poteva essere multato con sanzioni fino a 130 dollari. Tuttora questa ricorrenza avviene una volta all'anno.

Il lunedì di Pasqua, sulle spiagge di Freetown, si festeggia il Kite-flying day, il giorno nazionale degli aquiloni.

Festività nazionali[modifica]

Data Festività Note
1 gennaio Capodanno Festività internazionale
18 febbraio Festa delle forze armate Memoriale ai caduti nelle varie guerre
8 marzo Festa della donna Festività internazionale
marzo/aprile Venerdì santo, Pasqua, Lunedì dell'Angelo Festività cristiana
1 maggio Festa dei lavoratori Festività internazionale
27 aprile Festa dell'indipendenza Indipendenza dal Regno Unito (1961)
25 dicembre Natale Festività cristiana che segna la nascita di Cristo
26 dicembre Santo Stefano Festività cristiana
1 muharram Ras as-Sana Festività musulmana che segna l'inizio del nuovo anno islamico
12 rabi' al-awwal Mawlid Festività musulmana che segna la nascita del profeta Maometto
1 shawwal Id al-fitr Festività musulmana che segna la fine del Ramadan
10 dhul-hijja Id Al Adha Festività musulmana del sacrificio o del montone detta anche Tabaski o Id El Kabir (grande festa)


Sicurezza[modifica]

In tutto il paese al finire della guerra è tornata la calma, tuttavia sono sconsigliati viaggi nel distretto di Kono. La microcriminalità è concentrata soprattutto nei sobborghi poveri della capitale. Nelle aree confinarie alla Guinea vi si registrano diversi casi di ebola.

Situazione sanitaria[modifica]

Le strutture sanitarie, tranne alcune di buon livello nella capitale, sono carenti ed inaffidabili, e le poche farmacie sono sprovviste di diversi medicinali. Le malattie a livello urbano sono poco diffuse, tuttavia consigliate le vaccinazioni contro febbre tifoide, epatite A e B, febbre gialla, è consigliata la profilassi antimalarica. Infine ultimamente si sta aggravando il problema ebola in tutto il paese.

Rispettare le usanze[modifica]

Ramadan
Il Ramadan è il nono e più sacro mese del calendario islamico e dura 29-30 giorni. I musulmani digiunano ogni giorno lungo la sua durata e la maggior parte dei ristoranti resterà chiusa fino al crepuscolo. Niente (compresa l'acqua e sigarette) dovrebbe passare attraverso le labbra dall'alba al tramonto. Gli stranieri, i viaggiatori, ed altri sono esenti da questo, ma dovrebbero comunque astenersi dal mangiare o bere in pubblico in quanto questo è considerato molto maleducato. Le ore di lavoro diminuiscono anche nel mondo aziendale. Le date esatte del Ramadan dipendono da osservazioni astronomiche locali e possono variare da Paese a Paese. Il Ramadan si conclude con la festa di Eid al-Fitr, che può durare diversi giorni, di solito tre nella maggior parte dei Paesi.
  • 27 maggio – 24 June 2017 (1438 AH)
  • 16 maggio – 14 June 2018 (1439 AH)
  • 6 maggio – 3 June 2019 (1440 AH)
  • 24 aprile – 23 May 2020 (1441 AH)
  • 13 aprile – 12 May 2021 (1442 AH)

Se avete in programma di viaggiare nella Sierra Leone durante il Ramadan, prendere in considerazione la lettura dell'articolo Viaggiare durante il Ramadan.


Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti