Scarica il file GPX di questo articolo

Africa > Africa occidentale > Nigeria > Nigeria sudoccidentale > Lagos

Lagos

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Lagos
Èkó
Panorama di lagos
Stemma e Bandiera
Lagos - Stemma
Lagos - Bandiera
Stato
Regione
Superficie
Abitanti
Fuso orario
Posizione
Mappa della Nigeria
Lagos
Lagos
Sito istituzionale

Lagos è la maggiore città della Nigeria e dell'Africa.

Da sapere[modifica]

La città è una città molto caotica, con molto traffico, possiede sterminati mercati affollatissimi e forti differenze economiche. E' un luogo difficile da apprezzare, ma può soddisfare molti viaggiatori.

Quando andare[modifica]

La città è molto piovosa e le temperature medie si avvicinano ai 27°.

Cenni storici[modifica]

Lagos era originariamente abitata dalla tribù Awori dell'etnia Yoruba. Nel XV secolo la zona fu conquistata dall'Impero del Benin e l'Isola di Lagos divenne un campo di guerra chiamato "Eko" sotto il dominio dell'Oba Orhogba, a quel tempo Oba del Benin. Da quel momento un altro Oba fu insediato a Lagos, che doveva occuparsi di curare gli interessi del regno del Benin, ma che possedeva comunque una discreta autonomia dal potere centrale. Il primo Oba di Eko fu Ashipa.

L'esploratore portoghese Rui de Sequeira esplorò l'area nel 1472, dandole il nome di Lago de Curamo, e i portoghesi vi stabilirono una base di approdo commerciale. Fino all'ottocento fu un centro importante nel commercio delle spezie, dell'avorio, e soprattutto basava buona parte della sua economia sulla tratta degli schiavi. A gestire la tratta nella zona erano, pur sempre facendo riferimento ai mercanti portoghesi o europei, gli Yoruba, capeggiati dall'Oba di Lagos, il tradizionale sovrano della città.

Nel 1841 la salita al trono dell'Oba Akitoye segnò un'importante svolta nei rapporti di forza ed economici che legavano la città al grande commercio e all'occidente: egli infatti vietò il commercio degli schiavi, ottenendo l'opposizione dei commercianti locali, tra i quali spiccava Madam Tinubu. Questi deposero il re e insediarono al trono suo fratello, Kosoko. Durante l'esilio Akitoye strinse rapporti con gli inglesi, che avevano vietato il commercio degli schiavi già nel 1807, e ottenne il loro supporto per riconquistare il potere, che riottenne nel 1851, anno in cui ridiventò Oba di Lagos.

Lagos fu formalmente annessa all'impero Britannico nel 1861, lo stesso anno in cui in Italia veniva proclamata l'unità, ma questo evento non intaccò il trono dell'Oba che, pur perdendo tutti i suoi poteri effettivi, rimase, e rimane tuttora, la figura-riferimento della città. Quest'evento ebbe comunque l'effetto di dare la spallata definitiva al commercio degli schiavi e stabilì il controllo britannico sul commercio delle palme e di altri beni. Nel 1887 entrò a far parte della nascente Royal Niger Company, e quando nel 1914 la Nigeria divenne ufficialmente colonia dell'impero britannico, con la creazione del Protettorato della Nigeria, Lagos ne divenne la capitale. Mantenne questo status anche dopo la decolonizzazione, fino al 12 dicembre 1992, quando la capitale fu trasferita ad Abuja.

Come orientarsi[modifica]

Mappa di Lagos
Isola di Lagos o Lagos Island
Periferia di Lagos

Quartieri[modifica]

La città è divisa in due parti. Isola di Lagos (Lagos Island) è la zona ricca della città, è un'isola dove sono situati tutti gli alberghi di lusso e i ristoranti occidentali, questa è la parte più turistica di Lagos, e l'altra parte coincide con la periferia di Lagos che è composta sia dai quartieri periferici che dalla zona industriale.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'aeroporto è collegato con moltissime città europee e africane.

In auto[modifica]

Le strade che collegano Lagos alle altre città nigeriane sono molto trafficate e poco asfaltate.

In nave[modifica]

Il porto è il più grande del continente e uno dei più vasto al mondo.


Come spostarsi[modifica]

All'aeroporto ci sono centinaia di locali che si proporranno di portarvi valigie ed accompagnarvi ovunque lo vogliate, sono molto affidabili e se non sapete orientarvi è consigliabile affidarsi a loro.

Con mezzi pubblici[modifica]

I mezzi pubblici sono sovraffollati, scomodi e sconsigliati.

In taxi[modifica]

Spesso i taxi si rivelano il migliore mezzo per spostarsi a Lagos, poiché costano poco e i tassisti conoscono le strade meno affollate e vi faranno risparmiare tanto tempo.

In auto[modifica]

Il traffico nella città è inconcepibile, spostamenti in auto sono sconsigliati.

Cosa vedere[modifica]

  • Oshodi Market. Il più grande e famoso mercato della città, affollatissimo vi si possono trovare diversi souvenir.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

Un mercato a Lagos

Nell'Isola di Lagos ci sono molti supermercati a livello occidentale dove vi si può trovare di tutto, mentre nei mercati e nei negozi al dettaglio la qualità e la quantità della merce è molto inferiore.

Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

I ristoranti sono situati quasi tutti nell'Isola di Lagos dove ci sono sia molti occidentali che molti locali.

Dove alloggiare[modifica]

Nell'Isola di Lagos vi sono alberghi a 4 o 5 stelle, mentre per alberghi con prezzi modici bisogna andare in periferia.

Sicurezza[modifica]

La microcriminalità e il gangsterismo è molto diffusa nei luoghi più affollati e in quelli periferici.

Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.