Scarica il file GPX di questo articolo

Repubblica del Congo

Da Wikivoyage.
Africa > Africa occidentale > Repubblica del Congo
Repubblica del Congo
Porto di Loukoléla
Localizzazione
Repubblica del Congo - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Repubblica del Congo - Stemma
Repubblica del Congo - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

Repubblica del Congo è una nazione dell'Africa occidentale confina a nord con il Camerun e la Repubblica Centrafricana, a est e a sud con la Repubblica Democratica del Congo, a sud per un breve tratto con l'exclave angolana di Cabinda, a sudovest si affaccia sul golfo di Guinea e a ovest confina con il Gabon.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

La Repubblica del Congo è situata nella parte centro-occidentale dell'Africa subsahariana, a cavallo dell'Equatore. A sud e a est ha come confini naturali il Congo e un suo affluente, l'Ubangi sulla riva opposta del quale si trova la Repubblica Democratica del Congo, a ovest si affaccia sull'Oceano Atlantico (Golfo di Guinea).

Il paese è ricoperto per il 65% da foreste pluviali, che forniscono alcune specie pregiate di legname da esportazione. Per il resto, le pianure caratterizzano la costa atlantica fino alle montagne Mayombe, mentre la parte settentrionale del paese è occupata da un vasto altopiano solcato da numerosi affluenti del fiume Congo che scorre lungo il confine con la Repubblica Democratica del Congo. Il fiume Congo è il secondo fiume al mondo per portata d'acqua. Il clima è sempre caldo e umido, con le temperature medie annuali che nella capitale si aggirano attorno ai 25-26 gradi. La "stagione secca" è più prolungata nei pressi delle montagne Mayombe al confine Sud.

Nel bacino nord-occidentale del fiume Congo si trova uno dei tre parchi nazionali che formano il Sangha Trinational, sito che fa parte del patrimonio dell'UNESCO. Gli altri due parchi appartengono a Camerun e Repubblica Centrafricana.

Quando andare[modifica]

Per scegliere quando visitare il paese è opportuno tenere presente che il clima nel paese è equatoriale pertanto giornate soleggiate e piovose si alternano repentinamente o "subequatoriale" ai confini sud. È piovoso da gennaio a maggio e con un tasso medio elevatissimo di umidità rispetto alla media annuale delle temperature intorno ai 26-27 °C. Non ci sono stagioni precise in nessuna zona del paese tranne al sud dove vi è un buon periodo più stabilmente soleggiato ma mai completamente affidabile.

Cenni storici[modifica]

I primi abitanti della regione furono delle popolazioni pigmee. Nel XV° secolo iniziò il commercio di schiavi a favore delle civiltà europee. Nel 1891 la regione fu dichiarata colonia con il nome di Congo Francese e nel 1910, in seguito alla riorganizzazione delle colonie francesi, fu inclusa nell'Africa Equatoriale Francese, che comprendeva l'area degli attuali stati del Gabon, Ciad, Repubblica Centrafricana e Repubblica del Congo, di cui Brazzaville divenne capitale. Nel 1958 la colonia fu divisa nei quattro stati attuali e il 28 novembre dello stesso anno la regione del Congo Centrale divenne la Repubblica del Congo, dichiarata indipendente dalla Francia il 15 agosto 1960.

Lingue parlate[modifica]

Oltre alla lingua ufficiale, a livello locale sono diffuse molte lingue bantu tra cui il kikongo, il kituba e il lingala.

Letture suggerite[modifica]

  • "Le nebbie del Congo" di Angelo Ferrari e Lorenzo Orioli, EMI coll.Antropolis


Territori e mete turistiche[modifica]

Lo stato si divide in 12 regioni (régions) che a loro volta si dividono in 86 distretti e 7 comuni.

Mappa divisa per regioni
      Cuvette
      Valle del Niari
      Regione di Pool
      Sangha e Likouala

Centri urbani[modifica]

Altre destinazioni[modifica]


Come arrivare[modifica]

Requisiti d'ingresso[modifica]

Passaporto, visto e vaccinazione contro la febbre gialla. Il visto si può prendere a Roma presso l'ambasciata o a Genova presso il consolato; sono richieste 2 fototessere, una lettera d'invito, il biglietto A/R, la vaccinazione contro la febbre gialla, il passaporto ed il modulo compilato. L'ambasciata italiana si trova a Brazzaville

In aereo[modifica]

L'aeroporto Maya-Maya (IATA: BZV ICAO: FCBB) di Brazzaville è collegato da:


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


Valuta e acquisti[modifica]

CEMAC - Mappa paesi aderenti
Franco CFA - Mappa paesi aderenti
La valuta nazionale è il Franco CFA (XAF). Questa stessa moneta è usata da tutti gli stati appartenenti all'Comunità Economica e Monetaria dell'Africa Centrale (Communauté Économique et Monétaire de l'Afrique Centrale - CEMAC).
Alla Comunità Economica e Monetaria dell'Africa Centrale appartengono i seguenti stati: Camerun, Repubblica Centrafricana, Repubblica del Congo, Guinea Equatoriale, Gabon e Ciad.
Sebbene il Franco CFA centraficano (XAF) e il Franco CFA Africa occidentale (XOF) hanno sempre avuto lo stesso valore monetario rispetto alle altre valute, sono in linea di principio due valute separate perché in qualunque momento le autorità monetarie competenti potrebbero variarne il tasso di cambio. Pertanto queste valute sono "teoricamente" accettate solo nelle nazioni in cui circolano ufficialmente.
All'Unione Economica e Monetaria Ovest-Africana (Union économique et monétaire ouest-africaine - UEMOA), appartengono i seguenti stati: Benin, Burkina Faso, Costa d'Avorio, Guinea-Bissau, Mali, Niger, Senegal e Togo
UEMOA - Mappa paesi aderenti
Moneta da 1 Franco CFA

Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD


A tavola[modifica]


Infrastrutture turistiche[modifica]


Eventi e feste[modifica]

Festività nazionali[modifica]

Data Festività Note
1 gennaio Capodanno Festività internazionale
marzo/aprile Pasqua, Lunedì dell'Angelo Festività cristiana
1 maggio Festa dei lavoratori Festività internazionale
maggio/giugno Ascensione, lunedì di pentecoste Festività cristiana
10 giugno Festa della riconciliazione Memoriale della prima conferenza multipartitica (1991)
15 agosto Festa dell'indipendenza Indipendenza dalla Francia (1960)
1 novembre Ognissanti Festività cristiana
28 novembre Festa della repubblica Memoriale della nascita della repubblica (1958)
25 dicembre Natale Festività cristiana che segna la nascita di Cristo


Sicurezza[modifica]

Il paese è sicuro sotto ogni punto di vista, la microcriminalità non è diffusa.

Situazione sanitaria[modifica]

Le strutture medico\ospedaliere sono carenti e la reperibilità dei farmaci è buona. Le malattie più presenti sono malaria, febbre tifoidea, epatite e colera, il tasso di HIV che è del 3,3% nella città di Point-Noire ha una percentuale del 14%.

Rispettare le usanze[modifica]

Molto strane sono le tradizioni per commemorare i parenti defunti. Organizzano delle veglie funebri della durata di un paio di settimane o anche più lunghe. Dove amici parenti o semplici conoscenti si radunano per consumare pasti tipici e bevande (generalmente birra prodotta in Congo) il tutto si svolge in un clima di una strana euforia e dolore allo stesso tempo. Al contrario alla nascita di un bambino si resta quasi del tutto indifferenti. Altro caso i matrimoni qui ne esistono di due tipi uno quello tipico con tanto di cerimonia e sposa in abito bianco è del tutto simile ai nostri. L'altro che non ha nessun valore legale è il matrimonio di famiglia paragonabile ad un fidanzamento ufficiale in Italia ma con la prerogativa che dopo la pseudo cerimonia i due possono vivere assieme come marito e moglie.

Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti