Scarica il file GPX di questo articolo

Nigeria

Da Wikivoyage.
Nigeria
Nigeria
Localizzazione
Nigeria - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Nigeria - Stemma
Nigeria - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

La Nigeria, ufficialmente Repubblica Federale della Nigeria, è una nazione dell'Africa occidentale che si affaccia a sud sul golfo di Guinea (oceano Atlantico) e confina con il Benin ad ovest, il Ciad e il Camerun ad est e il Niger a nord.

Da sapere[modifica]

La Nigeria è la nazione più popolosa del continente e il settimo del globo.

Cenni geografici[modifica]

Le città principali sono concentrate nelle pianure del sud. La parte centrale del paese è formata da colline e altopiani. Il nord è prevalentemente occupato da pianure aride.

Il territorio ha una struttura piuttosto semplice; esso corrisponde a un antico piano che ha le sue parti eminenti nella sezione centro-settentrionale, dove affiorano, su vaste superfici, le formazioni cristalline dello zoccolo africano. Queste zone rilevate, che si configurano come una sorta di altopiano non molto elevato, rappresentano i resti di un antico rilievo via via spianato dall'erosione.

Le formazioni vulcaniche, la cui origine è legata agli stessi assestamenti crustali già ricordati, presenti soprattutto nella sezione centrale del Paese, dove l'altopiano di Jos (o di Bauchi, 1.781 m) costituisce la parte più elevata del territorio nigeriano insieme con le dorsali più orientali (monti Shebshi, 2.042 m).

Dal punto di vista morfologico la Nigeria ha caratteristiche tipicamente africane, cioè profili maturi, aperti, rotti qua e là dalle eminenze di antichi rilievi residuali, da isolate alture granitiche, da antiche scarpate d'erosione. Superfici estremamente piatte si hanno a nord, dove si trovano dune sabbiose fissate dalla vegetazione. La sezione centro-meridionale presenta rilievi solo a ovest della confluenza del Niger e del Benué.

La Nigeria è approssimativamente divisa in queste tre regioni dai fiumi Niger e Benue, che percorrono il paese da nord-est a sud-ovest, per poi confluire al centro del paese, non lontano dalla nuova capitale federale Abuja. A questo punto i due fiumi uniti scorrono verso sud in direzione dell'oceano Atlantico, al cui incontro creano il delta del Niger.

Quando andare[modifica]

Per scegliere quando visitare il paese è opportuno tenere presente che la stagione delle piogge dura da 4 a 7 mesi nella regione compresa tra i paralleli di 11º e 8º (da maggio/giugno a settembre/ottobre); dopo questo periodo succede la lunga stagione asciutta legata all'influsso dell'anticiclone sahariano che genera venti caratteristici, secchi, come l'harmattan. A sud di questa fascia la stagione piovosa dura circa 7 mesi. Nella zona costiera a clima equatoriale infine le piogge sono omogeneamente distribuite nel corso dell'anno, pur attenuandosi un poco nei mesi invernali.

Si hanno inverni asciutti ed estati piovose, con il progressivo attenuarsi verso nord degli apporti umidi oceanici mentre la fascia costiera e in particolare la regione deltizia del Niger, caratterizzata da un clima di tipo equatoriale (25-26 °C). Nella parte settentrionale si hanno elevate escursioni termiche (min 13-16 °C - max 38-41 °C). Le temperature massime si verificano nell'imminenza della stagione delle piogge.

Cenni storici[modifica]

L'Impero di Kanem-Bornu dominò la Nigeria settentrionale per oltre 600 anni, prosperando come zona commerciale di scambio tra i berberi del Nordafrica e le popolazioni delle foreste.

Tra il XVII e il XIX secolo i viaggiatori e commercianti europei fondarono città portuali per incrementare la crescente tratta degli schiavi destinati alle Americhe. Materie prime e prodotti finiti sostituirono il commercio degli schiavi durante il XIX secolo.

La Nigeria divenne un protettorato britannico nel 1901, e colonia nel 1914 per poi ottenere la completa indipendenza dal Regno Unito il 1º ottobre 1960.

Lingue parlate[modifica]

Sebbene l'inglese sia la lingua ufficiale, le persone ne utilizzano una versione semplificata e "africanizzata" detta comunemente broken english o pidgin english. In aggiunta a questa; hausa, yoruba e igbo sono le lingue nigeriane più parlate.

Letture suggerite[modifica]

  • Jean Marie Le Clèzio, L'Africano, Instar Libri


Territori e mete turistiche[modifica]

La Nigeria è divisa in 36 stati e 1 territorio.

Mappa divisa per regioni
      Nigeria settentrionale — Terra dei Hausa e Fulani, quasi esclusivamente islamica in cui vige la Shari'a.
      Nigeria nordorientale — Dominata dal popolo Kanuri.
      Nigeria centrale — Terra di mezzo tra le foreste meridionali e la savana settentrionale.
      Nigeria orientale — Una regione rurale con svariate riserve naturali e altopiani lungo il confine col Camerun.
      Nigeria sudoccidentale — Terra dei Yoruba e Edo e di altre minoranze, la città principale è Lagos.
      Nigeria sudorientale — Terra dei popoli Igbo, Ibibio e Ijaw, e di altre minoranze. Centro di un imponente industria petrolifera.
Veduta marittima di Lagos

Centri urbani[modifica]

  • Abuja — Capitale di recente costruzione con begli esempi di moderne architetture nigeriane. È attraente e, per lo standard nigeriano, molto sicura!.
  • Abeokuta — Città quasi surreale immersa nella natura, una meraviglia per i turisti in Nigeria.
  • Benin City — Città del popolo Edo.
  • Calabar — Regione petrolifera, la più alta concentrazione di farfalle del mondo è situata nelle zone limitrofe.
  • Enugu — Città del carbone, tranquilla e turistica.
  • Ibadan — È la città geograficamente più vasta dell'Africa.
  • Jos
  • Kano — Importante città Hausa, fulcro commerciale del nord.
  • Lagos — La seconda città più popolosa dell'Africa, precedente capitale coloniale e grande centro commerciale. È un luogo caotico, violento, e in genere terrificante e inospitale; il peggior esempio urbanistico di tutta l'Africa.
  • Osogbo — Ospita il Bosco sacro di Osun-Osogbo riconosciuto dall'UNESCO.
  • Owerri — Tranquilla città nella regione Igbo.
  • Port Harcourt — Città portuale nella regione petrolifera.
  • Warri — Città sul delta del fiume Niger.

Altre destinazioni[modifica]

  • Parco nazionale Kainji — Istituito nel 1975 e include il lago Kainji Lake (in è proibito pescare), la riserva Borgu ad ovest del lago, e la riserva Zugurma a sudest.
  • Parco nazionale Yankari — Grande parco situato all'interno dello stato Bauchi, nel nordest del paese. Al suo interno un lago generato dalla sorgente termale Wikki Warm Spring (31 °C).


Come arrivare[modifica]

Requisiti d'ingresso[modifica]

Passaporto e visto d'ingresso. Il VISA si può ottenere presso l'ambasciata nigeriana di Roma presentando i seguenti documenti: lettera di invito, piano dei voli, attestazione del cambio di 1000 USD, fotocopia del passaporto e 3 pagine libere consecutive, due moduli di cui in uno di questi si deve pagare 62 euro di diritti consolari, 20 euro al consolato quando si presenta la domanda. Il tempo di ottenimento è di 10 giorni circa. L'ambasciata italiana si trova ad Abuja.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


Valuta e acquisti[modifica]

WAMZ - Mappa paesi aderenti
La valuta nazionale è il Naira (NGN).
La Zona Monetaria dell'Africa Occidentale (West African Monetary Zone - WAMZ), alla quale appartengono i seguenti stati: Gambia, Ghana, Guinea, Liberia, Nigeria, Sierra Leone, aderisce alla Comunità economica degli Stati dell'Africa occidentale (Economic Community of West African States - ECOWAS / Communauté Économique des États de l'Afrique de l'Ouest - CEDEAO).

Il WAMZ ha intenzione di introdurre entro il primo gennaio del 2015 una moneta unica chiamata Eco.

ECOWAS - Mappa paesi aderenti

Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD


A tavola[modifica]

La cucina nigeriana è molto piccante. I piatti principali sono a base di zuppe speziate, carne e patate. Sono due gli stili di cucina, diversi per ragioni culturali e territoriali, distinti fra l’area meridionale e quella settentrionale.

Infrastrutture turistiche[modifica]


Eventi e feste[modifica]

Festività nazionali[modifica]

Data Festività Note
1 gennaio Capodanno Festività internazionale
marzo/aprile Venerdì santo, Pasqua, Lunedì dell'Angelo Festività cristiana
1 maggio Festa dei lavoratori Festività internazionale
27 maggio Festa della gioventù Festività internazionale proclamata delle Nazioni Unite (1964). Celebrata solo nelle scuole.
29 maggio Festa della democrazia Memoriale della libera elezione del presidente Olusegun Obasanjo (1999)
1 ottobre Festa dell'indipendenza Indipendenza dal Regno Unito (1960)
25 dicembre Natale Festività cristiana che segna la nascita di Cristo
26 dicembre Santo Stefano Festività cristiana
1 muharram Ras as-Sana Festività musulmana che segna l'inizio del nuovo anno islamico
12 rabi' al-awwal Mawlid Festività musulmana che segna la nascita del profeta Maometto
1 shawwal Id al-fitr Festività musulmana che segna la fine del Ramadan
10 dhul-hijja Id Al Adha Festività musulmana del sacrificio o del montone detta anche Tabaski o Id El Kabir (grande festa)


Sicurezza[modifica]

Il nord del paese è da considerare pericoloso a causa degli integralisti islamici di "Boko Haram" che rendono la seguente zona a rischio terroristico. È generalmente consigliato spostarsi con una scorta in tutta la nazione. A Lagos la microcriminalità è diffusa, soprattutto negli affollatissimi mercati mentre è relativamente sicura la parte insulare (Lekki, Victoria Island e Ikoyi) ove è possibile spostarsi liberamente. La zona del Delta del Niger è ad alto rischio rapimenti ed è fortemente consigliato spostarsi con una scorta militare. La capitale Abuja è relativamente sicura. Generalmente è consigliato tenere un profilo basso, non portare oggetti di valore con sé e limitare al minimo gli spostamenti notturni.

Situazione sanitaria[modifica]

Le strutture sanitarie sono di livello medio. Consigliate profilassi antimalarica, vaccinazioni contro tifo, l'epatite A e quella B, e colera e meningite (queste ultime 2 solo in certi periodi dell'anno). Si consiglia di recarsi solo nei supermercati poiché nei negozi al dettaglio si possono trovare diversi prodotti scaduti.

Rispettare le usanze[modifica]

Ramadan
Il Ramadan è il nono e più sacro mese del calendario islamico e dura 29-30 giorni. I musulmani digiunano ogni giorno lungo la sua durata e la maggior parte dei ristoranti resterà chiusa fino al crepuscolo. Niente (compresa l'acqua e sigarette) dovrebbe passare attraverso le labbra dall'alba al tramonto. Gli stranieri, i viaggiatori, ed altri sono esenti da questo, ma dovrebbero comunque astenersi dal mangiare o bere in pubblico in quanto questo è considerato molto maleducato. Le ore di lavoro diminuiscono anche nel mondo aziendale. Le date esatte del Ramadan dipendono da osservazioni astronomiche locali e possono variare da Paese a Paese. Il Ramadan si conclude con la festa di Eid al-Fitr, che può durare diversi giorni, di solito tre nella maggior parte dei Paesi.
  • 27 maggio – 24 June 2017 (1438 AH)
  • 16 maggio – 14 June 2018 (1439 AH)
  • 6 maggio – 3 June 2019 (1440 AH)
  • 24 aprile – 23 May 2020 (1441 AH)
  • 13 aprile – 12 May 2021 (1442 AH)

Se avete in programma di viaggiare in Nigeria durante il Ramadan, prendere in considerazione la lettura dell'articolo Viaggiare durante il Ramadan.


Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti