Scarica il file GPX di questo articolo

Africa > Nordafrica > Marocco > Costa nord atlantica del Marocco > Casablanca

Casablanca

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Casablanca
کازابلانکا • ad-Dār al-Bayḍā
Casablanca - Morocco 008.jpg
Stemma e Bandiera
Casablanca - Stemma
Casablanca - Bandiera
Stato
Regione
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Posizione
Mappa del Marocco
Casablanca
Casablanca
Sito del turismo
Sito istituzionale

Casablanca è la maggiore città della Costa nord atlantica del Marocco.

Da sapere[modifica]


Come orientarsi[modifica]

Il centro di Casablanca include la medina ed è delimitato dal boulevard Zerktouni, un viale di circonvallazione sul quale si affacciano le torri gemelle disegnate dall'architetto Ricardo Bofill.

Piazza delle Nazioni Unite è il cuore di Casablanca. Sistemata agli inizi del XIX secolo, vi convergono i principali viali cittadini. Costituisce anche l'accesso alla Medina della quale rimane ben poco essendo stata distrutta dal terremoto del 1755 che ebbe il suo epicentro a Lisbona. Rimane ancora la cinta muraria ove si aprono più porte. Tra queste la più nota è quella di Marrakech.

A est della piazza centrale sta il quartiere di epoca coloniale che fa perno sul parco della Lega araba e sulla piazza omonima.

Ad ovest della Medina sta invece il quartiere Bourgogne con la moschea Hassan II. Il lungomare si prolunga sulla Corniche con molte spiagge e locali che attirano i nottambuli.

A sud, lungo l'autostrada che conduce all'aeroporto Mohammed V - Nouasser, sta "Sidi Maârouf", il nuovo centro degli affari di Casablanca che si dispiega intorno al Technopark e occupa la vecchia pista aeroportuale di Casa Anfa, oggi non più in funzione.

Il settore est della città ospita industrie e quartieri popolari dei quali il più noto è quello di Sidi Moumen attorniato da numerose bidonvilles.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

  • 1 Aeroporto internazionale di Casablanca. L'aeroporto internazionale di Casablanca porta il nome ufficiale di Mohammed V e dista 30 km dal centro. Al 2009 i voli dall'Italia erano operati dalle seguenti compagnie:
Treni fanno la spola tra l'aeroporto e la stazione centrale di Casa Voyageur. Sono in funzione dalle 6 del mattino alle 10 di sera e la loro frequenza è di un'ora. Per arrivare in centro impiegano poco più di mezz'ora. Un biglietto di seconda classe costava 35 MAD (nel 2009). Aeroporto di Casablanca-Muhammad V su Wikipedia Aeroporto di Casablanca-Muhammad V (Q955433) su Wikidata


In treno[modifica]

  • 2 Stazione di Casablanca Voyageurs. Casablanca ha sette stazioni ferroviarie. La principale è quella di Casa voyageur sul boulevard Mohammed V nel quartiere di Belvedere. Vi fanno capolinea anche i treni provenienti dall'aeroporto internazionale. Il treno impiega circa quattro ore per raggiungere Fès, 6 ore per Tangeri e 3 ore e 1/2 per Marrakech Stazione di Casablanca Voyageurs su Wikipedia stazione di Casablanca Voyageurs (Q2448793) su Wikidata

La stazione più vicina al centro è quella di Casa Port, all'ingresso del porto di Casablanca. Vi transita un minor numero di treni per lo più diretti a Rabat, Kenitra e altre città sulla costa atlantica. Maggiori dettagli sul sito delle ferrovie del Marocco

In autobus[modifica]

Con gli autobus della Supratours gestiti dall'ente ferroviario è possibile raggiungere centri non serviti dal treno come Agadir e un'infinità di località minori. È possibile prenotare fino a un mese prima il che significa che i posti si esauriscono presto.

Il capolinea degli autobus del gruppo CTM è dislocato in pieno centro in via Leone l'Africano. Entrambe le compagnie offrono un servizio di autobus internazionali per i maggiori centri urbani di Spagna e Francia.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • 1 Moschea di Hassan II (مسجد الحسن الثاني). Terza moschea del mondo per grandezza dopo quelle di La Mecca e Medina, la moschea di Hassan II si staglia su un promontorio della costa atlantica. Il suo pavimento è parzialmente in cristallo cosicché i fedeli nel genuflettersi possono vedere le sottostanti acque dell'oceano. La costruzione della moschea di Casablanca è infatti inspirata a un versetto del Corano che afferma che il trono di Dio poggia sull'acqua. Nella sala della preghiera possono trovar posto fino a 25,000 persone. Con i suoi 210 m. il minareto della moschea detiene il primato di più alto del mondo. I lavori per la sua costruzione iniziarono nel 1986 e terminarono sei anni dopo. Moschea di Hassan II su Wikipedia moschea di Hassan II (Q41346) su Wikidata
  • Moschea del Venerdì (Chleuh), Chakab Arsalane (Medina).
  • 2 Cattedrale del Sacro Cuore (Cathédrale du Sacré Coeur). Cattedrale del Sacro Cuore (Casablanca) su Wikipedia cattedrale del Sacro Cuore (Q2415827) su Wikidata
  • Cinema Rialto, Mohammed el-Qory (Vicino al mercato centrale).
  • Museo Ebraico, 81, Rue Chasseur Jules Gros.


Eventi e feste[modifica]

  • Festival di Casablanca. Festival organizzato dal comune di Casablanca che prevede concerti e proiezioni di film all'aperto o alla sala cinematografica "Lynx".


Cosa fare[modifica]

Balneazione e sport acquatici possono essere praticati in uno dei numerosi stabilimenti balneari sul lungomare di Casablanca (Corniche) ad ovest del centro.

  • Miami Plage (Aïn Diab). Il più noto degli stabilimenti balneari sulla Corniche di Casablanca.
  • Tahiti. Altro stabilimento balneare
  • Hammam Ziani, 59 Rue Abou Rakrak, +212 22 319695.


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]

Locali notturni[modifica]

Il lungomare ad ovest del centro, noto come Corniche ospita i migliori night di Casablanca. Aïn Diab, in particolare presenta un'alta concentrazione di locali. Questi sono affollati soprattutto durante i weekend estivi mentre d'inverno molti chiudono i battenti. I singles tuttavia potrebbero non sentirsi a loro agio nei locali di Casablanca. Molti sono lussuosi e frequentati da gruppi e compagnie dai modi affettati. Per entrarvi è richiesta giacca e cravatta e intransigenti portieri hanno il compito di allontanare chi veste casual. Rare le donne non accompagnate e quelle poche europee che osano varcarne la soglia sono sottoposte agli assalti dei maschi. Tra i locali più adatti ai singles "Le Village" (11, Boulevard de la Corniche - Aïn Diab) che ha fama di essere gay friendly.

  • Le VIP Club, Rue des Dunes (Aïn Diab), +212 22 798 989. Su una collina in posizione panoramica sull'oceano, VIP Club offre spettacoli di danza del ventre e cabaret fino alle 4 del mattino.
  • L'angel @ Casa, Hotel Azur, 41 Boulevard de la Corniche, Aïn Diab, +212 22 797 493. Atmosfera più informale in questo night con danze che avvengono anche sui tavoli sullo sfondo di musica techno beats


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]

La storia recente della città è segnata da una serie di attentati il più grave dei quali si è verificato il 16 maggio 2003.

Ancora nel 2007 sono avvenuti più attacchi suicidi che però non hanno causato vittime tra i civili. In particolare quello dell'11 marzo 2007 ha avuto come bersaglio un internet cafè. Un mese dopo altri 3 esplosioni sono state segnalate nel quartiere di Hay Farah.

A Casablanca la criminalità è molto diffusa; con scippi, rapine, aggressioni, in aumento anche a causa del fenomeno criminale tcharmil. Evitare assolutamente i quartieri periferici e degradati, zone isolate come spiagge, boschi e non portare con sé oggetti di valore. Possibilmente girare in gruppo e non da soli durante le ore diurne, e non uscire dopo il tramonto a spasso per i quartieri.


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Ain Diab — Vicino a Casablanca, con molti night che non servono alcolici
  • Bouznika — Un arenile lungo 5 km tra i più belli del Marocco. È la spiaggia preferita dall'alta borghesia di Casablanca e Rabat. Dista 55 km dalla prima e 33 km dalla seconda. Può essere raggiunta sia in treno che in autobus.



Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.