Scarica il file GPX di questo articolo

Somalia

Da Wikivoyage.
Somalia
Antica città portuale di Marka nella costa meridionale della Somalia.
Localizzazione
Somalia - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Somalia - Stemma
Somalia - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web
Avviso di viaggio! ATTENZIONE: Molte zone della Somalia centro-meridionale rimangono sotto il controllo del movimento radicale "al-Shabaab", che continua a compiere numerosi attentati anche ai danni della popolazione locale. Il rischio pertanto resta massimo. I terroristi Shabaab sono peraltro infiltrati in molte città nel centro sud compresa la capitale Mogadiscio che rimane esposta ad altissimo rischio di atti terroristici, incluso l’Aeroporto Internazionale di Mogadiscio. Anche nelle regioni del Puntland e del Somaliland le condizioni di sicurezza vanno ritenute precarie, a causa di possibili azioni di estremisti islamici. (Agosto 2014)

Somalia è una nazione dell'Africa orientale che si affaccia sul golfo di Aden e sull'oceano Indiano e confina col Gibuti a nord, con l'Etiopia a ovest e col Kenya a sudovest.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Il territorio della Somalia presenta una parte settentrionale montuosa, le cui principali vette sono Shimbiris (2.550 m) e Surud Ad (2.408 m), che si abbassa gradualmente fino all'Oceano Indiano fino ad arrivare ad una pianura costiera.

Nonostante il corso dei fiumi sia di carattere torrentizio, ve ne esistono due principali: Giuba e Uebi Scebeli.

Solo lo 0,3% del territorio appartiene formalmente ad aree naturali protette, ma non esiste un reale controllo ambientale.

Quando andare[modifica]

Per scegliere quando visitare il paese è opportuno tenere presente che la costa nord della Somalia è calda e umida; l'entroterra ha una temperatura media fra le più alte del mondo. A est, sull'oceano, il clima è più mite. In prossimità dell'Acrocoro Etiopico, in Somaliland, il clima è nettamente più mite compreso fra i 10 e i 30 °C.

Cenni storici[modifica]

Le prime testimonianze di insediamenti umani in Somalia risalgono al paleolitico (IX millennio a.C.) a testimoniarlo alcuni esempi di pittura rupestre ritrovati nel nord del paese.

Nel XIII secolo inizio a diffondersi l'islam Nel '900 i territori della Somalia divennero progressivamente una colonia del regno d'Italia, fino a quando nel 1º luglio 1960 ottenne una piena indipendenza.

Lingue parlate[modifica]

Oltre alle lingue ufficiali l'italiano è tradizionalmente ritenuto una lingua di rilievo ed è utilizzato come lingua per i rapporti commerciali, nonostante la sua importanza sia diminuita a seguito dell'indipendenza.

Letture suggerite[modifica]


Territori e mete turistiche[modifica]

La Somalia è divisa in 18 regioni (gobolka al singolare, gobollada al plurale), a loro volta suddivise in province.

Mappa divisa per regioni
      Somalia meridionale — Ospita la capitale e la maggior parte degli scontri.
      Somalia centrale — La porzione centrale del paese, attorno alle regioni Galguduud e Mudug.
      Puntland — Storica regione autonoma sul corno.
      Somaliland — Regione settentrionale di fatto indipendente, che vanta funzioni governative e un minuscolo settore turistico.


Centri urbani[modifica]

  • Mogadiscio — La capitale del paese, generalmente considerata come la città con più illegalità al mondo.
  • Chisimaio — Una città portuale nel sud del paese.
  • Hargheisa (o Hargeisa) — La capitale del Somaliland e, per gli standard somali, una città piuttosto tranquilla.


Come arrivare[modifica]

Requisiti d'ingresso[modifica]

Avvertimento di viaggio Restrizioni sui visti: A causa del boicottaggio di Israele da parte della Lega araba, l'ingresso viene rifiutato ai cittadini israeliani e a tutti coloro che hanno nel passaporto un visto per Israele.

Passaporto valido almeno 6 mesi. A cittadini israeliani e a tutti coloro che avranno nel passaporto un visto per Israele, sarà negato il visto per entrare nel paese. Tuttavia l'instabilità politica del paese sconsiglia qualsiasi tipo di viaggio, le sedi consolari dei governi di transizione potrebbero rilasciare dei visti, ma non è detto che questi siano poi accettati dalle diverse milizie che controllano il paese.

In aereo[modifica]

A causa dei recenti bombardamenti da parte delle armate etiopi, lo stato degli aeroporti non è dei migliori. Tuttavia forse è il modo più sicuro per arrivare in Somalia. Le compagnie aree che servono gli aeroporti somali sono le seguenti:

  • Daallo Airlines — La prima compagnia internazionale che operava in Somalia ma che attualmente (Giugno 2011) non è tra le più affidabili. Vola 2/3 volte la settimana da Gibuti.

In auto[modifica]

Gli spostamenti su strada sono considerati pericolosi, pertanto andrebbero evitati.

In nave[modifica]

I principali porti del paese sono: Bosaso, Berbera, Chisimaio e Mogadiscio. Le acque al largo della Somalia (specialmente nel golfo di Aden) sono braccate dai pirati, per tanto è sconsigliato avventurarcisi.

In treno[modifica]

Non esistono ferrovie.


Come spostarsi[modifica]

Il 50% circa dei somali hanno mantenuto il tradizionale stile di vita nomade e il dromedario come principale mezzo di trasporto. I trasporti su ruote non sono, di conseguenza, molto sviluppati.

In auto[modifica]

La rete stradale conta circa 6.199 chilometri ma non esistono autostrade. In ogni caso, gli spostamenti su strada sono considerati pericolosi, pertanto andrebbero evitati.

In treno[modifica]

Non esistono ferrovie.

Cosa vedere[modifica]

Pitture rupestri di Laas Gaal
  • La spiaggia somala nei pressi di Mogadiscio è molto bella e nei fine settimana è spesso frequentata dalle famiglie. È importante essere consapevoli del fatto che le donne devono nuotare completamente vestite, come obbliga la sharia, e non consente alle donne di mostrare molto del proprio corpo o di mescolarsi con gli uomini. In circostanze diverse, la spiaggia sarebbe di una destinazione ideale, però a causa di brigantaggio, conflitti armati e soprattutto la pirateria lungo la costa fanno di questa, e di qualunque altra spiaggia, un luogo rischioso.
  • Al di fuori di Hargheisa, c'è il Gaal Lasa, un complesso di grotte e rifugi scavati nella roccia che contengono alcuni delle prime arti rupestri note in Somalia e nell'intero continente africano, che risalgono al 9000 a.C., per visitare questo luogo è necessaria una lettera del Ministero del Turismo e il pagamento di una tassa di 20 USD. Una "SPU" (i.e. scorta) può essere richiesto per questo viaggio.


Cosa fare[modifica]


Valuta e acquisti[modifica]

La valuta nazionale è lo Scellino somalo (SOS). Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD


A tavola[modifica]

Varietà di cibo tipico somalo

La cucina somala è fortemente influenzata da quella araba. Alcuni piatti tipici sono

  • il kalluun, un piatto a base di tonno e patate aromatizzate
  • il sambussi, un piatto derivante dalla tradizione indiana
  • le bagie, frittelle speziate e piccanti
  • l'ari, agnello speziato
  • il sor, polenta bianca

Per la prima colazione, i somali mangiano una sorta di pane chiamato laxoox con cereali o porridge di miglio o farina di mais. Inoltre mangiano riso o pasta con sugo di carne o per il pranzo. La pasta è diventata molto popolare sotto il dominio italiano. Le banane sono comuni nel sud del Somaliland. Una zuppa tradizionale chiamata maraq (anche parte della cucina dello Yemen) è a base di verdure, carne e fagioli e di solito mangia con focaccia o pane pita. I fagioli, le polpette di avena o di mais e l'insalata solitamente si mangiano per dessert. Somali occasionalmente mangiano lo xalwo, una sorta di gelatina dolce a base di acqua, zucchero e miele, anche se a volte sono aggiunti arachidi. Nella cultura somala, è considerato educato per gli ospiti di lasciare un po 'di cibo nel loro piatto dopo aver terminato un pasto che gli è stato fornito. Ciò dimostra che gli ospiti hanno avuto cibo a sufficienza e che quindi sono trattati bene.

Bevande[modifica]

Molti somali adorano il tè speziato. Il latte è altrettanto comune nelle aree rurali del Somaliland. L'alcol è proibito e non lo si troverà servito pubblicamente in alcun posto del paese.

Infrastrutture turistiche[modifica]


Eventi e feste[modifica]

Festività nazionali[modifica]

Data Festività Note
1 gennaio Capodanno Festività internazionale
1 maggio Festa dei lavoratori Festività internazionale
26 giugno Festa dell'indipendenza Indipendenza dal Regno Unito (1960)
1 luglio Festa della repubblica Indipendenza dall'Italia (1960)
10 muharram Ashura Festività musulmana in memoria del martirio di Husayn
12 rabi' al-awwal Mawlid Festività musulmana che segna la nascita del profeta Maometto
1 shawwal Id al-fitr Festività musulmana che segna la fine del Ramadan.
10 dhul-hijja Id Al Adha Festività musulmana del sacrificio o del montone detta anche Tabaski o Id El Kabir (grande festa)


Sicurezza[modifica]

La Somalia è un paese pericolosissimo, qualsiasi spostamento è considerato rischioso, e nonostante i recenti miglioramenti rimane uno dei paesi più pericolosi al mondo, però la spiaggia è relativamente sicura. Furti e rapine ai danni di turisti sono frequenti. Tuttavia tutto ciò negli ultimi anni sta diminuendo.

Situazione sanitaria[modifica]

Il sistema sanitario pubblico è completamente distrutto; la maggior parte delle strutture esistenti sono operate da volontari di ONG straniere.

Rispettare le usanze[modifica]

Ramadan
Il Ramadan è il nono e più sacro mese del calendario islamico e dura 29-30 giorni. I musulmani digiunano ogni giorno lungo la sua durata e la maggior parte dei ristoranti resterà chiusa fino al crepuscolo. Niente (compresa l'acqua e sigarette) dovrebbe passare attraverso le labbra dall'alba al tramonto. Gli stranieri, i viaggiatori, ed altri sono esenti da questo, ma dovrebbero comunque astenersi dal mangiare o bere in pubblico in quanto questo è considerato molto maleducato. Le ore di lavoro diminuiscono anche nel mondo aziendale. Le date esatte del Ramadan dipendono da osservazioni astronomiche locali e possono variare da Paese a Paese. Il Ramadan si conclude con la festa di Eid al-Fitr, che può durare diversi giorni, di solito tre nella maggior parte dei Paesi.
  • 27 maggio – 24 June 2017 (1438 AH)
  • 16 maggio – 14 June 2018 (1439 AH)
  • 6 maggio – 3 June 2019 (1440 AH)
  • 24 aprile – 23 May 2020 (1441 AH)
  • 13 aprile – 12 May 2021 (1442 AH)

Se avete in programma di viaggiare in Somalia durante il Ramadan, prendere in considerazione la lettura dell'articolo Viaggiare durante il Ramadan.

Nel Paese la libertà religiosa è repressa. L'ordinamento prevede, infatti, la pena di morte per apostasia. In passato ci son state persecuzioni dei cattolici e delle distruzioni delle loro chiese.

Essendo uno stato islamico vanno osservate tutte le accortezze relative a questa religione, pertanto bisogna vestirsi in modo casto, evitare di mangiare durante il ramadan, non bere alcol, ecc.

Fotografare le donne è considerata una mancanza di rispetto.

L'omosessualità è punita con la morte.

Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti