Scarica il file GPX di questo articolo

Africa > Africa meridionale > Botswana

Botswana

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Botswana
Elefanti in Botswana
Localizzazione
Botswana - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Botswana - Stemma
Botswana - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

Botswana è uno stato dell'Africa meridionale senza sbocchi sul mare, confinante con il Sudafrica a sud, la Namibia a ovest, lo Zambia a nord e lo Zimbabwe a nordest.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Delta del Okavango

Il Botswana ha una superficie di circa 581.730 km² (circa come la Francia) formato da un altopiano che mantiene un'altitudine sul livello del mare di circa 1.000 m., è attraversato dal Tropico del Capricorno ed è dominato dal deserto di Kalahari (circa il 70% del suo territorio). I principali fiumi che attraversano il paese sono: Chobe, Nossob, Molopo, Marico, Limpopo e Shashe. La cima più alta è il Monte Otse vicino Lobatse con 1.491 m.

La rete idrografica è assai scarsa. Essa presenta però due bacini fluviali importanti: l'Okavango, nel nord-ovest, che forma il più grande delta interno del mondo (le paludi dell'Okavango), e a sud-est il Limpopo, che segna il confine del Botswana col Sudafrica.

Quando andare[modifica]

Tipica abitazione a Mahalapye

Il clima del Botswana è semiarido. La stagione estiva inizia a novembre e finisce a marzo, ed è caratterizzata da temperature molto alte che arrivano a 38 °C. L'estate è anche la stagione della pioggia. L'inverno inizia a maggio e termina ad agosto, ed è la stagione secca con giornate calde e temperature notturne che possono toccare i 0 °C (specialmente a sudovest).

Il periodo migliore per visitare il paese è tra aprile e novembre, quando la maggior parte degli animali migra verso il delta dell'Okavango. Da gennaio a marzo c'è il periodo della pioggia, che vede migrare numerosi animali dal delta verso altre aree, mentre la zona del delta viene popolata da uccelli di diverse specie. A marzo e aprile migliaia di zebre e di altri animali migrano verso l'area del Savuti nel Parco nazionale del Chobe.

Cenni storici[modifica]

Le prime popolazioni dell'odierno Botswana, come di gran parte dell'Africa australe, erano cacciatori-raccoglitori dei gruppi san e khoisan (boscimani e ottentotti). Intorno al XVII secolo giunsero massicciamente nella zona i bantu provenienti da nord. Queste genti, molto più evolute ed agguerrite di boscimani ed ottentotti, non ebbero difficoltà ad averne il sopravvento. Da questi coloni discende il gruppo etnico principale del Botswana moderno, quello degli Tswana.

Verso la fine del XIX secolo iniziò un modesto afflusso di coloni bianchi provenienti dal Sudafrica, e nel 1885, alla Conferenza di Berlino, la regione venne dichiarata protettorato britannico col nome di Bechuanaland.

Nel 1966 il Botswana divenne indipendente come stato membro del Commonwealth. I buoni rapporti fra bianchi e bantu furono ribaditi nella costituzione del nuovo paese; tra l'altro, la stessa bandiera rappresenta questa convivenza pacifica con due strisce una bianca e una nera accostate all'azzurro dell'acqua. Primo capo di stato del Botswana fu Sir Seretse Khama.

Lingue parlate[modifica]

La lingua nazionale è il Setswana ma la lingua degli affari è l'inglese, che è parlato prevalentemente nelle aree urbane.

Cultura e tradizioni[modifica]

Boscimani intenti nell'accendere un fuoco

Le tradizioni del Botswana sono il risultato dell'unione dei costumi di matrice bantù tswana e bianca anglosassone. In particolare, sia nella tradizione orale che nella letteratura scritta, è fondamentale la tematica dell'"acqua", vista come origine e fonte primaria della vita, anche in senso spirituale. A sé stanno invece le tradizioni boscimane e ottentotte, legate a costumi antichissimi che non si sono mai integrati con quelli delle altre etnie.

Letture suggerite[modifica]

  • Wilbur Smith - La spiaggia infuocata

Film suggeriti[modifica]

  • A United Kingdom - L'amore che ha cambiato la storia - Pellicola del 2016 che racconta la storia del matrimonio interrazziale dell'allora erede al trono del Bechuanaland e di una ragazza inglese durante il periodo di protettorato britannico fino alla creazione di una repubblica democratica a cui seguì l'indipendenza dal Regno Unito.


Territori e mete turistiche[modifica]

Il Botswana è diviso in 9 distretti e 28 sottodistretti

Mappa divisa per regioni
      Botswana desertico del sudovest — Le zone scarsamente popolate del deserto del Kalahari e delle zone ad esso limitrofe che si estendono oltre i confini con la Namibia.
      Okavango-Chobe — La parte settentrionale del paese, con il delta dell'Okavango e buone riserve di caccia come Parco nazionale del Chobe e il Parco nazionale Moremi.
      Botswana del sudest — Ospita la capitale, Gaborone, e la maggior parte della popolazione del paese.
Vista area di Gaborone

Centri urbani[modifica]

Delta dell'Okavango

Altre destinazioni[modifica]

  • Delta dell'Okavango — Un habitat naturale unico nel suo genere creato dal fiume Okavango che "sfocia" del deserto del Kalahari anziché nelle acque oceaniche.
  • Parco nazionale Moremi — Eccellente parco per l'osservazione dei grandi felini.
  • Parco nazionale del Chobe — Il miglior parco per l'osservazione degli animali selvaggi e un ottimo punto di partenza per raggiungere le cascate Vittoria.


Come arrivare[modifica]

Il Department of Taxes and Attorney General's Chambers Building di Gaborone

Requisiti d'ingresso[modifica]

Passaporto in corso di validità per almeno 6 mesi. Il visto della durata di 30 giorni, si prende direttamente in arrivo nel paese. Non sono richieste vaccinazioni obbligatorie.

In aereo[modifica]

L'aeroporto principale del Botswana è il Sir Seretse Khama a Gaborone. Ci sono voli internazionali nello Zimbabwe, Sudafrica, Namibia e Kenya. L'aeroporto di Maun può anche essere raggiunto via Johannesburg, Città del capo o Gaborone.


Come spostarsi[modifica]

Due Mokoro che attendono gli ippopotami sule delta del Okavango

In aereo[modifica]

I collegamenti nazionali vengono effettuati dalla compagnia Air Botswana. Dall'aeroporto di Gaborone partono voli per diverse destinazioni tra le quali Francistown, Maun e Kasane.

In auto[modifica]

Nel 2005 il Botswana possedeva circa 25.000 strade di cui circa 18.000 erano asfaltate.

Distanze tra Gaborone e: Lobatse (76 km), Kanye (120 km), Ramatlabama (123 km), Mahalapye (198 km), Jwaneng (202 km), Palapye (270 km), Serowe (315 km), Serule (342 km), Selebi-Phikwe (402 km), Francistown (433 km), Kang (438 km), Tshabong (478 km), Ramokgwebana (515 km), Nata (621 km), Orapa (673 km), Ghanzi (712 km), Kasane (909 km), Maun (915 km) e Kazungula (921 km).

In treno[modifica]

Esistono collegamenti giornalieri tra Francistown-Gaborone e Gaborone-Lobatse.


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


Valuta e acquisti[modifica]

La valuta nazionale è il Pula (BWP). La Pula è divisa in 100 Thebe (t). I tagli delle banconote sono da P10, 20, 50 e 100, mentre le monete sono da 5t, 10t, 25t, 50t, P1, P2 e P5. Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD


A tavola[modifica]

Bevande[modifica]

Le birre locali più note sono la St. Louis e la Fusion; entrambe distribuite dalla SAB Miller.

Infrastrutture turistiche[modifica]

Resort turistico a Kasane

Gli hotel nel paese rispettano gli standard occidentali e il loro prezzo è nella media europea.

Eventi e feste[modifica]

Festività nazionali[modifica]

Data Festività Note
1 gennaio Capodanno Festività internazionale. È celebrato per due giorni.
marzo/aprile Venerdì santo, Pasqua, lunedì dell'angelo Festività cristiana
1 maggio Festa dei lavoratori Festività internazionale
maggio/giugno Ascensione Festività cristiana
1 luglio Festa di Sir Seretse Khama Memoriale della nascita del primo presidente (1921)
luglio Festa del presidente Memoriale. È celebrato per due giorni a partire dal terzo lunedì di luglio.
30 settembre Festa dell'indipendenza (o del Botswana) Indipendenza dal Regno Unito (1966). È celebrata per due giorni.
25 dicembre Natale Festività cristiana che segna la nascita di Cristo
26 dicembre Santo Stefano Festività cristiana


Sicurezza[modifica]

Si consiglia di non avventurarsi senza adeguato equipaggiamento e guide specializzate nelle zone desertiche che coprono gran parte del territorio del Botswana. Per il resto il Botswana è un paese sicuro sotto ogni profilo.

Situazione sanitaria[modifica]

Il sistema sanitario è in via di sviluppo. Per il momento solo Gaborone possiede un ospedale di ottimo livello.

Le spese sanitarie sono state concentrate soprattutto nella prevenzione e nella cura dell'AIDS e della malaria; quest'ultima è presente nelle zone più paludose formate nel nord dal fiume Okavango. Il 23% della popolazione (circa 350 000 persone) è affetto dal virus dell'AIDS che nel 2003 ha fatto registrate 33 000 morti. Negli stessi anni si è avuto un drastico calo dell'aspettativa di vita, passata dai circa 60 anni di un decennio fa, ai 49-50 anni di oggi.

Rispettare le usanze[modifica]

Si consiglia, quando vi si trova in un villaggio boscimano, di avere un forte rispetto per la cultura locale e di rispettare le loro regole che implicano a dividere tutto con tutti (dal cibo alla propria casa), ma anche alla loro cerimonia d'iniziazione dove sono previsti balli e canti, durante la caccia e durante i loro funerali.

Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.