Scarica il file GPX di questo articolo
Africa > Africa occidentale

Africa occidentale

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Africa occidentale
La tipica architettura Ganvi
Localizzazione
Africa occidentale - Localizzazione

Le nazioni che fanno parte dell'Africa occidentale si trovano sulla costa tropicale occidentale del continente africano.

Da sapere[modifica]

L'Africa occidentale è un'area con grandi differenze geografiche, di biodiversità e di culture. Il continente africano è principalmente orientato su un asse nord-sud, con una sporgenza ad ovest, e la fascia costiera meridionale di questa parte sporgente può essere considerata l'Africa Occidentale. Porzioni di questa costa erano conosciute con i nomi di Costa del grano, Costa d'oro e Costa d'Avorio.

Cenni geografici[modifica]

La costa di questa parte di Africa è sul meridionale Oceano Atlantico.

Quando andare[modifica]

Le zone costiere hanno per la maggior parte clima tropicale, e una cintura di foresta tropicale seguiva una volta la costa attraverso questa fascia.

Cenni storici[modifica]

Storicamente, l'area è stata interessata da molti dei maggiori imperi africani, tra i quali l'Impero del Ghana, l'Impero del Mali e l'Impero Songhai. Fu una delle aree del mondo di grande civilizzazione, e la grande città di Timbuktu fu uno dei più importanti centri di commercio e di cultura del mondo antico. Stati prosperi e attivi culturalmente prosperarono in Africa Occidentale per molti secoli, nonostante svariati fattori, tra cui la tratta degli schiavi, la desertificazione del Sahel, e soprattutto la spartizione dell'Africa da parte delle nazioni europee abbiano portato questi stati ad un graduale declino.

La tratta degli schiavi fu molto attiva in quest'area; la maggior parte degli Afro-americani discende da schiavi trasportati dall'Africa Occidentale.

Cultura e tradizioni[modifica]

Ramadan
Il Ramadan è il nono e più sacro mese del calendario islamico e dura 29-30 giorni. I musulmani digiunano ogni giorno lungo la sua durata e la maggior parte dei ristoranti resterà chiusa fino al crepuscolo. Niente (compresa l'acqua e sigarette) dovrebbe passare attraverso le labbra dall'alba al tramonto. Gli stranieri, i viaggiatori, ed altri sono esenti da questo, ma dovrebbero comunque astenersi dal mangiare o bere in pubblico in quanto questo è considerato molto maleducato. Le ore di lavoro diminuiscono anche nel mondo aziendale. Le date esatte del Ramadan dipendono da osservazioni astronomiche locali e possono variare da Paese a Paese. Il Ramadan si conclude con la festa di Eid al-Fitr, che può durare diversi giorni, di solito tre nella maggior parte dei Paesi.
  • 16 maggio – 14 June 2018 (1439 AH)
  • 6 maggio – 3 June 2019 (1440 AH)
  • 24 aprile – 23 May 2020 (1441 AH)
  • 13 aprile – 12 May 2021 (1442 AH)
  • 2 aprile – 1 May 2022 (1443 AH)

Se avete in programma di viaggiare in Africa occidentale durante il Ramadan, prendere in considerazione la lettura dell'articolo Viaggiare durante il Ramadan.

I confini coloniali che si riflettono negli attuali confini fra le nazioni dell'area non tenevano conto dei gruppi etnici e delle linee culturali, e spesso dividono singoli gruppi etnici tra due o più stati.


Nazioni[modifica]

Mappa divisa per regioni
      Benin — Un paese sicuro e relativamente tranquillo da visitare; luogo di nascita della religione Voodoo e la ex casa del Regno di Dahomey.
      Burkina Faso — Paese senza sbocco sul mare che è molto fuori dei classici circuiti turistici.
      Capo Verde — Piccolo gruppo di isole atlantiche al largo della costa del Senegal con spiagge meravigliose.
      Costa d'Avorio — Un gioiello nella corona dell'Africa occidentale, questa nazione possiede una foresta pluviale ricca di fauna.
      Gambia — Piccolo stato costiero popolato da turisti europei per balneazione e da amanti del birdwatching.
      Ghana — La cosiddetta "Africa per principianti". Il più ricco dell'Africa occidentale e il più anglofono, con paesaggi molto vari, spiagge dove i locali suonano e si divertono, e imponenti castelli nella costa occidentale di Accra.
      Guinea — Alcuni bei scenari collinari (detta la "Svizzera d'Africa"), importanti foreste pluviali e spiagge atlantiche, devastata da decenni di instabilità politica e di illegalità.
      Guinea-Bissau — Un ex colonia portoghese che ha attraversato molte avversità dopo l'indipendenza ed è poco visitato dai viaggiatori.
      Liberia — Fondata da ex schiavi afroamericani nel XIX° secolo, possiede spiagge molto belle. Questo paese è stato causa di conflitti sanguinosi, ultimamente ha fatto passi avanti ma alcune zone settentrionali restano a rischio.
      Nigeria — Un vasto, pericoloso, caotico, sovrappopolato, e sempre affascinante paese, con grandi ricchezze poco spartite col suo popolo.
      Senegal — Destinazione filo-turistica dell'Africa occidentale, con cibo delizioso, belle spiagge, e storia coloniale francese.
      Sierra Leone — Alcune delle più belle spiagge del mondo, e un enorme potenziale turistico frenato della sua estrema povertà, dai quasi insormontabili problemi di trasporto e delle relative infrastrutture.
      Togo — Una piccola e tranquilla nazione in cui convivono non meno di 40 differenti gruppi etnici e i surreali villaggi della valle Tamberma.

A volte Mauritania, Mali, Niger, e Ciad vengono considerati stati dell'Africa occidentale.

Centri urbani[modifica]

  • Abeokuta — Città quasi surreale immersa nella natura, una meraviglia per qualsiasi turista in Nigeria.
  • Abidjan — La più grande città Costa d'Avorio, nonostante l'instabilità politica del paese è tutt'oggi una mecca dell'Africa occidentale per la vita notturna.
  • Abuja — Capitale costruita con lo scopo di stabilirci il governo della Nigeria. È attraente e, per lo standard nigeriano, molto sicura!
  • Accra — Capitale del Ghana e una delle città più accessibili dell'Africa occidentale per fini turistici.
  • Cotonou — La più grande città del Benin in cui non si ha nemmeno la sensazione di stare in uno stato africano occidentale. Versione urbana del selvaggio west, è possibile comprare qualsiasi cosa in questa illegale, ma ragionevolmente sicura, enorme città mercato.
  • Dakar — Capitale del Senegal e la città più occidentale in Africa, molto sicura, molto simile a una città europea.
  • Freetown — Capitale sierraleonese situata nella regione occidentale del paese. La popolazione è molto ospitale, la città possiede ottime spiagge, unico problema la microcriminalità nei sobborghi più poveri.
  • Lagos — La più grande città della Nigeria e la seconda più grande di tutta l'Africa. È un luogo caotico, violento, e in genere terrificante e inospitale; il peggior esempio urbanistico di tutta l'Africa.
  • Lomé — Vivace capitale del Togo, un po' ingiustamente malvista dai viaggiatori, e per certi versi la capitale mondiale dei moto-taxi.
  • Monrovia — Capitale della Liberia situata su una penisola, possiede spiagge molto belle e una storia affascinante, però molti edifici sono stati rovinati dalla guerra civile.
  • Ouagadougou — Capitale del Burkina Faso, una città tipicamente africana.

Altre destinazioni[modifica]

  • Isole Bijagos — Arcipelago di circa 20 belle isole tropicali della Guinea Bissau.
  • Ganvie — Assurdamente denominata la "Venezia d'Africa", questo villaggio composto da palafitte situate al centro di un grande lago, offre l'opportunità per scattare tra le più strane foto che si possono mai fare.
  • Moyenne Guinee (Fouta Djallon) — ​​Colline e montagne all'interno della Guinea con un clima relativamente fresco, popolata dai pular e talvolta chiamata la "Svizzera d'Africa".
  • Parco nazionale Niokolo-Koba — Il più grande parco nazionale del Senegal.
  • Parco nazionale Tai — Foresta pluviale in gran parte rimasta intatta, una volta Guinea Alta: la patria di ultima popolazione vitale al mondo di ippopotami pigmei, oltre a numerosi scimmie rare, scimpanzé, elefanti di foresta rare, ed altri animali rari.
  • Valle TambermaTogo È in un certo senso la risposta al Paese dei Dogon del Mali. Una bella regione ampia montuosa e piena di villaggi costruiti con fango e fortezze di argilla. Una cultura appena sfiorata dalla modernità.
  • Parco nazionale W — Un grande sistema di parchi nazionali, con parti in Benin, Burkina Faso e Niger, che offre le migliori opportunità di fauna selvatica in Africa occidentale.
  • Parco nazionale Yankari — Il più grande parco nazionale della Nigeria e il più visitato di tutti i parchi della regione.


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti