Scarica il file GPX di questo articolo

Camerun

Da Wikivoyage.
Camerun
Rhumiski
Localizzazione
Camerun - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Camerun - Stemma
Camerun - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

Il Camerun è uno stato dell'Africa occidentale affacciato ad ovest sul Golfo di Guinea, confinante a nordovest con la Nigeria, a nordest con il Ciad, ad est con la Repubblica Centrafricana, a sudest con la Repubblica del Congo, e a sud con il Gabon e la Guinea Equatoriale.

Da sapere[modifica]

Il nome del paese risale al 1472, anno in cui i marinai portoghesi raggiunta la costa, e vista l'abbondanza di gamberi nel fiume Wouri denominarono la regione Rio dos Camarões, termine portoghese per "Fiume dei Gamberi ", da cui il termine Camerun.

Cenni geografici[modifica]

Il suo territorio si allunga per quasi 1.000 chilometri dalle regioni dell'Africa sudanese fin quasi all'equatore e vede una notevole varietà di climi e ambienti, che passano dalla savana arida del nord, alla savana arborata nelle zone centrali, alle lussureggianti foreste pluviali equatoriali del centro e del sud. Il territorio è costituito per la maggior parte da un vasto altopiano ondulato, che ricopre pressoché tutta la regione centrale e meridionale; pianure alluvionali si estendono lungo la costa atlantica e nel nord, dove il rilievo digrada verso la depressione del lago Ciad.

Il territorio del Camerun si spartisce in quattro bacini idrografici:

  1. I fiumi che scorrono verso sudovest, andando a gettarsi nel golfo di Guinea, i cui principali sono Ntem, Nyong, Sanaga, e Wouri.
  2. Il Dja e il Kadéï che scorrono verso est andando ad incontrare il fiume Congo.
  3. Il fiume Benue a nord che scorre verso nord e poi verso ovest, diventando affluente del fiume Niger.
  4. Il fiume Logone che scorre verso nord, andando ad incontrare il lago Ciad, lago che il Camerun condivide con altri tre paesi limitrofi (Ciad, Niger e Nigeria).

Quando andare[modifica]

I mesi migliori per viaggiare in Camerun sono dicembre, gennaio e febbraio, che permettono di evitare la stagione delle piogge e i mesi più caldi. Il paese ha in realtà una grande varietà di paesaggi e climi.

Cenni storici[modifica]

L'insediamento umano nel territorio dell'odierno Camerun risale al Neolitico. Le popolazioni che più a lungo popolarono la regione furono i Pigmei e i Baka. Sebbene furono i portoghesi i primi europei a sbarcare su questi territori, sono stati i tedeschi che nel 1884 li colonizzarono, ma dopo la prima guerra mondiale vennero trasferiti alla Francia, per poi ottenere l'indipendenza il 1º gennaio 1960.

Lingue parlate[modifica]

Il Camerun è una nazione bilingue con francese e inglese come lingue ufficiali. In realtà la segnaletica raramente è in entrambe le lingue e il bilinguismo significa che alcune zone del paese sono francofone e altre anglofone. Al di là delle lingue ufficiali, il paese ha una straordinaria ricchezza culturale e linguistica. Si parla l'inglese nelle due regioni del Nord-Ovest e del Sud-Ovest, confinanti con la Nigeria, mentre il resto del territorio (comprendente i quattro quinti della popolazione) è francofono. Inoltre esistono più di 200 minoranze linguistiche tra cui il tedesco, ewondo, douala, fufulde, ghomala', baham, medùmbà, kom e altre.


Letture suggerite[modifica]

  • DeLancey Mark W., and Mark Dike DeLancey (2000): Historical Dictionary of the Republic of Cameroon (3rd ed.). Lanham, Maryland: The Scarecrow Press.
  • Fanso, V. G. (1989). Cameroon History for Secondary Schools and Colleges, Vol. 1: From Prehistoric Times to the Nineteenth Century. Hong Kong: Macmillan Education Ltd.
  • Fabian Nji, Camerun, Storia Economia e Risorse Società e Tradizioni Arte e Cultura Religione (1998) Pendragon Edizioni, Bologna
  • Mark Dike DeLancey, Rebecca Neh Mbuh, Historical Dictionary of Cameroon, Scarecrow Press, 2010.
  • Stefano Nori, "Camerun, il paese dei mille villaggi", Polaris 2008


Territori e mete turistiche[modifica]

Il Camerun è suddiviso in 10 regioni. Ogni regione è suddivisa in dipartimenti, a loro volta suddivisi in arrondissements.

Mappa divisa per regioni
      Regione di Adamaoua — Il massiccio dell'Adamaoua, alto 1.100 m, si estende da occidente a oriente con un sistema di montagne, formando una barriera tra il nord e il sud del paese.
      Litorale del Camerun — Cintura costiera sul golfo di Guinea densamente boscosa che comprende alcuni dei luoghi più umidi sulla terra.
      Camerun settentrionale — Enorme pianura che va dal Massiccio dell'Adamaoua al Lago Ciad, con un'altezza media compresa tra i 300 e i 350 metri. La sua vegetazione caratteristica è quella della savana e della macchia erbosa.
      Altopiano del Camerun occidentale — Catena di montagne irregolari, colline e altipiani e conosciuta come monti Camerun (vetta a 4.095 m). Qui si trovano tra i suoli più fertili del Camerun, in particolare nei pressi della regione vulcanica del monte Camerun dove il vulcanismo ha creato dei laghi all'interno di crateri.
      Altopiano del Camerun meridionale — La foresta pluviale equatoriale domina questa regione dall'alto dei sui 650 m.
Capanna di un piccolo villaggio di Bana
Bafoussam

Centri urbani[modifica]

Altre destinazioni[modifica]

Elefante nel parco occidentale del Camerun


Come arrivare[modifica]

Requisiti d'ingresso[modifica]

Passaporto valido almeno 6 mesi, VISA che in Italia si può prendere a Roma, Napoli, Firenze e Trieste. Per l'ottenimento del visto è obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla, 2 fototessere, il biglietto A/R, il modulo compilato, una lettera d'invito e 85 euro di contributo. Comunque per informazioni più precise visitate il sito dell'Ambasciata del Camerun.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


Valuta e acquisti[modifica]

CEMAC - Mappa paesi aderenti
Franco CFA - Mappa paesi aderenti
La valuta nazionale è il Franco CFA (XAF). Questa stessa moneta è usata da tutti gli stati appartenenti all'Comunità Economica e Monetaria dell'Africa Centrale (Communauté Économique et Monétaire de l'Afrique Centrale - CEMAC).
Alla Comunità Economica e Monetaria dell'Africa Centrale appartengono i seguenti stati: Camerun, Repubblica Centrafricana, Repubblica del Congo, Guinea Equatoriale, Gabon e Ciad.
Sebbene il Franco CFA centraficano (XAF) e il Franco CFA Africa occidentale (XOF) hanno sempre avuto lo stesso valore monetario rispetto alle altre valute, sono in linea di principio due valute separate perché in qualunque momento le autorità monetarie competenti potrebbero variarne il tasso di cambio. Pertanto queste valute sono "teoricamente" accettate solo nelle nazioni in cui circolano ufficialmente.
All'Unione Economica e Monetaria Ovest-Africana (Union économique et monétaire ouest-africaine - UEMOA), appartengono i seguenti stati: Benin, Burkina Faso, Costa d'Avorio, Guinea-Bissau, Mali, Niger, Senegal e Togo
UEMOA - Mappa paesi aderenti
Moneta da 1 Franco CFA

Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD


A tavola[modifica]

La cucina camerunese è diversa a seconda delle regioni e in generale piuttosto piccante. Il ntomba nam è la specialità della città di Youndé. Una pasta d’arachidi mescolata al pesce o alla carne cotta nelle foglie di banane. Il ndolé è la specialità della città di Douala. È una verdura amara a figlia larga che viene lavata numerose volte per ridurre il gusto amaro, viene poi bollita nell’acqua, sminuzzata come un purè e poi unita a pesce o carne. Il kwen è la specialità del centro-nord. È a base di foglie di manioca, bollite nell’acqua e poi sminuzzate come un purè. Il Kwen è un alimento di base per molte famiglie. Il pesce è alla base dell’alimentazione del litorale, consumato principalmente alla brace e insaporito con peperoncino. Il pesce è servito con ndolé, kwen o miondo. Il miondo è una lunga preparazione della manioca che da cruda viene pelata e fatta ammorbidire per 3-4 giorni in un barile. Successivamente viene lavata e schiacciata per trasformarla in una pasta biancastra. La pasta viene poi tagliata a strisce e arrotolata in foglie di banano. Il miglio è l’alimento di base nel nord. Il nkui è consumato nell’ovest. È una specie di zuppa collosa a base di corteccia e condimenti, generalmente accompagnata da polpettine di mais. Pare che la ricetta sia generalmente considerata tremenda.

Bevande[modifica]

La birra è tra le bevande più consumate. Vi è anche una produzione di birra di mais locale che è prodotta principalmente sul litorale e una produzione di vino di palma, in particolare nelle zone dell'ovest, del centro e del litorale. È vivamente sconsigliato bere l'acqua del rubinetto.

Infrastrutture turistiche[modifica]


Eventi e feste[modifica]

Il 21 maggio si tiene annualmente il festival delle pecore.

Festività nazionali[modifica]

Data Festività Note
1 gennaio Capodanno Festività internazionale
11 febbraio Festa della gioventù Festività nazionale indetta nel 1964. Il presidente tiene regolarmente un discorso ai giovani.
marzo/aprile Venerdì santo, Pasqua Festività cristiana
1 maggio Festa dei lavoratori Festività internazionale
maggio/giugno Ascensione Festività cristiana
20 maggio Festa dell'unità nazionale Memoriale dell'unificazione dei due stati federati del Camerun nell'attuale repubblica del Camerun (1972)
15 agosto Assunzione Festività cristiana
25 dicembre Natale Festività cristiana che segna la nascita di Cristo
1 muharram Ras as-Sana Festività musulmana che segna l'inizio del nuovo anno islamico
12 rabi' al-awwal Mawlid Festività musulmana che segna la nascita del profeta Maometto
1 shawwal Id al-fitr Festività musulmana che segna la fine del Ramadan
10 dhul-hijja Id Al Adha Festività musulmana del sacrificio o del montone detta anche Id El Kabir (grande festa)



Le feste di indipendenza del 1 gennaio 1960 del Camerun francese dalla Francia e del 1 ottobre 1961 del Camerun meridionale britannico dal Regno Unito non vengono formalmente celebrati.

Sicurezza[modifica]

Lo stato non è pericoloso, però sono sconsigliati viaggi nell'estremo nord del paese a causa della minaccia terroristica islamica di Boko Haram. Si consiglia di evitare gli spostamenti a piedi nelle ore serali e notturne.

Situazione sanitaria[modifica]

Le principali strutture sanitarie delle maggiori città sono ben attrezzate ed in grado anche di curare malattie tropicali. Il vaccino contro la febbre gialla è obbligatorio per tutti i viaggiatori di età superiore ad 1 anno, infine consigliata la profilassi antimalarica ed i vaccini contro tifo ed epatite A e B.

Rispettare le usanze[modifica]

Ramadan
Il Ramadan è il nono e più sacro mese del calendario islamico e dura 29-30 giorni. I musulmani digiunano ogni giorno lungo la sua durata e la maggior parte dei ristoranti resterà chiusa fino al crepuscolo. Niente (compresa l'acqua e sigarette) dovrebbe passare attraverso le labbra dall'alba al tramonto. Gli stranieri, i viaggiatori, ed altri sono esenti da questo, ma dovrebbero comunque astenersi dal mangiare o bere in pubblico in quanto questo è considerato molto maleducato. Le ore di lavoro diminuiscono anche nel mondo aziendale. Le date esatte del Ramadan dipendono da osservazioni astronomiche locali e possono variare da Paese a Paese. Il Ramadan si conclude con la festa di Eid al-Fitr, che può durare diversi giorni, di solito tre nella maggior parte dei Paesi.
  • 16 maggio – 14 June 2018 (1439 AH)
  • 6 maggio – 3 June 2019 (1440 AH)
  • 24 aprile – 23 May 2020 (1441 AH)
  • 13 aprile – 12 May 2021 (1442 AH)
  • 2 aprile – 1 May 2022 (1443 AH)

Se avete in programma di viaggiare in Camerun durante il Ramadan, prendere in considerazione la lettura dell'articolo Viaggiare durante il Ramadan.


Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti