Scarica il file GPX di questo articolo

Asia > Medio Oriente > Iraq

Iraq

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Iraq
Villaggio di Alqosh vicino Mosul
Localizzazione
Iraq - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Iraq - Stemma
Iraq - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web
Avviso di viaggio! ATTENZIONE: In considerazione del perdurare di una situazione di sicurezza ad elevato rischio, si sconsigliano viaggi a qualsiasi titolo in Iraq, evitando anche i viaggi ritenuti assolutamente necessari per motivi di lavoro, in particolare nel così detto "triangolo sunnita" (Ramadi, Samarra e Fallujah). Nella predetta area è in vigore lo stato di emergenza con rigide disposizioni che, se violate, mettono a repentaglio la vita dei trasgressori. Va sempre tenuto presente che tali severe misure, nelle maggiori città del Paese, possono essere improvvisamente introdotte o subire variazioni.

Iraq è uno stato del Medio Oriente che confina con Turchia a nord, Arabia Saudita e Kuwait a sud, Siria a nordovest, Giordania a ovest e Iran ad est.

Da sapere[modifica]

Shatt al-Arab vicino a Bàssora

Il territorio dell'Iraq corrisponde approssimativamente al territorio dell'antica Mesopotamia, la "terra in mezzo ai fiumi" (Bilād al-Rafidayn in arabo), mentre il nome attuale viene dal persiano eraq, ossia "terre basse" (in contrapposizione all'altopiano iranico).

Possiede la terza riserva di petrolio al mondo.

Cenni geografici[modifica]

Nella parte occidentale si trova un lembo del tavolato arabico e una parte del deserto Siriaco, entrambi attraversati dal corso dell'Eufrate e con al centro la Mesopotamia, una grande pianura alluvionale.

La parte a nord-est del paese è occupata da una serie di catene montuose, appartenenti al sistema degli Zagros. La vetta più elevata è il Keli Haji Ibrahim, 3.600 m s.l.m.

I laghi più importanti sono: l'Hawr al Hammar (1.950 km²), il Buhayrat ath Thartar (1.500 km²), Bahr al Milh (1.000 km²).

L'Iraq ha anche un piccolo sbocco sul Golfo Persico.

Quando andare[modifica]

Il clima iracheno è tropicale: steppa a nord e deserto a sud. Gli inverni sono miti, escludendo la catena montuosa a nord del paese, dove essi sono abbastanza rigidi. Le estati sono caldissime, le temperature in questa stagione sono tra le più elevate al mondo, poiché superano costantemente i 43 °C, con punte di 51 - 52 °C, soprattutto nella pianura mesopotamica.

Cenni storici[modifica]

L'area fertile della Mesopotamia, situata fra i fiumi Eufrate e del Tigri, ha visto nascere alcune delle civiltà più antiche del mondo come i Sumeri, i Babilonesi e gli Assiri. Fu poi a lungo parte dell'Impero persiano - sia achemenide, sia partico e sasanide -. Fu annesso all'impero romano e cristianizzato nel III secolo per poi tornare alla Persia nel IV secolo fino alla definitiva sconfitta dei Persiani da parte dell'imperatore romano Eraclio nel VII secolo poco prima della conquista islamica

Nel 656 l'odierno Iraq venne conquistato dagli arabi, che introdussero l'Islam e lo governarono da Damasco, oggi in Siria. Dall'inizio del XVI secolo l'Iraq fu invece conteso tra l'Impero persiano, retto dalla dinastia sciita dei Safavidi, e il sunnita Impero Ottomano, fin quando quest'ultimo lo incorporò definitivamente nel 1638.

Al termine del I conflitto mondiale, le truppe britanniche occuparono l'odierno Iraq (fino ad allora provincia ottomana) e lo dichiararono indipendente il 1º ottobre 1919.

Lingue parlate[modifica]

L'arabo, appartenente alla famiglia semitica, prevale sul curdo, di origine indoeuropea, assai vicina al farsi (persiano moderno). C'è anche una piccola percentuale di arabi che parlano inglese (circa il 3%).

Cultura e tradizioni[modifica]

L'Iraq è musicalmente conosciuto soprattutto per uno strumento chiamato ˁūd (liuto) e per il rabāb (simile ad un violino); i più noti musicisti che utilizzano questi strumenti sono rispettivamente Ahmad Mukhtār e l'assiro Munīr Bashīr.


Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni
      Giazira — Il nord e il nordovest del territorio di Baghdad, tra e intorno ai fiumi dell'alto Tigri e dell'Eufrate.
      Circondario di Baghdad — Il circondario fissato dai sobborghi, paesi e città che s'irradiano dal centro di Baghdad.
      Deserto iracheno — Il vasto deserto vuoto a ovest e sudovest del paese.
      Kurdistan iracheno — Casa per il popolo curdo, e in gran parte sotto l'amministrazione di ciò che la gente crede essere un governo nazionale a parte, questa è la regione più sicura dell'Iraq per i viaggi.
      Bassa Mesopotamia — La culla della civiltà stessa, la patria di grandi città sciite e luoghi sacri, come ad esempio Kerbela, Najaf, Bassora e Nassiriya, così come le rovine leggendarie di antiche civiltà, tra cui Babilonia e sumera Ur.

Centri urbani[modifica]

Altre destinazioni[modifica]

  • Ashur — Ex capitale dell'impero assiro e Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, questo è uno dei pochi grandi siti archeologici del paese che ha beneficiato della recente invasione. Il governo di Hussein progettò di creare una diga vicina che avrebbe inondato e completamente distrutto il sito.
  • Babylon (بابل) — Danneggiate da pessime ricostruzioni, saccheggi e dalla negligenza militare, le rovine dell'antica Babilonia sono ancora alcune delle più impressionanti testimonianze della culla della civiltà.
  • Ctesiphon — L'antica capitale degli imperi dei Parti e Sasanidi ci ha lasciato con magnifiche rovine imponenti, in particolare del magnifico Arco di Ctesifonte, appena oltre il Tigri è il sito archeologico dell'antica città ellenistica di Seleucia.
  • Hatra — Sito UNESCO e città partica situata fuori nel deserto e incredibilmente ben conservata. Sono molto probabilmente le rovine più magnificenti dell'Iraq.
  • Nineveh (نينوى) — Una città vecchia di 3.000 anni, un tempo capitale degli Assiri, le cui rovine e il sito archeologico in parte ricostruito si trova lungo il Tigri da Mosul.
  • Ur (أور) — Le rovine della antica città sumer, più nota per la sua piramide gigante, il Grande Ziggurat di Ur.


Come arrivare[modifica]

Requisiti d'ingresso[modifica]

Avvertimento di viaggio Restrizioni sui visti: A causa del boicottaggio di Israele da parte della Lega araba, l'ingresso viene rifiutato, ai cittadini israeliani e a tutti coloro che hanno nel passaporto un visto per Israele, una volta arrivati agli aeroporti di Baghdad, Bassora, Mossul o Najaf.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • Tombe del Re a Ur.
  • Rovine della città dei parti a Hatra, Patrimonio dell'UNESCO dal 1985.


Cosa fare[modifica]


Valuta e acquisti[modifica]

La valuta nazionale è il Dinaro iracheno (IQD). Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD


A tavola[modifica]


Infrastrutture turistiche[modifica]


Eventi e feste[modifica]


Sicurezza[modifica]

Prima di intraprendere il viaggio consultare:


Situazione sanitaria[modifica]


Rispettare le usanze[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti

Stati d'Asia
AsiaContour coloured.svg

bandiera Afghanistan · bandiera Arabia Saudita · bandiera Bahrain · bandiera Bangladesh · bandiera Bhutan · bandiera Birmania · bandiera Brunei · bandiera Cambogia · bandiera Cina · bandiera Corea del Nord · bandiera Corea del Sud · bandiera Emirati Arabi Uniti · bandiera Filippine · bandiera Giappone · bandiera Giordania · bandiera India · bandiera Indonesia · bandiera Iran · bandiera Iraq · bandiera Israele · bandiera Kirghizistan · bandiera Kuwait · bandiera Laos · bandiera Libano · bandiera Maldive · bandiera Malesia · bandiera Mongolia · Blank.pngbandieraBlank.png Nepal · bandiera Oman · bandiera Pakistan · bandiera Qatar · bandiera Singapore · bandiera Siria · bandiera Sri Lanka · bandiera Tagikistan · bandiera Thailandia · bandiera Timor Est · bandiera Turkmenistan · bandiera Uzbekistan · bandiera Vietnam · bandiera Yemen

Stati con riconoscimento limitato: bandiera Stato di Palestina · bandiera Taiwan

Stati solo fisicamente asiatici[1]: bandiera Armenia · bandiera Azerbaigian[2] · bandiera Cipro · bandiera Georgia[2] · bandiera Kazakistan · bandiera Russia · bandiera Turchia

Stati de facto indipendenti: bandiera Abcasia[2] · bandiera Artsakh · bandiera Cipro del Nord · bandiera Ossezia del Sud[2]

Dipendenze australiane: bandiera Isole Cocos e Keeling · bandiera Isola di Natale

Dipendenze britanniche: Regno UnitoRegno Unito (bandiera) Akrotiri e Dhekelia[3] · Flag of the British Indian Ocean Territory.svg Territorio britannico dell'Oceano Indiano

Stati parzialmente asiatici: bandiera Egitto (Sinai) · bandiera Grecia (Isole dell'Egeo settentrionale, Dodecaneso) · bandiera Russia (Russia asiatica) · bandiera Turchia (Turchia asiatica)

  1. Stati generalmente considerati europei sotto il profilo antropico
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 Stato considerato fisicamente interamente asiatico solo da alcune convenzioni geografiche
  3. Stato o dipendenza fisicamente asiatico ma generalmente considerato europeo sotto il profilo antropico
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.