Scarica il file GPX di questo articolo

Tagikistan

Da Wikivoyage.
Asia > Asia centrale > Tagikistan
Tagikistan
Tratto dell'autostrada del Pamir tra Dushanbe e Khorugh.
Localizzazione
Tagikistan - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Tagikistan - Stemma
Tagikistan - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

Tagikistan è una nazione dell'Asia centrale, incastonata tra l'Afghanistan, la Cina, il Kirghizistan e l'Uzbekistan.

Da sapere[modifica]

Il Tagikistan è uno dei paesi più isolati dell'Asia Centrale e il meno sviluppato dal punto di vista turistico, nonostante i suoi grandiosi paesaggi alpini. Non è un mistero che la sua economia si regga sul contrabbando e sullo smistamento di droga prodotta nel confinante Afghanistan. Da non sottovalutare le notevoli difficoltà di spostamento all'interno del paese a causa dello stato delle sue strade e ancor più della penuria cronica di carburante

Cenni geografici[modifica]

L'Ismoil Somoni Peak chiamato anche il Picco del Comunismo con 7.495 m è la vetta più alta del Tagikistan.

Quando andare[modifica]

L'estate costituisce un buon periodo solo se si intende visitare la zona montuosa del paese. Nei fondovalli, infatti, il caldo è opprimente.

La primavera inoltrata e l'inizio dell'estate segnano il periodo dello scioglimento delle nevi il che rende ancora più difficile viaggiare per le dissestate strade del paese.

L'inverno è proibitivo con temperature attestate sui -20° ma che possono scendere ulteriormente.

Il clima del Tagikistan è a carattere continentale con forti escursioni termiche sia annuali che diurne, ragion per cui bisogna mettere capi di lana in valigia. È anche a carattere bizzarro: non di rado si verificano intemperie nel periodo estivo.

Lingue parlate[modifica]

Il tagico è una lingua indoeuropea affine al fārsì parlato in Iran e al dari parlato in Afghanistan, Si scrive in caratteri cirillici anche se l'uso dell'alfabeto arabo si è espanso dal 1991 in poi.


Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni
      Valle del Fergana — L'instabile regione centro-asiatica, ma affascinante. Regione culturalmente vibrante che si espande in tre stati in una delle aree politicamente più contorte al mondo.
      Distretti di Subordinazione Repubblicana — Il cuore tagiko che in cui ha sede la capitale, Dushanbe.
      Chatlon — La dissimile provincia sudoccidentale del Tajikistan e il centro della ribellione che portò il Tajikistan alla disastrosa guerra civile post-sovietica.
      Provincia Autonoma di Gorno-Badachšan — L'impervia regione del Pamir occupa l'intera sezione orientale del Tagikistan ed è una delle regioni montane più alte del mondo, con sublimi panorami, trekking, arrampicate e un incredibile percorso asfaltato lungo la Pamir Highway. È una regione di paesaggi grandiosi ma per visitarla bisogna essere ben equipaggiati, appoggiarsi a tour operator locali ed essere in possesso di adeguati permessi.
      Zeravshan — Bellissime vallate nel mezzo delle maestose montagne Fann e le antiche rovine di Panjakent.

Centri urbani[modifica]

  • Dušanbe — La capitale del paese.
  • Choruǧ — Il capoluogo della Provincia Autonoma di Gorno-Badachšan posto in una vallata a 2,200 m. s.l.m. e a breve distanza dalla linea di confine con l'Afghanistan che coincide con il corso del fiume Panj, un affluente dell'Amu Darya.
  • Istarawshan — A 78 km da Khujand, un centro di 50,000 abitanti con un nucleo storico ben preservato.
  • Khujand — La seconda città del paese per popolazione. È l'antica "Alessandria Escate" (estrema), fondata da Alessandro Magno. .
  • Murghab — Dislocata nella sezione orientale del Gorno-Badakhshan, Murghab è un centro di 5.000 abitanti a un'altitudine ancora maggiore di Choruǧ (3,650 m.). È situata all'intersezione dell'autostrada del Pamir proveniente da Osh con la nuova arteria che, dopo aver valicato la linea di confine con la Cina all'altezza del passo montano di Kulma, si ricollega all'autostrada del Karakorum. Non si conosce se sia permesso o meno ai turisti stranieri di servirsi di questo valico di frontiera.


Come arrivare[modifica]

Requisiti d'ingresso[modifica]

È richiesto il visto d'ingresso che da diritto a un soggiorno massimo di 45 giorni. Al 2009 il costo del visto ammontava a 80 € per un mese. La Lettera d'Invito (LOI) da parte di un'agenzia turistica del Tajikistan non è più necessaria ai fini dell'ottenimento del visto. Basta il passaporto, una foto e un modulo di richiesta scaricabile anche dal web [1]. I posti di frontiera con gli stati confinanti non sono abilitati al rilascio del visto ragion per cui si verrà respinti se non se ne è già in possesso. Potrebbe sussistere invece la possibilità di ottenere il visto all'aeroporto della capitale ma l'informazione deve essere assolutamente verificata. Non esistono rappresentanze diplomatiche in Italia. L'ambasciata del Tagikistan a Vienna ha fama di essere la più sollecita nell'evadere le richieste. Se si desidera visitare il Pamir occorre farlo presente, essendo necessario un ulteriore permesso ove verranno riportati tutti i distretti che si intende visitare. Per informazioni aggiornate consulta il sito Viaggiare Sicuri gestito dal nostro Ministero degli Esteri in collaborazione con l'ACI.

Ambasciata del Tajikistan in Austria: Universitaetstr. 8/1a, 1090 Vienna, AUSTRIA. Tel: +43-1-4098266 & +43-1-4098266. Fax: +43-1-409826614. E-mail: tajikembassy@chello.at

In aereo[modifica]

Air Baltic collega Riga con Dushanbe raggiungibile anche con un volo delle Linee Aeree Turche da Istanbul. Il maggior aeroporto, quello di Dušanbe, ha voli verso poche destinazioni internazionali. Pochi altri con Tashkent, aeroporto della capitale che invece è l'unico ad avere qualche connessione con le maggiori città europee.

Il secondo maggiore aeroporto è quello di Khujand, sede della Tajik Airlines, la cui sicurezza è stata messa più volte in discussione ma utile per chi vuole recarsi o proviene verso/da altre località dell'Asia centrale, con l'eccezione dell'Uzbekistan. L'aeroporto di Khujand collega anche la Russia e la Germania al Tagikistan.

Come spostarsi[modifica]

In auto[modifica]

Coloro che volessero una maggiore sicurezza nei propri spostamenti potranno noleggiare una jeep con autista rivolgendosi a un'agenzia del posto.

In autobus[modifica]

I collegamenti interurbani sono inesistenti o se esistono sono alquanto aleatori. La penuria cronica di carburante è un altro grosso problema. Non rimane che l'autostop con i camionisti. Il passaggio non è gratis e l'autista si aspetta qualcosa come compenso per le spese di carburante.

Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]

Nonostante la presenza di ghiacciai non esiste possibilità di praticare sport invernali eccezion fatta, forse, per il piccolo centro sciistico di Tabok in voga in epoca sovietica ma lasciato in stato di abbandono dopo la proclamazione d'indipendenza.

Valuta e acquisti[modifica]

La valuta nazionale è il ' (). Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD


A tavola[modifica]


Infrastrutture turistiche[modifica]

Fuori dalla capitale e dei centri maggiori la ricettività è molto limitata se non inesistente e anche in questo caso bisognerà ricorrere ai servigi di un agente turistico che fornirà sistemazioni in case private o in yurta.

Eventi e feste[modifica]


Sicurezza[modifica]


Situazione sanitaria[modifica]


Rispettare le usanze[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti

Asia
AsiaContour coloured.svg Afghanistan · Arabia Saudita · Armenia · Azerbaigian · Bahrain · Bangladesh · Bhutan · Birmania · Brunei · Cambogia · Cina · Corea del Nord · Corea del Sud · Emirati Arabi Uniti · Filippine · Georgia · Giappone · Giordania · India · Indonesia · Iran · Iraq · Israele · Kazakistan · Kirghizistan · Kuwait · Laos · Libano · Maldive · Malesia · Mongolia · Nepal · Oman · Pakistan · Qatar · Russia · Singapore · Siria · Sri Lanka · Stato di Palestina · Tagikistan · Taiwan · Thailandia · Timor Est · Turchia · Turkmenistan · Uzbekistan · Vietnam · Yemen