Scarica il file GPX di questo articolo

Doha

Da Wikivoyage.
Doha
Il porticciolo turistico di Doha
Stato
Abitanti
Posizione
Mappa del Qatar
Doha
Doha

Doha è la capitale del Qatar.

Da sapere[modifica]

Panorama notturno di Doha


Come orientarsi[modifica]

Quartieri[modifica]

Doha è distesa su una baia a forma di emiciclo contornata da un lungomare (corniche) dove ancora sopravvive qualche vecchia casa a ricordo del tempo in cui la capitale del Qatar non era altro che un pittoresco porto di pesca delle perle.

Il centro della città vecchia è la moschea di Doha tra giardini curati e un alto minareto e con il vicino palazzo reale (diwani). Tutt'intorno, tra i grattacieli che vengono innalzati a un ritmo frenetico, si trova ancora qualche vecchia casa dalle mure spesse che avevano la funzione di proteggere dal caldo e dagli sguardi indiscreti.

Quartieri all'interno del terzo anello di viali sono "Al Salata", prospiciente il porto, "Umm Guwailina", lungo la strada per l'aeroporto e "Abdulaziz" più all'interno. La città si è estesa dal 1960 in poi anche sul deserto circostante, soprattutto nel settore nord della baia.

Palm Tree Island - L'isoletta che si staglia nel bel mezzo della baia era in origine un nudo banco di sabbia ma oggi vanta numerose attrazioni turistiche tra cui tracciati per biciclette, un parco per bambini, ristoranti, bar e piscine. Offre anche la possibilità di praticare sport acquatici tra le acque turchesi della baia. È possibile accedervi in barca dalla marina di Doha, ogni giorno (compresi i festivi) dalle 9 del mattino fino alle 21:00.

Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • Museo di Arte Islamica (Nella zona del porto.). Il più recente dei musei di Doha, avendo aperto i battenti il 22 novembre 2008. L'edificio in cui è ospitato è stato progettato dall'architetto americano di origine cinese Ieoh Ming Pei
  • Al-Koot Fort (Vicino al suk Waqif). Risale all'epoca di occupazione ottomana essendo stato costruito nel 1880. Può essere visitato solo previo appuntamento.
  • Museo Nazionale del Qatar (Sul lungomare), +974 4291777. Simple icon time.svg Dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 19:00. Il museo è ospitato in un ex palazzo governativo costruito sul modello di un forte militare che racchiude un cortile con alcuni edifici. Le collezioni esposte sono oltremodo modeste e comprendono reperti del periodo neolitico più qualche moneta antica e qualche medaglia. Vi è annessa una sezione di storia naturale che si propone di mostrare la fauna locale sorprendentemente varia per un paese che è interamente occupato dal deserto.
  • Parco di Rumeila. Un parco per famiglie attrezzato per lo svago dei più piccini. È situato su un soffice arenile del lungomare.
  • Heritage Village (Sul lungomare a fianco del Parco di Rumeila). Un museo all'aperto che si propone di illustrare la vita quotidiana in un tradizionale centro di pescatori del Qatar
  • Zoo di Doha, Al Furousiya Street (Nella zona industriale, lungo la strada per Salwa).
  • Torri di Barzan, In località Umm Slal Mohammed (Appena fuori Doha, lungo la Al Shamal Road). Furono costruite agli inizi del XX secolo dallo sceicco Mohammed Bin Jassim Al Thani e costituivano torri di avvistamento per contrastare eventuali incursioni ottomane dal mare. Il centro di Umm Slal Mohammed conserva ancora qualche esempio di casa tradizionale araba.
  • Museo Sheikh Faisal. Situato fuori Doha, in pieno deserto lungo l'autostrada Al Rayyan, ben oltre l'omonimo stadio di calcio per cui occorre noleggiare un'auto. Il museo al momento è composto di 5 sale ove sono esposti più di 3,000 oggetti provenienti dalla collezione privata dello sceicco Faisal Al Thani.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

Il Souk "Waqif" (mercato iraniano) [1] merita una visita anche se non si è in vena di shopping. I negozi interni, gestiti esclusivamente da uomini, accettano dollari ed anche euro. Tra i prodotti posti in vendita dolci arabi, saffron, frutta candita e capi di abbigliamento tradizionale come il "thobe" per gli uomini e la "abayah" per le donne ma anche sari tradizionali essendo molti negozianti del suq di origine indiana.

Ogni suk ha una propria sezione dedicata agli articoli in oro e ai gioielli. Il più esteso di tutti è però il "Gold suq", sul viale Grand Hamad, vicino la fermata degli autobus. L'oro viene venduto a peso e in genere è a 24 carati. Da vedere i tradizionali gioielli nuziali che ogni uomo è tenuto a regalare alla promessa sposa che li sfoggerà nel giorno del matrimonio.

Naturalmente non mancano centri commerciali di tipo occidentale. Il più famoso è il lussuoso "City Centre Shopping Mall" con una ridda di negozi che espongono capi delle migliori firme internazionali e con ristoranti delle maggiori catene occidentali come Starbucks e Burger King. All'interno, decorato con dovizia di marmi e ornato di fontane, si trovano anche una pista di pattinaggio su ghiaccio e una parete rocciosa artificiale per gli amanti dell'alpinismo. Il complesso è situato appena fuori del lungomare (corniche) e per esplorarlo a puntino una giornata è di solito insufficiente.

Come divertirsi[modifica]

Locali notturni[modifica]

I locali notturni si trovano all'interno dei grandi alberghi e generalmente hanno sale separate per coppie o le rare donne singole.

  • Qube (All'interno del Ramada hotel). Tra i vari locali è il più frequentato.
  • Cloud 9, Via Al Sadd. Altro locale piuttosto frequentato.


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi elevati[modifica]

  • Doha Marriott, +974 4 298888. Una città all'interno della città con cinque ristoranti, piscine, spiaggia privata e un "Health center" che comprende anche cure termali per mantenersi in forma. Non dimenticare di chiedere una stanza ai piani elevati e sul fronte del mare con panorami di tutto rispetto


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Forte di Al Zubarah — 100km a nord-ovest di Doha.
  • Al Khor — Al Khor è un porto peschereccio 50km a nord di Doha, sulla costa orientale noto per le spiagge dei dintorni e per l'albergo "Al-Sultan beach", un palazzo principesco trasformato in albergo di lusso.
  • Al Wakra — Un ex centro di pesca delle perle a sud di Doha, oggi trasformato in un quartiere residenziale per la classe piccolo-media borghese che non può permettersi i prezzi esagerati degli appartamenti di Doha.
  • Khor Al-Adaid — Una delle maggiori attrazioni turistiche del paese è questo "mare interno" costituito da una serie di lagune e acquitrini salmastri tra le dune del deserto. L'escursione è da farsi nel pomeriggio onde arrivare in tempo per gustare il tramonto.



Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.