Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Isola Navassa
Vista satellitare dell'isola
Localizzazione
Isola Navassa - Localizzazione
Stato
Superficie
Abitanti
Sito istituzionale

L'Isola Navassa è una piccola isola disabitata nel mar dei Caraibi, che dipende dalla base militare statunitense di Guantánamo (situata a circa 160 km a nord dell'isola di Navassa). L'isola stessa sembra essere chiusa al pubblico se non ricevendo un permesso speciale da parte del governo statunitense che attesti il viaggio sull'isola per scopi di ricerca scientifica, in particolare, geologica e biologica.

Da sapere[modifica]

L'intera Isola di Navassa è in mezzo ad una disputa territoriale tra Stati Uniti d'America e Haiti.

Cenni geografici[modifica]

Vista aerea della costa sud-occidentale dell'isola

L'isola ha una linea costiera di 8 km. Il terreno è irregolare, ed è composto da rocce e coralli esposti; sono presenti alcune ampie aree erbose, ed una vegetazione costituita prevalentemente da fichi e cactus. L'isola è sostanzialmente piatta, con piccoli rilievi di 10-15 metri ed un picco di 77 metri in prossimità del faro.

Quando andare[modifica]

Il clima è tropicale e molto simile al clima delle isole vicine, ovvero temperature annuali che oscillano tra i 27° e i 22° nei mesi più freddi, con possibili picchi di 10° in presenza dei forti venti freddi provenienti dall'America settentrionale.

Lingue parlate[modifica]

Data l'assenza di popolazione, ed essendo gli Stati Uniti d'America sprovvisti (de jure) di una lingua ufficiale, si potrebbe affermare che non vi sia alcuna lingua parlata o ufficiale.

Cultura e tradizioni[modifica]

Dopo alcune spedizioni fatte durante il periodo del Novecento, determinarono la decisione nel 1999 di trasformare l'isola in un parco nazionale protetto, sotto la giurisdizione del servizio di pesca e fauna selvatica degli Stati Uniti. Lo status è stato istituito per preservare e proteggere gli ecosistemi della barriera corallina e l'ambiente marino, per ripristinare e migliorare la fauna e le piante autoctone e per offrire opportunità di ricerca sulla fauna selvatica.

Bandiera dell'Isola di Navassa dove si può notare la presenza del faro

Letture suggerite[modifica]

  • Navassa: Legal Nightmares in a Biological Heaven?, piccolo articolo di Fabio Spadi, scaricabile qui.


Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • Lulu Town — Rappresenta l'unico insediamento dell'isola, ad oggi purtroppo disabitato. Nei pressi dell'antico insediamento oggi si trovano saltuariamente insediamenti provvisori di pescatori haitiani, e altri, ed è in questi luoghi che è comune accamparsi per dormire.


Come arrivare[modifica]

È necessario un permesso speciale per ricerca scientifica rilasciato dalle autorità statunitensi per entrare nell'isola.

In aereo[modifica]

Non è presente una pista di atterraggio sull'isola.

In nave[modifica]

Non ci sono porti sull'isola, di conseguenza, l'attracco al largo delle coste è l'unica opzione possibile per raggiungere l'isola.


Come spostarsi[modifica]

Data l'assenza di infrastrutture o insediamenti umani, è consigliabile muoversi per l'isola a piedi.

Cosa vedere[modifica]

Faro di Navassa, simbolo dell'isola e riportato anche sulla bandiera dell'isola
  • 1 Faro di Navassa. È un faro dismesso che serviva agli statunitensi per controllare lo stretto tra le isole di Cuba e Hispaniola (oggi divisa tra Haiti e la Repubblica Dominicana)
Vista dall'alto della casa del guardiano
  • Vecchia casa del guardiano del faro. Oramai edificio in rovina sprovvisto del tetto e degradato all'interno.


Cosa fare[modifica]

  • 1 Visitare il vecchio insediamento di Lulu Town e accamparsi per la notte. Si può passeggiare durante il giorno per osservare le rovine del vecchio insediamento costruito in prossimità della "Lulu Bay", oppure godersele al tramonto. Si possono incontrare alcuni pescatori haitiani e di altre nazionalità nei pressi della città ed è possibile accamparsi per la notte in prossimità degli insediamenti temporanei dei pescatori;
  • scuba-diving, specialmente nella parte settentrionale dell'isola dove è presente una piccola barriera corallina;
  • passeggiate, sulle coste e sulle piccole alture.
  • Un tour fotografico dell'isola è disponibile in questo sito


A tavola[modifica]

Non sono presenti servizi di ristorazione sull'isola, si potrebbe provare a comprare del pesce dai pescatori di passaggio ma l'idea migliore è di essere autosufficienti dal punto di vista del cibo.

Sicurezza[modifica]

  • Non ci sono fonti di acqua potabile sull'isola, è quindi necessario essere provvisti di una quantità sufficiente di acqua;
  • Non sono presenti nessun ospedale o altri sistemi di primo soccorso sull'isola. È obbligatorio che i turisti siano da questo punto di vista autosufficienti.


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Isola Navassa
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Isola Navassa
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.