Scarica il file GPX di questo articolo

Belize

Da Wikivoyage.
Belize
Altun Ha, sito archeologico costruito dalla civiltà Maya
Localizzazione
Belize - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Belize - Stemma
Belize - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

Belize è una nazione dell'America Centrale.

Da sapere[modifica]

Il Belize, ex colonia inglese nota con il nome di Honduras Britannico, è un Paese dell'America Centrale affacciato sul mar dei Caraibi. Con la sua storia coloniale e una lunga costa caraibica, il Belize è culturalmente simile a molte delle ex colonie insulari delle Indie Occidentali britanniche, con una popolazione a maggioranza creola o afro-caraibica. Tuttavia include anche una grande popolazione Maya nativa, soprattutto nel nord-nordovest del Paese, di conseguenza, anche se l'inglese è la lingua ufficiale, lo spagnolo è spesso parlato. Nel sudest lungo la costa caraibica vivono i Garifuna, una cultura afro-amerinda.

Dopo lunghi viaggi aventi come base di partenza nel 1790 gli odierni Paesi Bassi, attraverso la Germania, Russia del Sud, Canada, Stati Uniti d'America e Messico diverse migliaia di mennoniti cristiani di lingua tedesca arrivarono ​in Belize nel 1958 a seguito di lunghe e dettagliate trattative con il governo in materia di esenzioni specifiche e privilegi. Essi sono facilmente riconoscibili per il loro modo di parlare (distinto dal moderno tedesco) e dall'abbigliamento "caratteristico".

Le sue principali attrazioni includono l'esplorazione delle giungle lussureggianti con piante e animali esotici, visite alle rovine Maya, pesca d'altura, nuoto, snorkeling e immersioni nel mare dei Caraibi con la sua attraente barriera corallina (Belize Barrier Reef) che cinge per intero la sua costa e ne costituisce il suo maggiore richiamo turistico. Questa barriera corallina è la più lunga dell'emisfero nord e dal 1996 figura nella lista dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità.

Atolli e isole coralline (cays in inglese, cayos in castigliano) sono molto ambiti, soprattutto dai patiti degli sport subacquei. Le cays settentrionali sono facilmente raggiungibili in lancia a motore da Belize City, quelle più a sud dal porto di Dangriga con passaggio su imbarcazioni private dal costo nettamente più salato.

La più rinomata delle Cays è Ambergris dove si trova il centro di San Pedro, decantato in una vecchia canzone di Madonna dal titolo "La Isla Bonita". San Pedro è tuttora la maggiore destinazione turistica del Paese insieme alle non distanti Caye Caulker e St. George's Caye. Le restanti isole sono di gran lunga più dispendiose e meta di un turismo esclusivo.

Il Belize vanta rovine Maya di certo non spettacolari come quelle del confinante Messico ma inserite in splendide cornici naturali che attraggono soprattutto i cultori del turismo ecologico.

Il Belize è un piccolo stato, grande all'incirca quanto l'Emilia-Romagna. Il reddito medio è ancora molto basso e le infrastrutture sono molto basiche. I beliziani sono molto orgogliosi e accoglienti nei confronti dei visitatori e l'industria del turismo è cresciuta notevolmente negli ultimi dieci anni.

Cenni geografici[modifica]

 Clima gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic
 
Massime (°C) 29 31 32 34 35 33 32 33 33 32 30 29
Minime (°C) 17 18 19 20 22 22 22 22 22 21 20 19
Temp. acqua (°C) 27 28 29 30 30 31 30 30 30 29 27 27

Il Belize confina con il Guatemala ad ovest ed il Messico a nord.

Il Paese è per lo più piatto con lagune e frequenti acquitrini lungo la costa e anche nell'entroterra. L'unica regione dove sono presenti bassorilievi è a sud dove si trova la catena dei Monti Maya la cui cima più elevata è il Victoria Peak di 1.160 m

Per il monitoraggio di eventuali cicloni è uragani si può fare affidamento allo statunitense National Hurricane Center (NHC) o al locale National Emergency Management Organization (NEMO).

Quando andare[modifica]

Il Belize ha un clima tropicale, quindi molto caldo e umido. Il migliore periodo per visitare il Paese va da febbraio a maggio, stagione caratterizzata dall'assenza di piogge che però è anche periodo di alta stagione. Il periodo successivo (stagione delle piogge) è di bassa stagione eccezion fatta per agosto e dicembre, mesi in cui i prezzi si impennano in conseguenza del maggior flusso di turisti americani e, in misura notevolmente più esigua, europei. Dicembre è un mese piovoso e altrettanto dicasi di agosto. I rovesci sono in genere di breve durata e dopo torna a splendere il sole. Agosto tuttavia rappresenta il termine massimo per visitare il Belize, dopo di che il rischio di imbattersi in qualche uragano si fa più consistente. Gli uragani che portano inondazioni costiere, soprattutto nel sud, sono prevalenti nel periodo giugno-novembre.

Cenni storici[modifica]

Come le aree limitrofe del Guatemala e del Messico, in epoca precolombiana la zona dell'attuale Belize è stata abitata per migliaia di anni dal popolo Maya facendo poi parte del loro impero. I discendenti maya sono una parte importante del popolo e della cultura del Belize. Agli inizi del XV secolo divenne colonia spagnola e nel 1544 entrò a far parte della "Audencia de Los confines", gli spagnoli però si disinteressarono di questo loro possedimento povero e privo di riserve aurifere. Fu così che le coste della regione divennero covo di bucanieri francesi e inglesi da dove partivano all'arrembaggio dei galeoni spagnoli carichi d'oro. In seguito vi si stabilirono coloni inglesi dalla Giamaica dediti al taglio degli alberi di mogano e di campeggio, albero da cui si estraeva una sostanza colorante assai richiesta dai lanifici dell'epoca. Gli inglesi si stabilirono prima sulla costa e sulle isole. Il 10 settembre del 1798 le forze britanniche beliziane sconfissero gli spagnoli nella battaglia del Caye di San Giorgio. Ogni anno viene ancora celebrato come festa.

Nel 1763 fu firmato un trattato tra le due potenze coloniali in cui la Spagna riconosceva alla Gran Bretagna il diritto allo sfruttamento dei boschi sulla foce del fiume Belize purché la controparte si obbligasse a smantellare le proprie fortificazioni. Questa postilla non fu però rispettata ragion per cui gli Spagnoli tentarono a più riprese di riappropriarsi del territorio senza però mai riuscirvi. Estromessa la Spagna dall'America Centrale, fu la volta del Guatemala a rivendicare il territorio, fondandosi sulla dottrina enunciata dal presidente americano Monroe. Nel 1862 la Gran Bretagna approfittò della guerra civile americana per dichiarare il territorio propria colonia con il nome di "Honduras britannico". La colonia dell'Honduras britannico è cresciuta nel XIX secolo. In un primo momento gli africani sono stati portati come schiavi, ma la schiavitù è stata abolita nel 1838. Molti rifugiati del XIX secolo fuggirono dalla Guerra delle Caste nello Yucatán per stabilirsi in Belize, in particolare la sezione settentrionale. Agli inizi del XX secolo la situazione economica della colonia si fece critica soprattutto in seguito alla scoperta di coloranti sintetici e al calo del prezzo internazionale del mogano. Il 1° gennaio 1964 il Paese ottenne l'autonomia interna e nel novembre del 1976 l'Onu affermò il diritto all'indipendenza del territorio vanificando le rivendicazioni del Guatemala. Il 21 settembre 1981 veniva proclamata l'indipendenza ma il Guatemala si rifiutò di riconoscere il nuovo Stato. Il Belize fu risparmiato dai conflitti civili degli anni 1980 che hanno insanguinato gran parte dell'America Centrale ed è qui che giunsero i rifugiati del Guatemala che per lo più si stabilirono ad ovest. Le elezioni del 1984 segnarono la sconfitta del Primo ministro George Cadle Price, leader del PUP (Partito Unito del Popolo) ad opera di Manuel Esquivel, leader del PDU (Partito Democratico Unito). Il risultato dello scrutinio segnò una brusca virata a destra nella politica del neonato Stato: i capitali stranieri potevano affluire senza vincoli, la cittadinanza poteva essere acquistata. Contemporaneamente si assistette a un dilagare della corruzione e del narcotraffico ma nonostante questo e l'estrema povertà dei suoi vicini è una destinazione relativamente sicura in un'area geografica incline al conflitto. Gli anni successivi segnarono un'alternanza dei due partiti al governo. Nel 1991 il Guatemala riconobbe il Belize, che nel frattempo ha avuto modo di intrattenere stretti legami diplomatici ed economici sia col Regno Unito che con gli Stati Uniti d'America. Intanto il susseguirsi di uragani particolarmente violenti ha segnato una battuta d'arresto nello sviluppo economico del Paese.

Il turismo è diventato la colonna portante dell'economia mentre la coltivazione dei vecchi prodotti agricoli (i.e. zucchero, banane e arance) hanno perso terreno. Il Paese rimane afflitto da una disoccupazione elevata, un crescente coinvolgimento nel traffico di droga sudamericano e da un aumento della criminalità urbana.

Lingue parlate[modifica]

Essendo un'ex colonia britannica, la lingua ufficiale del Belize è l'inglese standard con regole di ortografia del Regno Unito, il che rende il Belize ben distinto dai suoi vicini di lingua spagnola.

Spagnolo, garifuna (un dialetto caraibico) e le lingue/dialetti maya di q'eqchi', mopan e yucatec sono parlate in varie parti del Paese. Lo spagnolo è ampiamente usato come la prima lingua nelle zone settentrionali e occidentali del Paese. La cosiddetta "cucina spagnola," un amalgama di spagnolo e inglese, è comune su Ambergris Caye. Il creolo beliziano, che ha un certo grado di intelligibilità reciproca con l'inglese standard ed è anche ampiamente parlato. La maggior parte dei beliziani parla fluentemente inglese e almeno una di queste altre lingue.

Molti beliziani, specialmente gli abitanti di Belize City, parlano un misto di creolo e inglese tra amici, e inglese standard agli stranieri. Il forte accento caraibico può richiedere un po' per abituarsi.


Territori e mete turistiche[modifica]

È possibile distinguere nel Belize nei territori figuranti nell'immagine accanto e descritti di seguito:

Mappa divisa per regioni
      Belize settentrionale — Comprende i distretti di Corozal (sulla costa) e di Orange Walk (nell'entroterra).
      Distretto di Belize — Comprende la più grande città, l'aeroporto e l'intero gruppo delle isole più popolari del paese.
      Distretto di Cayo — Brulicante di avventure; questo distretto centrale è pieno di giungle, caverne, fiumi, rovine Maya e molto altro. Il distretto di Cayo, con capoluogo San Ignacio, corrisponde al all'area centro-occidentale del Belize. Entro il suo territorio sta Belmopan, capitale del paese dal 1961 in sostituzione di Belize City. L'esigenza del trasferimento della capitale nel retroterra si rese urgente a causa degli ingenti danni provocati dall'uragano "Hattie" che flagellò la costa nell'ottobre di quell'anno distruggendo Belize City. Belmopan ha scarso interesse turistico e le maggiori attrazioni dell'ovest sono i siti archeologici di El Caracol e Xunantunich, oltre ai lussureggianti paesaggi tropicali che si riveleranno agli occhi di quei turisti diretti alle rovine Maya di Flores, una novantina di km dal valico di frontiera con il Guatemala.
      Distretto di Stann Creek — Regione costiera a sud del distretto di Belize, accesso a tranquille isole coralline e a imbarcazione da e per l'Honduras. Capoluogo del distretto e maggior centro del sud è Dangriga, porto bananiero donde ci si imbarca alla volta delle Cays meridionali, le minuscole Tobacco Caye e South Water Caye o ancora dell'atollo Glover's Reef. Altre destinazioni interessanti nel territorio di Dangriga sono la riserva del giaguaro detta anche Cockscomb Basin Wildlife Sanctuary, il parco nazionale Five Blues Lake e il centro balneare di Placencia. Sulla costa sta anche Hopkins, villaggio di pescatori, appena 16 km a sud di Dangriga. Grazie ai molti alberghi allineati sul suo lungo arenile, Hopkins costituisce miglior base che non il capoluogo per quanti abbiano intenzione di andare alla scoperta delle bellezze naturali del territorio.
      Distretto di Toledo — Regione meridionale che dalla costa si estende fino all'entroterra, pertanto nel suo territorio si possono trovare rovine Maya e imbarcazioni per il Guatemala. Il territorio all'estremo sud del paese corrisponde al distretto amministrativo di Toledo. Il suo capoluogo è Punta Gorda con saltuari collegamenti marittimi con Puerto Barrio nel confinante Guatemala. Dal capoluogo è inoltre possibile effettuare escursioni ai villaggi Maya dell'entroterra e a rovine di modesto interesse come Lubaantún e Nim Li Punit

Centri urbani[modifica]

Maggiori città del Belize settentrionale sono Belize City, Orange Walk Town e Corozal Town. Di seguito è riportata, per sommi capi, una descrizione delle attrazioni dei tre centri e dei rispettivi territori.

Vista su Belize City
  • Belmopan — Capitale del Paese collocata nell'entroterra.
  • Belize City — Ex capitale, Belize City è tuttora il maggior centro del Paese ma il suo interesse turistico è limitato. Possiede inoltre fama di città pericolosa. Al suo porto fanno comunque scalo numerose navi da crociera provenienti da Miami. A Belize City arrivano a frotte anche turisti individuali desiderosi di imbarcarsi il prima possibile su lance a motore dirette a St. George's Caye, Caye Caulker o San Pedro sulla Ambergris Caye. Molte le escursioni interessanti nel Distretto di Belize. Alcune sono state create a bella posta per deliziare i passeggeri delle navi da crociera come "Old Belize", un museo nelle adiacenze di un porticciolo turistico. Una cinquantina di km da Belize City, lungo la "Old Northern Highway" stanno le rovine Maya di Altun Ha, ugualmente inserite nei programmi di visita riservati ai croceristi.
  • Corozal Town — In prossimità della frontiera con il Messico sta Corozal, città di 100.000 abitanti che ha conservato, in parte, l'aria coloniale. Corozal costituisce il principale ingresso per quei turisti che abbiano deciso di raggiungere il paese via terra facendo scalo all'aeroporto di Cancún. Altre mete turistiche nel territorio sono le rovine maya di Cerros sulla baia di Corozal e il centro peschereccio di Sarteneja.
  • Crooked Tree
  • Dangriga (ex Stann Creek Town) — Grande città garifuna situata nel sud del Belize, alla foce dello Stann Creek.
  • Hopkins — Piccolo villaggio balneare caraibico a sud di Dangriga, scoperto da poco dal turismo internazionale.
  • Orange Walk Town — Centro agricolo un centinaio di km a nordovest di Belize City, Orange Walk Town non ha interesse se non come base per escursioni al sito archeologico di Lamanai (Letteralmente: "Il coccodrillo sommerso"), sulle sponde di una laguna tra splendidi paesaggi tropicali. Lamanai si raggiunge con una delle barche approntate dalle agenzie di Orange Walk Town che risalgono il corso del New River. Nel Distretto di Orange Walk si è attestata una consistente comunità di Mennoniti, dediti all'agricoltura che si ostinano ancora ai nostri giorni ad indossare costumi ottocenteschi e andare in giro in calesse in osservanza al loro credo che impone il rifiuto di qualsiasi innovazione tecnologica.
  • Placencia — Centro balneare senza pretese e con meno di 1.000 abitanti all'estremità di una smilza penisoletta che delimita una baia della costa meridionale dove sorgono anche i centri di Big Creek e Independence. Nonostante sia situata sulla terraferma l'atmosfera di Placencia è quella tipica delle Cayes.
  • Punta Gorda — Bella e tranquilla cittadina portuale nel sud. Sede di un mercato amerindo nei fine settimana
  • San Ignacio — Conosciuto dai locali come Cayo. Influenza maya e ispanica vicino al confine con il Guatemala.
  • Sarteneja — Minuscolo villaggio di pescatori sulla costa settentrionale, raggiungibile sia via mare da Corozal Town che via terra da Orange Walk.

Altre destinazioni[modifica]

Isole coralline

  • Caye Caulker
    Maya Beach a Placencia
    Dopo Ambergris, la più visitata dai turisti stranieri. L'isola è stata spezzata in due tronconi dalla furia dell'uragano Hattie del 1961.
  • Glover's Reef — Più lontano dalla costa si trova questo atollo eccezionale, senza la mondanità e il chiasso che contraddistingue l'atmosfera di San Pedro ma dai prezzi oltremodo "salati".
  • Lighthouse Reef — Ad est del precedente comprende il famoso Blue Hole.
  • Tobacco CayeSouth Water Caye - Carrie bow Caye - Gladden Caye sono minuscoli isole più a sud delle precedenti e raggiungibili preferibilmente dal porto di Dangriga.
  • Turneffee atol — Atollo che forma una vasta laguna centrale. Da vedere senz'altro.

Siti archeologici

  • Caracol
    Veduta sulle rovine Caracol, il più vasto sito archeologico del Paese
    A 86 km da San Ignacio si trova questa antica città Maya circondata dalla giungla.
  • Chan Chich (Letteralmente: "Uccellino") — Rovine Maya immerse nella giungla, in un posto incantevole che attrae soprattutto i cultori dell'ecoturismo e in particolare chi ama le escursioni in canoa o a cavallo.
  • Che Chem Ha — Una grotta, usata dai Maya come deposito di Mais ma anche per rituali cerimoniali. Si trovain un posto magnifico a mezz'ora in auto da San Ignacio.
  • Lubaantun (Letteralmente: Le pietre cadute) — Sulle pendici dei Monti Maya.
  • Nim Li Punit — a 40 km da Punta Gorda.
  • Xunantunich — Raffiungibile in traghetto dalla località di San José Succotz 12 km dopo aver oltrepassato San Ignacio, in direzione della frontiera con il Guatemala.

Parchi & Riserve naturali/faunistiche


Come arrivare[modifica]

      Belize
      Esenti dal visto
      Obbligo di visto

      Obbligo di visto e autorizzazione necessaria

Requisiti d'ingresso[modifica]

I cittadini italiani (come del resto molti altri), non hanno bisogno di un visto ed è richiesto il passaporto in corso di validità per un soggiorno non superiore ai 30 giorni. La lista completa dei Paesi non soggetti a visto è visionabile sul sito del ministero degli affari esteri beliziano. Il Paese applica tasse aeroportuali d’imbarco in uscita. Coloro che transitano negli USA in entrata o in uscita dal Paese devono obbligatoriamente essere in possesso del passaporto a lettura ottica con foto digitale, anche i bambini.

I visitatori delle navi da crociera non hanno nemmeno bisogno di un passaporto! Quando si lascia il Paese via terra, preparatevi a pagare le tasse di confine (~38 BZD) in contanti.

In aereo[modifica]

Il maggior aeroporto del paese è il Philip S. W. Goldson International Airport (IATA: BZE) in località Ladyville, circa 15 km a nord di Belize City (circa 30 minuti in auto). Dall'Italia è possibile imbarcarsi su un volo delle compagnie Delta Air Lines o American Airlines con scalo a Miami, Atlanta o Dallas. L'aeroporto riceve anche voli internazionali diretti da Charlotte, Newark, Houston, Flores, San Salvador, Roatán e San Pedro Sula.

Una valida alternativa consiste nel prendere un volo per Cancún e da lì salire su un autobus per Chetumal come riportato nella sezione successiva.

In auto[modifica]

Si può arrivare dal Messico via Chetumal, o su una strada molto più aspra dal Guatemala via Melchor de Mencos.

In nave[modifica]

Sempre più numerose sono le navi da crociera in partenza da Miami che fanno scalo a Belize City dove è stato creato un terminal apposito per l'accoglienza dei croceristi che da lì vengono smistati per un tour delle principali attrattive del Paese di un paio di giorni.

È possibile accedere in Belize via mare dal Guatemala e anche dall'Honduras salendo a bordo di traghetti che approdano a Punta Gorda. Il servizio è però alquanto aleatorio.

Diverse linee di crociera fanno scalo a Belize City. Purtroppo di solito restano solo un giorno, quindi non viene data la possibilità di assaporare realmente il Belize. È possibile visitare una delle rovine Maya, cavalcare un airboat nelle saline appena fuori dalla città, fare shopping, andare al museo, andare allo zoo o fare sia un breve rafting in grotta che snorkeling. Ciò significa che circa il 70% delle cose che la maggior parte dei turisti vorrebbe fare non sono disponibili, per non parlare dei punti di interesse ecoturistici.

Per Puerto Cortés (Honduras), il Gulf Cruza, un piccolo motoscafo sgangherato per 20 persone, parte settimanalmente da Placencia intorno alle 9:30 (~4h di viaggio) passando prima da Big Creek. Il ritorno a Placencia ha sempre cadenza settimanale. I biglietti costano 50 USD e sono in vendita presso l'ufficio turistico vicino alla stazione di servizio. È necessario fermarsi prima all'immigrazione.

Piccoli motoscafi operano su base giornaliera tra Puerto Barrios in Guatemala a Punta Gorda, al costo di circa 20 USD sola andata. Il martedì e venerdì alcune imbarcazioni operano da Livingston in Guatemala a Punta Gorda. Il viaggio dura non più di un'ora e costa 50 BZD. C'è anche una tassa d'imbarco di 30 BZD e 7,50 BZD di ingresso al parco marino. Gli stranieri sono tenuti a pagare un'ulteriore tassa al momento della ripartenza dal Belize e una tassa di mantenimento di conservazione. Queste tasse sono applicabili anche alla gente del posto se lasciano il Paese in volo.

San Pedro Belize Express ha più di 25 partenze giornaliere, e 14 barche di prima categoria.

In treno[modifica]

Vecchio ponte ferroviario lungo la Hummingbird Highway

Non è attivo alcun trasporto ferroviario in Belize, anche se in passato erano in funzione alcune linee. Molti resti di queste ferrovie sono ancora visibili lungo l'autostrada Hummingbird (fra Dangriga e Belmopan). Questa strada utilizza alcuni dei vecchi ponti ferroviari, anche se stanno gradualmente scomparendo grazie a sforzi di modernizzazione.

In autobus[modifica]

È possibile entrare in Belize dal Messico e dal Guatemala.

Dal Messico con autobus di linea. Dalla stazione delle autolinee di Cancún occorrerà prendere un autobus per Chetumal, città ai confini tra lo stato messicano di Quintana Roo e il Belize. Da qui saliremo a bordo di un secondo autobus diretto a Belize City che attraverserà il valico di frontiera di Subteniente López. I funzionari doganali vi chiederanno di esibire, oltre al passaporto, la carta turistica che vi è stata rilasciata al momento del vostro ingresso in Messico Per poterla riutilizzare al vostro ritorno in Messico dovrete sborsare una piccola somma. Il tragitto Chetumal - Belize City dura 2 o 4 ore a seconda che si viaggi in prima classe o in classe ordinaria. Per pochi euro in più è preferibile viaggiare in pullman di classe superiore molto più celeri e dotati di aria condizionata. Purtroppo sono molto meno frequenti degli autobus di classe ordinaria. Gli orari sono disponibili sul sito thebusschedule.com.

Dal Guatemala gli autobus extraurbani passano la frontiera in corrispondenza di Benque Viejo del Carmen (130 km ad ovest di Belize City). Il tragitto costituisce un itinerario d'interesse turistico in quanto passa per Flores.

Come spostarsi[modifica]

L'autostrada Hummingbird

Il Belize è un Paese abbastanza piccolo, e il trasporto tra la maggior parte delle destinazioni è raramente lungo o noioso.

In aereo[modifica]

Alla carenza di strade e all'assenza di linee ferroviarie sopperisce l'aereo, il mezzo più diffuso per spostarsi da un punto all'altro del paese.

Tropic Air e Maya Island Air hanno più voli giornalieri per collegare varie città in tutto il Paese e per Ambergris Caye e Caye Caulker. Volano da entrambi gli aeroporti di Belize City, ma quelli che servono l'aeroporto municipale di Belize City (IATA: TZA) sono spesso molto più economici di quelli che servono l'aeroporto internazionale Phillip Goldson (IATA: BZE). I voli nazionali hanno generalmente prezzi abbastanza ragionevoli e quindi sono molto usati da chi ha stringenti limiti di tempo e non di budget. I voli sono operati con gli aerei che vanno da 8 a 68 posti a sedere. A causa della limitata capacità, è consigliabile prenotare in anticipo. Per le prenotazioni al di fuori del Belize vi è un solo agente internet chiamato airviva, che può effettuare prenotazioni, accettare il pagamento tramite carte di credito/debito e Paypal, infine inviare il biglietto elettronico. Anche alcuni hotel possono effettuare la prenotazione di un volo a vostro nome.

Le due compagnie sopracitate effettuano voli domestici collegando le seguenti località:

In auto[modifica]

Le principali direttrici del Paese sono:

  • Northern Highway (o Phillip Goldson Highway) — Va da Corozal Town al confine col Messico fino a Belize City tramite Orange Walk Town. Questa è la strada che viene utilizzata per raggiungere l'aeroporto internazionale e i siti di Altún Ha e Lamanai.
  • Western Highway (o George Price Highway) — Si estende da Belize City, tramite Belmopan e il Distretto di Cayo, al confine con lo stato guatemalteco di Petén a Benque Viejo del Carmen. Lungo il percorso ci sono lo zoo del Belize (miglio 29), la Hummingbird Highway (miglio 47), Belmopan e San Ignacio (miglio 68). Le principali attrazioni lungo questo percorso sono gli itinerari avventura nel distretto di Cayo, le rovine Maya di Xunantunich e l'accesso alla strada per El Caracol, inoltre, dal confine guatemalteco, le rovine a Tikal. Per raggiungere la Western Highway dall'aeroporto, andare a nord sulla Northern Highway, girare a sinistra a Burrell Boom, e seguire la strada per 19 km verso la Western Highway a Hattieville.
  • Hummingbird Highway — Va da Belmopan a Dangriga che collega la Western Highway per la Southern Highway. Userete questa strada per andare da Cayo, Belize City o in generale dal nord, verso la parte meridionale del Belize. Un'alternativa leggermente più corta è la Coastal Highway: vi porterà da Belize City verso la Southern Highway, ma è una strada in stato di abbandono che corre lungo il mare. A causa delle distruzioni apportate in passato dai frequenti uragani si è rinunciato alla sua manutenzione, quindi è meglio evitarla!
  • Southern Highway — Va da Dangriga (Hummingbird Highway) a Punta Gorda, con una sezione di recente costruzione per dirigersi verso il confine meridionale con il Guatemala. Lungo il percorso si incontrano le città costiere di Hopkins e Placencia.

Oltre questi assi stradali esistono piste spesso percorribili solo in fuoristrada.

Autonoleggio[modifica]

Rispetto alla maggior parte dei paesi dell'America centrale, la guida in Belize è relativamente sicura con poche infrazioni (eccetto nella zona di San Pedro), non c'è molto traffico e le quattro principali autostrade sono tutte in buone condizioni. Purtroppo quasi ogni via lontana delle quattro principali autostrade è sterrata quindi è consigliabile un veicolo a 4 ruote motrici. È meglio non guidare a tarda notte perché non c'è quasi nessuna illuminazione, la segnaletica stradale è carente e l'ultimo tratto quasi sicuramente sarà su una strada sterrata (si rischia di rompere un asse su un'invisibile, ma immensa, buca!). Non avrete bisogno di una mappa, perché ci sono poche strade ed è difficile perdersi.

Tariffe di noleggio spesso includono l'assicurazione quindi solitamente non sarà necessario acquistarla separatamente. Se si pensa di utilizzare una macchina a noleggio per visitare Tikal in Guatemala, lo si dovrebbe pianificare in anticipo e sarà necessario rivolgersi a Crystal Auto Rental perché nessun'altra azienda vi permetterà di portare l'auto fuori del Belize. L'assicurazione del Belize non è valida per il Guatemala quindi verificare con la vostra carta di credito o con la propria assicurazione un'eventuale copertura per un viaggio in Guatemala.

In nave[modifica]

Coloro che desiderano una vera esperienza del Belize devono prendere i taxi d'acqua da città a città. Il San Pedro Belize Express ha più corse quotidiane con corse ogni ora/ora e mezza

A Belize City parte dal Terminal Brown Sugar dalle 08:00 alle 17:30 in direzione San Pedro e Caye Caulker.

Ci sono partenze dal molo di San Pedro in Black Coral street accanto al Wahoo's Bar and Grill dalle 06:00 alle 16:30 verso Caye Caulker e Belize City.

Ci sono barche che partono da Caye Caulker che vanno sia a Belize City che San Pedro, dal molo di fronte al Basket Ball Court. Gli orari per Belize City vanno dalle 06:30 alle 17:00 e quelli per San Pedro vanno dalle 07:00 alle 16:45 e ultima barca alle 18:15.

Il Great Blue Hole è una destinazione ecoturistica di rilievo

Corse per Chetumal (Messico) sono disponibili da Caye Caulker alle 07:00 e da San Pedro alle 08:30, mentre il rientro in Belize da Chetumal lascia il molo comunale alle 15:30 in direzione San Pedro (impiegando 90 min) e Caye Caulker (impiegando 120 min).

Le tariffe (novembre 2016) per queste tratte (che vanno prenotate almeno 24 ore prima) sono:

  • Belize City - Caye Caulker: 15 USD solo andata, 25 USD andata e ritorno.
  • Belize City - San Pedro: 20 USD solo andata, 35 USD andata e ritorno.
  • San Pedro - Caye Caulker: 15 USD solo andata, 25 USD andata e ritorno.
  • Caye Caulker - Chetumal: 55 USD solo andata, 110 USD andata e ritorno.
  • San Pedro - Chetumal: 50 USD solo andata, 100 USD andata e ritorno.

Nelle tratte nazionali i bambini dai 4 ai 10 anni godono di tariffe agevolate.

In treno[modifica]

Come indicato sopra, in Belize non è attivo alcun trasporto ferroviario.

In autobus[modifica]

Terminal dei Novelo a Belize City

In Belize le autolinee extraurbane sono gestite dalla compagnia (NTSL), (National Transportation Services Limited). La compagnia, di interesse dei fratelli Novelo (David e Antonio), opera dal 2006 in regime di quasi monopolio, cosa che ha portato ad aumenti sensibili del prezzo delle corse.

Diverse linee di autobus concorrenti operano sulla strada principale in direzione nord-sud da Punta Gorda a Belmopan e Belize City. Ci sono stazioni di autobus nelle città principali, oppure si può fermarne uno sul ciglio della strada semplicemente con un gesto della mano, un po' come in occidente si fa con i taxi. La maggior parte degli autobus hanno un aiutante, oltre al conducente, che sta vicino alla porta e passerà tra le persone per raccogliere i soldi della tratta. Le tariffe stanno tra 2 e 25 BZD a seconda della distanza percorsa.

Gli autobus espressi possono far risparmiare fino ad un'ora e mezza (a seconda della distanza del viaggio); non si fermano per i passeggeri in attesa sul ciglio della strada, facendo soste solo nelle piazzole ufficiali in città.

La maggior parte dei bus in Belize sono scuolabus americani della Bluebirds che sono stati ritirati, a cui è stato dato un leggero restyling, come l'installazione di un portapacchi e talvolta, una ritinta agli esterni. In genere non sono troppo affollati, ma talvolta si dovrà stare in piedi.

I bambini vendono snack e bibite, spesso a bordo del bus alle fermate. Questo è un modo economico per fare uno spuntino se hai esaurito quello che ti sei portato per il viaggio o anche se semplicemente si vogliono provare alcuni alimenti fatti in casa.

In taxi[modifica]

I taxi sono frequenti e relativamente economici in Belize. La maggior parte dei taxi non usa il tassametro, quindi bisogna necessariamente negoziare il prezzo in anticipo onde evitare inutili discussioni all'arrivo.

Cosa vedere[modifica]

La biodiversità è un bene per l'ecoturismo. Nella foto un amazzone frote rossa

Il sistema della riserva naturale della barriera corallina del Belize è un bene protetto dall'UNESCO e si estende lungo tutta la costa del Paese.

Sebbene quelle del Messico e del Guatemala siano le rovine Maya più blasonate, anche nel Belize è possibile trovarne alcune degne di essere visitate e ammirate. Si veda la sezione Siti archeologici per maggiori dettagli.

Grazie all'elevatissima percentuale di territorio ancora in mano a madre natura (e quasi la metà coperto da riserve), il Belize, nonostante le sue relativamente piccole dimensioni, vanta una biodiversità incredibilmente alta (migliaia di piante e specie animali), rendendo di per sé flora e fauna un'attrazione tutta da scoprire.

Cosa fare[modifica]

Una discesa lungo una teleferica

Zip line[modifica]

È possibile librarsi sopra la foresta pluviale del Belize facendo un giro in zip-line (o gioco della teleferica in italiano). Questi tour di solito iniziano con una breve escursione fino alla prima base, dove vi viene effettuata una breve introduzione su come utilizzare in modo sicuro la vostra attrezzatura.

I prezzi variano nella fascia 65/100 USD e le visite sono gestite da due società: Jaguar Paw e Back-A-Bush tours.

Bonefish (o Albula vulpes)

Pesca sportiva[modifica]

La pesca sportiva in Belize non è seconda a nessuno. Il bonefish è il pesce più ambito al mondo tra chi pratica la pesca a mosca e si può trovare nelle alghe superficiali del Belize. Non considerando il fattore peso, è forse l'animale più forte in acqua salata.

Immersioni e snorkeling[modifica]

Barriera corallina del Belize

Lo snorkeling e le immersioni subacquee sono di altissimo livello e sono molti i siti di immersione eccezionali che si trovano in Belize. Uno dei modi migliori per esplorare le acque Belize è il noleggio di uno yacht per spendere la maggior parte del proprio tempo in immersioni.

Per quelli con un budget più ristretto, snorkeling ed escursioni con guida possono essere trovate lungo le spiagge di Ambergris Caye e Caye Caulker. Le escursioni più comuni vi porteranno sia nella Riserva marina di Hol Chan e Shark Ray Alley. Queste escursioni di solito costano circa 35 USD e comprendono equipaggiamento per lo snorkeling. Siate consapevoli di un supplemento di 10 BZD a carico degli stranieri come tassa di ingresso al parco. Questo denaro viene speso per la manutenzione e la protezione della barriera corallina. Escursioni subacquee sono offerte anche per il Blue Hole, ma aspettatevi di pagare molto di più per questo privilegio, anche 200 USD!

Scheletro all'interno di una grotta

Esplorazione delle grotte[modifica]

Il distretto di Cayo è caratterizzato da colline calcaree alla base di una rete di fiumi sotterranei, grotte e doline. Le grotte sono magnifiche, con enormi caverne e passaggi stretti, cascate sotterranee e serie di abbaglianti stalattiti e stalagmiti minerali. Questo mondo sotterraneo era sacro per gli antichi Maya e molti manufatti da vasi decorati a resti umani sono ancora intatti nelle grotte. È pericoloso (e illegale) entrare nelle grotte senza una guida autorizzata. La maggior parte delle guide è competenti sia in geologia che in mitologia delle grotte così come anche in tecniche di primo soccorso e di salvataggio in grotta.

Lo Sleeping Giant e Caves Branch sono gestiti dallo stesso proprietario. Ci sono fino a 16 diversi tour che operano tutti i giorni. Le grotte Actun Tunichil Muknal (o ATM) hanno il più alto numero di turisti di ogni altra destinazione turistica in America Centrale. Nota anche come la Grotta del Cristallo Sepolcro (Cave of the Crystal Sepulchre) questo fiume sotterraneo ha resti incontaminati di alcuni sacrifici umani Maya. È un'esperienza surreale completa di belle formazioni rupestri, un fiume sotterraneo e resti Maya. Non sorprende che i Maya la chiamassero Xibalba o l'oscuro mondo sotterraneo.

Opportunità di studio[modifica]

In Belize la scuola dell'obbligo va dai 5 ai 14 anni ed è gratuita. Solo i libri di testo e le uniformi devono essere pagati dalle famiglie.

Ci sono ottime opportunità per effettuare immersioni subacquee al largo degli atolli del Belize. Reefci ha alcune interessanti escursioni avventurose di una settimana che coniugano l'educazione alla conservazione dell'ambiente alle grandi immersioni subacquee. Se si vuole conoscere o approfondire la storia del Belize si può visitare il Museo del Belize, la Casa della Cultura.

Valuta e acquisti[modifica]

La valuta nazionale è il Dollaro del Belize (BZD) a volte scritto come "B$" o semplicemente come un simbolo del dollaro: "$". I dollari Belize sono disponibili in banconote da 2, 5, 10, 20, 50 e 100 BZD. 1 BZD e valori più piccoli sono in moneta. La moneta da 25 cent è spesso chiamata "scellino".

Questa valuta è stata ufficialmente ancorata al dollaro statunitense (USD) dal 1978 in un rapporto di 2:1, ossia "2 BZD = 1 USD" quindi non vi è alcuna fluttuazione sul tasso di cambio come invece accade per altre valute come le sterline inglesi o gli euro.

Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Monete del Belize

Grazie a questa intercambiabilità col dollaro statunitense, la valuta americana è ampiamente accettata, ma questo significa che si deve fare attenzione a chiarire di quali "dollari" si stia parlando al momento di negoziare i prezzi. Spesso è meglio specificare che si parla di dollari Belize perché molti commercianti giocheranno sull'incertezza tentando di raddoppiare il loro prezzo dicendo: "No, in dollari USA".

Il Belize è un paese molto più caro dei vicini Guatemala, Messico ed Honduras. Il costo sale ancora se si decide di soggiornare in una delle Cayes che non sia San Pedro, Caye Caulker o St. George's Caye. Anche gli alloggi turistici presso i villaggi Maya più remoti praticano prezzi un po' da capogiro per tasche normali.

Il Belize non ha una tradizione artigianale come i vicini Guatemala e Messico. Nei piccoli centri esistono distillerie che producono un buon rum.

A tavola[modifica]

Tradizionale prima colazione del Belize
  • Il pasto principale che si trova praticamente ovunque è fagioli rossi, riso e pollo.
  • Normalmente il pollo nel paese è preparato e servito con l'osso.
  • Riso e fagioli è un piatto misto con alcune spezie e solitamente con l'aggiunta di latte di cocco per renderlo un classico dolce e caldo della dieta beliziana. Il riso è riso bianco cotto, mentre i fagioli sono fagioli in umido serviti come contorno.
  • Ci sono numerosi agrumeti, quindi arance e pompelmi freschi sono abbondanti. Anche ananas, papaie, banane e platani sono coltivati e venduti nei mercati lungo la strada.
  • Una famosa salsa piccante in Belize è Marie Sharp's fatta con il potente peperoncino habanero locale. È disponibile in vari sapori (dolce, piccante, estremamente piccante).
  • Quella salsa dall'aspetto strano sul vostro tavolo è davvero ceviche. Il ceviche (scritto anche cebiche o seviche) è un piatto di frutti di mare marinati con agrumi . I beliziani usano molluschi crudi e verdure fresche.
  • Le papusas sono frittelle di mais con diversi condimenti venduti in bancarelle per le strade della città di San Pedro. È l'opzione più economica se si vuole mangiare con pochi soldi.

Mangiare a San Pedro può essere costoso se si mangia nei ristoranti turistici; tuttavia se si trovano i posti locali, i pasti possono essere economici e molto gustosi.

Bevande[modifica]

Belikin è la birra nazionale, ed è disponibile in quattro varietà: Premium, Beer, Stout e Lighthouse Lager. Guinness Stout è disponibile anche in Belize ma è pure prodotta dalla Belikin Brewing Co. Tutte sono vendute in bottiglie riciclabili, quindi non scordate il deposito che state pagando quando prendete bevande da asporto.

One Barrel Rum è il rum distillato locale fatto con melassa di vini e la distilleria Travellers Liquors si trova sulla Northern Highway a circa 6 miglia da Belize City con un negozio di souvenir e un bar. È possibile acquistare il rum in vari colori e dimensioni, fino a un barile di 265 litri (70 galloni).

Entrambi sono ampiamente disponibili in tutto il Paese. Per gli appassionati di vino c'è il vino anacardi (molto popolare in Belize), il vino allo zenzero, il vino di acetosa e il vino di more.

Infrastrutture turistiche[modifica]

Gli alloggi, come accennato prima, non sono affatto a buon mercato.

Quando chiederete il costo di una stanza vi verrà detto il prezzo al netto delle tasse. Dovrete insistete molto per conoscere l'ammontare esatto di questi "balzelli" (sono più di uno) ma sicuramente vi metterete al riparo da sgradevoli sorprese.

Il prezzo delle camere è espresso in dollari ma, maliziosamente, si evita di specificare se si tratta di dollari del Belize o di dollari USA. Anche questo particolare contribuisce a creare confusione e occorrerà chiedere chiarimenti onde evitare sorprese altrettanto amare.

Eventi e feste[modifica]

  • Dügü — Cerimonia sacra per commemorare i defunti e guarire gli ammalati. Questa festività, celebrata per più giorni, è accompagnata da danze, canti e musica strumentale.
  • Beluria — Detta anche festa delle 9 notti, è una sorta di rito funebre. Come per la dügü le celebrazioni che l'accompagnano hanno le parvenze di una festa.

Festività nazionali[modifica]

Data Festività Note
1 gennaio Capodanno1 Festività internazionale
9 marzo Festa degli eroi e benefattori2 Memoriale della morte di Bliss Baron (1926)
marzo/aprile Venerdì santo, Pasqua, lunedì dell'angelo Festività cristiana
1 maggio Festa dei lavoratori1 Festività internazionale
24 maggio Festa del Commonwealth1, 3 Memoriale del compleanno della regina Victoria
10 settembre Festa di St. Georges Caye1 Memoriale della battaglia contro gli invasori spagnoli (1798)
21 settembre Festa dell'indipendenza1 Indipendenza dal Regno Unito (1981)
12 ottobre Giornata panamericana2, 4 Memoriale dell'arrivo di Cristoforo Colombo nel Nuovo Mondo (1492)
19 novembre Festa dei Garifuna1 Memoriale dello sbarco dei Garifuna in Belize (1832)
25 dicembre Natale1 Festività cristiana che segna la nascita di Cristo
26 dicembre Santo Stefano1 Festività cristiana


Note[modifica]

  1. Qualora la festività cadesse di domenica, sarà celebrata il lunedì successivo, mentre negli altri giorni non subirà variazioni.
  2. Qualora la festività cadesse di domenica o venerdì, sarà celebrata il lunedì successivo, se invece cadesse di martedì, mercoledì o giovedì, sarà celebrata il lunedì precedente, infine se cadesse di sabato non subirà variazioni.
  3. Sebbene nel Regno Unito si festeggi il secondo lunedì di marzo, in Belize è stato deciso di festeggiarlo in questa seconda data, infatti il suo nome ufficiale sarebbe "Festa della sovranità" o come molti beliziani più intuitivamente la chiamano "Compleanno della regina".
  4. La "Giornata panamericana" è in realtà quella che in molte altre nazioni è chiamata "Columbus day" (o giornata di Colombo), ma il Belize ha voluto dare un'accezione diversa a questa festa, celebrando la creazione dello Stato del Belize dalla fusione di popolazioni meticce con quelle indigene locali, piuttosto che la scoperta del Nuovo Mondo da parte di un europeo.


Sicurezza[modifica]

Belize City ha una pessima reputazione e non solo per via degli scippi perpetrati dalla microcriminalità per cui si consiglia di rimanere nelle zone riservate ai turisti o altre zone commerciali che complessivamente si estendono da appena a nord del porto turistico fino alla sua estensione meridionale e fino a est del canale principale. C'è un sacco di polizia turistica in divisa color cachi che monitora la zona e, se avete un problema, sentitevi liberi di avvicinarli. Basta esercitare il buon senso e non andare vagando da soli e a caso dopo il tramonto. Il lato sud di Belize City è bello oltre che pericoloso, ma in generale Belize City è un ottimo posto dove andare se si vuole mangiare, imparare o fare shopping.

Fuori dalla città la situazione migliora sensibilmente, ma anche in questo caso si consiglia di essere diffidenti. Gli abitanti sono in genere prodighi di aiuto con i visitatori stranieri e lo fanno in maniera spontanea, senza finzioni ma si dovrebbe sempre mantenere un po' di diffidenza quando si tratta di estranei; non fa mai male essere un po' prudenti. Non dimentichiamoci che ci troviamo pur sempre in un Paese di transito per molta della droga prodotta in Sud America e diretta al mercato degli Stati Uniti. A causa di ciò, ultimamente è stato osservato un significativo aumento degli arresti a danno di cittadini locali e stranieri coinvolti in questa tipologia di crimine.

Le droghe leggere sono molto diffuse ma se ne fa un uso assai discreto.

Ai sensi dell'articolo 5(1) della legge sull'immigrazione, il governo ha il diritto di negare l'ingresso al Belize ai viaggiatori LGBT. Inoltre non esistono protezioni legali in vigore per le vittime di discriminazione omosessuale in Belize.

L'ambasciata italiana non è presente nel Paese, pertanto è necessario far riferimento all'ambasciata di competenza più vicina che è quella dislocata a Città del Messico. Sarà questa l'ambasciata da informare per qualunque richiesta di assistenza. Il corrispondente consolare in Belize è:


Situazione sanitaria[modifica]

Belize è un paese relativamente sano. L'acqua in bottiglia è d'obbligo nella maggior parte delle aree, e a meno che non si mangi solo in ristoranti ultra-turistici, la dissenteria probabilmente colpirà a un certo punto; siate preparati con i farmaci da banco e antibiotici prescritti.

Ricordarsi di non mangiare cibi crudi in genere, di rifiutare frutta servita già sbucciata e naturalmente di non bere acqua corrente ma solo in bottiglie sigillate. L'acqua non in bottiglia è raccomandabile bollirla prima di berla.

Il CDC (Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie) elenca tutto il Belize, ad esclusione di Belize City, come zona a rischio malaria, e raccomanda la clorochina come profilassi antimalarica. Anche la febbre dengue rappresenta un rischio in Belize. Altri farmaci possono essere raccomandati in determinate circostanze; consultare uno specialista qualificato.

Anche se non richiesti, è consigliabile effettuare la profilassi antimalarica e i vaccini per febbre gialla, tifo ed epatite A e B. Il certificato di vaccinazione per la febbre gialla è obbligatorio solo per chi proviene da zone a rischio (è sufficiente una sosta di più di 12 ore) con almeno un anno di età. Il tifo in particolare risulta diffuso.

Sia le spiagge del Belize sia la giungla dell'interno pullulano di milioni di insetti che, oltre a risultare estremamente fastidiosi, possono provocare patologie anche gravi per cui mettere in valigia quanto serve a debellarli è un'ottima idea. I farmaci sono cari in Belize.

Punture di insetti/zanzare devono essere prevenute con un abbigliamento adeguato, repellenti e insetticidi e zanzariere, se dormite in locali privi di aria condizionata e in camere senza zanzariere.

Il Sole, come in qualsiasi altro luogo nei tropici, è molto intenso. Un cappello, una crema ad alta protezione solare e un paio di occhiali da sole, dovrebbero essere sufficienti.

Molti posti in Belize sono molto caldi e umidi e la disidratazione è un rischio reale. Bisogna bere ogni qualvolta ce lo chiede il nostro fisico e inoltre bisognerebbe sforzarsi di bere ancora un po'.

Il tasso di diffusione dell'HIV/AIDS tra gli adulti è al 2,5% o uno in ogni quaranta adulti, questo è notevolmente più elevato che nella maggior parte d'Europa o nelle regioni angloamericane e anche un po' più alto rispetto ad altre parti del Centro America come Nicaragua e Costa Rica.

Sebbene le infrastrutture sanitarie siano ad un livello discreto (seppur in numero limitato), è bene tener presente che il costo d'assistenza (come quello dei medicinali) è piuttosto alto, quindi è opportuno stipulare un'adeguata assicurazione medica che preveda in caso di necessità anche il rimpatrio o il trasferimento in altro Paese.

Rispettare le usanze[modifica]

I beliziani sono tra le persone socialmente più rilassate del mondo, soprattutto se ci si avventura verso l'interno lontano dalle isole turistiche di Ambergris Caye e Caye Caulker. Il ritmo della vita è generalmente più lento in Belize, quindi è buona norma iniziare qualsiasi interazione sociale, anche la semplice richiesta di una domanda al volo, con il contatto visivo e un caldo e sincero saluto. La maggior parte dei beliziani rurali apprezzano le conversazione informali che possono proseguire per ore!

La comunità Maya a volte può essere un po' più riservata. Come sempre, un po' di rispetto e cortesia faciliteranno ogni tipo di approccio.

Come restare in contatto[modifica]

Telefonia[modifica]

I telefoni sono cari in Belize in quanto gestiti in regime di monopolio dalla compagnia "Belize Telecommunications Ltd". In verità esiste un'altra compagnia, la "Speed Net" che però opera solo nel campo della telefonia mobile.

I payphones sono i telefoni pubblici più comuni e accettano carte telefoniche prepagate.

Internet[modifica]

Gli internet caffè si trovano nelle zone turistiche più grandi, ma non sono frequenti nelle zone rurali.

Il governo in precedenza ha bloccato Skype e i turisti erano costretti a effettuare telefonate internazionali con la compagnia telefonica di proprietà del governo. Recentemente la compagnia telefonica principale, la Belize Telemedia Limited, ha rimosso i blocchi da ogni servizio VOIP (Voice over Internet Protocol), quindi applicazioni come Skype e [www.vonage.com Vonage] sono ora in grado di funzionare all'interno del Paese rivelandosi il mezzo più economico di comunicazione quando si chiama a casa.

Tenersi informati[modifica]

Molti dei quotidiani pubblicati in Belize dispongono di una versione on line.

  • The Belize Times - Organo ufficiale del PUP il partito di maggioranza attualmente al governo


Altri progetti