Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Sint Eustatius
Lower Town Sint Eustatius.jpg
Localizzazione
Sint Eustatius - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Sint Eustatius - Stemma
Sint Eustatius - Bandiera
Stato
Regione
Capoluogo
Superficie
Abitanti

Sint Eustatius (detta anche Saint Eustace o Statia) è un'isola delle Antille Olandesi situata a est delle Isole Vergini.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

L'isola di Sint Estatius ha una forma che ricorda una sella. Ospita, nella sezione sudorientale, il Mount Mazinga, un vulcano dormiente alto 602 metri e, in quella nordoccidentale, due montagne più modeste: Signal Hill/Little Mountain e Boven Mountain. Il Quill Crater sul Monte Mazinga è meta turistica. Il grosso della popolazione vive nell'avvallamento che separa le due aree citate.

Cenni storici[modifica]

L'isola fu avvistata da Cristoforo Colombo nel 1493. Dopo lunghe contese, nel 1636 venne colonizzata dalla camera di Zelanda della Compagnia Olandese delle Indie Occidentali. Insieme alle due isole di Sint Maarten e Saba, nel 1678 Sint Eustatius finì sotto il diretto controllo della Compagnia.

Dal momento che Sint Eustatius vendeva armi e munizioni a chiunque fosse disposto a pagare, l'isola fu uno dei pochi appoggi utilizzati per i rifornimenti bellici dalle tredici colonie americane durante la Rivoluzione americana.

Lingue parlate[modifica]

Sebbene l'olandese sia la lingua ufficiale dell'isola, l'inglese risulta attualmente la lingua più utilizzata dagli abitanti.

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

Sint Eustatius travel map.png


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Vista dell'aeroporto di Sint Eustatius e del vulcano Quill Crater
  • 1 Aeroporto F. D. Roosevelt (IATA:EUX) (Sint Eustatius). L'aeroporto si presenta come una delle poche soluzioni per raggiungere l'isola, tuttavia non bisogna aspettarsi un'aerostazione tanto fornita. Questa è dotata di un solo piano in cui vengono eseguite tutte le pratiche doganali. Sviluppi futuri della pista di atterraggio (oggi abbastanza corta) e dei servizi aeroportuali sono comunque in programma visto il desiderio dell'amministrazione locale di aumentare il turismo sull'isola.
La maggior parte dei collegamenti avviene con Sint Maarten per conto di Winair, ma esistono anche collegamenti con Anguilla, Saint Kitts e Nevis consentiti da Trans Anguilla Airways Aeroporto di Sint Eustatius-F. D. Roosevelt su Wikipedia Aeroporto di Sint Eustatius-F.D. Roosevelt (Q2479758) su Wikidata


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • 1 Quill Crater (The Quill). Si tratta del cratere di un vulcano quiescente, chiamato Mount Mazinga, convertito in parco nazionale nel 1998 e forse l'attrazione turistica di maggior interesse nell'isola. La montagna offre un'ottima esperienza per coloro che adorano le passeggiate essendo questo non particolarmente alto e ripido. Il cratere ospita un ecosistema di foreste pluviale ricco di alberi e piante tropicali. La montagna la si ritrova anche nella bandiera di Sint Eustatius essendo parte integrante della silhouette dell'isola. The Quill (Q1586079) su Wikidata


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Sint Eustatius
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Sint Eustatius
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.