Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Tikal è un sito archeologico delle Pianure settentrionali del Guatemala all'interno del dipartimento di Péten.

Da sapere[modifica]

Tikal, patrimonio UNESCO dal 1979, durante il periodo classico era una delle più grandi e importanti città maya. Oggi è uno dei più affascinanti e piacevoli siti maya da visitare, in gran parte grazie alla sua lontananza dai moderni centri urbani, ma anche alla sua ambientazione immersa nella giungla. I turisti sono in continuo aumento, ma è lontano dalle invasioni di folla come quelle di Chichén Itzá e altri siti. Alcuni dei templi non sono stati ancora portati interamente alla luce, per cui è possibile osservare gli archeologi impegnati al lavoro.

Tikal era una città Maya di grande potenza e dimensioni, la più grande delle città Maya durante l'era classica più di 1000 anni fa. Molti bei palazzi sono stati scoperti e molti altri sono ancora in attesa di esserlo. Tra i molti siti Maya in America Centrale, Tikal è forse il più mozzafiato a causa degli edifici sparsi che sono stati restaurati in un'area con molti altri edifici in rovina ancora avvolti dalla giungla. La vista dei templi che fanno capolino attraverso le verdi creste degli alberi è abbastanza impressionante. Salendo sulla cima di alcuni di questi templi si gode di incredibili viste panoramiche.

Cenni geografici[modifica]

Attenzione alla territorialità delle Turchie Ocellate

Flora e fauna[modifica]

Le rovine si trovano su una pianura coperta di foresta pluviale, comprendente ceiba alberi consacrati dai Maya; cedri tropicali e mogano. Riguardo alla fauna, si incontrano facilmente aguti, atelinae, scimmie urlatrici, pavoni, tucani, pappagalli verdi e formiche tagliatrici di foglie.

Andando abbastanza presto la mattina (o meglio ancora soggiornando in uno degli hotel del parco), è possibile vedere e ascoltare le scimmie. Le scimmie ragno dormono insieme in grandi gruppi, ma durante il giorno si disperdono. È più facile vederle una volta sveglie e quando cominciano a muoversi. Le scimmie urlatrici sono più spesso udite che viste. Il w:Coati è un mammifero simile a un procione che si trova pressoché ovunque. Tucani, tacchini selvatici "ocellati" dai colori vivaci e altri uccelli esotici contribuiscono alla reputazione del sito quale meraviglioso luogo per il birdwatching. I giaguari sono rari ma sono stati individuati nei sentieri più remoti del parco.

Quando andare[modifica]

È soleggiato, caldo e umido in inverno, quindi vesti delicatamente e porta acqua, perché suderai salendo i numerosi gradini ripidi dei monumenti che sono sparpagliati. I sentieri sono anche fangosi in alcuni punti ma c'è molta ombra sotto la chioma degli alberi. Le notti d'inverno possono essere fantastiche.

Cenni storici[modifica]

Tikal risale al 400 a.C. e divenne una delle più grandi e potenti città maya durante il periodo classico (200-900 d.C.). Spesso si scontrò con altre città della regione e alla fine fu sconfitta da Caracol nel 562 d.C. Il re Ah Cacau restituì Tikal al suo antico splendore circa un secolo dopo, e rimase un po' prospera fino al declino generale della civiltà Maya intorno al 900 d.C.

Tikal fu infine abbandonata completamente, consumata dalla giungla, e praticamente scomparve dalle mappe. La storia della sua esistenza ha cominciato a riemergere nei secoli XVII e XVIII, ma solo a metà del 1800 sono nate spedizioni per esplorare e mappare nuovamente l'area. Dopo un centinaio di anni di sgrossatura via terra e cavallo per raggiungere il sito, fu costruita una piccola pista di atterraggio a metà degli anni '50. L'Università della Pennsylvania ha supervisionato i principali lavori di scavo a Tikal negli anni '60 e, alla fine degli anni '70, il governo del Guatemala ha iniziato il lavoro visibile ancora oggi.

Durante il periodo coloniale c'era una leggenda tramandata oralmente tra le popolazioni indigene in Guatemala che narrava di una città perduta all'interno della giungla dove i loro antenati avevano prosperato. Nel 1848 questa leggenda divenne realtà. Tikal è stata scoperta, suscitando curiosità in tutto il mondo.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Flores è la città e l'aeroporto più vicino.

In autobus[modifica]

Autobus e minibus arrivano da tutte le aree circostanti su una strada ben tenuta.

L'agenzia di viaggi di San Juan ha un monopolio virtuale sui minibus che prelevano i turisti dal proprio hotel a Flores la mattina e costa 120 GTQ andata e ritorno o 60 GTQ a tratta, con partenza oraria nella fascia 4:00-10:00, e poi forse un'altra corsa alle 14:00 (tempo di percorrenza: 75 minuti). I viaggi di andata e ritorno sono alle 12:30, e poi ogni ora nella fascia 14:00-16:00.

Gli autobus regolari di seconda classe costano 30 GTQ e partono dalla stazione degli autobus di Santa Elena per Tikal ai seguenti orari: 6:00, 6:30, 7:00, 8:30, 10:00, 11:30 e 12:30, arrivando due ore dopo. I successivi che partono alle 13:00 e alle 15:00 proseguono in seguito fino a Uaxactún. Gli autobus locali non funzionano la domenica. State attenti ad acquistare un biglietto di andata e ritorno da "Exploradores de la Cultura Maya" dalla stazione degli autobus di Santa Elena in quanto potrebbero vendervi un biglietto di andata e ritorno per un autobus che non esiste.

Permessi/Tariffe[modifica]

Il cancello principale del parco apre alle 6:00 del mattino e chiude alle 18:00.

I biglietti per adulti costano 150 GTQ (20 USD) mentre i bambini sotto i 12 entrano gratis. Non ci sono bancomat a Tikal, quindi assicurarsi di portare abbastanza soldi per coprire le spese.

I biglietti acquistati dopo le 15:00 non sono validi il giorno successivo.

Inoltre i cittadini guatemaltechi possono entrare gratuitamente a Tikal la domenica. Questo consentirà di accedere in due diversi momenti della giornata per poter vivere due esperienze diverse, come anche due possibilità di trovare il miglior momento per le proprie fotografie.

Come spostarsi[modifica]

Al di fuori del centro visitatori, sono disponibili mappe per 20 GTQ o se si dispone di una fotocamera digitale, basterà scattare una foto dell'insegna con la mappa apposta dopo aver superato la biglietteria.

Sentieri pedonali si snodano attraverso i complessi del tempio. Un sacco di alberi molto alti forniscono ombra lungo gli ampi sentieri mentre si cammina da una rovina all'altra. Ad eccezione del Tempio IV le elevazioni sono piccole. Le scale in legno molto ripide conducono ai templi aperti al pubblico. Viene fornito solo il minimo accesso per disabili.

Cosa vedere[modifica]

Mappa del sito principale
  • 1 Piazza grande. Affiancata sui lati est e ovest da due grandi piramidi templari.
  • 2 Acropoli settentrionale. Insieme alla grande piazza, è uno dei gruppi architettonici più studiati nell'area Maya. Conteneva circa sedici templi e il tempio 33, il più grande, è alto sui 30 metri. North Acropolis, Tikal (Q15262486) su Wikidata
  • 3 Acropoli centrale. Un complesso di palazzi appena a sud della grande piazza. Central Acropolis, Tikal (Q24024799) su Wikidata
  • 4 Grande piramide del Mundo Perdido (Complesso del mondo scomparso) (A ovest della Plaza dei Sette Templi). È il più grande complesso cerimoniale risalente al periodo preclassico a Tikal, alta sui 30 metri. Mundo Perdido (Q6935864) su Wikidata
  • Musei delle stele. Ecb copyright.svg Ingresso per gli stranieri: 10 GTQ.
  • 5 Museo Sylvanus G. Morley (Museo Tikal).
  • 6 Tempio I (Tempio del gran giaguaro). Alto 48 metri. Tikal Temple I (Q2185890) su Wikidata
  • 7 Tempio II (Tempio delle maschere). Alto quasi 40 metri. Tikal Temple II (Q939961) su Wikidata
  • 8 Tempio III (Tempio del gran sacerdote). Alto 55 metri. Tikal Temple III (Q9085766) su Wikidata
  • 9 Tempio IV (Tempio del serpente bicefalo). Il tempio più alto del parco, misura 64 m. Tikal Temple IV (Q7801881) su Wikidata
  • 10 Tempio V. Alto 58 metri. Tikal Temple V (Q7801874) su Wikidata
  • Tempio VI (Tempio delle iscrizioni). Tikal Temple VI (Q7801873) su Wikidata

Si potranno vedere anche alcune scimmie nere saltare in alto tra gli alberi.

Cosa fare[modifica]

Il centro visitatori nel 2015
  • Centro visitatori di Tikal. Orientarsi al centro visitatori con una mappa in rilievo dell'antico sito, un ristorante, servizi igienici, negozi di souvenir e un ufficio postale.
  • Tour della volta della giungla. Simple icon time.svg +502 7926-2411 (prenotazioni). Un viaggio da brivido lungo i cavi tra alberi alti nella giungla, appena fuori dal cancello del Parco nazionale di Tikal. Ti siedi in un'imbracatura, scivoli da un albero all'altro, quindi sali sull'albero fino alla piattaforma successiva per il cavo successivo. Gli alberi più alti sbucano fuori dalle verdi creste in modo da poter vedere una lunga strada. La corsa più lunga sulla zipline è di circa 150 m.
  • Specialista in Ecotourismo.


Acquisti[modifica]

Il Centro visitatori ospita numerosi negozi di souvenir, magliette, oggetti di artigianato locale assortiti, snack, bevande e numerosi libri guida in inglese e spagnolo di Tikal, Maya e Guatemala. I tessuti dell'altopiano guatemalteco sono venduti anche in un piccolo rancho vicino all'area di parcheggio.

Ci sono alcuni bei terminali Internet nel ristorante Tikal Inn ma fanno pagare un pesante 1 USD ogni 5 minuti.

Non ci sono sportelli automatici nel Centro visitatori né negli hotel.

Dove mangiare[modifica]

L'altare 5

Il centro visitatori offre cibo e bevande durante l'orario di apertura del parco, ma è piuttosto costoso. Il Jungle Lodge offre cene e alcuni viaggiatori sostengono che è meglio del Tikal Inn. Ci sono diversi comedores (bancarelle di cibo) sulla strada che porta dall'entrata delle rovine a Flores.

Il Jaguar Inn è più economico del centro visitatori e un po' più caro di Tikal Comedor, avevano pasti locali di alta qualità, ma ora sono stati rimossi dal loro menu, i pasti ora sono molto mediocri e il servizio è molto lento. Detto questo, non comprate i biglietti dell'autobus lì, fanno pagare 500 GTQ per un biglietto per Uaxactún, mentre se lo comprate dalla biglietteria fanno pagare 25 GTQ per l'ingresso al parco e 15 GTQ per l'autobus.

Ci sono tutti i tipi di bevande (lattine e bottiglie di soda, succo e acqua) disponibili presso i chioschi nel centro visitatori a prezzi ragionevoli considerando che potrebbero far pagare molto di più. Al Jaguar Inn è preferibile comprare succo d'arancia in bottiglia (Jugo De La Granja: 6 GTQ), poiché è probabilmente uguale a quello servito in bicchiere ma a metà del prezzo.

Intorno al Grand Plaza piccoli negozi coperti offrono acqua. Questi chiudono piuttosto presto quindi si deve pianificare in anticipo, portando con sè un po' di acqua anche per il pomeriggio.

Dove alloggiare[modifica]

Molte persone preferiscono stare nel parco e svegliarsi con la giungla al suono degli uccelli e della natura piuttosto che dei risciò di Flores, e stare qui è l'unico modo per stare nel parco all'alba. Sfortunatamente le opzioni del parco non sono le più economiche e la domanda spesso supera l'offerta. Molti rimangono a Flores e prendono un primo bus navetta per il parco. Ci sono anche molti lodge economici in riva al lago a El Remate, dove il proprio hotel potrà organizzare un servizio navetta dedicato.

Tre hotel vicino all'ingresso del parco offrono sistemazioni decenti ma essenziali. Tutti e tre si rivolgono ai viaggiatori occidentali e i loro servizi e prezzi riflettono questo. Per quelli con pochi soldi, prova a chiedere se è possibile noleggiare un'amaca, o semplicemente un posto dove appendere la propria, sotto un tetto di una palapa.

Prezzi modici[modifica]

  • Campeggio del parco. Ecb copyright.svg Tenda propria: 50 GTQ/pax, tenda a noleggio: 65 GTQ/pax. Docce di base senza acqua calda, se non sono occupate si può ottenere una "palapa" (baracca) per accamparsi sotto un tetto.

Prezzi medi[modifica]

  • Jaguar Inn. Ecb copyright.svg Tenda propria: 50 GTQ/pax, tenda a noleggio: 75 GTQ/pax, amaca 10 GTQ/pax, custodia bagagli: 5 GTQ. Camere pulite e semplici. Si può campeggiare all'interno della proprietà dell'hotel e godersi il wifi, docce calde, bei bagni, buona atmosfera e più sicurezza. C'è anche un ristorante ma è molto costoso. Sono molti gli insetti che mordono. Le zanzare non sono così aggressive nei mesi secchi, ma ci sono altri insetti fastidiosi. Usare la zanzariera e richiuderla velocemente ad ogni passaggio. Un repellente spray potrebbe essere molto utile. Ci sono un sacco di api sul prato nell'area del campo quindi è bene non aggirarsi scalzi.
  • Jungle Lodge. Hotel carino con camere semi-lussuose e piscina.
  • Tikal Inn. Camere semplici e bungalow con bagno privato. A disposizione una bella piscina.


Sicurezza[modifica]

Il parco è ragionevolmente sicuro, ma rapine (e cose peggiori) sono accadute in un passato non troppo lontano, quindi bisogna sempre osservare bene i dintorni senza mai abbassare la guardia. Sicuramente è meglio viaggiare in gruppo lungo i sentieri più remoti, in particolare al Templo VI.

Siate particolarmente attenti con le corse in autobus da Flores a Tikal, in quanto vi è stata una recente proliferazione di rapine sull'autostrada principale. Prendere solo gli autobus che partono in perfetto orario. Un autobus che lascia tardi Flores non avrà la sicurezza della protezione della polizia di cui gode un autobus diurno. In ogni caso, non portare più denaro di quanto necessario a Tikal.

Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Ci sono autobus in direzione Uaxactún che partono approssimativamente alle 15:00 e alle 18:00. Il prezzo è 15 GTQ per il bus e 25 GTQ per l'ingresso nel parco. Gli autobus fanno ritorno alle 5:00 e alle 6:00 del giorno successivo e possono valerne la pena per chi pensa di accamparsi a Tikal. Portarsi dietro cibo, acqua e oggetti per dormire (un'amaca o un materassino e una zanzariera dovrebbero essere adeguati).

Chi va in direzione del Belize ha poche opzioni. Per partire direttamente da Tikal, si dovrà prendere un (costoso) taxi fino al confine. Da lì si ha un buon punto di partenza per San Ignacio.

Si può tornare a Flores con un chicken bus, ma la maggior parte delle partenze è la mattina e il primo pomeriggio. L'opzione migliore è quella di tornare a Flores e passarci la notte prima di spostarsi ad est.

Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Tikal
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Tikal
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.