Scarica il file GPX di questo articolo

Belize City

Da Wikivoyage.
Belize City
Belize City -Aerial Shot.jpg
Bandiera
Belize City - Bandiera
Stato
Regione
Abitanti
Prefisso tel
Posizione
Mappa del Belize
Belize City
Belize City
Sito istituzionale

Belize City è la maggiore città del Belize, stato centro-americano sulla costa del Mar dei Caraibi.

Da sapere[modifica]

Ex capitale, Belize City è tuttora il maggior centro del paese ma il suo interesse turistico è limitato. Possiede inoltre fama di città pericolosa. Al suo porto fanno comunque scalo numerose navi da crociera provenienti da Miami. A Belize City arrivano a frotte anche turisti individuali desiderosi di imbarcarsi il prima possibile su lance a motore dirette a St. George's Caye, Caye Caulker o San Pedro sulla Ambergris Caye.

Cenni storici[modifica]

Belize City fu fondata intorno la metà del XVII secolo da legnaioli di nazionalità inglese con il nome di "Belize Town", là dove sorgeva il piccolo centro Maya di "Holzuz".

La posizione sull'estuario del fiume era ideale per il commercio del legname. I tronchi segati all'interno venivano affidati alla corrente per poi essere raccolti a Belize town e quindi caricati sui galeoni con destinazione l'Europa. Nel secolo successivo il commercio prosperò e le autorità inglesi vi deportarono migliaia di schiavi dall'Africa da adibire al taglio e alla raccolta di tronchi di mogano e di campeggio (Haematoxylon campechianumun), un albero che forniva un colorante naturale molto richiesto all'epoca dai lanifici europei.

Belize City fu colpita duramente da un uragano nel 1931 e trent'anni più tardi danni ancora più gravi arrecò l'uragano Hattie. Fu allora che le autorità decisero di trasferire la capitale in una zona più riparata dell'entroterra. La costruzione di Belmopan iniziò l'anno seguente e nel 1971 vi si riunì il Parlamento del Belize. Nel 1990 fu completata la costruzione del grande porto di Big Creek. Ciò nonostante Belize city conserva il primato di maggiore città e porto del paese.

Cultura e tradizioni[modifica]

Circa 1/4 della popolazione complessiva del paese vive a Belize City. Meticci, Maya e Garifuna sono poco numerosi e la maggior parte degli abitanti sono Creoli ricomprendendo sotto questo termine gli individui derivati da incroci di Europei con Africani. Piccole comunità di Cinesi e Indiani, trasferitesi in tempi più recenti, gestiscono i numerosi negozi e ristoranti del centro.

Come orientarsi[modifica]

L'Haaulover Creek divide la città in due zone distinte:

Il Centro commerciale - Il distretto, esteso sulla riva destra (o meridionale) del fiume è attraversato dall'Albert street, un lungo rettifilo che dal Swing bridge termina all'Albert Park, una zona ricreativa sul lungomare, di fronte alla Bird Island.

Distretto di Fort George - Esteso tra la riva sinistra del fiume e il mare, ha carattere più residenziale e turistico. L'arteria principale è la Queen street che ha inizio dal ponte levatoio. Marine Parade è il tratto di lungomare tra gli alberghi Radisson e Princess Hotel, usato dai residenti per il jogging mattutino.

Le due rive sono unite da un vecchio ponte levatoio, il Swing bridge, uno dei pochi al mondo ad essere azionato ancora manualmente.

Belize City - Swing bridge


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'aeroporto internazionale è a Ladyville, 16 km a nord est dal centro. il suo nome ufficiale è Philip S. W. Goldson International Airport (BZE). Esiste un servizio di autobus per Belize City ma è alquanto aleatorio per cui è meglio prendere un taxi.

Belize City è dotata di un altro aeroporto, gestito dal comune e riservato esclusivamente ad alcuni voli domestici (Belize City Municipal Airstrip). Si trova vicino al centro ( meno di 3 km).

In nave[modifica]

Il Terminal Marittimo (vicino al ponte levatoio) è il capolinea dei "water taxi" (semplici lance) per le Cayes settentrionali (San Pedro, Caye Caulker, Caye Chapel e Long Caye)


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Barone Henry Edward Ernest Victor Bliss
Victor Bliss era un nobile portoghese, nato in Gran Bretagna che nel 1926 approdò con il suo yacht, il "Sea King" nel porto di Belize City. Si era ammalato in seguito a intossicazione da cibi e tutti nel porto si diedero da fare perché si ristabilisse. Una volta guarito il barone rimase in contatto con le persone che aveva conosciuto durante la sua degenza e quando fu il momento di redigere le sue ultime volontà, si ricordò del Belize disponendo un lascito di 2 milioni di $ a favore del popolo di quel paese. La somma fu impiegata per la costruzione di opere pubbliche. Il 9 marzo, data della morte del barone, è lutto nazionale in Belize.
Tucano nel giardino zoologico di Belize City
  • Cucumber Beach Marina. Il porto turistico di Belize City a circa 8 km dal centro sulla Western Highway. Nelle vicinanze si trova la spiaggia attrezzata. Vi si possono noleggiare barche dal fondo in vetro per ammirare i magnifici fondali. La spiaggia del "cetriolo" deve il suo nome a un ricco piantatore della Florida che a metà degli anni '50 comprò numerosi appezzamenti di terreni con lo scopo di coltivarli a cetrioli destinati al mercato USA delle primizie. Il suo business purtroppo non ebbe successo.
  • Centro storico-culturale dell'antico Belize. Vicino alla Cucumber Beach & Marina. Un simpaticissimo museo che illustra le tappe della colonizzazione del Belize. Il tour dura circa 3/4 d'ora e si è accompagnati da suoni della foresta e di flauti e tamburi degli antichi Maya.
  • Santuario dei Babbuini (Community Baboon Sanctuary). Nel villaggio di "Bermuda Landing", a 40 km circa da Belize City. Istituito per la preservazione della scimmia urlatrice.
  • Altun Ha (A circa 55 km lungo la "Old Northern Highway").
  • Gran's Farm, +501-227-0406, +501-225-6216, @ info@gransfarmbelize.com. Proseguendo oltre sulla Western Highway, al 14 miglio si trova questo notevole agriturismo che offre varie opportunità di svago ai suoi ospiti tra cui giri in canoa sui fiumi circostanti. Ospita un giardino botanico con numerose specie di orchidee e molte specie di piante esotiche ornamentali e alberi da frutta tropicale.
  • Giardino zoologico (Dislocato al 29° miglio della Western Highway). Simple icon time.svg Lun-Dom 09:30-16:00.

Sulla riva destra dell'Haulover Creek[modifica]

  • Museo Marittimo (Maritime Museum). Poco più a nord del ponte levatoio (Swing Bridge). Il museo illustra ai visitatori i metodi di pesca e come venivano costruite le imbarcazioni.
  • Court House. Del 1926.
  • Casa della Cultura (House of Culture). Edificio del 1814 che servì da residenza del governatore britannico fino al 1981, anno della proclamazione dell'indipendenza del Belize. Aperto al pubblico.
  • Cattedrale di San Giovanni (St John's Cathedral). Chiesa di culto anglicano risalente al 1847.

Nel distretto di Fort George[modifica]

  • Museo del Belize (Museum of Belize). Gabourel e Hutson str. vicino l'ambasciata USA. Un museo nuovo di zecca, ospitato in un edificio del 1857 che serviva da prigione nel periodo coloniale. Interessanti gli oggetti di epoca Maya esposti al 2° piano.
  • Fort Street Tourism Village (Vicino l'Hotel Radisson). L'edificio è stato progettato per accogliere degnamente i visitatori che scendono da una delle navi da crociera che, sempre più numerose, fanno una sosta a Belize City. (5000 visitatori al giorno all'anno secondo le statistiche) Molti di questi turisti poi salgono su autobus che li porteranno in giro per il Belize oppure su una lancia diretta a una delle Cayes in modo che nemmeno un minuto del loro prezioso tempo vada perso. Per accedere al centro c'è bisogno del passaporto.
  • Il faro e il monumento sepolcrale del Baron Bliss (Bliss Lighthouse Monument) (Sulla punta del distretto di Fort George, all'imboccatura del porto). Il faro è stato costruito con i fondi elargiti dal barone Bliss, la cui tomba (disegnata dallo stesso) si trova proprio di fronte al faro.
  • Parco della Rimembranza (Memorial Park).


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]

  • Cucumber beach. È la spiaggia più vicina al centro dove si possono praticare vari sport acquatici.


Acquisti[modifica]

Belize City: Venditore ambulante lungo la centrale Albert street
  • Fort Street Tourism Village. Il terminal per l'accoglienza delle navi da crociera e dei loro passeggeri ospita un centro commerciale con negozi di ogni sorta compreso un duty-free. Per accedervi occorre esibire il proprio passaporto.
  • Immagine Factory. Pochi isolati oltre il Tourism Village. Si tratta di una galleria d'arte ove vengono esposte opere d'arte contemporanea che funziona anche da negozio di souvenirs con libri, cartoline, stampe e cd.
  • Commercial Center. Appena oltre il Swing bridge, sulla Queen Street. Al pian terreno si trova il mercato alimentare mentre i negozi sono al piano di sopra.
  • National Handicraft Center. Vicino il Memorial Park con botteghe di artigiani provenienti da ogni angolo del Belize.


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Prezzi elevati[modifica]


Sicurezza[modifica]

Belize City ha fama di essere una città molto pericolosa anche se c'è chi sostiene che la situazione sia migliorata di parecchio negli ultimi anni e che, almeno fino al tramonto, si possa tranquillamente passeggiare per le sue strade. C'è da aggiungere che l'interesse turistico della città è ridotto al lumicino ma può capitare di farvi comunque una sosta. In questo caso è raccomandabile di non girovagare di notte alla ricerca di locali che non siano quelli degli alberghi di categoria superiore e di giorno di essere circospetti nei luoghi affollati e di evitare le zone solitarie.

Il consolato onorario dell'Italia si trova sulla centralissima Albert Street nº 18 all'incrocio con Prince str.

Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Molte le escursioni interessanti nel territorio dell'ex capitale. Alcune sono state create a bella posta per deliziare i passeggeri delle navi da crociera come "Old Belize" [1], un museo nelle adiacenze di un porticciolo turistico.

Una cinquantina di km da Belize City, lungo la "Old Northern Highway" stanno le rovine Maya di Altun Ha, ugualmente inserite nei programmi di visita riservati ai croceristi.



Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.