Scarica il file GPX di questo articolo

Saint-Barthélemy (Antille)

Da Wikivoyage.
America del Nord > Caraibi > Saint-Barthélemy (Antille)
Saint-Barthélemy (Antille)
St. Barts beach.jpg
Localizzazione
Saint-Barthélemy (Antille) - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Saint-Barthélemy (Antille) - Stemma
Saint-Barthélemy (Antille) - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Lingua
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

Saint-Barthélemy (o anche "St Barth") è un'isola nel Mar dei Caraibi.

Da sapere[modifica]

Saint-Barthélemy è un'isola montuosa di 35 km² situata a sud di Saint Martin dalla quale dista 35 km. Più lontane le isole di Sint Eustatius e Saint Kitts poste un centinaio di km più a sud.

I suoi abitanti (circa 8,000) sono in grande maggioranza Francesi provenienti dalla Bretagna e Normandia. Tra di loro parlano ancora in "patois" ovvero nei dialetti tipici di queste due regioni della Francia settentrionale.

L'isola conta una trentina di splendide spiagge; molte fra queste sono circondate da barriere coralline.

Saint-Barthélemy è una destinazione molto chic come dimostrano le numerose ville sparse un po' ovunque. Famiglie americane del calibro dei Rockefeller, Ford e Rothschilds hanno da tempo acquistato proprietà a Saint-Barthélemy.

Quando andare[modifica]

L'isola ha un clima tropicale, con temperature che si aggirano tra i 22 °C e i 30 °C, il che significa che il clima è caldo ma temperato dagli alisei. La stagione secca va da gennaio ad aprile e quella più umida da luglio a novembre.

Cenni storici[modifica]

L'isola di Saint-Barthélemy venne rivendicata dalla Francia sin dal 1648. Nel 1784 essa venne ceduta alla Svezia in cambio di alcuni diritti commerciali nel porto di Göteborg. La Svezia la governò per quasi un secolo, finché nel 1878 la rivendette di nuovo alla Francia. La capitale dell'isola, Gustavia, prende nome dal re di Svezia Gustavo III.


Territori e mete turistiche[modifica]

Il territorio è suddiviso amministrativamente in 40 quartieri all'incirca corrispondenti a piccoli centri abitati.

Centri urbani[modifica]

  • Gustavia — Il piccolo capoluogo è situato in fondo a un golfo che offre riparo a innumerevoli imbarcazioni da diporto.

Altre destinazioni[modifica]

Saint-Barthélemy è rinomata per la vita mondana possiede però spiagge e scorci naturalistici di rara bellezza. Le spiagge principali sono:

  • Anse Saline — splendida ed incontaminata non attrezzata spesso meta di naturisti.
  • Anse du Colombier — raggiungibile solo via mare o con una camminata di 20 minuti.
  • Anse du Gouverneur — dove ha casa il famoso magnate russo Roman Abramovič e dove sono girati gli scatti fotografici per Victoria Secret.
  • Shell beach — fatta di conchiglie e frequentata soprattutto al tramonto.
  • St. Jean — frequentata da numerosi VIP e ove ci sono gli alberghi e i locali più famosi.


Come arrivare[modifica]

Aeroscafo della Winair in procinto di atterrare all'aeroporto Gustaf III

In aereo[modifica]

Il piccolo aeroporto Gustaf III è considerato uno dei più pericolosi al mondo. Per convincervene guardate come avviene la fase dell'atterraggio in queste immagini. Vi atterrano solo aeroscafi di ridotte dimensioni con una capienza massima di 20 passeggeri. Winair [1] effettua collegamenti dal vicino aeroporto di Saint Martin così come St Barth Commuter [2]

L'isola è collegata via aereo con le isole caraibiche vicine con voli di corto raggio, Saint Martin, Anguilla, Santa Lucia e Guadalupa.

In nave[modifica]

In alternativa si può ricorrere a uno dei numerosi traghetti che quotidianamente effettuano la spola tra Marigot (Saint Martin) e Saint-Barthélemy. Una delle compagnie è Great Bay Express [3]

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti