Scarica il file GPX di questo articolo

Genova

Da Wikivoyage.
Genova
Piazza De Ferrari
Stemma e Bandiera
Genova - Stemma
Genova - Bandiera
Appellativi
Stato
Regione
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Genova
Genova
Sito del turismo
Sito istituzionale

Genova è il capoluogo della Liguria.

Da sapere[modifica]

Da Genova partiva l'antica via Postumia (che la collegava ad Aquileia).

Come orientarsi[modifica]

Centro[modifica]

Con tutta probabilità il vostro punto di arrivo in città sarà la stazione di Piazza Principe, sia che giungiate in treno o in aereo. A questa stazione fa capolinea l'autobus navetta proveniente dall'aeroporto (il Volabus, che prosegue anche fino alla stazione di Brignole; costo della corsa: 6 euro). Sempre dall'aeroporto è disponibile anche un bus-navetta circolare (i24 dell'azienda comunale AMT) che al costo di 1,5 euro collega l'aerostazione con la stazione ferroviaria di Sestri Ponente-Aeroporto e la zona della Marina Genova Aeroporto.

Via Balbi

Piazza de Ferrari è la piazza centrale di Genova. È collegata tramite la via XX settembre, lunga circa 1,3 km a Piazza della Vittoria, situata in prossimità della stazione ferroviaria di Genova Brignole.

Municipalità esterne[modifica]

Genova è policentrica essendo l'unione di diversi Comuni avvenuta in due tempi, la prima (che ha riguardato solo i comuni immediatamente adiacenti al centro storico) alla fine dell'ottocento, e la seconda (che ha portato all'estensione attuale) negli anni venti del novecento. Ciascuno di questi ex-comuni, ora quartieri cittadini, ha quindi un suo nucleo storico, mentre la conformazione di piazze e strade, quando non è stata stravolta dal boom edilizio del dopoguerra, è quella tipica delle cittadine e dei paesi indipendenti.

La struttura fisica del territorio comunale è quella di un pigreco rovesciato, un asse rivierasco su cui scendono due valli principali

  • Levante — Sturla, Quarto dei Mille, Quinto al Mare, Nervi, Bavari, San Desiderio, Borgoratti
  • Ponente — Voltri, Prà, Pegli, Sestri Ponente, Cornigliano, Sampierdarena
  • Val Bisagno — San Fruttuoso, Marassi, Staglieno, Molassana, Struppa
  • Val Polcevera — Rivarolo, Bolzaneto, Pontedecimo

Le due vallate proseguono nell'entroterra oltre il territorio comunale, attraversando alcuni comuni limitrofi.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'aeroporto Cristoforo Colombo si trova a 6 km dal centro ed è collegato ad esso con l'autobus Volabus che fa capolinea alla stazione di Genova Brignole e ferma anche alla stazione di Genova Principe. È in funzione dalla mattina presto fino alle 23 circa e la sua frequenza è di un'ora. La corsa costa 6 euro (aprile 2014).

I voli domestici sono effettuati da Alitalia, Ryanair, Volotea, Vueling. Info su tutti i voli sul sito www.aeroportodigenova.it

In auto[modifica]

È possibile raggiungere Genova da ovest provenendo dalla Riviera di Ponente e dalla Francia attraverso l'autostrada A10 (Autostrada dei Fiori), da Nord attraverso l'autostrada A26, che collega Genova ad Alessandria e alla regione Piemonte, e l'autostrada A7 che collega Genova a Milano. Provenendo da Est, Genova è raggiungibile attraverso l'autostrada A12 che collega Genova a La Spezia e la Toscana.

In autostop[modifica]

Autostop Genova

In nave[modifica]

Dal porto di Genova partono navi per Palermo, Olbia, Porto Torres, Palau, Arbatrax, Bastia, Tunisi, Malta e Tangeri.

In treno[modifica]

Genova è collegata con Torino, Milano, Pisa, Roma, Nizza e Marsiglia (Francia).

Le stazioni principali sono Genova Piazza Principe dove arrivano i treni da Milano e dalla Francia, e Genova Brignole, dove fermano i treni provenienti da Roma e Torino. Il treno fa anche servizio metropolitano sull'asse rivierasco e nella Val Polcevera.

In autobus[modifica]

Un collegamento autostradale collega Genova con Bologna (fermate intermedie Parma, Reggio nell'Emilia e Modena).[1]

Come spostarsi[modifica]

Tra le zone più belle in cui spostarsi a piedi ci sono sicuramente i vicoli del centro storico o la zona del Porto Antico. Delle belle passeggiate che costeggiano il mare sono inoltre la passeggiata Anita Garibaldi a Nervi o Corso Italia, che parte dalla zona della Foce per spingersi a levante fino a Boccadasse, un tempo borgo marinaro e oggi di grande interesse turistico per la sua baia, le case colorate e le tipiche "crêuze".

Con mezzi pubblici[modifica]

AMT è l'azienda che gestisce i trasporti pubblici urbani.

La metropolitana di Genova conta una sola linea che si sviluppa per otto stazioni: Brin, Dinegro, Principe, Darsena, San Giorgio, Sarzano/Sant'Agostino, De Ferrari e Brignole.

Un biglietto ordinario integrato costa 1,60€ e da diritto ad usare l'intera rete per 100 minuti (escluso: Navebus,Volabus) e un viaggio in treno in 2 classe in ambito urbano; mentre un biglietto solo bus valido 100 minuti costa 1,50€. Per i turisti è pensato il biglietto integrato AMT - Trenitalia valido 24 ore al costo di 4,5€ denominato Genovapass


Cosa vedere[modifica]

Tappa fissa del Grand Tour delle aristocrazie europee, Genova è stata visitata da un gran numero di viaggiatori e scrittori durante l'età moderna, tra cui Montaigne e Nietzsche, ma anche nel medioevo (Dante, Petrarca). Inoltre ha fornito location particolari per numerosi film (ancorato al Porto Antico c'è il Neptune, vascello usato per il film Pirati di Roman Polanski nel 1986 e per la miniserie televisiva Neverland - La vera storia di Peter Pan nel 2011).

Per avere delle belle viste della città, punti idonei sono Spianata Castelletto o il Bigo (ascensore panoramico al Porto Antico, che però ha un costo di 4 euro per adulto, quindi valutare bene se ne vale la pena).

Palazzi e castelli[modifica]

Tra i palazzi sono da sottolineare gli oltre 100 "Palazzi dei Rolli", palazzi nobiliari del XV e XVI secolo, 42 dei quali sono stati iscritti nell'elenco dei patrimoni mondiali dell'umanità dall'UNESCO. Pittoresco è anche il Castello Mackenzie, situato nella zona di Manin.

Palazzo ducale
Palazzo Reale


Castello d'Albertis
Palazzo Bianco


Palazzo Tursi
Palazzo Spinola
  • Palazzo Tursi.
  • Galleria Nazionale Palazzo Spinola.


Palazzo Rosso
Villa del Principe


Villa Durazzo-Pallavicini


Chiese[modifica]

Genova è molto ricca di chiese, in particolare nel centro storico, dove si trovano le principali e le più antiche. In diversi casi esse sorsero come cappelle gentilizie delle principali famiglie cittadine ed erano quindi un modo per mostrare il proprio prestigio. Diversi sono anche gli stili: dalle piccole chiese di pietra in stile romanico di Santa Cosma e Damiano (o San Cosimo), San Donato e Santo Stefano, a quelle più ricche e maestose come le barocche San Luca e Santissima Annunziata del Vastato, la gotico/barocca San Matteo o la rinascimentale Santa Maria dell'Assunta in Carignano. Da segnalare la presenza di diversi santuari nelle periferie della città: il principale è quello di Nostra Signora della Guardia, in località Ceranesi, ma sono importanti anche quelli cittadini di San Francesco da Paola (quartiere di San Teodoro) e della Madonna del Monte (Val Bisagno), e quelli di Nostra Signora dell'Acquasanta (in frazione Acquasanta) e Nostra Signora del Gazzo (Sestri Ponente). Da segnalare anche la chiesa di San Bartolomeo degli Armeni (Castelletto), che custodisce il "santo mandillo", un lino dipinto a tempera raffigurante il Cristo ritenuto miracoloso, che il doge di Genova Leonardo Montaldo ricevette dall'imperatore di Costantinopoli e donò ai monaci di San Bartolomeo nel 1388.

Cattedrale di San Lorenzo
Chiesa del Gesù
  • Cattedrale di San Lorenzo.
  • Chiesa del Gesù (Chiesa dei Santi Ambrogio e Andrea), Piazza Matteotti (Nel centro della città, adiacente a piazza De Ferrari). Chiesa della seconda metà del XVI secolo, situata nella medesima piazza su cui si affacciano il Palazzo Ducale e il palazzo della curia arcivescovile genovese.


Chiesa di San Siro
Basilica di Santa Maria delle Vigne
  • Chiesa di San Siro. Un tempo cattedrale della città.
  • Basilica di Santa Maria delle Vigne.


Chiesa di Santa Maria di Castello
Chiesa di San Pietro in Banchi
  • Chiesa di Santa Maria di Castello.
  • Chiesa di San Pietro in Banchi.


Commenda di Prè
  • Commenda di San Giovanni di Prè.


Musei[modifica]

Musei di arte[modifica]

Per gli appassionati è da citare anche il Museo dei cantautori in Via del Campo 29 rosso, dedicato alla figura di Fabrizio De André e a tutta la scuola cantautoriale genovese.

Cimitero monumentale di Staglieno
Musei di Nervi


Museo d'arte orientale Edoardo Chiossone
Chiostro del museo diocesano
  • Museo d'arte orientale Edoardo Chiossone.
  • Museo diocesano.


Museo di Sant'Agostino
Villa Croce


Musei di storia[modifica]

Il centro storico di Genova, con i suoi stretti vicoli (caruggi in genovese), è uno dei più estesi d'Europa. Oltre alle destinazioni riportate qui sotto, sono da segnalare aspetti particolari come la Loggia di Banchi nell'omonima piazza vicino al Porto Antico, la splendida facciata di Palazzo San Giorgio nella stessa zona, la Casa del Boia poco più a levante, e gli antichi Truogoli di Santa Brigida vicino a Via Balbi.

Lanterna di Genova
Galata Museo del Mare
  • Galata Museo del Mare e Sommergibile S518 Nazario Sauro.
  • 1 Lanterna di Genova, Passeggiata pedonale (800m) dal Terminal Traghetti, Via Milano (100 metri direzione ponente dalla fermata "Dinegro / Terminal Traghetti" degli autobus AMT 1-3-7-9-18-20; 400 metri direzione ponente dalla stazione della metropolitana "Dinegro"; 1,5 km direzione ponente dalla stazione ferroviaria "Genova Principe"; 1,5 km dal casello autostradale "Genova Ovest"), +39 349 2809485, @ lanterna.giovani.urbanisti@gmail.com. Ecb copyright.svg €5 intero; €4 ridotto (7-14 anni e convenzioni); gratuito per bambini 0-6 anni. Simple icon time.svg Sab-Dom (e festivi) 14:30-18:30 (ultimo accesso ore 18:00). Il faro portuale di Genova, la città un tempo definita la Superba o Dominante dei mari. Oltre che strumento indispensabile alla navigazione notturna delle navi in entrata ed uscita dal porto, la Lanterna è anche il monumento simbolo cittadino. Con i suoi 77 metri è il faro più alto del Mediterraneo ed il secondo in Europa dopo il Faro di Ile Vierge, nel dipartimento francese di Finistère, che nel 1902 tolse alla Lanterna il primato mondiale superandola in altezza di soli cinque metri. Considerata nella sua monumentalità, che comprende anche lo storico scoglio sul quale si poggia, raggiunge i 117 metri d'altezza. L'edificio consiste in una torre su due ordini di sezione quadrata con terrazza alla sommità di ciascun ordine. Costruito nella sua struttura attuale nel 1543 al posto del vecchio faro cittadino del 1128, è inoltre il terzo faro più antico al mondo fra quelli tuttora in attività.


Casa di Cristoforo Colombo
Museo del Risorgimento
  • Casa di Cristoforo Colombo e Porta Soprana.
  • Museo del Risorgimento.


Musei di scienze naturali[modifica]

Acquario di Genova
Museo di storia naturale Giacomo Doria
Museo nazionale dell'Antartide
  • Acquario. Lì vicino c'è anche la Biosfera.
  • Museo di storia naturale Giacomo Doria.
  • Museo nazionale dell'Antartide Felice Ippolito.


Parchi[modifica]

Parchi di Nervi
Villetta Di Negro
  • Parchi di Nervi.
  • Spianata dell'Acquasola e Villetta Di Negro. Due parchi situati ai lati della centralissima piazza Corvetto


Villa Duchessa di Galliera


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Una lista di tutti gli alberghi di Genova e provincia che aderiscono all'associazione "Albergatori di Genova" è reperibile sul sito www.hotelsgenova.it

Prezzi modici[modifica]

  • 1 Hotel Balbi, Via Balbi, 21/3, +39 010 2759288, fax: +39 010 2364512, @ hotelbalbi@inwind.it. Ecb copyright.svg €77-142. Check-in: Entro le 14, check-out: Entro le 11. Offre una sistemazione dignitosa a buon prezzo. Comodo per la sua posizione non lontana dal centro storico e dall'Acquario, entrambi raggiungibili comodamente a piedi.
  • OStellin, Vico Parmigiani 1/3, 16123, +39 010 0981928, @ info@ostellingenova.it. Ostello in un palazzo nobile del centro storico genovese, comodissimo per i bassi prezzi e per la posizione centralissima. Oltre alle solite camerate degli ostelli è disponibile anche una camera matrimoniale. Lo staff è giovane e molto amichevole.

Prezzi medi[modifica]

  • Hotel Barone, Via XX Settembre 2/23, terzo piano, +39 010 587578. Pensione a carattere familiare.
  • Bernheof, Via Balbi 15/5, 16126 - Genova.
  • , Viale Sauli 5, +39 010 5848285. L'Hotel Nologo è un albergo del tutto innovativo in pieno centro a Genova, a pochi passi da Via XX Settembre e da Piazza delle Erbe

Prezzi elevati[modifica]

  • Locanda Villa Moderna, Via Privata Emanuele Ravano 16, 16167 Nervi, +39 010 323676. Vero e proprio alberghetto gestito con la cordialità di un bed and breakfast da giovani entusiasti. Prezzi un po' alti ma in linea con la qualità del servizio e la cornice (posizione ottima vicinissima alla stazione ferroviaria di Nervi). Ottimo anche il ristorante (solo per i clienti), in particolare i ravioli alla crema di parmigiano.
  • 2 B&B Il Vico di Genova, Vico del Dragone 4/6, +39 339 5753845. Ecb copyright.svg single €60-90, double €80-120. Un B&B recentemente ristrutturato, in zona centralissima a Genova nelle immediate vicinanze delle principali attrazioni turistiche (Acquario, Palazzi storici, Cattedrale, ecc.) e centri del commercio di Genova. Ottimi collegamenti con le principali vie di trasporto (Aeroporto, Stazioni Ferroviarie e Porto).


Sicurezza[modifica]

I vicoli del centro storico sono molto caratteristici e affascinanti, ma non tutti completamente sicuri. Cercare di restare in quelli più trafficati e luminosi, specialmente la sera. In particolare, da evitare il quadrilatero formato da via del Campo, via Lomellini, piazza della Nunziata e via delle Fontane che costituisce l'antico ghetto ebraico, oggi zona di profondo degrado.

Fare attenzione sugli autobus, in quanto sono presenti alcuni borseggiatori (sono stati avvistati, ad esempio, sulla linea 36).

Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

L'ufficio postale di via Dante è aperto da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 18.30 e il sabato dalle 8.00 alle 13.30.

Internet[modifica]

Il Comune ha aderito alla rete nazionale FreeItaliaWifi.


Nei dintorni[modifica]

Il percorso dei forti
  • Forti di Genova - Insieme di fortificazioni militari risalenti a diverse epoche, che la Repubblica di Genova edificò a difesa del territorio urbano nel corso della sua storia. I progetti di edificazione vennero inoltre ripresi e utilizzati in epoca napoleonica, risorgimentale e durante la prima e la seconda guerra mondiale. Sono aperti diversi percorsi escursionistici che uniscono i diversi baluardi (alcuni integri e riusati per altri scopi, di altri esistono solo le rovine).
  • Ferrovia Genova-Casella (ferrovia delle tre valli) - Linea ferroviaria molto suggestiva a scartamento ridotto che collega il centro della città di Genova con il suo entroterra, giungendo nel paese di Casella in alta valle Scrivia. Il tracciato è lungo poco più di 24 chilometri ed attraversa un percorso totalmente montano toccando le valli Bisagno, Polcevera e Scrivia.


Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).