Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Europa centrale > Germania > Germania meridionale > Baden-Württemberg > Stoccarda

Stoccarda

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Stoccarda
Stuttgart
Neues Schloss Stuttgart.jpg
Stemma
Stoccarda - Stemma
Stato
Stato federato
Altitudine
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Posizione
Mappa della Germania
Stoccarda
Stoccarda
Sito del turismo
Sito istituzionale

Stoccarda è la capitale del Baden-Württemberg, stato federato nel sudest della Germania.

Da sapere[modifica]

Stoccarda è una città immersa nel verde, il che le conferisce un'aria molto piacevole. Il centro cittadino occupa una vallata circondata da colline boscose a breve distanza dalla riva occidentale del fiume Neckar, un affluente del Reno. L'altitudine in città varia dai 207 m ai 549 m. Per superare il dislivello furono costruite molte gradinate conosciute localmente come Stäffele.

Quando andare[modifica]

Il clima di Stoccarda è a carattere continentale, il che significa non solo forti escursioni termiche annuali ma anche diurne. Le piogge sono distribuite su tutto l'arco dell'anno ma sono più copiose nei mesi estivi.

Cenni storici[modifica]

Stemma di Stoccarda

Stoccarda deve le sue origini a Liudolfo di Svevia, figlio di Ottone I di Sassonia, imperatore del Sacro Romano Impero dal 962 al 973.

Dagli inizi del 1300, la città divenne sede dei conti di Württemberg che due secoli più tardi acquisirono il titolo di duchi. Nel 1806 il ducato fu trasformato in regno che fece parte prima della confederazione del Reno e quindi dell'impero germanico nonostante la fiera opposizione del suo sovrano alle mire egemoniche della Prussia. Il regno fu dissolto alla fine del 1° conflitto mondiale.

Il nome di Stoccarda è legato all'astro dell'industria automobilistica che sorse sull'orizzonte nella seconda metà del XIX secolo. Gottlieb Daimler (1834 – 1900) fu l'ideatore del motore a scoppio e il fondatore della Daimler-Benz, la capogruppo della Mercedes-Benz.

Robert Bosch (1861 – 1942)) fu l'ideatore del primo dispositivo di generazione di scintilla elettrica che innescava la combustione necessaria a mettere in azione il motore.

Infine nell'aprile del 1931, Ferdinand Porsche, impiantò a Stoccarda il nucleo dell'azienda che porta il suo cognome.

Come orientarsi[modifica]

Il centro di Stoccarda (Stuttgart-Mitte) fa perno sulla Schloßplatz, una vasta piazza dominata nel suo lato orientale dal castello Nuovo (Neue Schloss), residenza dei rappresentanti della dinastia di Württemberger tra il XVIII e il XIX secolo.

La strada principale del centro è Königstrasse, trasformata in isola pedonale così come le strade e le piazze contigue. L'arteria, lunga 1,2 km, muove dalla stazione ferroviaria in direzione sud-ovest.

Un punto di riferimento può essere costituito dalla torre della televisione alta ben 217 m. che si staglia su una collina a sud del centro.

Altri punti salienti del centro sono riportati di seguito:

  • Schillerplatz — Dedicata al poeta Friedrich Schiller la cui statua si staglia al centro. La Schillerplatz è situata appena a sud della Schloßplatz. Vi si affaccia il castello vecchio (Altes Schloss) che oggi ospita le collezioni del museo statale e la chiesa collegiale.
  • Stuttgarter Marktplatz — Ancora più a sud si incontra la Marktplatz su cui si affaccia il palazzo del municipio, versione moderna di un altro più antico, distrutto dalle bombe nel corso della II guerra mondiale.
  • Parco del Castello (Schlossgarten) — Il parco che dal fianco della stazione ferroviaria si allunga per km in direzione nord-est fino a lambire le sponde del fiume Neckar.

Altri quartieri[modifica]

  • Bad Cannstatt — Situato sulla riva orientale del fiume Neckar, Bad Cannstatt accoglie i giardini botanici, il castello di Rosenstein e il museo Mercedes-Benz. Il parco sulle sponde del fiume è teatro di numerosi eventi, in primis il festival della birra che tra fine settembre e inizio ottobre richiama milioni di visitatori.
  • Zuffenhausen — Sette km a nord del centro sta il sobborgo di Zuffenhausen che accoglie un altro museo dedicato all'automobile, il Museo Porsche


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'aeroporto di Stoccarda
  • 1 Aeroporto di Stoccarda (Flughafen Stuttgart). è situato 13 km a sud del centro. Consta di 4 terminal riservati sia agli arrivi che alle partenze eccezion fatta per il nº 2 che è adibito alle sole partenze.

Di seguito un elenco di compagnie aeree che al 2009 operavano voli da città italiane:

L'aeroporto di Stoccarda è collegato al centro da due linee di treni che impiegano poco meno di mezz'ora per compiere il tragitto fino alla stazione centrale. Come in Italia i biglietti devono essere vidimati alle obliteratrici arancioni poste sulle piattaforme prima di salire a bordo. Aeroporto di Stoccarda su Wikipedia "Aeroporto di Stoccarda" su Wikidata


Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

Capolinea del treno a cremagliera a Marienplatz
La funicolare di Stoccarda

Stoccarda è dotata di un sistema di metropolitana leggera conosciuto come Stuttgart Stadtbahn. Le linee in funzione sono 15. In corrispondenza del centro e di altre zone il percorso è sotterraneo. A questo si aggiunge una rete di treni suburbani nota come "Stuttgart S-Bahn", utile per chi avesse necessità di spostarsi da un sobborgo all'altro. L'azienda che gestisce la metro, gli autobus e i tram è la SSB (Stuttgarter Straßenbahnen AG)

I trasporti pubblici annoverano anche funicolari (Standseilbahn) e un treno a cremagliera (Zahnradbahn) che si arrampica per le colline a sud del centro. Salire sul treno a cremagliera è un must per ogni visitatore. Si sale al capolinea di Marienplatz, illustrato nella foto a destra. Ancora per la gioia dei turisti un treno in miniatura trainato da locomotiva diesel ma che nei week end è sostituita da una a vapore, si arrampica sulla Killesberg, una collina a nord-ovest del centro.

Per quanto riguarda le tariffe un biglietto di corsa semplice costa 1,40 euro. Tageskarte è il biglietto che permette gli spostamenti su tutti i mezzi pubblici nell'arco di un giorno ma è limitato solo alle zone centrali e alle zone 1 e 2. Costa 5,60 euro, 12 per gli spostamenti nell'intera aerea metropolitana. La forma più conveniente è forse la tessera valida 3 giorni proposta soltanto a quanti non risiedono stabilmente a Stoccarda. Costa 9.90 euro per le zone del centro e quartieri limitrofi, 13 per l'intera area metropolitana (anno 2009).

Cosa vedere[modifica]

Zona centrale[modifica]

Fuori dal centro[modifica]

Castello di Rosenstein
Museo Porsche
Schloss Solitude
Museo Mercedes Benz
  • Museo di Storia Naturale (Nel quartiere di Bad Cannstatt). Il museo occupa gli spazi del castello di Rosenstein, realizzato in stile neoclassico tra il 1822 e il 1830 su progetto dell'Italiano Giovanni Salucci per conto del re Guglielmo I.
  • Museo Mercedes-Benz (Nel parco sulla riva orientale del fiume Necker, quartiere di Bad Cannstatt). Il museo di Stoccarda che attrae il maggior numero di visitatori in assoluto, 860.000 nell'anno 2007.
  • Museo del tram (Straßenbahnwelt Stuttgart), Schockenriedstraße 50 (Quartiere di Bad Cannstatt). Inaugurato nel luglio 2009, il museo si propone di mostrare l'evoluzione del trasporto pubblico a Stoccarda dalle origini fino ai nostri giorni. È allestito in una vasta rimessa del 1929. Due tram d'epoca sono stati di nuovo posti in funzione e compiono il giro del centro facendo capolinea al museo. Si tratta delle linee 21 e 23.
  • Museo Porsche, Porschestraße 42 (Quartiere di Zuffenhausen a circa 9 km dalla stazione centrale. S-Bahn: Neuwirtshaus/Porscheplatz). Ecb copyright.svg Ingresso gratuito. Inaugurato nel 2008, il museo espone 80 leggendari modelli della famosa casa automobilistica. Il più vecchio è del 1948. Il porsche 904 Carrera GTS Coupé è del 1964. Fu il primo modello ad adottare rivestimenti in plastica. Al museo si trova anche il 911 GTI che vinse a Le Mans nel 1998. Per visitare la vicina fabbrica ove i nuovi modelli vengono sfornati occorre la prenotazione.
  • Castello Solitario (Schloss Solitude), Sobborgo di Botnang. Realizzato tra il 1764 e il 1769 sotto la direzione del francese Philippe de La Guêpière che gli conferì un aspetto rococò all'esterno e neoclassico all'interno, il castello fu commissionato dal re Carlo Eugenio di Württemberg che se ne servì per le battute di caccia. Fu sottoposto a lunghi restauri nel 1970 e oggi è aperto al pubblico.


Eventi e feste[modifica]

Primavera[modifica]

  • La lunga Notte dei Musei (Lange Nacht der Museen). Ecb copyright.svg Ingresso gratuito ai principali musei. Simple icon time.svg A marzo.
  • Festival della Primavera (Stuttgarter Frühlingsfest) (Sulla sponda orientale del fiume Neckar in corrispondenza della Ruota Panoramica). Simple icon time.svg 3 settimane tra marzo e aprile.
  • Festival Internazionale del Cinema d'Animazione (Internationales Trickfilmfestival). Simple icon time.svg Tra aprile e maggio. La sua prima edizione risale al 1982 e oggi è al primo posto in Germania nel genere.

Estate[modifica]

  • Christopher Street Day. Simple icon time.svg A luglio. La versione tedesca del Gay Pride e, come in altri paesi, annovera parate per le vie cittadine.
  • Mercedes Cup. Simple icon time.svg A luglio. Torneo di tennis.
  • Libero e Fuori (Umsonst und draußen). Ecb copyright.svg Ingresso gratuito. Simple icon time.svg Prima settimana d'agosto. Tre giorni di concerti di musica Rock all'aria aperta. La manifestazione che prese avvio negli anni 70 sulla scia del movimento del '68, si svolge all'insegna della libertà da ogni pubblicità commerciale.
  • Festival d'Estate (Stuttgarter Sommerfest) (Sulla Schlossplatz). Simple icon time.svg Ad agosto.
  • Festival del Vino (Stuttgarter Weindorf). Simple icon time.svg 12 giorni ad agosto. Nel 2009 ha richiamato più di un milione di visitatori.

Autunno[modifica]

  • Festival della Birra (Cannstatt Volksfest) (Spazi fieristici sulla sponda orientale del Neckar). Simple icon time.svg 2 settimane tra settembre e ottobre. I visitatori del festival della birra raggiunsero la ragguardevole cifra di 4,5 milioni nell'anno 2007.
  • Porsche Tennis Grand Prix (Palasport Porsche). Simple icon time.svg Tra settembre e ottobre.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]

Locali notturni[modifica]

Lift Stuttgart è la guida di riferimento nel settore dell'intrattenimento. La versione on line contiene liste di pub, locali notturni, ristoranti e spettacoli ma è solo in tedesco. Idem per il sito on line della rivista Prinz.

  • Palast der Republik, Friedrichstrasse 27, +49 711 226 4887.
  • Zap Club, Hauptstätterstrasse 40. Discoteca per giovani.
  • Unithekle. Il più grande pub di Stoccarda
  • Wunderbar.
  • Boddschamber.


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

  • Ostello della Gioventù di Stoccarda (Jugendgästehaus Stuttgart), Richard-Wagner-Straße 2. Prezzi a partire da 16 euro per posto letto e prima colazione. Non è richiesta alcuna tessera di affiliazione. È dotato si un ampio giardino con vista panoramica sulla città
  • Hostel Alex 30, Alexanderstrasse 30. Prezzi a partire da 19 €. Non è richiesta alcuna tessera
  • Jugendherberge Stuttgart, Haußmannstrasse 27. Ecb copyright.svg Prezzi tra i 20 e i 30 euro. È richiesta la tessera associativa della Hostelling International / German Youth Hostel Association.

Prezzi medi[modifica]

  • Hotel Dieter, Brennerstraße 40, +49 711 2599379. Albergo con stanze spartane ma il prezzo è trattabile.
  • Hotel Holl's Arche, Bärenstraße 2, +49 711 245 759. In pieno centro l'albergo Holl's Arche costituisce secondo alcuni un'ottima scelta. È composto di 14 stanze tra singole e doppie tutte molto semplici e senza alcun fronzolo ma confortevoli. Come l'hotel Dieter anche questo albergo è gestito da una famiglia greca. Vi è annessa una taverna dove potrete gustare a prezzi modici specialità elleniche dal mousakà alla horiàtiki.
  • City Hotel Stuttgart, Uhlandstraße 18 (A ovest di Charlottenplatz in corrispondenza della fermata U-Bahn di Olgaeck), +49 711 210 810. 31 stanze senza pretese con bagno privato ma senza vasca solo doccia.

Della catena Accor Hotels fanno parte i 5 alberghi elencati di seguito:

  • Mercure Hotel Stuttgart Bad Cannstatt, Teinacher Strasse 20 (5 km dalla stazione centrale), +49 711 95400, fax: +49 711 954 0630.
  • Etap Hotel, Siemensstrasse 28 (Nel quartiere di Feuerbach. 3,5 km a nord della stazione centrale. La fermata metro più vicina è a 200 m.), +49 711 882 007 20, fax: +49 711 882 007 25. Albergo di 211 camere.
  • Mercure Hotel Stuttgart City Center, Heilbronner Strasse 88 (Nel centro cittadino), +49 711 255 580, fax: +49 711 255 58100. Albergo a 3 stelle. Tutte le 173 camere sono dotate di wi-fi e impianto di climatizzazione.
  • Mercure Stuttgart Gerlingen, Dieselstrasse 2 (Nel sobborgo di Gerlingen a 12 km dalla stazione ferroviaria). 95 camere dotate di wifi.
  • Hotel Ibis, Presselstraße 15 (In periferia, 3 km a nord della stazione centrale), +49 711 255 510, fax: +49 711 255 511 50.


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Heilbronn — Antica città tedesca ben collegata a Stoccarda. Per le sue dimensioni si presta a diventare meta di un'escursione di una giornata se siete a Stoccarda.
  • Heidelberg — Famosa cittadina universitaria, non molto distante da Stoccarda, è una delle meraviglie della regione.


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.