Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Francia > Île-de-France > Parigi > I arrondissement di Parigi

I arrondissement di Parigi

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
I arrondissement di Parigi
(Parigi)
Il Louvre
Localizzazione
I arrondissement di Parigi - Localizzazione
Stato

I Arrondissement è una divisione amministrativa della città di Parigi.

Da sapere[modifica]


Come orientarsi[modifica]

Place du Châtelet Place-Vendôme

Quartieri[modifica]

  • Quartier Saint-Germain-l'Auxerrois
  • Quartier des Halles
  • Quartier du Palais-Royal
  • Quartier de la Place-Vendôme


I arrondissement di ParigiII arrondissement di ParigiIII arrondissement di ParigiIV arrondissement di ParigiV arrondissement di ParigiVI arrondissement di ParigiVII arrondissement di ParigiVIII arrondissement di ParigiIX arrondissement di ParigiX arrondissement di ParigiXI arrondissement di ParigiXII arrondissement di ParigiXIII arrondissement di ParigiXIV arrondissement di ParigiXV arrondissement di ParigiXVI arrondissement di ParigiXVII arrondissement di ParigiXVIII arrondissement di ParigiXIX arrondissement di ParigiXX arrondissement di Parigi
Fai click sui numeri per trasferirti da un arrondissement all'altro


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Palazzo del Louvre - Ala Richelieu
  • Attrazione principale monumento storico francese 1 Museo del Louvre (Musée du Louvre) (Fermata metro: Louvre-Rivoli sulla linea 1). Museo molto vasto, il Louvre espone al pubblico circa 35.000 opere delle più diverse civiltà per cui risulta impossibile compendiarne la visita in una sola giornata. La direzione del Louvre mette a disposizione del pubblico due tipi di visite guidate (in francese e in inglese), una per famiglie con bambini e l'altra per singoli. Le visite sono sommarie e durano 1:30h ma costituiscono la soluzione migliore per quanti hanno fretta. Si effettuano anche visite serali ogni mercoledì alle 19:00. Le collezioni sono disposte in otto sezioni (1) Antichità orientali, (2) Antichità egizie, (3) Antichità greche, etrusche e romane, (4) Arte dell'Islam, (5) Sculture, (6) Oggetti d'Arte, (7) Pitture, (8) Arti grafiche Museo del Louvre su Wikipedia "Museo del Louvre" su Wikidata


Arco di Trionfo del Carrousel
  • 2 Arc de Triomphe du Carrousel, Place du Carrousel, 75001 Paris (Métro: Palais Royal - Musée du Louvre). Realizzato tra il 1806 e il 1809 per volontà di Napoleone Bonaparte, l'arco di Trionfo del Carrousel commemora la vittoria che l'esercito francese riportò su quello austriaco nel campo di battaglia di Austerlitz.Fu preso a modello l'arco di Settimio Severo in Roma. La quadriga che ne orna la sommità è una copia di quella detta marciana sottratta alla basilica di San Marco in Venezia e a questa restituita dopo il congresso di Vienna. A loro volta i Veneziani l'avevano trafugata a Costantinopoli durante gli anni dell'Impero Latino d'Oriente. Oggi l'opera è conservata nel museo della basililica di San Marco. Arco di Trionfo del Carrousel su Wikipedia "Arco di Trionfo del Carrousel" su Wikidata


Parigi - Palais-Royal
  • monumento storico francese 3 Palais-Royal. Residenza del cardinale Richelieu che lo commissionò nel 1622 all'architetto Jacques Lemercier, il palazzo entrò a far parte dei beni della corona alla morte del cardinale. In seguito divenne la residenza dei duchi d'Orléans. All'epoca della rivoluzione francese apparteneva a Luigi Filippo II di Borbone-Orléans che non riuscì ad evitare la ghigliottina nonostante si fosse schierato dalla parte dei rivoluzionari e avesse accettato il nome di "Philippe-Egalité". Sul lato del palazzo stava il celebre "café de Foy" dove Camille Desmoulins tenne il 12 luglio 1789 una celebre arringa in cui invitava il popolo all'insurrezione. Nonostante fosse balbuziente, l'oratore faceva presa sul popolo che lo prese alla lettera e il giorno dopo espugnò la Bastiglia. Oggi il palazzo è sede del consiglio di stato ma possiede ali con appartamenti privati, negozi e qualche ristorante. Palais-Royal su Wikipedia "Palais-Royal" su Wikidata


Temple protestant de l'Oratoire du Louvre
  • 4 Temple protestant de l'Oratoire du Louvre. "Temple Protestant de l'Oratoire du Louvre" su Wikidata


I giardini delle Tuilerie
  • 5 Jardin des Tuileries. Giardino pubblico che un tempo faceva parte dell'omonimo palazzo, antica residenza reale andata distrutta all'epoca della Comune di Parigi Giardino delle Tuileries su Wikipedia "giardino delle Tuileries" su Wikidata


Museo dell'Orangerie
  • 6 Musée de l'Orangerie, +33 01 44 77 80 07. Simple icon time.svg Aperto tutti i giorni tranne i martedì dalle 09:00 alle 18:00. Chiuso il 1° maggio e il 25 dicembre. Ai gruppi è richiesta la prenotazione. Situato in quella sezione dei giardini delle Tuileries che dà su Place de la Concorde, Il museo de l'Orangerie espone opere di alcuni fra i più celebri pittori impressionisti. Quindici tele recano la firma di Paul Cézanne, altre di Pierre-Auguste Renoir, Claude Monet, Henri Matisse. Sono presenti anche due opere di Pablo Picasso e Amedeo Modigliani Museo dell'Orangerie su Wikipedia "Museo dell'Orangerie" su Wikidata


Galerie nationale du Jeu de Paume
  • 7 Galerie nationale du Jeu de Paume, 1, place de la Concorde 75008 Paris (Stazione métro: Concorde (linee 1, 8, 12)), +33 01 47 03 12 50. Simple icon time.svg Da merc a ven: 12:00-19:00. Sab e dom dalle 10:00 alle 19:00. Mart orario prolungato dalle 12:00 alle 21:00. Chiuso i lunedì, il 25 dicembre, il 1° gennaio e il 1° maggio. Esposizione permanente di arte contemporanea e fotografica in un edificio del 1861 ove si giocava la pallacorda (Jeu de paume). Le opere esposte recano la firma di artisti rinomati quali, Martin Parr , Robert Frank, Richard Avedon, Lee Miller ma anche di giovani talentuosi ancora sconosciuti Galleria nazionale del Jeu de Paume su Wikipedia "Galleria nazionale del Jeu de Paume" su Wikidata


Théâtre du Châtelet


Parigi - Église Notre-Dame-de-l'Assomption
  • Église Notre-Dame-de-l'Assomption. Realizzata tra ile 1670 e il 1676, la chiesa serve oggi da luogo di culto della comunità polacca di Parigi. La facciata è ornata da un peristilio corinzio, l'interno della cupola reca un affresco dell'Assunzione di Charles de La Fosse


Parigi - Église Saint-Eustache


Église Saint-Germain-l'Auxerrois
  • 11 Église Saint-Germain-l'Auxerrois. Chiesa di Notre Dame de l'Assomption su Wikipedia "chiesa di Notre Dame de l'Assomption" su Wikidata


Église Saint-Roch
  • 12 Église Saint-Roch (Chiesa di San Rocco), 24 Rue Saint-Roch 75001 Paris, France. Chiesa di San Rocco (Parigi) su Wikipedia "chiesa di Saint-Roch" su Wikidata


Parigi - Colonna Vendôme
  • 13 Colonne Vendôme, place Vendôme. Colonna Vendôme su Wikipedia "Colonna Vendôme" su Wikidata


Parigi - Bourse de commerce
  • 14 Bourse de commerce de Paris. Borsa di commercio su Wikipedia "Borsa di commercio" su Wikidata


Musée des Arts Décoratifs, interno


La Comédie-Française nel XVIII secolo


  • 17 Palais Cambon (Cour des comptes). "palais Cambon" su Wikidata


Île de la Cité[modifica]

Parigi - Sainte-Chapelle
  • 18 Sainte-Chapelle, 6 boulevard du Palais - 75001 Paris, +33 01 53 40 60 80. Simple icon time.svg L'ingresso alla Sainte-chapelle è sottoposto a controllo da parte di ufficiali di polizia. È vietato entrarvi con indosso oggetti metallici. Innalzata nel XIII secolo, sotto il regno di Luigi IX per custodire una reliquia della Santa Croce e della Corona di Spine, la Sainte-Chapelle si impone per l'elaborata decorazione gotica e per la ricchezza delle sue vetrate colorate che filtrando la luce solare creano un ambiente suggestivo. Essa fu realizzata da Pierre de Montreuil, l'architetto cui si deve anche la cattedrale di Notre-Dame e l'abbazia di Saint-Denis. Sainte-Chapelle su Wikipedia "Sainte-Chapelle" su Wikidata


Parigi - Palazzo della Conciergerie
  • 19 Conciergerie, 2, boulevard du Palais 75001 Paris (Île de la Cité), +33 01 53 40 60 80. Simple icon time.svg Aperta tutti i giorni. Orario dal 1° marzo al 31 ottobre: 09:30-18:00O. Orario dal 1° novembre al 28 febbraio: 09:00-17:00. Chiusa il 1° gennaio, il 1° maggio e il 25 dicembre. La Conciergerie è ciò che rimane, insieme alla Sainte-Chapelle, del Palazzo della Cité, residenza dei re di Francia dal X al XIV secolo. Essa trae il suo nome dal fatto che vi abitava l'incaricato della custodia del palazzo (concierge = portiere). Abbandonata dai reali, la Conciergerie fu adibita a prigione di stato. Nel 1793 vi fu imprigionata la regina Maria Antonietta. Nel 1914 fu inscritto nella lista dei monumenti storici e da allora è aperto al pubblico. La prigione di Maria Antonietta è stata ricostruita fedelmente. Conciergerie su Wikipedia "Conciergerie" su Wikidata


  • 20 Palais de justice. Palazzo di Giustizia (Parigi) su Wikipedia "Palazzo di Giustizia di Parigi" su Wikidata


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

  • 1 Forum des Halles. Les Halles fu il tradizionale mercato centrale di Parigi. Dal 2010 nell'area sono iniziati i lavori per la realizzazione dei giardini pubblici, del Forum, della stazione e la Canopée, destinata a ospitare attività culturali e commerciali. La Canopée è stata inaugurata il 5 aprile 2016. La parte rimanente dell'intera operazione dovrebbe terminare, secondo le previsioni, nel 2018 Les Halles (quartiere) su Wikipedia "Les Halles" su Wikidata
  • 2 La Samaritaine. "La Samaritaine" su Wikidata


Come divertirsi[modifica]

Locali gay[modifica]

  • Le Club 18, 18 Rue de Beaujolais 75001 Paris, France (A 400 m dalla stazione metro Pyramides sulla linea 7 e 14). Bar gay di vecchia data
  • L'Insolite, 33 rue des Petits-Champs (A 300 m. dalla stazione metro Pyramides‎), +33 01 4020 9859.
  • Le NEXT, 87 rue St Honoré 75001 PARIS. (A 300 m dalla stazione metro Louvre - Rivoli sulla linea 1‎).
  • Wolf Paris, 37 rue des Lombards (Stazione metro Les Halles).


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita al distretto. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).