Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Francia > Île-de-France > Parigi > VIII arrondissement di Parigi

VIII arrondissement di Parigi

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
VIII arrondissement di Parigi
(Parigi)
Champs-Elysées di notte
Localizzazione
VIII arrondissement di Parigi - Localizzazione
Stemma
VIII arrondissement di Parigi - Stemma
Stato

VIII arrondissement è una divisione amministrativa della città di Parigi.

Da sapere[modifica]


Come orientarsi[modifica]

Punti di riferimento dell'arrondissement sono:

  • Place de la Concorde — in fondo agli Champs-Élysées, originariamente "Piazza Luigi XV" poi battezzata Place de la Revolution fu rinominata "Piazza della Concordia" durante il Direttorio; nel luogo ove venne eretta una ghigliottina è oggi posto l'obelisco del Tempio di Luxor in Egitto.
  • Avenue des Champs-Élysées — Con i suoi cinema, cafés e negozi di lusso, è una delle strade più famose del mondo. Lungo il viale alberato si tengono i più grandi eventi parigini, come le celebrazioni del 14 luglio.
  • Place de l’Étoile (o Place Charles-de-Gaulle) —
  • Boulevard Haussmann — A nord, segna i confini con il IX arrondissement

Quartieri[modifica]


I arrondissement di ParigiII arrondissement di ParigiIII arrondissement di ParigiIV arrondissement di ParigiV arrondissement di ParigiVI arrondissement di ParigiVII arrondissement di ParigiVIII arrondissement di ParigiIX arrondissement di ParigiX arrondissement di ParigiXI arrondissement di ParigiXII arrondissement di ParigiXIII arrondissement di ParigiXIV arrondissement di ParigiXV arrondissement di ParigiXVI arrondissement di ParigiXVII arrondissement di ParigiXVIII arrondissement di ParigiXIX arrondissement di ParigiXX arrondissement di Parigi
Fai click sui numeri per trasferirti da un arrondissement all'altro


Come arrivare[modifica]

  • Gare montparnasse


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Parigi - Arco di trionfo
Obelisco di piazza della Concordia
Parigi - La Madeleine
  • Obelisco di piazza della Concordia (Obélisque de la place de la Concorde).
  • Attrazione principale 1 Arco di Trionfo (Arc de triomphe de l'Étoile). Il monumento fu fatto costruire da Napoleone Bonaparte per celebrare la vittoria nella battaglia di Austerlitz. Napoleone I, dopo tale battaglia, disse ai soldati francesi che con lui avevano combattuto: "si tornerà alle vostre case solo sotto archi di trionfo" e difatti un decreto imperiale datato 18 febbraio 1806 ordinò la costruzione di un arco trionfale dedicato appunto alle vittorie conseguite dall'esercito francese. In seguito all'esilio sull'Isola d'Elba e alla sconfitta di Waterloo, la costruzione dell'arco fu sospesa. I lavori ripresero solo nel 1830 con Luigi Filippo che decise di attribuire al monumento la celebrazione di tutti coloro che combatterono per la Francia tra il 1792 ed il 1815, che fossero rivoluzionari, monarchici o imperiali.
Per quanto riguarda gli aspetti architettonici, l'Arco di Trionfo si ispira all'Arco di Tito nel Foro Romano a Roma. Alla base di ognuna delle colonne dell'arco vi è una scultura allegorica: Il Trionfo del 1810 di Jean-Pierre Cortot, La Resistenza e La Pace entrambe di Antoine Etex e La partenza dei volontari del '92 comunemente chiamata La Marseillaise di François Rude.
Alla base dell'arco di Trionfo, venne posta nel 1920 la Tomba del Milite Ignoto e una fiamma perenne, in memoria dei morti della prima guerra mondiale mai identificati. Arco di Trionfo (Parigi) su Wikipedia Arco di Trionfo (Q64436) su Wikidata
  • Chiesa scozzese (Église écossaise).
  • Chiesa della Madeleine (Église de la Madeleine), 14 Rue de Surène, 75008 Paris ().


Parigi - Chiesa di S. Agostino
Parigi - Grand Palais


Parigi - Museo Jacquemart-André
Parigi - Petit Palais
  • Petit Palais, avenue Winston-Churchill ().
  • Hotel Opera Marigny (Hôtel de Marigny).
  • Hôtel de la Marine.
  • Museo Jacquemart-André (Musée Jacquemart-André). Collezione privata di opere francesi, italiane, olendesi in una tipica mansione del XIX secolo.
  • Museo du Petit Palais.


Ingresso principale al palazzo dell'Eliseo
Parigi - Ponte Alessandro III
  • Palazzo dell'Eliseo (Palais de l'Élysée). residenza ufficiale del Presidente della Repubblica Francese.
  • Palais de la découverte, avenue Franklin-Delano-Roosevelt.
  • 2 Parc Monceau (). Immortalato da Monet in molti suoi dipinti, non è molto frequentato dai turisti. Nel parco sono presenti statue e repliche di elementi architettonici esteri. Come tutti i grandi parchi parigini offre una connessione WiFi gratuita a internet. Parc Monceau su Wikipedia Parc Monceau (Q1414059) su Wikidata
  • Pont Alexandre-III.
  • Siège de l'EDF.
  • 3 Museo Cernuschi, avenue Vélasquez n. 7. Museo dedicato alle arti dell'Asia orientale e più specificatamente a quelle dell'Estremo Oriente: Cina, Giappone, Corea e Vietnam. Museo Cernuschi su Wikipedia Museo Cernuschi (Q1667022) su Wikidata


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]

Spettacoli[modifica]

  • Salle Gaveau.
  • Théâtre des Champs-Élysées.


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • Restaurant Indien Qasim, 22 rue du Colisée (), +33 1 45 62 19 73. Piatti tipici pakistani e indiani.
  • Diep, 55 rue Pierre-Charron (), +33 1 45 63 52 76. Cucina thailandese, cinese e indonesiana, con piatti vegetariani.
  • Villa Spicy, 8 avenue Franklin Roosevelt (), +33 1 56 59 62 59. Ristorante vicino agli Champs Elysees. Lo chef propone piatti della cucina francese moderna.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi elevati[modifica]

Parigi - Hôtel de Crillon


Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.