Scarica il file GPX di questo articolo

Africa > Africa meridionale > Botswana > Okavango-Chobe

Okavango-Chobe

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Okavango-Chobe
Zebre al parco nazionale del Chobe
Stato

Okavango-Chobe è una regione turistica del Botswana.

Da sapere[modifica]


Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • 1 Etsha
  • 2 Gumare
  • 3 Kasane — Villaggio ove è situato l'ingresso al Parco nazionale del Chobe. È prossimo al punto ove si incontrano i confini di quattro stati africani (Botswana, Namibia, Zambia e Zimbabwe).
  • 4 Maun — Il principale centro regionale accresciutosi enormemente grazie all'industria del turismo e al suo aeroporto internazionale ove affluiscono i turisti, spesso armati di tutto punto per la visita ai parchi circostanti.
  • 5 Nata — Bagnata dal fiume omonimo, Nata è una cittadina di circa 5.000 abitanti, sviluppatasi anch'essa grazie al turismo. Nata costituisce infatti la base per escursioni ai laghi salati del bacino dello Zambesi (Makgadikgadi Pan).
  • 6 Shakawe

Altre destinazioni[modifica]

  • 1 Delta dell'Okavango — Okavango è un fiume che ha le sue sorgenti in Angola e scorre in Namibia nella regione detta Dito di Caprivi. Una volta entrato in Botswana l'Okavango si perde, dopo un percorso di più di 1.400 km, nelle sabbie del deserto di Kalahari con un'enorme delta a forma di ventaglio. I canali e le paludi del delta sono popolati di coccodrilli e attraggono diverse specie di grandi mammiferi e miriadi di uccelli.
  • 2 Grotte Gcwihaba (Drotsky's Caves) — Remote grotte candidate ad essere inserite nella lista UNESCO dei patrimoni mondiali dell'Umanità. Furono scoperte per caso nel 1932 dall'agricoltore Martinus Drotsky,
  • 3 Lago Ngami — Un bacino endoreico che costituisce un relitto del lago Makgadikgadi.
  • 4 Makgadikgadi Pans — Un complesso di saline tra i più estesi al mondo. Occupa infatti una superficie di oltre 12.000 km². Le distese di sale miste ad argilla si sono originate da un lago essiccatosi dopo l'ultima era glaciale (10.000 anni fa). Durante la stagione delle piogge i suoli si riempono di alghe.
  • 5 Parco nazionale Nxai Pan — Una grande salina che fa parte del complesso di Makgadikgadi Pan e istituita a parco nazionale nel 1971. Durante la stagione delle piogge (tra dicembre e aprile) la salina si ricopre di vegetazione ed attira mandrie di zebre e gnu.
  • 6 Parco nazionale del Chobe — Il parco copre una superficie di 11.700 km² e ospita una fauna variegata grazie all'abbondanza di acque rappresentate dal fiume Chobe (Cuando), il maggiore affluente dello Zambesi che ha le sue sorgenti in Angola e nell'attraversare la Botswana forma innumerevoli paludi. L'ingresso al parco è nei pressi del villaggio di Kasane e naturalmente per attraversarlo occorre una robusta e alta jeep 4WD oltre a un equipaggiamento di tutto punto, conoscenze meccaniche e doti di esperienza. Altre informazioni sulla pagina del parco curata dall'ufficio turistico nazionale.


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]