Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Italia > Italia nordorientale > Friuli-Venezia Giulia > Friuli > Litorale lagunare friulano > Aquileia

Aquileia

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Aquileia
La basilica di Santa Maria Assunta di Aquileia
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Aquileia
Aquileia
Sito istituzionale

Aquileia (Aquilee in friulano standard, Aquilea in friulano goriziano) è una città in provincia di Udine in Friuli-Venezia Giulia.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

L'abitato si sviluppa attorno alla basilica patriarcale per un raggio di circa un chilometro, inglobando anche i resti dell'antica città romana, ed è attraversato dal fiume Natissa. La parte sud del territorio comunale, retrostante alla laguna di Grado, è invece costituita da territorio coltivato (derivante da bonifiche) o piccole macchie di bosco planiziale. La frazione di Belvedere, prospiciente la laguna, ospita due tipici esempi di pinete (Pineta di S. Marc e Pineta di Bielvedè).

Cenni storici[modifica]

Aquileia ha una storia molto lunga. Fu una colonia romana, fondata nel 181 a.C e in seguito, durante il periodo imperiale, divenne uno dei centri romani più importanti della penisola. Aquileia era il punto di arrivo dell'antica via Postumia, che la collegava a Genova. Distrutta dagli Unni di Attila nel V secolo, venne poi conquistata dai Longobardi e per secoli fu contesa anche dai Bizantini fino a perdere la sede patriarcale. Passò sotto il dominio della Serenissima Repubblica di Venezia (dal 1420) e poi del Sacro Romano Impero. Ancora oggi è uno dei siti archeologici più importanti di tutto il nord Italia. Assieme ai vicini centri di Cividale del Friuli e alla città di Udine è stata una delle capitali del Friuli-Venezia Giulia.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

Gli aeroporti più vicini sono:

In auto[modifica]

Autostrada Autostrada A4 Italia.svg A4 Venezia - Trieste e autostrada Autostrada A23 Italia.svg A23 Tarvisio - Udine. Uscite a Palmanova e seguite le indicazioni lungo la statale Ss352. Aquileia è a circa 17 km dall'uscita dell'autostrada, verso Grado.


In treno[modifica]

  • Italian traffic signs - icona stazione fs.svg Aquileia non ha stazione ferroviaria. La stazione più vicina è quella di Cervignano, sulla linea Venezia - Trieste, e dista circa 8 km dalla città.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Il Foro Romano
Porto fluviale di Aquileia

Aquileia ha un patrimonio artistico e culturale di enorme importanza tanto che la Basilica e l'area archeologica sono parte del Patrimonio dell'UNESCO. Dai resti della città romana ai siti monastici, ai musei, fino alla magnifica Basilica, la città offre ai visitatori la possibilità di immergersi nel passato e ammirare monumenti ottimamente conservati e di grande fascino.

  • 1 Basilica patriarcale di Santa Maria Assunta. È il principale edificio religioso di Aquileia e l'antica cattedrale del patriarcato della città (soppresso nel 1420). I resti più antichi risalgono al IV secolo, mentre la basilica vera e propria venne costruita nell'XI secolo e rimaneggiata nel XIII secolo anche se in realtà nel corso dei secoli ci sono state diverse altre modifiche come in seguito a un terremoto nel 1348. Sorge sulla Piazza del Capitolo, a pochi passi dalla via Sacra e dai resti del Foro Romano ed è affiancata dal battistero e dall'imponente campanile alto 73 metri. L'interno della basilica è caratterizzato da splendidi mosaici, da una riproduzione del Santo Sepolcro costruita seguendo le cronache medievali, mentre nella cripta si possono ammirare affreschi alcuni dei quali risalenti al IX secolo.
  • Foro Romano. I resti del Foro di Aquileia si trovano a pochi passi dalla Basilica. Era l'antica piazza della città romana e si trovava all'incrocio tra il decumano e il cardo massimo, affiancato probabilmente da portici o colonnati, botteghe e altri edifici. Lo scavo dell'area archeologica è ancora in corso nonostante i lavori siano iniziati addirittura nel 1934.
  • Porto Fluviale. Aquileia in epoca romana aveva anche un grande e importante porto fluviale. La struttura risale al primo secolo dopo Cristo, ma venne modificata nel corso dei secoli successivi.
  • Museo archeologico nazionale, Via Roma, 1, +39 0431 91035, fax: +39 0431 919537, @ museoarcheoaquileia@benuculturali.it. Uno dei maggiori musei al mondo sulla Civiltà romana.
  • 2 Museo nazionale paleocristiano (Località Monastero). Dal 1961 è ospitato all'interno di un ex convento delle benedettine. Il museo è disposto su tre livelli nei quali sono esposti numerosi reperti come i resti dell'antica basilica di monastero, statue, mosaici e altro.
  • Sepolcreto. Si trova lungo la via XXIV Maggio. Si tratta dell'unico sepolcreto ritrovato ad Aquileia e in origine, secondo la consuetudine romana, era posto al di fuori della città. Si tratta di un'area molto importante in quanto fornisce precise indicazioni riguardo alle tecniche e le usanze sepolcrali del periodo imperiale.
  • Il Grande Mausoleo. All'incrocio tra via XXIV Maggio e via Giulia Augusta. Imponente monumento alto 17 metri.


Eventi e feste[modifica]

  • Aquileia in Primavera.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

  • Ca'Tullio, Via Beligna 41, +39 431 919 700. Dai vigneti dei Colli Orientali e di Aquileia, entrambe zone riconosciute Doc., si producono ottimi vini. Possibili degustazioni e visite alla cantina.
  • Mosaico, Piazza Capitolo 17, +39 431 919 592, @ pasticceriamosaico@alice.it. Luogo piacevole e di buon gusto; curata pasticceria attenta alle innovazioni, ottimi caffè, gelato artigianale, degustazioni di vini.


Come divertirsi[modifica]

Locali notturni[modifica]


Dove mangiare[modifica]

In centro ci sono diversi ristoranti.

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Vicino ad Aquileia ci sono molte altre città da visitare. Di seguito un breve elenco di quelle più vicine:

  • Grado — Già porto romano per i commerci di Aquileia, l'antica città lagunare ha un centro storico di tutto rispetto. In epoca contemporanea ha sviluppato un'importante attività balneare.
  • Lignano Sabbiadoro — Centro balneare con svariate opportunità di svago.
  • Udine — Città principale del Friuli ne è di fatto il capoluogo. Subentrò a Aquileia e Cividale, che furono le principali città della regione, quando fu trasferita a Udine la sede del Patriarcato di Aquileia. Fu capitale della Patria del Friuli fino alla conquista da parte di Venezia che le lasciò una considerevole impronta architettonica. Monumentale è la centrale piazza della Libertà, con edifici armoniosi. Il Castello, sorto sul sito del castello dei patriarchi di Aquileia, è un edificio cinquecentesco di poderose dimensioni.
  • Palmanova — Città fortezza pianificata dai veneziani nel 1593 a difesa dei suoi confini con l'impero austriaco, è chiamata la città stellata per la sua pianta poligonale a stella con 9 punte ed è anche patrimonio UNESCO.
  • Trieste — Pur votata all'italianità (perseguì con forza la sua appartenenza all'Italia quando nel periodo post bellico rischiò di essere annessa all'allora Jugoslavia) mantiene comunque un carattere mitteleuropeo che le proviene dalla sua lunga storia di città di confine (ora da una parte, ora dall'altra) e di cerniera fra il mondo germanico, quello slavo e quello latino. Il suo porto è uno dei maggiori dell'Adriatico e d'Italia; la sua elegante urbanistica, il suo abbraccio con il mare e con i retrostanti monti ne fanno una meta di grande suggestione per bellezze artistiche e naturali.



Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).