Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Britannia e Irlanda > Regno Unito > Scozia > Cintura centrale > Lothian > Edimburgo

Edimburgo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Edimburgo
Edinburgh
Panorama di Edimburgo dal North Bridge
Stemma e Bandiera
Edimburgo - Stemma
Edimburgo - Bandiera
Stato
Regione
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa del Regno Unito
Edimburgo
Edimburgo
Sito del turismo
Sito istituzionale

Edimburgo (Edinburgh, in gaelico scozzese Dùn Èideann) è la capitale della Scozia.

Da sapere[modifica]

Localizzata nel sud della Scozia e affacciata sul Firth of Forth, Edimburgo è anche il capoluogo della regione dei Lothian. Si tratta di una città medievale e neoclassica con una fisionomia complessa. Estremamente compatta, è agevole da girare completamente a piedi, nonostante sorga su di una serie di colline.

Le parti storiche della città (Old e New Town), insieme al Castello, nel 1995 sono state dichiarate Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

Edimburgo combina aspetti antichi e moderni, ben evidenziati dai resti medievali affiancati dall'imponente architettura in stile georgiano e moderna avanguardia che si possono ammirare dal Castello, simbolo della città. La capitale scozzese, soprannominata "L'Atene del nord" è una città vivace e ricca di eventi infatto è nota come la "città dei festival", Edimburgo è sede di una lunga serie di eventi festivalieri che si susseguono tutto l'anno. I principali sono in agosto l'International Festival di teatro, il Fringe e il Military tattoo (festival delle bande militari), che attirano folle oceaniche, ma sono degni di nota anche l'Hogmanay e il capodanno scozzese.

Entrata del Castello di Edimburgo

Cenni geografici[modifica]

La città sorge su 7 colli. I punti più alti sono: Arthur's Seat, Castle Rock dove si trova il castello, Calton Hill, Corstorphine Hill, Braid Hills, Blackford Hill e Craiglockhard Hill.

Edimburgo si trova sulla costa occidentale delle Lowlands scozzesi, sulla sponda meridionale del Firth of Forth. Il paesaggio di Edimburgo è il prodotto di antico vulcanesimo (sia l'altura dove sorge il Castello che l'Arthur's Seat sono cime erose di vulcani) e recenti glaciazioni (che hanno scavato la valle a sud del Castello e il Nor'Loch, dove oggi ci sono i Princes Street Gardens).

Ponte ferroviario sul Firth of Forth, costruito nel 1890
Holyrood Palace

Quando andare[modifica]

Nonostante la latitudine, Edimburgo è una città meno fredda di quanto ci si possa aspettare. In inverno le temperature raramente scendono sotto lo zero, mentre nella sua breve estate il clima è di norma fresco ma con temperature che al sole possono arrivare ben oltre i 25 gradi. La città è piovosa tutto l'anno: le piogge sono raramente insistenti, ma frequentissime, così è difficile che passi un giorno in cui non cada almeno qualche goccia (spesso sotto forma di bruma). Portate sempre con voi un ombrello o fate come i locali e semplicemente ignorate le spruzzate d'acqua, che comunque non durano più di qualche minuto, di solito. Più che le temperature a far propendere per l'estate come stagione ideale per visitare la città sono comunque le ore di luce: nei mesi centrali dell'inverno queste si riducono a una manciata al giorno, mentre in giugno e luglio si può contare su luce solare dalle 5 di mattina fino alle 11 di sera.

Se amate la folla, non perdetevi in agosto il Fringe Festival, in caso contrario evitate di visitare Edimburgo in questo mese.

Cenni storici[modifica]

Edimburgo è la capitale della Scozia dal 1437.

Di origine medievale, la città è stata sede della corona scozzese fino all'abdicazione di Maria Stuarda, a seguito della quale la corona passò al figlio Giacomo (Giacomo VI di Scozia e Giacomo I d'Inghilterra e Irlanda), che ne trasferì la sede a Londra unificando le corone nel 1603. In Scozia continuò e essere presente un Parlamento indipendente fino al 1707 quando, con l'Act of Union i due parlamenti si fusero.

Nonostante la perdita di status che il parlamento le garantiva, Edimburgo continuò ad avere un innegabile ruolo di primo piano nella vita culturale britannica, sia per la presenza di una delle università più importanti d'Europa (particolarmente per quanto riguarda la medicina) sia per il gran numero di scrittori prodotti dalla città. Con la devolution degli anni Novanta, la Scozia ha riguadagnato un parlamento e un Primo Ministro e per nel 2014 è stato indetto un referendum sull'indipendenza dall'Inghilterra (ma non dalla corona) che però ha dato esito negativo.

Come orientarsi[modifica]

Il centro storico di Edimburgo è costituito da due distinti quartieri. La Città vecchia (Old Town), imperniata sul lungo asse del Royal Mile e la Città nuova (New Town) georgiana, appena più a nord, costruita dopo il 1766 su una pianta regolare a griglia. Le due sono separate dalla gola dei Princes Street Gardens, uno splendido parco in pieno centro, che nascondono la Weaverly Station.

A nord dei Princes Street Gardens si trova la stessa Princes Street: il viale dello shopping, mentre a sud c'è il castello, abbarbicato sulla cima di un antico vulcano e affiancato dalle strade della città vecchia che seguono il Royal Mile in direzione est.

Mappa divisa per regioni
      Città vecchia di Edimburgo — Il cuore medievale di Edimburgo che si snoda lungo il Royal Mile, che va dal Castello a Holyrood Palace. La maggior parte dei luoghi più interessanti si trovano qui.
      Città nuova di Edimburgo — L'altra metà del centro è in stile Georgiano (tardo Settecento). È il cuore commerciale della città.
      Stockbridge e Canonmills — Quartiere a nord della città nuova, zona interessante e dove ci si può rilassare al Royal Botanic Garden.
      Leith — La zona del porto.
      Edimburgo est — La spiaggia di Portobello e il villaggio storico di Duddingston si trovano nella parte orientale della città.
      Edimburgo sud — Zona popolare tra gli studenti, quindi ci sono tante cose da fare. Più fuori ci sono le Pentland Hills, e l'affascinante Roslin Chapel.
      Edimburgo ovest — Qui si trovano lo zoo e lo stadio di Murrayfield dove gioca la nazionale di rugby.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'1 Aeroporto internazionale di Edimburgo (Edinburgh International Airport) (IATA: EDI), principale aeroporto scozzese è situato a circa 15 km a ovest della città. L'aeroporto è collegato con numerose destinazioni nazionali e internazionali (principalmente Europa e America del Nord. Paragonato a molti aeroporti scozzesi, Edimburgo è collegato con voli frequenti con tutte le principali città europee: Amsterdam, Atene, Barcellona, Bruxelles, Budapest, Copenhagen, Dublino, Francoforte, Ginevra, Helsinki, Istanbul, Madrid, Milano, Monaco di Baviera, Oslo, Parigi, Praga, Roma, Stoccolma e Zurigo. Gli aeroporti italiani collegati sono Milano Malpensa, Bergamo-Orio al Serio, Venezia, Pisa, Roma-Ciampino e Verona. A questo link si può vedere la lista aggiornata delle destinazioni servite da/per l'aeroporto.

L'aeroporto offre ai propri passeggeri una connessione gratuita a internet per 2 ore al giorno. Ci sono anche due distributori di acqua potabile dopo i controlli di sicurezza, quando si esce dal duty free shop. Prima dei controlli c'è invece un piccolo supermercato Marks & Spencer.

Una linea dedicata di bus, Airlink (Service 100), opera dall'esterno del terminal (stop D) al centro della città (Waverley Bridge, di fronte alla stazione ferroviaria) almeno ogni 10 minuti dalle 04:30 a 00:35. Dal centro verso l'aeroporto opera ogni 10 minuti dalle 4:00 a mezzanotte. Di notte i bus Airlink circolano ogni 30 minuti tra 01:00 e 04:00 verso il centro e tra 00:30 e 03:30 verso l'aeroporto. Il prezzo per un adulto è di £4.50 per una tratta, £7.50 A/R (i bambini rispettivamente £2/£3) ed è possibile pagare in contanti all'autista. Il percorso richiede circa 30 minuti. Sugli autobus è disponibile una connessione Wi-Fi a internet, prese per ricaricare telefonini e/o tablet, un sistema di videosorveglianza e display con informazioni sulle prossime fermate. I bus di questa linea sono blu, il che li distingue dagli altri autobus della compagnia.

Di notte opera anche il Lothian night bus N22, (stop D) che porta al centro seguendoun differente percorso. Bisogna acquistare un bigliettoNIGHTticket at £3 (preparare i soldi contati) che è valido fino alle 04:30 anche sugli altri autobus notturni della compagnia. Se si è diretti in centro (Princes Street/Waverly Station) si può usare anche un biglietto Airlink.

Un'alternativa più economica è il Lothian Buses Service 35, che collega l'esterno dell'edificio degli arrivi stop F a Royal Mile/High Street (Centro città) e prosegue fino all'Ocean Terminal (Leith). Anche se molto più lento (almeno 1 ora o più a seconda del traffico) e meno spazio per i bagagli rispetto all'Airlink, è più economico: una singola corsa costa £1,60, ma è possinile anche viaggiare con altri biglietti giornalieri/settimanali della compagnia Lothian Buses services (si veda la sezione Come spostarsi). Come per le altre linee, se si acquista il biglietto dal conducente, preparate i soldi contati. Solo le monete sono accettate.

Il nuovo Edinburgh Tram collega l'aeroporto con il centro città, passando dalla Edinburgh Park railway station. Un biglietto singolo costa 5,50£ (2017) (valido per tutte le fermate, acquistato il biglietto, questo è da usare in 30 minuti), uno A/R 8,50£ (il ritorno può essere anche un altro giorno). I bambini pagano rispettivamente 3£ e 4,50£. Se si ha in programma di effettuare altri viaggi nello stesso giorno su bus Lothian o tram è disponibile il biglietto giornaliero a 9£. Per il centro città o Waverly Station scendere a Princes Street o St Andrew Square. Il viaggio dura circa 40 minuti. Il servizio dall'aeroporto inizia alle 06:15 e finisce alle 22:45 con frequenza di 8-10 minuti, 10-12 la domenica e i giorni festivi. Il servizio per l'aeroporto inizia alle 05:29 e finisce alle 23:08 con frequenza di 8-10 minuti, 10-12 la domenica e i giorni festivi..

Se si vuole raggiungere direttamente Glasgow dall'aeroporto si può prendere il Citylink Air alla stop C che impiega un'ora e costa £11,40, £18,60 A/R.

Fife è collegato all'aeroporto con il Stagecoach bus service Jet 747 che parte dalla stop G. Il viaggio dura 25 minuti e i bus hanno una frequenza di 30 minuti, meno di notte e di prima mattina. Il biglietto costa 5,20£, 7,20£ A/R.

In auto[modifica]

In auto, Edimburgo può essere raggiunta abbastanza agevolmente con le autostrade:

Da Londra la strada più veloce è l'autostrada M1, seguita dalla A1(M) e dalla A1 - un tragitto di circa 640 km e 8-9 ore di guida.

Guidare a Edimburgo non è semplicissimo: la capitale scozzese è infatti, dopo Londra, la peggiore città dove guidare nel Regno Unito con una miriade di sensi unici e ovviamente molto traffico. Trovare parcheggio può essere difficile, anche se ci sono alcuni parcheggi multipiano nel centro (Castle Terrace a Ovest, St James Centre o Greenside a Est). Se la vostra visita dura un giorno, una buona opzione sono i parcheggi Park and Ride che consentono di lasciare la macchina in periferia e dirigersi in centro con i mezzi pubblici (National Park and Ride Directory). Per coloro che arrivano dalla M8, seguire le indicazioni per l'aeroporto di Edimburgo per raggiungere Ingliston Park and Ride. Questo parcheggio è a mezzo miglio dal terminal dell'aeroporto.

In nave[modifica]

Un servizio di traghetti da Belfast a Edimburgo è gestito da Citylink. Il viaggio dura circa 7 ore e mezza e costa circa 30£.

In alternativa un biglietto combinato treno e traghetto da Belfast Central (BFC) è disponibile sul sito delle ScotRail. Costa 30£ e il percorso passa per Cairnryan eAyr. Il viaggio, con i cambi suggeriti dura 9h, senza contare i cambi 7.

Navi da crociera sono solite attraccare, soprattutto in estate al porto di Leith dove un nuovo termina è stato costruito a fianco del centro commerciale Ocean Terminal.

In treno[modifica]

Interno della Waverley Station

La principale stazione ferroviaria di Edimburgo è la 2 Waverley Station (EDB) (posseduta e gestita da NetworkRail). La stazione è essa stessa un'attrazione: aperta nel 1846, fu ricostruita tra il 1892 e il 1902. È situata tra la Città vecchia e nuova vicino a Princes Street, il Castello e i giardini di Princes Street. Serve ogni anno più di 14 milioni di persone. Nonostante varie ristrutturazioni, il passato sopravvive ancora nell'elaborato soffitto a cupola con ricche lavorazioni in ferro battuto.

Waverley Station è un hub principale per le ferrovie scozzesi, ScotRail. C'è un collegamento a cadenza oraria con Dundee e Aberdeen e con cadenza bioraria per Inverness. Shuttle train collegano Edimburgo e Glasgow (Queen Street) ogni 15 minuti di giorno e 30 di sera e i giorni festivi; il viaggio è di circa 45-50 minuti. Un'altra linea, passante per Bathgate e Airdrie collega la capitale scozzese con Glasgow Queen Street ogni circa 15 minuti. Le fermate effettuate da questa linea non sono le medesime, per questo il tragitto tra le due città può durare circa 1h o 1h e 15 minuti. In genere i treni si alternano ogni mezz'ora. Alcuni treni raggiungono anche Glasgow Central, ma passano per Lanarkshire con molte più fermate. Anche alcuni treni CrossCountry provenienti da Birmingham e dal Sud-Ovest continuano per Glasgow Central - di nuovo il biglietto è valido anche su questi treni, ma il viaggio è molto più lungo. Un'ottima offerta sono i biglietti GroupSave Day per un viaggio di A/R da/per Glasgow effettuato nel medesimo giorno, acquistabili solo in biglietteria e con uno sconto del 30% sui normali biglietti A/R e valido nei week-end e nei treni non degli orari di punta durante la settimana. Per usufruire di questa offerta bisogna essere almeno in 3.

La maggior parte dei treni che arrivano a Edimburgo da Londra (e gran parte dell'Inghilterra orientale) sono operati dalla Virgin East Coast; di giorno (fino alle 18) ogni ora un treno parte dalla stazione londinese di Kings Cross. La durata del viaggio varia da 4 ore a 20 minuti a 5 ore. I biglietti più economici (da £16 a £90) si trovano per un viaggio sola andata prenotando con almeno 2 settimane di anticipo, il flexible Saver Ticket (circa £100 ) non è valido su tutti i treni da/per Londra. Virgin Trains opera un servizio biorario da Birmingham (New Street) percorrendo la costa occidentale e con una percorrenza di circa 4h.

Per una differente esperienza di viaggio, provate il treno notturno Caledonian (Caledonian Sleeper), che parte tutte le notti (tranne il sabato) dalla stazione di Londra Euston con una percorrenza di circa 8 ore. Prestate attenzione che se si viaggia da soli si potrebbe dovere dividere lo scompartimento con le cuccette con sconosciuti. I biglietti possono essere acquistati in qualsiasi stazione di una linea principale e variano da £100 per due biglietti a singola tratta "Advance" (uno per l'andata e uno per il ritorno) a £165 per un biglietto con la data del ritorno aperta. Si può anche viaggiare seduti per circa 23£, 95£ A/R. I BritRail pass possono essere usati per prenotare posti sui treni notturni.

Si possono trovare anche biglietti molto scontati per i treni notturni: chiamati "Bargain Berths" possono costare £19, £29, £39 o £49 a seconda di quanto prima si prenoti. Questi biglietti possono essere acquistati solo online e il biglietto ricevuto via email va stampato e mostrato al controllore prima di salire sul treno.

Arriva Cross Country opera treni da altre città inglesi via York, Birmingham, Trans-Pennine Express opera treni da Manchester via Carlisle.

Il servizio di deposito bagagli in stazione è abbastanza costoso: (£7 per 24h), più conveniente è quello della stazione degòo autobus in St Andrew Square.

Haymarket railway station

C'è anche una seconda stazione ferroviaria nel centro città, 3 Haymarket (HYM), circa 1 miglio a ovest di Waverley. Se si arriva da Nord, Ovest o Sud-Ovest scendere in questa stazione può essere conveniente se si p diretti all'aeroporto, allo zoo, alla modern art gallery o se il proprio alloggio si trova nella parte occidentale della città poiché si evita parte del traffico cittadino e si ha un buon collegamento con gli autobus cittadini. Anche il tram ha una fermata di fronte alla Haymarket railway station. Aperta nel 1842, è stata sostanzialmente ricostruita nel 2013 con un spazi molto più grande e un accesso migliore alle piattaforme.

Entrambe le stazioni hanno tornelli in ingresso/uscita, sarà quindi necessario acquistare un biglietto anche solo per recarsi sulle piattaforme. Se si arriva su un treno da una stazione senza biglietteria, è possibile acquistare un biglietto dal controllore sul treno o da un addetto vicino ai tornelli: notare che di solito c'è una lunga coda, soprattutto durante il periodo di punta. Se vi serve una ricevuta, assicuratevi di averne una prima di inserire il biglietto nei tornelli per uscire: se finito, la macchina non rilascerà il biglietto. Se si ha un formato di biglietto che non entra nei tornelli ci si può rivolgere a degli addetti che procederanno a un controllo manuale prima di aprire i tornelli.

Un'altra stazione è quella di 4 Edinburgh Park (EDP); abbastanza lontana dal centro serve il business parks e il centro commerciale "The Gyle" (si veda Edimburgo ovest). Treni per Glasgow Queen Street sulla Airdrie-Bathgate route (o A2B) operano ogni 15 minuti. La percorrenza è di circa 1 ora. Edinburgh Park è servita anche da treni da/per Stirling. Si può raggiungere la stazione anche con il tram che ferma accanto ad essa.

In autobus[modifica]

La città servita da tutte le principali compagnie di bus a lunga percorrenza scozzesi e inglesi. La maggior parte degli autobus a lungo percorrenza partono e arrivano alla 5 Edinburgh Bus Station in St Andrew Square. Ci sono anche altre due fermate: una a North St Andrew Street (a sinistra del negozio Louis Vuitton) e l'altra in Elder Street. Il Tram ha una fermata chiamata St Andrew Square a pochi metri dalla sopracitata fermata. La principale stazione ferroviaria, Waverley Station, è raggiungibile a piedi (ca 400m, 5-10 min). I collegamenti con le maggiori città e cittadine scozzesi sono gestiti per lo più da Citylink, mentre i bus per altre parti del Regno Unito, o, più in generale, quelli a più lunga percorrenza, sono gestiti da National Express e Megabus. La stazione degli autobus ha i seguenti orari: Lun-Gio, Dom: 04:30-00:00 Ven, Sab: 04:30-00:30.

Gli armadietti per il deposito bagagli sono più economici di quelli della stazione.

Come spostarsi[modifica]

Edimburgo è piuttosto compatta, la maggior parte delle cose da vedere sono nella New Town e nella Old Town (principalmente attorno al castello e alla Royal Mile) che si possono girare benissimo a piedi. Camminare lungo eleganti strade è una delle bellezze che la città offre. Ci sono tuttavia alcune colline: tenete per esempio presente che salire dalla New Town alla Old Town può essere faticoso, ma vale la pena perché dall'alto si gode di un panorama fantastico.

Con mezzi pubblici[modifica]

I trasporti pubblici non sono paragonabili a quelli di Londra o Glasgow e si basano principalmente sugli autobus che spesso restano imbottigliati nel traffico. Nonostante questo il servizio notturno è buono e le linee coprono gran parte della città con un'alta frequenza di bus. Dal 2014 è attiva anche una linea di tram che collega la città con l'aeroporto.

In autobus[modifica]

Un autobus Lothian

Edimburgo ha due principali compagnie che gestiscono il trasporto pubblico su gomma: Lothian Buses, controllata dal municipio, e First, compagnia privata. Le due compagnie condividono le stesse fermate, ma le linee e i biglietti non sono intercambiabili e anche il sistema tariffario è differente.

Lothian Buses è il principale operatore in città ed è caratterizzato dagli autobus color rosso Borgogna e giallo crema che sono diventati simbolo di Edimburgo e dei sui edifici. Alcune linee, per aiutare ad orientarsi, hanno autobus di colore differente. Mappa delle linee Mappa del centro città Mappa dei bus notturni

I biglietti possono essere acquistati a bordo con monete contate (no banconote, il conducente non può dare il resto). Nei Lothian Buses travel shop (nel centro: Waverley Bridge, Hanover Street o Dalkeith) è possibile acquistare una varia gamma di biglietti, alcuni disponibili anche online e con il telefono cellulare. Tra questi: blocchi di 20 biglietti e biglietti giornalieri. I biglietti singoli per i Lothian Buses costano £1,60 (80p per i minori di 16 anni - 2017) e sono validi per un solo viaggio indipendentemente dalla distanza. Se si deve cambiare autobus allora è necessario acquistare un altro biglietto.

Più conveniente è il biglietto giornaliero (DAYticket) a £4 (bambini £2) che comprende tutti i trasporti (tranne i tour della città, i servizi express per l'aeroporto e il servizio notturno). Le famiglie di 2 adulti con un massimo di 3 bambini possono acquistare il Family DAYticket a £7,50. Il biglietto giornaliero è una buona scelta per visitare la città senza la spesa dei bus turistici: si può salire a piacimento su tutti i Lothian bus e sul Tram (senza arrivare fino all'aeroporto) per l'intera giornata. Questi biglietti sono acquistabili dal conducente (monete contate), dalle macchinette automatiche presenti ad ogni fermata del tram, negli uffici della compagnia o online.

Se si viaggia dopo le 18:00 si può considerare il DAY&NIGHTticket a £3,50 che permette di viaggiare sui bus notturni fino alle 4:30 del giorno successivo. Da mezzanotte alle 4:30 si può acquistare il NIGHTticket a £3 valido per l'intera notte sui bus notturni.

Display elettronici con i tempi d'attesa per le varie linee sono stati installati lungo le principali linee. Online è possibile consultare i tempi d'attesa anche dalla fermate senza display. Un app gratuita chiamata "Edinbus" per iPhone e "My Bus Edinburgh" per Android fornisce un servizio simile con anche informazioni sulle linee e posizioni delle fermate.

Gli autobus First offrono offrono soprattutto servizi da e per le zone orientali e occidentali della città. Mappa delle linee

Edinburgh Coach Lines gestisce il service 13, un autobus usato da molti turisti poiché è l'unical inea che serve la National Gallery of Modern Art e la Dean Gallery. Il prezzo dei biglietti singoli è in linea con quelli della Lothian ed è di 1,50£ per gli adulti e 70p per i bambini (<16 anni). I biglietti Lothian Buses non sono validi sulla linea 13.

Autobus Lothian effettuano il servizio disightseeing buses per differenti compagnie. Quasi tutte hanno una politica che prevede che il biglietto sia valido per 24 ore. Ogni autobus turistico segue un differente percorso per la città, ma tutti iniziano e finisco a Waverley Bridge, adiacente alla Waverley Station in Princes Street. I biglietti validi su una linea costano £14 per gli adulti, £13 per gli studenti/anziani, £6 per i bambini (5-15) e £33 per le famiglie (2 adulti + 3 bambini). Il biglietto Grand24 dà accesso a tutte le linee per (rispettivamente) £20, £18, £7 e £46.

In tram[modifica]

Linea del Tram
Trams in Princes Street

Una linea tramviaria è stata inaugurata nel 2014 per collegare St Andrew Square nel centro di Edimburgo all'aeroporto della città, passando per la città nuova (New Town) in Princes Street. Tra la stazione di Haymarket e l'aeroporto il tram circola su un binario apposito, ma circola sulla strada nel resto della linea, tra Haymarket St e Andrew Square. Benché non tutti gli abitanti di Edimburgo siano ancora convinti dell'effettiva utilità della linea, l tram è comodo per un turista poiché collega l'aeroporto, lo stadio di rugby, entrambe le principali stazioni ferroviarie e Princes Street. Ad ogni modo il capillare servizio di autobus urbani sarà difficilmente rimpiazzato.

Una corsa singola (escluse quelle da/per l'aeroporto) costa 1,60£. Anche i biglietti giornalieri da 4£ condivisi con i Lothian buses possono essere usati, sempre tranne per l'aeroporto. È necessario acquistare un biglietto prima di salire sul tram. Una corsa singola da/per l'aeroporto costa 5,50£. Le biglietterie automatiche alle fermate del tram accettano carte di credito se si spende più di 3£ e monete (da 5p a 2£), ma non danno il resto.

Il PLUSBUS rail ticket add-on permette di viaggiare sul tram eccezion fatta per la fermata dell'aeroporto.

In treno[modifica]

Dalla stazione di Waverly parte un piccolo numero di linee suburbane, la maggior parte delle stazioni sono situate nel Sud-Ovest e Sud-Est della città. Queste linee sono utili per raggiungere i sobborghi più lontani dal centro e le cittadine di Balerno, Currie, Wester Hailes, Wallyford, Prestonpans, Musselburgh, South Queensferry, Newcraighall e l'Edinburgh Park, adiacente al centro commerciale Gyle. I treni diretti a North Berwick, Bathgate, Fife o Glasgow Central fermano ad alcune di queste stazioni. A questi treni si applica la tariffa standard delle National Rail.

In taxi[modifica]

Come moltre altre città del Regno Unito, Edimburgo offre la possibilità di scegliere tra i classici Black Cabs, che possono trasportare fino a 5 persone e che si possono chiamare in strada e minicabs che devono essere prenotati. I Black cabs hanno una luce arancione sopra il parabrezza che indica, se accesa, che sono liberi. È abbastanza facile trovare uno di questi taxi per le vie del centro, ma ci sono anche delle aree dove i taxi si allineano per aspettare i clienti. Tra queste citiamo:

  • L'esterno delle stazioni di Haymarket e Waverley
  • Di fronte al Caledonian Hotel e al Sheraton Hotel (vicino al West End), al The George Hotel (estremità orientale di George Street) e al Crowne Plaza Hotel (High Street, Royal Mile).
  • St Patrick's Square, dopo South Bridge
  • Leith Bridge, vicino a The Shore e Commercial Quay, a Leith

Le principali compagnie operanti nella città sono:

  • Central Radio Taxis, +44 131 229-2468. Black Cabs.
  • City Cabs, +44 131 228-1211. Black Cabs.
  • Edinburgh Taxi, +44 131 610-1234. Minicabs con autista e fino a 8 posti.
  • Festival Cars, +44 131 552-1777. Minicabs fino a 8 posti. Quando si prenota comunicate anche il numero delle persone che viaggeranno.

In auto[modifica]

Guidare per il centro di Edimburgo può essere un vero incubo, in particolar modo nella città vecchia dove ci sono numerose strade strette e a senso unico. Nella parte nuova della città la situazione è migliore, ma attenzione a lasciare l'automobile parcheggiata in divieto di sosta: i controlli della polizia sono frequenti e altrettanto le rimozioni forzate. La soluzione migliore è probabilmente parcheggiare lontano dal centro e prendere un treno grazie alle offerte di . It is best to take a bus and/or walk. Park and Ride .

Il comune gestisce un sistema di Parcheggi nel centro città. I parcheggi in strada sono per lo più riservati ai residenti muniti di permesso. In alcune zone sono comunque presenti dei parcheggi in cui è necessario pagare la sosta ed esporre la ricevuta sul cruscotto. Per trovare questi parcheggi il comune ha messo a disposizione una mappa interattiva. Il sistema tariffario vari a seconda del giorno e della zona: i parcheggi sono in genere gratuiti dalle 18:30 alle 8:30 e in alcuni casi anche la domenica.

La multa per una sosta in divieto o senza pagare il parcheggio è di £40, ma i veicoli possono anche essere rimossi con una sanzione ulteriore di 150£. Anche i sobborghi (specialmente Morningside, The Grange e The Meadows) hanno alcuni parcheggi disponibili. La situazione a Leith sembra essere leggermente migliore.

Mentre guidate per la città prestate attenzione al tram!

Cosa vedere[modifica]

Per un elenco completo delle attrazioni delle città si vedano gli articoli sui distretti
Ingresso del castello di Edimburgo
Palace of Holyroodhouse

Le principali attrazioni turistiche nella Città vecchia di Edimburgo comprendono il Castello di Edimburgo all'estremità occidentale del Royal Mile, una lunga via rettilinea con molti negozi (per lo più turistici), il Parlamento scozzese e il Palace of Holyroodhouse, residenza scozzese della famiglia reale, situata all'estremità orientale del Royal Mile vicino a Arthur's Seat. Camminando per il Royal Mile si possono trovare numerosi vicoli stretti che collegano le parti più alte e più basse del centro storico.

Da Calton Hill nella Città nuova di Edimburgo si può godere di viste stupende sulla città. Scesi dalla collina si può poi camminare lungo Princes Street, la principale via dello shopping, fermandosi allo Scott Monument e alla National Gallery of Scotland negli Princes Street Gardens.

Se il tempo non è clemente o se si vuole stare un po' al coperto, nella città ci sono numerosi musei e gallerie, molte delle quali sono in genere gratuite (tranne per mostre temporanee). La maggior parte dei musei sono nella Città vecchia di Edimburgo, tra questi il National Museum of Scotland, il Museum of Childhood e il People's Story Museum. Le gallerie nazionali d'arte sono la National Gallery of Scotland e The Scottish National Portrait Gallery nella Città nuova di Edimburgo, e la Scottish National Gallery of Modern Art in Edimburgo ovest. Degni di nota sono anche il City Art Centre, la Fruitmarket Gallery e Stills nella città vecchia. Ci sono inoltre moltissime gallerie indipendenti in St Stephen Street a Stockbridge e attorno aDundas Street nella città nuova.

Da visitare è anche la zona portuale di Leith dove è ormeggiato lo Royal Yacht Britannia.

Se si soggiorna in Scozia per una settimana o più può essere conveniente prendere una Historic Scotland Membership. I pass durano per un anno e costano £49.50 per gli adulti e £39.50 ridotti (per esempio per studenti). Con il pass si può entrare senza limiti in circa 70 attrazioni scozzesi, inclusi il Castello di Edimburgo e il Craigmillar Castle. Si ha diritto inoltre a sconti in negozi convenzionati, a una rivista e a uno sconto del 50% sull'ingresso a beni storici dell'Inghilterra, Galles e dell'Isola di Man.

Edinburgh Doors Open Day è un evento annuale, coordinato dalla Cockburn Association, dove numerosi beni ed attrazioni della città aprono gratuitamente ai turisti. Numerosi degli edifici aperti non sono normalmente aperti al pubblico, quindi può essere un'occasione unica per scoprire la città. Volantini con dettagli possono essere reperiti nelle biblioteche della città o scaricati dal sito web.

  • John Knox House, 43-45 High Street. John Knox House è uno storico edificio ove si presume abbia vissuto per qualche anno il riformatore protestante John Knox. In realtà è attestato che il predicatore visse in un'altra casa ad Edimburgo, esattamente in Warriston Close come lì attestato da una tabella commemorativa. La visita alla John Knox House è comunque interessante. La casa risale al 1490 e fu proprietà dei Mossman, una famiglia di orefici il cui lavoro più noto è il restauro della corona di Scozia al tempo di Giacomo V. Gli interni presentano bei soffitti affrescati. La proprietà fa parte dei beni dalla chiesa scozzese e il museo è gestito insieme al nuovo "Scottish Storytelling Centre" che ha sede nell'edificio a fianco.
  • People's Story, 163, Canongate. Ecb copyright.svg Ingresso libero. Il museo si propone di illustrare la storia sociale di Edimburgo dal tardo settecento ad oggi con particolare riguardo al periodo della rivoluzione industriale. L'edificio ove ha sede risale al 1591 e cambiò funzione varie volte nel corso dei secoli. Fu infatti adibito a riscossione dei dazi (tollbooth), ad aula di tribunale e a prigione.


Eventi e feste[modifica]

Royal Mile, l'ex Tollbooth Kirk è il quartier generale dell'Edinburgh International Festival

D'estate Edimburgo diventa la "città dei festival" con un enorme numero di festival artistici nazionali e internazionali. La maggior parte di questi è organizzata in agosto (o verso la fine di luglio) e riescono a soddisfare gli interessi più disparati. Tra i principali ricordiamo:

  • Edinburgh International Festival. Simple icon time.svg Ad agosto. Il festival originale, fondato nel 1947 è ancora il principale e più frequentato tra i festival organizzati in città. Sorprendentemente i biglietti hanno spesso un prezzo più basso di altri eventi e spettacoli. Alcuni eventi hanno spettacoli "preview" (in anteprima) con un biglietti d'ingresso notevolmente più basso. Il concerto finale al terminal del festival si tiene neo Princes Gardens e comprende uno spettacolo di fuochi artificiali e ... ovviamente musica dal vivo! I biglietti sono da prenotare con largo anticipo, ma si può anche decidere di guardare lo spettacolo pirotecnico o ascoltare la musica da Princes Street. Edinburgh International Festival su Wikipedia "Edinburgh International Festival" su Wikidata
  • 6 Edinburgh Military Tattoo. Simple icon time.svg Ad agosto. Una delle immagini più iconiche della città è l'annuale parata militare che si tiene sulla grande spianata del castello di Edimburgo. Anche in questo caso i biglietti si esauriscono con largo anticipo, ma alcuni biglietti (quelli legati alle cancellazioni delle prenotazioni) sono venduti in loco. Al termine della parata c'è uno spettacolo pirotecnico che può essere visto, per esempio, anche dall'area di Grassmarket. Edinburgh Military Tattoo su Wikipedia "Edinburgh Military Tattoo" su Wikidata
  • Edinburgh Fringe Festival. Simple icon time.svg Ad agosto. Come il nome può suggerire, questo è un festival nato sulla sia del grande successo del Festival Internazionale e offre spettacoli alternativi con commedie e avanguardie. Si tratta del festival artistico più grande al mondo (nel 2012 durò per ben 25 giorni con più di 3 mila spettacoli). Molti spettacoli offrono biglietti scontati in anteprima o offerte 2x1 su date selezionate. Ci sono inoltre alcuni sottofestival che fanno parte del fringe: Assembly Festival, Summerhall Festival e CtheFestival. Altri eventi gratuiti (con offerta libera a discrezione dello spettatore) sono il PBH's Free Fringe o il Free Festival. Edinburgh Fringe su Wikipedia "Edinburgh Fringe" su Wikidata
  • Forest Fringe. Simple icon time.svg Ad agosto, più o meno contemporaneamente al Fringe Festival.
  • Edinburgh Jazz & Blues Festival. Simple icon time.svg Luglio.
  • Edinburgh International Book Festival. Simple icon time.svg Ad agosto. Festival organizzato sotto dei tendoni negli Charlotte Square Gardens (estremità orientale di George Street, Città nuova di Edimburgo). "Edinburgh International Book Festival" su Wikidata
  • Edinburgh Art Festival. Simple icon time.svg Ad agosto.
  • Edinburgh Mela. Simple icon time.svg End of August. Festival multiculturale organizzato a Leith. "Edinburgh Mela" su Wikidata
  • Edinburgh International Television Festival. Simple icon time.svg Fine di agosto. Principalmente un festival destinato solamente ai professionisti del settore. "Edinburgh International Television Festival" su Wikidata

Se avete intenzione di soggiornare nella città durante i festival è bene sapere che durante questo periodo i prezzi degli alloggi sono in genere più alti ed è consigliabile prenotare con largo anticipo, anche 6 mesi!

Periodo natalizio[modifica]

Edimburgo è molto affollato anche durante il periodo delle vacanze natalizie. I Princes Street Gardens ospitano una ruota panoramica, una pista di pattinaggio e numerose bancarelle. Come in molte altre parti della Scozia, Hogmanay, le celebrazioni per il nuovo anno, sono l'evento principale del periodo (e non, come si potrebbe pensare, il Natale). Il 30 dicembre viene organizzata una fiaccolata con Calton Hill come tappa finale dove viene organizzato anche uno spettacolo pirotecnico. Durante la notte del 31 alcune parti della città sono chiuse e accessibili solo con un biglietto per il Hogmanay street party. A capodanno si tiene poi il Loony Dook a South Queensferry dove i più intraprendenti si tuffano nelle acque gelate del River Forth.

Altri eventi[modifica]

  • Edinburgh International Science Festival. Simple icon time.svg Marzo/Aprile. Durante il festival vengono organizzati dibattiti, tour e mostre per bambini, famiglie e adulti in varie location sparse per la città. "Edinburgh International Science Festival" su Wikidata
  • Beltane Fire Festival, Calton Hill, Città nuova di Edimburgo. Simple icon time.svg sera del 30 aprile. il Fire Festival festeggia l'arrivo dell'estate e trae le proprie origine nell'omonimo festival celtico che festeggiava l'arrivo della primavera e la fertilità dei campi. Tamburi, balli, rituali pagani e fuochi d'artificio caratterizzano l'evento che attira ogni anno più di 12 mila persone. Per una vera esperienza tradizionale restate svegli fino all'alba per lavare la propria faccia nella rugiada.
  • Hidden Door. Simple icon time.svg Maggio/Giugno. Festival artistico e musicale no-profit che si svolge ogni anno in diversi spazi normalmente inutilizzati.
  • Degree Show, Edinburgh College of Art, Città vecchia di Edimburgo. Ecb copyright.svg gratis. Verso la fine di maggio l'Edinburgh College of Art apre le proprie porte per esporre le opere d'arte, i progetti e i modelli dei propri studenti. Un evento simile, the Masters Degree Show, si svolge ad agosto come parte dell'Edinburgh Art Festival. Si rimanda al calendario degli eventi ECA per i dettagli.
  • Imaginate Festival. Simple icon time.svg Maggio/Giugno. Festival internazionale di teatro per bambini.
  • Meadows Festival. Festival gratuito nei Meadows (Edimburgo sud) che si svolge in un weekend in inizio giugno con numerose bancarelle che vendono cibo e vestiti di seconda mano e... musica dal vivo.on a weekend in early June with lots of food stalls, second-hand merchandise and live music.
  • Edinburgh International Film Festival. Simple icon time.svg Giugno. Con sede principale al Filmhouse Cinema in Lothian Road, coinvolge anche altri cinema della città.
  • Samhuinn Fire Festival, Grassmarket, Città vecchia di Edimburgo. Ecb copyright.svg Gratuito con offerta libera.. Simple icon time.svg sera del 31 ottobre. Fire Festival che festeggia l'arrivo dell'inverno. Durante la festa viene messa in scena una battaglia epica fra il "Re dell'estate" e il "Principe dell'Inverno" con un ottimo sottofondo di percussioni.
  • Guy Fawkes Night (Bonfire Night). Simple icon time.svg sera del 5 novembre. Con fuochi d'artificio, per vederli nelle location ufficiali è necessario acquistare un biglietto (£6.50) al Meadowbank Sports Center (Edimburgo est), ma lo spettacolo pirotecnico può anche essere visto gratuitamente da diversi altri luoghi della città.
  • St Andrew's Day. Simple icon time.svg 30 novembre. Celebrazioni del giorno di St Andrew, festa nazionale scozzese. Durante il weekend più vicino alla festività vengono organizzati numerosi eventi a Edimburgo. Historic Scotland apre i propri siti gratuitamente (biglietti gratuiti sono necessari e possono essere prenotati online).


Cosa fare[modifica]

Attività all'aperto[modifica]

Dean Village e fiume Leith
  • Camminare lungo il Water of Leith. piccolo fiume che scorre attraverso Edimburgo, creando un luogo idilliaco dove trovare rifugio dal frenetico centro cittadino. I tratti più turistici sono quelli di Leith e Stockbridge e Canonmills
  • Scalare l'Arthur's Seat. Il vulcano estinto, è una destinazione molto popolare e la sua scalata ripaga con stupende viste sulla città vecchia.
  • Passeggiare sulle Pentland Hills. gita di mezza giornata nel sud della città ideale per i soggiorni più lunghi nella città.

Sport[modifica]

Murrayfield Stadium
  • Assistere a una partita di rugby del torneo 6 NazioniMurrayfield Stadium - Edimburgo ovest. Il 6 nazioni è a tutti gli effetti il torneo europeo di rugby e si tiene ogni primavera tra Scozia, Galles, Irlanda, Francia, Italia e Inghilterra. Le 6 nazionali si scontrano una volta all'anno alternando partite in casa e in trasferta. Negli anni pari Inghilterra e Francia giocano al Murrayfield, mentre in quelli dispari la Scozia ospita il Galles, l'Irlanda e l'Italia. Nel weekend della partita la città si riempie di tifosi e appassionati e l'atmosfera è davvero unica, soprattutto se la partita è contro il Galles o l'Irlanda. Se si visita la città nel periodo delle partite del 6 Nazioni è consigliabile prenotare il proprio alloggio con largo anticipo.
  • Assistere a una partita di calcio. al Heart of Midlothian FC's Tynecastle Park (Edimburgo ovest) o allo Hibernian F.C.'s Easter Road Stadium (Leith)
  • Assistere a una partita di rugby dell'Edinburgh Rugby, Murrayfield Edimburgo ovest.
  • Assistere a una partita di football americano. degli Edinburgh Wolves's nello stadio di casa Meadowbank Stadium (Edimburgo est)
  • Nuotare nella Royal Commonwealth Pool. Usata per i Commonwealth Games del 1970 e 1986 e per i Glasgow games del 2004.


Acquisti[modifica]

Princess Street da Calton Hill
Victoria Street
Per un elenco dei principali negozi della città si vedano gli articoli sui distretti
  • Princes Street (Città nuova), a nord del castello, è la principale via dello shopping di Edimburgo e si estende per il centro cittadino dalla stazione ferroviaria a Lothian Road. Lungo la via si trovano negozi dei principali marchi internazioneli come HMV per la musica, Topshop e H&M per i vestiti, negozi per turisti e grandi magazzini.
  • Negozi (bar e ristoranti) di fascia più alta possono essere trovati in George Street (Città nuova), via parallela a Princes Street.
  • Cockburn Street (pronunciato "co-burn") nella (Città vecchia) ha numerosi piccoli negozi che vendono dischi, libri, giocattoli e prodotti alternativi.
  • Il Royal Mile (Città vecchia), specialmente la parte alta vicino al castello, ha numerosi negozi che vendono prodotti turistici, dalle cartoline al whisky e i kilt.
  • Victoria Street (Città vecchia) è una via caratteristica che merita una visita. In essa ci sono edifici colorati e numerose boutique. SI dice che abbia ispirato J.K. Rowling nell'ideazione di Diagon Alley in Harry Potter.
  • Victoria Street porta a Grassmarket (Città vecchia), una via con vedute splendide sul castello e ricca di interessanti negozi, pub e ristoranti. Grassmarket merita sicuramente una visita.
  • Multrees Walk (conosciuto anche come The Walk), è il luogo dove si trovano i negozi d'alta moda come Vidal Sasoon, Armani, Vuitton, Harvey Nichols o Calvin Klein (Città vecchia).
  • Altri centri commerciali sono il Princes Mall e St James Mall entrambi poco fuori da Princes Street e l'Ocean Terminal a Leith.
  • Dopo una vacanza nella capitale scozzese non si può tornare a casa senza una bottiglia (o più) del famoso whisky. Visitate una distilleria e compratelo al termine della visita o compratelo in uno dei numerosi negozi della città.
  • Ci sono numerosi charity shop che vendono prodotti di seconda mano. In Nicolson Street (Città vecchia) se ne possono trovare alcuni.


Come divertirsi[modifica]

Spettacoli[modifica]

Festival Theatre

A Edimburgo si tengono numerosi concerti e spettacoli teatrali. L'Usher Hall (Lothian Road, Città vecchia di Edimburgo) ospita settimanalmente per tutto l'anno concerti della Royal Scottish National Orchestra. La Queen's Hall (South Clerk Street, Edimburgo Sud) è la sede della Scottish Chamber Orchestra. The Lyceum (Lothian Road, Città vecchia di Edimburgo) propone spettacoli teatrali. Il Festival Theatre (Nicolson Street, Città vecchia di Edimburgo) ospita spesso spettacoli di opere e balletti. Con 3000 posti, l'Edinburgh Playhouse (estremità superiore di Leith Walk, Città nuova di Edimburgo) è il più grande teatro europeo e ospita importanti spettacoli. Un'opzione più economica è l'eccellente Bedlam Theatre (Città vecchia di Edimburgo) che organizza regolarmente spettacoli con studenti ed è sede della più vecchia compagnia di improvvisazione scozzese: The Improverts.

Da non perdere è poi la Musica Tradizionale in uno dei pub della città vecchia o a Leith dove vengono ospitati spettacoli dal vivo.

Edimburgo ha molti cinema dove vengono proiettati film di tutti i generi: da quelli più di tendenza, a quelli in lingua originale o d'autore. I principali cinema sono lo Filmhouse e il Cameo (città vecchia) e il Dominion (Edimburgo sud).

Locali notturni[modifica]

Per un elenco dei locali consigliati si vedano gli articoli sui distretti
Parte del muro nella lounge della Scotch Whisky Experience

Se si vuole un drink analcolico, allora provate la seconda bevanda nazionale scozzese, l'Irn-Bru. Si tratta di un buon rimedio per la sbornia.

Per assaggiare la bevanda nazionale, potete recarvi alla The Scotch Whisky Experience in cima al Royal Mile, che offre un tour interattivo sulla storia della bevanda e i processi di distillazione. Per un'esperienza meno turistica, ma forse più autentica, prendete un bicchiere di whisky in uno dei molti pub. La distilleria di whisky di malto singolo più vicina alla città è la Glenkinchie Distillery. La North British Distillery a Edimburgo (vicino a Murrayfield) produce whisky con granaglie ("grain whisky") che non è venduto in bottiglia e la distilleria è chiusa al pubblico.

Recentemente alcune distillerie di gin hanno aperto a e vicino Edimburgo producendo Pickering's Gin, Edinburgh Gin o NB Gin (da North Berwick).

Le due principali beer breweries, birrerie, sono la Caledonian Brewery e Stewart Brewing. Più piccole birrerie sono la Eden.Mill a St Andrews e Barney's Beer.

Ci sono poi numerosissimi pubs sparsi per tutta la città e molti di essi - oltre che all'opzione classica - propongono una selezione di birre locali. I barman vi daranno informazioni su queste birre, guest ale, e spesso ve le faranno assaggiare per farvi scegliere quella che preferite. Molti pub hanno anche una buona selezione di whiskies. Cercate di evitare i pub che sembrano eccessivamente turistici attorno Grassmarket, nella città vecchia e sul Royal Mile.

Molti club moderni si trovano vicino Cowgate e Lothian Road come Base, Gig e Diva. George Street nella città nuova ospita alcuni dei locali più alla moda della città. George IV Bridge è un'altra area della città nuova con locali molto frequentati. Altri locali notturni sono Espionage, Opal Lounge, Shanghai, Bacaro, The Hive e Why Not.

Ci sono locali per tutti i gusti e per tutte le tasche sparsi per la città. Fare attenzione, alcuni pub più "locali" possono essere un poco adatti per turisti stranieri, spesso sono quelli delle zone meno turistiche e periferiche.

Dove mangiare[modifica]

Per un elenco dei ristoranti e bar consigliati si vedano gli articoli sui distretti
Edinburgh Rock

Edimburgo è una meta ideale per gli amanti del cibo. Nella città si può infatti trovare cibo per tutti i palati e tutti i portafogli: da locali fast food a ristoranti stellati (soprattutto nella zona di Leith). Bisogna comunque fare attenzione nelle zone maggiormente turistiche come quella attorno al castello a nell'area di Grassmarket alle trappole per turisti. Rose St, via parallela a Princes St è una strada pedonale con un alto numero di pub. Numerosi ristoranti e locali dove mangiare si trovano anche a Leith e nel West End.

Ci sono alcuni ristoranti che adottano una policy BYOB (bring your own bottle letteralmente porta la tua bottiglia) che significa che il cliente può portare da casa una bottiglia di vino o birra da consumare durante il pasto. Altri ristoranti aggiungono un sovrapprezzo a bottiglia, per essere sicuri chiedete sempre prima.

Gli Scozzesi sono noti per avere un debole per il cibo fritto che ha portato alla diffusione di curiosità e specialità culinarie come l'hamburger fritto, il Black Pudding fritto (Sanguinaccio insaccato) e l'haggis fritto (insaccato tradizionale della cucina scozzese). Se si vuole provare uno dei piatti sopracitati o un più semplice fish and chips basta fermarsi in uno dei numerosi chippy (nome colloquiale per i ristoranti che servono fish and chip). Questi ristoranti sono unici nel Regno Unito per servire la salt'n'sauce come standard al posto della salt'n'vinegar solitamente servita nel resto del regno. La salsa è una versione acquosa e acidula delle salse marroni (in inglese brown sauce) HP o Daddys. La maggior parte dei locali servono comunque su richiesta la salsa a base di aceto, ma se siete ad Edimburgo perché non provare fino in fondo le tradizioni locali?

Edinburgh Rock è un dolce fatto con zucchero, cremor tartaro (un sale di potassio) con l'aggiunta di diversi aromi e coloranti, come menta piperita e zenzero. Può essere visto spesso nei negozi turistici in scatole in tartan.

Dove alloggiare[modifica]

Per un elenco dei ristoranti e bar consigliati si vedano gli articoli sui distretti

Edimburgo è un'importante meta turistica da secoli e, di conseguenza, ha un'ampia scelta di alloggi per i viaggiatori. Se si sta pianificando una vacanza nel periodo dei festival (agosto), nelle vacanze natalizie o in concomitanza di una delle partite del 6 Nazioni in cui la Scozia gioca in casa, allora potrebbe comunque essere necessario prenotare con largo anticipo. Gli alloggi che si troverebbero senza prenotare sarebbe pochi e molto costosi. Il costo degli alloggi a Edimburgo è in generale più alto che in qualsiasi altra parte del Paese.

Per questo, coloro che hanno un budget ridotto possono trovare alloggio negli ostelli disponibili a partire da 10£/notte. Gli ostelli indipendenti si concentrano nell'area di Cowgate, nella parte bassa del Royal Mile e nelle strade vicine. Gli ostelli affiliati alla Scottish Youth Hostel Association possono essere prenotati online e possono essere una buona opzione soprattutto d'estate quando la SYHA affitta anche alloggi studenteschi come ostelli: camere singole nel centro di Edimburgo a un prezzo modico.

Ci sono anche Guest House e piccoli alberghi sparsi per tutta la città, ma si ha la maggior concentrazione in due aree: attorno Newington Road e Minto Street a Edimburgo sud e nell'area di Pilrig Street e Newhaven Road a Leith. Entrambe le zone sono a circa 15-20 minuti a piedi dal centro e sono ben servite dagli autobus urbani. Se si arriva in città senza aver prenotato un alloggio la scelta migliore è probabilmente dirigersi in una di queste due aree per cercare una sistemazione.

Alcune Guest House e alberghi possono essere costare poco, ma solo nei periodi di bassa stagione. Sono invece più costosi i B&B con poche stanze e, ovviamente, gli alberghi 4 e 5 stelle. Le catene low-cost britanniche travelodge e PremierInn hanno diversi alberghi, non aspettatevi con questa sistemazioni grandi camere e con tutti i comfort, ma camere un po' minimal, ma comunque con quanto basta e serve a un turista.

Un'altra opzione per soggiornare nella città è affittare un appartamento. Nella città (centro e non) ce ne sono moltissimi a poca distanza dalle principali attrazioni, ma anche in questo caso è necessario prenotare in anticipo utilizzando i principali portali di prenotazione online.

Grazie al frequente ed eccellente collegamento ferroviario fra le due città, si può infine prendere in considerazione di soggiornare a Glasgow, dove gli alloggi costano meno, ma ricordatevi che c'è pur sempre circa 1 ora di treno da fare ogni volta che si vuole andare da una città all'altra.

Sicurezza[modifica]

In generale Edimburgo può essere considerata una destinazione sicura per i visitatori, ma come in tutte le grandi città è importante prestare attenzione alle azioni che si compiono e usare sempre il buon senso.

  • Non ubriacatevi troppo: in caso abbiate alzato un po' troppo il gomito prendete un taxi per tornare al vostro alloggio. Ci sono stalli per i taxi sparsi per tutto il centro città.
  • Gli autobus notturni (che partono da Waverley Bridge a fianco della stazione omonima) sono economici e sicuri e rappresentano quindi una buona alternativa al taxi, ma è sempre meglio sedersi nei posti anteriori.
  • Come in altre grandi città ci sono aree più degradate. Essendo una città relativamente piccola, Edimburgo non ne ha molte, ma ci sono comunque sobborghi non consigliabili per i turisti come: Niddrie e Craigmillar nel sud-est della città, Sighthill e Wester Hailes nell'ovest e Muirhouse e Pilton a nord.

In caso di emergenza chiamate sempre il 999 o il 112 (numero unico di emergenza dell'Unione Europea).

Polizia[modifica]

Per una lista completa delle stazioni di polizia controllare il sito ufficiale della polizia scozzese. Se volete contattare una vicina stazione di polizia chiamate il 101 (utilizzato per i crimini minori e tutti i casi di non emergenza).

Ospedali[modifica]

Per consulenze su problemi sanitari minori e non emergenze mediche è possibile contattare il servizio gratuito attivo 24h/24 NHS 24 al numero 111.

  • 8 Royal Infirmary of Edinburgh (R.I.E.), 51 Little France Crescent, Old Dalkeith Road (Nella parte meridionale della città, dal centro il viaggio in bus o taxi può richiedere anche 30 minuti.), +44 131 536-1000. Simple icon time.svg aperto 24 h. Il R.I.E. ospita il principale pronto soccorso cittadino.
  • 9 Minor Injuries Clinic, Crewe Road South (c/o Western General Hospital), +44 131 537-1330. Simple icon time.svg Lun-Dom 8:00-21:00. Nessun appuntamento necessario, l'ultimo paziente è ammesso 30 minuti prima dell'orario della chiusura. Come si evince dal nome questo servizio è per i malesseri minori e non per le emergenze.

Farmacie[modifica]

Durante i normali orari di apertura dei negozi (Lun-Ven 9-17:30, Sab 9-12:30) non si ha alcun problema a trovare una farmacia aperta. Ogni gruppo di negozi ne ha solitamente una. Le catene principali sono Boots (sedi nella città nuova al St James Shopping Centre, 11 Princes St, 101-103 Princes St e 48 Shandwick Pl; e nella città vecchia al 40-44 North Bridge), Alliance e Numark.

Al di fuori di questi orari trovarne una aperta potrebbe essere più difficoltoso. Non ci sono farmacie aperte 24 ore nella città. Nel centro città l'opzione migliore è probabilmente la farmacia Boots al 48 di Shandwick Pl (estensione occidentale di Princes Street), Lun-Ven 7:30-20:00, Sab 8:00-18:00, Dom 10:30-16:30.

Alcuni dei principali supermercati hanno un banco con farmacia, ma l'apertura del banco non coincide necessariamente con quelli del supermercato. La farmacia interna al Tesco di 7 Broughton Road a Canonmills è abbastanza vicina al centro e aperta Lun-Sab 8:00-20:00 e Dom 10:00-17:00.

Per trovare una farmacia aperta la domenica è possibile chiamare il NHS inform al 0800 22 44 88 (tra le 8:00 e le 22:00) o controllare online su NHS24.

Come restare in contatto[modifica]

Telefonia[modifica]

I principali operatori telefonici sono EE, Vodafone, Three e O2. Ci sono comunque altre compagnie che sfruttano le infrastrutture di questi operatori e spesso offrono tariffe più convenienti per le chiamate all'estero. Tra questi LycaMobile, Lebara e Giffgaff. La maggior parte delle sim è venduta in supermercati e nei negozi di quartiere.

Internet[modifica]

Diversi internet cafe e connessioni WiFi libere si trovano in molte aree della città (negli articoli sui Distretti è presente una descrizione più dettagliata).

  • Connessioni Wi-Fi gratis sono disponibile in numerosi bar, grandi magazzini, centri commerciali e nei principali negozi e supermercati.
  • Molte delle biblioteche municipali sparse per la città hanno computer con accesso libero a internet e una rete Wi-Fi libera.
  • ScotRail offre la connessione a internet su alcuni treni e stazioni come Edinburgh Park, Haymarket e Waverley.
  • C'è una connessione a internet anche su tutti i tram cittadini, gli autobus Airlink che collegano l'aeroporto e il centro città e su alcuni dei Lothian Bus e Stagecoach express bus.


Nei dintorni[modifica]

Forth rail bridge
  • South Queensferry — all'estremità nord-occidentale della città, è il luogo dove si trovano meraviglie dell'ingegneria come i Forth Bridges (uno stradale, l'altro ferroviario). Alcuni alberghi disponibili e buoni collegamenti con al città, può essere una buona base per turisti.
  • Glasgow — più grande città scozzese, si trova a circa 74 km a ovest di Edimburgo ed è facilmente accessibile in treno, autobus o con l'autostrada M8 ( si veda la sezione come arrivare. Ottima per lo shopping e ha anche eccellenti musei e gallerie.
  • Fife — contea prevalentemente rurale, con alcuni caratteristici villaggi e antiche cittadine sparse per essa. Questa è la costa che può essere vista dai numerois punti panoramici del Firth of Forth. Facilmente accessibile con i sopracitati ponti ferroviari e stradale.
    • Dunfermline — ottima gita di un giorno, un tempo fu la capitale Scozzese. Accessibile in auto con il ponte, ma anche in mezz'ora di treno dalla stazione di Waverley con fermata anche a Haymarket.
    • Aberdour — descritto come "The Jewel of Fife" (il gioiello di Fife), Aberdour è uno storico villaggio costiero a 0 minuti in macchina a nord della città. Tra le attrazioni: il castello e la spiaggia bandiera blu Silver Sands. Ci sono anche alcuni pub, ristoranti e negozi.
    • St Andrews — antica città universitaria, fu capitale ecclesiastica della Scozia ed è sede delRoyal and Ancient - trai più antichi e prestigiosi golf club al mondo, noto universalmente come "La casa del Golf".
  • Lothian orientali — immediatamente a est della città si trovano verdi campagne, spiagge dorate, campi da gold e più ore di sole di qualsiasi altra parte del Regno Unito. Quest'are ha numerosi villaggi pittoreschi e graziose cittadine.
    • North Berwick — Pesce di mare, migliaia di uccelli sul Bass Rock e trecentesco Tantallon Castle.
    • Gullane — un rifugio per golfisti
    • Musselburgh — per un gelato e una cavalcata
    • Dunbar — Città con un bel porto nota per aver dato i natali al conservatore John Muir
    • 1 The Museum of Flight, East Fortune Airfield, East Lothian (Circa 30 minuti in macchina sull'A1 guidando verso Dunbar. Si trova anche vicino alla stazione di Drem sulla linea che collega Edimburgo con North Berwick), +44 300 123 6789. Ecb copyright.svg £10 adulti, £8 ridotto, £5 bambini da 5 anni. Simple icon time.svg Apr-Ott: Lun-Dom 10:00-17:00; Nov-Mar: Sab-Dom 10:00-16:00. Museo con numerosi aerei che ripercorrono la storia del volo, tra questi: il Concorde G-BOAA della British Airways. Ricordatevi di prenotare in anticipo per visitare l'interno del Concorde. Un'altra attrazione è il De-Havilland Comet 4C, una versione modificata del primo jet di linea. "National Museum of Flight" su Wikidata
    • 2 Glenkinchie Distillery, Pencaitland, Tranent, East Lothian, EH34 5ET (Prendere il Lothian Bus 113 da Princes Street per Pencaitland (£2.50 biglietto singolo o £5 biglietto giornaliero valido anche nel centro città), che impiega meno di 1h, scesi dall'autobus alla stazione di servizio/supermercato Spar ci sono ancora 3,5 km da percorrere. Seguire le frecce per la "Pencaitland Railway Path". Una volta sul sentiero proseguire finché non si vedrà un ponte sopra la propria testa, prendete le scale e dalla cima vedrete la distilleria. Il percorso richiede circa 30-45 minuti. In alternativa la distilleria offre un servizio di shuttle da Waterloo Place, Edimburgo (vicino a Princes Street e North Bridge) due o re volte al giorno. È necessario prenotare un posto in anticipo. Il servizio di sgìhuttle costa £20 e comprende il biglietto per lo standard tour.), +44 1875 342012, @ glenkinchie.distillery@diageo.com. Il whisky Glenkinchie whisky è un whisky di pianura considerato tra i 6 Classic Malts.
Ruota di Falkirk
  • Lothian orientali — l'area a ovest della città. Generalmente meno attraente per un turista, ha comunque alcune cittadine che meritano una visita.
    • Linlithgow — piccola città con un bel palazzo. A poca di stanza in macchina lungo la M9. Collegamenti frequenti in treno dalla stazione di Waverley (con fermata a Haymarket).
    • Livingston — una delle nuove città scozzesi, molto popolare per lo shopping, a poca distanza in macchina lungo la M8 o A70. Ci sono anche autobus e treni dalla città.
  • Falkirk — con la Ruota di Falkirk, un ascensore idraulico per imbarcazioni ruotante, che collega il canale Forth and Clyde allo Union Canal.
  • Peebles — principale centro scozzese per andare in mountain bike nella Glentress Forest; raggiungibile in 1 ora di autobus
  • Isola di Arran — Un'isola a ovest di Glasgow nel Firth of Clyde. È possibile fare una gita di un giorno in quest'isola (anche se rimanere una notte sull'isola è molto più rilassante). Luogo ideale per passeggiare o andare in bici. Tra le altre attività la visita della Arran Whisky distillery e della Arran brewery. Da provare il formaggio locale.

Informazioni utili[modifica]

Consolati e rappresentanze diplomatiche[modifica]

Molti stati hanno un proprio consolato a Edimburgo (gli stati del Commonwealth chiamano questi uffici Deputy High Commissions). Alcuni dei consolati si trova tra Haymarket e l'estremità occidentale di Princes Street (e.g. Melville St/Cres, Rutland Sq e Lothian Rd). Attenzione: i servizi offerti dai consolati a Edimburgo varia da stato a stato ed è sempre consigliare chiamare prima di recarvisi. Alcuni consolati si trovano anche a Glasgow.

Prelevare[modifica]

Quasi tutti gli ATM (sportelli bancomat) a Edimburgo erogano banconote scozzesi, ma alcuni, come quelli riportati in seguito, normalmente erogano banconote della Bank of England che sono più convenienti se si va all'estero e si vuole cambiare le sterline nella moneta locale. Le banconote scozzesi sono accettate in tutto il Regno Unito, ma alcuni piccoli negozi al di fuori della Scozia potrebbero non essere familiari con queste banconote e rifiutarle.

  • HSBC, 118 Princes St.
  • NatWest, 8 George St.
  • Barclays, 10-15 Princes Street. alcuni utenti hanno riportato che talvolta distribuisce banconote scozzesi.


Altri progetti

3-4 star.svg Guida: l'articolo rispetta le caratteristiche di un articolo usabile ma in più contiene molte informazioni e consente senza problemi una visita alla città. L'articolo contiene un adeguato numero di immagini, un discreto numero di listing. Non sono presenti errori di stile.