Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Epiro
Il ponte sul fiume Aoos nei pressi di Konitsa
Localizzazione
Epiro - Localizzazione
Bandiera
Epiro - Bandiera
Stato
Regione
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito del turismo
Sito istituzionale

Epiro () è una regione della Grecia settentrionale.

Da sapere[modifica]

L'Epiro è una regione storico-geografica della Grecia. Scarsamente abitato, il suo territorio è attraversato dalla catena montuosa del Pindo che funge da confine con le regioni di Macedonia e Tessaglia.

Molte delle località dell'Epiro costituiscono classiche mete fuori dal sentiero battuto, nonostante la facilità di comunicazioni marittime con i porti italiani dell'Adriatico.

Il turismo si accentra lungo la costa dove si incontrano i centri balneari di Parga, Preveza, Syvota. L'entroterra è meno visitato sebbene offra paesaggi singolari e paesini dalle tradizionali case in pietra dei quali i più noti sono quelli della regione di Zagori.

L'Epiro è reclamizzato come una regione di ponti, costruiti in maggior parte durante il dominio ottomano sopra i numerosi fiumi che attraversano la regione, il cui letto, purtroppo, appare spesso asciutto nei mesi più caldi dell'anno.

Lingue parlate[modifica]

Il greco è la lingua più diffusa.

  • "Vlachika" — Un dialetto neolatino, correlato al romeno ancora parlato nella zona di Metsovo. "Vlachas" (propriamente: "Valacco", abitante della Valacchia) in greco moderno è sinonimo di stupido.
  • "Arvanitika" — Un dialetto albanese di cui sussiste qualche traccia nelle zone di confine con Macedonia e Tessaglia. Era ed è ancora parlato da popolazioni nomadi di origine albanese che tra l'XI e il XVI secolo si installarono nella Grecia continentale. Lo stato greco si è sempre rifiutato di riconoscerli come minoranza preferendo convertirli alla cultura nazionale e alla vita sedentaria.


Territori e mete turistiche[modifica]

L'Epiro è abitualmente diviso in quattro regioni:

  1. Territorio di Ioannina — Adagiato sulle sponde del lago Pamvotis, il capoluogo regionale è romanticamente a. A una ventina di km da Giannina sta Dodoni, sede di un antico oracolo dedicato alla dea Dione e famosa per il suo antico teatro. Metsovo è un villaggio nei dintorni di Giannina. Molto reclamizzato nei depliants turistici, Metsovo è ancora abitato da alcuni anziani pastori che indossano il caratteristico costume locale. Zagori è una serie di villaggi tradizionali a nord di Giannina. Konitsa, a 70 km da Giannina, lungo il tratto greco della strada europea "E90". Costituisce la base per escursioni al Parco nazionale Vikos-Aoos e al monte Smolikas.
  2. Tesprozia — Un'antica regione famosa per il Necromanteion (oracolo dei morti) sulle rive del fiume Acheronte, ritenuto l'ingresso dell'Ade. Il suo capoluogo è Igoumenitsa, piccolo porto collegato tutto l'anno a quelli italiani dell'Adriatico. Syvota è un centro balneare poco più a sud di Igoumenitsa con molti alberghi.
  3. Territorio di Preveza — Territorio costiero a sud di Igoumenitsa ove è situata Parga, il più importante centro balneare dell'Epiro, adatto più che a giovani dinamici a famiglie in cerca di relax. Prevesa, il piccolo capoluogo all'ingresso del golfo Ambracico dispone dli arenili nei suoi paraggi anch'essi prediletti da famiglie che non chiedono nient'altro che rilassarsi.
  4. Territorio di Arta — Arta è una cittadina di provincia lungo la strada Giannina-Patrasso, all'imbocco delle gole del fiume Louros. Nelle sue vicinanze sta un lago artificiale creato dallo sbarramento del fiume Arachthos.

Centri urbani[modifica]

  • 1 Arta — Situata sulla strada maestra, Arta è una cittadina di provincia con un ricco passato come testimoniato dai suoi monumenti tra i quali primeggia il ponte sul fiume Arachthos.
  • 2 Giannina — Capoluogo regionale, Giannina si distende sulle rive del lago Pamvotida e conserva ancora atmosfere romantiche descritte da Alexandre Dumas nel suo romanzo il Il conte di Montecristo.
  • 3 Igoumenitsa — Principale scalo marittimo dell'Epiro con frequenti collegamenti con Corfù e i porti italiani dell'Ádriatico.
  • 4 Konitsa — Borgo dalle caratteristiche case in pietra, Konitsa è località di villeggiatura estiva grazie anche alla sua vicinanza con aree di notevole interesse paesaggistico come le gole del fiume Vikos.
  • 5 Metsovo — Villaggio tradizionale ove un tempo si parlava l'arumeno, dialetto derivato dal latino e non dal greco.
  • 6 Parga — Rinomato centro balneare adagiato su un golfo pittoresco.
  • 7 Preveza — Situata all'ingresso del golfo ambracico dove avvenne la battaglia tra Ottaviano Augusto e Marco Antonio, Preveza è una tipica cittadina di provincia con un lungo litorale sul mar Ionio pieno di villeggianti nei mesi estivi.
  • 8 Syvota — Centro balneare sviluppatosi sul finire del XX secolo.
  • 9 Vovousa — Il più remoto dei villaggi di Zagori, situato nei pressi delle sorgenti del fiume Aoos.

Altre destinazioni[modifica]

  • 1 Dodona — Sito archeologico di un famoso oracolo dell'antichità.
  • 2 Lago Ziros
  • 3 Parco nazionale Vikos-Aoos — Il punto più visitato del parco è il canyon del fiume Vikos, lungo una ventina di km e con una profondità che varia dai 120 ai 490 m.



Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

  • 1 Aeroporto di Preveza (IATA: PVK). Ufficialmente "Aeroporto statale di Aktion". Presenta un gran numero di voli, benché tutti stagionali, da diverse capitali e città europee. Al 2020 i voli da scali italiani erano effettuati dalle linee aeree Blue Panorama, EasyJet, Volotea, Vueling.
Sempre al 2020 i voli domestici erano eseguiti dalla compagnia Olympic Air e dalla low cost Sky Express. aeroporto di Aktion (Q1430743) su Wikidata
D'estate sono presenti voli da/per località scandinave. Aeroporto Nazionale di Giannina (Q3016766) su Wikidata

L'aeroporto internazionale più vicino con voli anche da scali italiani è quello di Corfù. Da lì bisognerà poi imbarcarsi su uno dei frequenti traghetti diretti a Igoumenitsa.

Altri aeroporti da poter prendere in considerazione sono quelli di Patrasso, Atene, Volos e Salonicco. Per raggiungere la propria destinazione in Epiro si dovrà far ricorso ad una delle autolinee regionali riportate nel paragrafo successivo.

In auto[modifica]

3 Kakkavia è il valico di frontiera con l'Albania.

Igoumenitsa è l'inizio della Via Egnazia, una moderna autostrada che taglia in perpendicolare la catena montuosa del Pindo per poi raggiungere Salonicco e arrestarsi infine alla frontiera greco-turca.

In nave[modifica]

Igoumenitsa costituisce lo scalo dei traghetti provenienti da Corfù e dai porti italiani dell'Adriatico.

A Parga fanno scalo alcune imbarcazioni provenienti dall'Isola di Passo.

In autobus[modifica]

È possibile raggiungere le varie località dell'Epiro da qualsiasi altra città o isola greca con le corriere dei vari consorzi regionali (KTEL) elencati di seguito.

Le corse più frequenti sono da/per Patrasso, Atene, Salonicco. Come regola generale le corse sono limitate di sabato e annullate le domeniche e festivi.

Come spostarsi[modifica]

In Epiro non esistono strade ferrate e di conseguenza ci si sposta o in auto o con le corriere del consorzio KTEL.

In auto[modifica]

A Giannina si incrociano la moderna Via Egnazia proveniente da Igoumenitsa e la cosiddetta strada ionica (A5) da Patrasso. Quest'ultima passa sul grandioso ponte che scavalca il golfo di Patrasso. Dopo Giannina prosegue per Konitsa e Kastoria nella Macedonia occidentale. Una diramazione conduce ai confini albanesi.

L'itinerario più battuto dai non molti turisti motorizzati è la strada in parte litoranea che va da Igoumenitsa a Preveza toccando il centro balneare di Parga. Tramite questa strada è possibile accedere, oltre Preveza, all'isola di Leucade.


Cosa vedere[modifica]

Teatro di Dodona
Monumento di Zalongo
  • 2 Monumento di Zalongo. Eretto sul ciglio di un precipizio in ricordo delle vergini che, piuttosto che cadere nelle mani dei turchi, preferirono il suicidio, lanciandosi nel burrone. Monument of Zalongo (Q18391110) su Wikidata

Ponti dell'Epiro[modifica]

Ponte di Plaka
  • Ponte di Misiou.
  • Ponte Kokori.
  • 3 Ponte Plaka. Sul fiume Arachtos, a metà strada tra Giannina e Arta. Plaka Bridge (Q18926506) su Wikidata
  • Ponte Kalogeriko.
  • Ponte di Kleidonia.

Itinerari[modifica]


Cosa fare[modifica]

  • Balneazione - Associati in genere al "dolce far niente", i bagni di mare possono essere praticati a Parga e sulle spiagge nei dintorni di Igoumenitsa e Prevesa
  • Escursioni in montagna - Possono essere praticati sul monte Smolikas e nel parco nazionale Vikos-Aoos


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Epiro
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Epiro
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.