Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Grecia > Grecia settentrionale > Epiro > Giannina (unità periferica) > Giannina

Giannina

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Giannina
Ιωάννινα
07Joannina Moschee08.jpg
Stemma
Giannina - Stemma
Stato
Regione
Altitudine
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa della Grecia
Giannina
Giannina
Sito istituzionale

Giannina (Ioannina) è il capoluogo dell'Epiro.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Giannina si estende sulla riva occidentale del lago Pamvotis con due isole, una delle quali è il luogo ove il pascià Ali fu ucciso dagli emissari del sultano.

Quando andare[modifica]

L'inverno è considerato un periodo sfavorevole. A gennaio i passi montani dei dintorni sono innevati e per circolare è necessario l'uso di catene.

Cenni storici[modifica]

Secondo Procopio di Cesarea la città fu fondata nel VI secolo d. C. sotto il regno dell'imperatore Giustiniano. Sappiamo che nell'879 Giannina era sede di un vescovato in quanto ci è pervenuto un documento in cui Zaccaria, vescovo di Giannina, firma il registro del sinodo tenutosi in quell'anno a Costantinopoli.

Sul toponimo sono state elaborate varie ipotesi, nessuna suffragata da documenti storici. La più plausibile è quella che lo ricollega al monastero di San Giovanni Battista, distrutto dai turchi ottomani nel 1618.

Nel 1430, la città fu conquistata dagli eserciti di Murad II e divenne il capoluogo della provincia (Paşalık) dell'Epiro.

Nel marzo 1784, Ali di Tepeleni ottenne dal sultano Abdul Hamid I il titolo di pascià. Egli fu ucciso nel 1822 da emissari del sultano nel monastero di Panteleimona, sull'isola del lago Pamvotida.

Ioannina fu unita al regno di Grecia nel 1913, dopo la fine della w:prima guerra balcanica.

Nel 1943 la comunità ebrea di Giannina fu deportata in massa dai tedeschi.

Il 2 giugno 2019, fu eletto sindaco di Giannina il professor Moses S. Elisaf, capo della minuscola comunità ebraica di Ioannina. Si tratta del primo ebreo nella storia moderna della Grecia a capo di un comune.

Come orientarsi[modifica]

  • Kastro — La città vecchia è chiamata "Kastro" (castello) o Acropoli o anche "Frourio" (fortezza). Occupa una sperone naturale che si protende sul lago Pamvotis. È di origine bizantina e più precisamente risale al tempo dell'imperatore Giustiniano ma fu completamente ricostruita in epoca ottomana. Il pascià Alì di Tepeleni (1744-1822) la scelse come propria residenza e da lì diresse le sue azioni volte alla costituzione di uno stato indipendente dalla Sublime Porta. Purtroppo per lui il sultano Mahmud_II ebbe la meglio nelle azioni militari facendolo ποι decapitare insieme ai suoi figli proprio a Kastro.
Al di sotto di Kastro si estende il lungolago bordato da alberi secolari dalla folta chioma. È dotato di ormeggio per piccole imbarcazioni a motore.
  • Perama — Un sobborgo sulla riva settentrionale del lago Pamvotis a circa 4 km dal centro di Giannina e in prossimità delle grotte omonime. Vi si trovano molte "rooms to left".


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

  • 1 Aeroporto di Giannina (IATA: IOA). Giannina ha un piccolo aeroporto adibito ai soli voli domestici. I voli da/per Atene sono effettuati dalle compagnie Olympic Air e Aegean Airlines. Aeroporto Nazionale di Giannina (Q3016766) su Wikidata

L'aeroporto internazionale più vicino è quello di Preveza servito d'estate da un gran numero di voli da/per città europee.

Altri aeroporti sono quelli di Patrasso e Volos se si intendete includere Giannina in un itinerario che includa la visita della Meteora.

In autobus[modifica]

  • Atene (445 km) - 10 corse al giorno in 7 ore. Tel +30 210 5129363
  • Salonicco (370 km) - 4/6 corse al giorno a seconda della stagione in circa 5 ore. Info: +30 2310 512444
  • Igoumenitsa (100 km) info +30 26650 22315 - 9 corse al giorno. La prima parte da Igoumenitsa alle 6:30 del mattino, l'ultima alle 20:00.
  • Patrasso - Info +30 2610 623886.
  • Konitsa - 3 corse al giorno (due i festivi).
  • Kakavia (Valico di frontiera con l'Albania) - 3 corse al giorno.


Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

Sono in funzione alcune linee di autobus non molto frequenti, soprattutto nei festivi, ma puntuali. Gli autobus collegano il centro con i vari sobborghi tra cui quello di Perama e transitano per i viali principali. Il servizio è detto Αστικό ΚΤΕΛ Ιωαννίνων e potrete conoscerne gli orari in tempo reale se avete installata l'app Moovit.

In taxi[modifica]

I taxi sono numerosi sebbene Giannina è abbastanza piccola da permettere gli spostamenti a piedi.


Cosa vedere[modifica]

Architetture religiose[modifica]

Moschea Fethiye e tomba del pascià Alì
Museo bizantino e moschea Fethiye
  • 1 Moschea Fethiye e tomba del pascià Alì. Moschea Fethiye (Giannina) su Wikipedia moschea Fethiye di Giannina (Q5445951) su Wikidata
  • 2 Moschea Aslan Pasha. Moschea di Aslan Pascià su Wikipedia moschea di Aslan Pascià (Q4807291) su Wikidata

Musei[modifica]

  • 3 Museo archeologico, Piazza 25 di marzo / Πλατεία 25ης Μαρτίου. Museo archeologico di Ioannina (Q4785409) su Wikidata
  • 4 Museo bizantino (Kastro). Raccoglie oggetti di epoca bizantina e postbizantina come icone, monete e sculture Byzantine Museum of Ioannina (Q5004703) su Wikidata
  • 5 Museo etnografico. Municipal Ethnographic Museum of Ioannina (Q6936234) su Wikidata

Attrazioni naturali[modifica]

  • 7 Grotte di Perama (Σπήλαιο Περάματος) (4 km a nord di Giannina). Grotte a stalattiti e stalagmiti. Si visitano in meno di un'ora. Sono aperte ogni giorno dalle 9:00 al tramonto Cave of Perama (Q16328662) su Wikidata


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

  • 1 Seven Spot, Napoleontos Zerva 20-22 (Stazione taxi "Dikastikò"), +30 2651 020192. Piccolo centro commerciale con una sala videogiochi.

Giannina era famosa per la lavorazione artigianale dell'argento. Purtroppo i prezzi delle poche botteghe rimaste non sono competitivi.

Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • 2 Balsamico, Plateia Neomartiros Georgiou 17, +30 2651 037722. Simple icon time.svg Lun-Dom 12:00-01:00. Rinomato ristorante specializzato in mezedes (stuzzichini tipo le tapas spagnole). Arredi azzeccati che creano atmosfere simpatiche.
  • 3 Sirios, Evangelidi 1, +30 2651 077070. Simple icon time.svg Lun-Dom 12:00-00:00. Cucina greca.
  • 4 Fysa Roufa, Averof, +30 2651 026262. Simple icon time.svg Lun-Dom 00:00-24:00. Specialità greche.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

A Perama si possono trovare molte "rooms to let" a prezzi uguali se non inferiori di quelli praticati dagli alberghi di categoria inferiore ma spesso con qualche comodità in più.


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Teatro di Dodona
  • 3 Dodona (20km. Sullo svincolo della A2/E90 - autostrada Egnatia)
  • 4 Metsovon (50 km ad est. Sullo svincolo della A2/E90 - autostrada Egnatia) - Paese tradizionale i cui abitanti parlano ancora dialetti neolatini e sono dediti alla pastorizia. È possibile acquistare oggetti tradizionali fatti a mano tra cui tappeti in lana (flocati) ma solo su ordinazione.
  • Zagori (Su una diramazione della strada europea E020 per Konitsa) - Villaggi tradizionali dalle caratteristiche case in pietra tra bei paesaggi montani.

Itinerari[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.