Scarica il file GPX di questo articolo

Isola di Passo

Da Wikivoyage.
Europa > Grecia > Isole greche > Isole Ionie > Isola di Passo
Jump to navigation Jump to search
Isola di Passo
Paxì: La baia di Gaio
Localizzazione
Isola di Passo - Localizzazione
Stato
Regione
Superficie
Abitanti
Sito istituzionale

Isola di Passo, o Paxi o Paxos è una delle isole Ionie, poche miglia nautiche a sud est di Corfù.

Da sapere[modifica]

L'isola di Passo è lunga 10 km e non più larga di 4 km con una superficie di appena 30 km² e una popolazione (ufficiale) che sfiora i 2,400 abitanti. È situata a sud est di Corfù da cui dista circa 8 miglia nautiche. L'isola è coperta da fitti oliveti che a volte scendono fino al mare. A differenza della costa orientale dove si trovano numerose, piccole spiagge, quella occidentale è rocciosa e scoscesa ed è accessibile solo in barca.

Erodoto, Polibio e Plutarco menzionano l'isola. Dal 1484 fino al 1799 l'isola fu sotto il dominio veneziano. Passò quindi ai francesi e dieci anni più tardi agli Inglesi per essere riunita al regno di Grecia nel 1864 insieme alle altre isole ionie

Cenni storici[modifica]

Secondo la mitologia greca, Poseidone separò Paxò da Corfù con il suo tridente in modo da creare un nido d'amore per lui e la sua sposa Anfitrite. L'isola, comunque abitata dall'antichità, ha lasciato poche tracce nella storiografia moderna. Dopo la conquista siculo-normanna del XII-XIII secolo, nel 1386 cadde sotto il dominio della Repubblica di Venezia e al pari delle rimanenti Isole Ionie fu soggetta per secoli a ripetute incursioni saracene: nel 1537 il corsaro Barbarossa saccheggiò l'isola trucidando gli abitanti e schiavizzando i superstiti; nel 1571 l'isola venne nuovamente saccheggiata da una flotta turca.

L'isola rimase a Venezia fino alla caduta della repubblica, nel 1797, e anche negli anni a venire seguì la sorte delle Isole Ionie: dopo un'effimera occupazione francese fu poi presa dai russi ed attribuita alla nuova Repubblica Settinsulare; successivamente alla parentesi napoleonica Paxò entrò a far parte degli Stati Uniti delle Isole Ionie sotto protettorato inglese fino al passaggio al Regno di Grecia nel 1864.


Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni

Centri urbani[modifica]

  • Gaios (Γάιος) — Gaios è il molo dove approdano aliscafi e traghetti provenienti da Brindisi, Corfù e Parga costituendo dunque la porta d'ingresso obbligata per quanti visitano l'isola. Il villaggio è situato in una baia delimitata dagli isolotti di Panagia e Ai Nikolaos dove si trovano i resti di una fortezza veneziana del XV secolo. La vita di Gaios si svolge intorno al porto dove sono allineati bar e ristorantini. Altro punto d'incontro è la piccola piazza a breve distanza dalla darsena con la chiesa dedicata ai Santissimi Apostoli dalla bianca facciata e dove fanno capolinea gli autobus provenienti da Lakka e Longos. A ridosso del porto si estende una rete di vicoli spesso strettissimi con una ridda di minimarket e negozietti.
  • Lakka (Λάκκα) — Situata in una bella baia a Nord dell'isola, Lakka è un centro balneare in rapida espansione e costituisce la base ideale per gite in barca alle grotte delle vicinanze.
  • Longos (Λόγκος) — Un villaggio nella zona nord-est dell'isola in una baia riparata con modeste case color pastello allineate sul breve lungomare e con semplici infrastrutture turistiche. Poco fuori il centro si trova una bella spiaggia, raggiungibile facilmente a piedi.
  • Mongonisi (Μογγονήσι) — Un isolotto a sud di Passo con un piccolo arenile. Vi si trova anche l'unico campeggio di Passo.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'aeroporto internazionale più vicino è a Corfù ma da li occorrerà sempre imbarcarsi per Gaios con un aliscafo della Ionian Cruises. Indirizzo: 4, Ethnikis Antistasseos 49100 Kerkyra. Tel.: +30 26610 38690, +30 26610 38690. Fax: +30 26610 38787, +30 26610 26555.

In nave[modifica]

Passo è collegata tramite un servizio di traghetti a Corfù, Parga, Igoumenitsa e Brindisi.

Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

Esiste un servizio di autobus che collegano i tre centri di Gaios, Lakka e Longo.

In auto[modifica]

La strada (l'unica) che unisce i 3 centri non è nelle migliori condizioni e inoltre i locali hanno optato per un tipo di guida "violento" o per lo meno intollerante nei confronti di chi guida piano. In considerazione di questi fatti non è una buona idea noleggiare uno scooter o, peggio ancora, un 4 ruote.

In nave[modifica]

Il miglior modo per andare in giro è in barca a noleggio. L'agenzia "Paxos Thalassa Travel" oltre ad affittare barche, organizza mini crociere a Parga. Tel.: +30 26620 31662, +30 26620 31333, sito web

Cosa vedere[modifica]


Eventi e feste[modifica]

  • Festival musicale internazionale. Simple icon time.svg Dal 28 agosto al 6 settembre. Con concerti della " Guildhall School of Music and Drama".


Cosa fare[modifica]

Passo è una meta ideale per famigliole senza pretese e per quanti amano "il dolce far niente", anche se esiste la possibilità di praticare il windsurf a Lakka. Sono sorte anche due scuole per apprendere la pratica dell'immersione subacquea. Oltre a questo non rimangono che escursioni in barca o passeggiate sui sentieri che conducono all'interno tra fitti oliveti ma naturalmente sconsigliabili quando il sole picchia forte. Se vi piace lo shopping, sappiate che, oltre ai prezzi salati dei negozietti di Gaios, la cortesia dei commercianti è spesso "rude" indipendentemente dal fatto che mostriate propensione ad acquistare le loro cianfrusaglie. Se siete un tipo raffinato o che apprezza i modi raffinati, fareste bene a togliervi dalla mente Passo.

Agenzie turistiche:

  • Bouas tours - +30 26620 32401. FAX: +30 26620 26620 32610. [1] Agenzia turistica locale con varie disponibilità di alloggi
  • Zefi Travel - Agenzia viaggi. Tel.: +30 26620 32114. Fax: +30 26620 32253. Cell: +30 6973-282641 [2] [3]. Direttore: Evangelia Apergì (Ευαγγελία Απέργη)
  • Paxos Magic Holidays Agency - Agenzia viaggi istituita nel 1984. Tel: +30 26620 32269, +30 26620 32440-1. FAX: +30 26620 32122. [4]. [5]. Direttore: Christos Grammatikòs


Acquisti[modifica]

Se pensate che Passo sia a buon mercato vi sbagliate di grosso: con un po' di fortuna potrete anche trovare un alloggio relativamente a buon mercato ma per il resto i prezzi sono alla stelle, generi alimentari compresi ed anche al di fuori del periodo di alta stagione. Prendere un caffè o un frappè seduti a tavolino costa quanto in un bar elegante di una grande città italiana.

A Gaios esiste una succursale della banca dell'Agricoltura (Agrotikì trapeza) dotata di ATM. Evitate di fare prelievi in ore serali o quando non c'è nessuno.

Come divertirsi[modifica]

Locali notturni[modifica]

  • Alter Ego bar (Gaios), +30 26620 32664.
  • Carnayo Gold, +30 26620 32020, fax: +30 26620 31428, @ carnayo@hol.gr. Simple icon time.svg Aperto dal 1 Giugno al 31 Agosto. Lounge Cafè situato nella baia di Mongonisi, raggiungibile via terra e via mare. La "location" più giusta dove trascorrere ore indimenticabili tra un aperitivo, sfiziosi antipasti e le note della musica più cool dell'isola.


Dove mangiare[modifica]

La carne, spacciata per fresca, è in realtà congelata e le celebri patatine fritte greche non hanno che la forma esteriore di quelle di una volta e forse sono prodotte, confezionate e surgelate con metodi più ingegnosi di quelli praticati da Mc Donalds. Spesso il servizio nei ristoranti è lento a volte fino all'esasperazione.


Dove alloggiare[modifica]

L'isola ha una capacità di circa 2,000 posti letto quasi tutti già presi da Tour operators locali ed esteri per cui partire da soli e per giunta d'agosto senza aver prenotato non è consigliabile a meno che non si abbia intenzione di dormire sotto le stelle ma a proprio rischio e pericolo.

Prezzi modici[modifica]

  • Campeggio (Sull'isolotto di Mongonisi). L'unico campeggio di Passo.

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Antipasso (Antipaxos) - Magnifico isolotto poco più a sud dell'Isola di Passo.



Altri progetti