Scarica il file GPX di questo articolo
Asia > Estremo Oriente > Giappone > Kantō > Tokyo

Tokyo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Tokyo
Tōkyō - 東京都
Il Rainbow Bridge di notte
Stemma e Bandiera
Tokyo - Stemma
Tokyo - Bandiera
Stato
Altitudine
Superficie
Abitanti
Posizione
Mappa del Giappone
Tokyo
Tokyo
Sito del turismo
Sito istituzionale

Tokyo (Tōkyō - 東京, letteralmente "capitale orientale", trovandosi ad est della precedente capitale Kyoto) è la capitale del Giappone.

Da sapere[modifica]

Tokyo è vasta: è meglio non pensare a una singola città, ma a una costellazione di città che sono cresciute insieme. I distretti di Tokyo variano molto per carattere, da quello elettronico di Akihabara ai giardini e ai santuari imperiali di Chiyoda, dall'iperattiva mecca della cultura giovanile di Shibuya ai negozi di ceramiche e ai mercati dei templi di Asakusa. Se non vi piace ciò che vedete, basta salire sul treno e andare alla stazione successiva per trovare qualcosa di completamente diverso.

Le luci della notte di Shinjiku

Le dimensioni e il ritmo frenetico di Tokyo possono intimidire il visitatore che vi giunge per la prima volta. Gran parte della città è una giungla di cemento e cavi, con una massa di neon e altoparlanti a tutto volume. All'ora di punta, le folle si accalcano in treni affollati attraverso stazioni enormi e sconcertanti. Rimarrete sbalorditi davanti alle attrazioni turistiche: per la maggior parte dei visitatori l'esperienza di Tokyo è semplicemente quella di girovagare a caso e assorbire l'atmosfera, facendo capolino nei negozi che vendono cose strane e meravigliose, ristoranti di assaggio dove non si può riconoscere una singola cosa nel menu (o nel piatto) e trovare oasi inaspettate di calma nei tranquilli terreni di un santuario shintoista di quartiere. È tutto perfettamente sicuro, e la gente del posto farà di tutto per aiutare se lo si chiede.

Quando andare[modifica]

La primavera e l'autunno sono le stagioni migliori per una visita a Tokyo: temperature miti, scarsissima umidità e relativamente poche precipitazioni rendono il soggiorno piacevole.

Pur non essendo particolarmente freddo, l'inverno a Tokyo è parecchio ventoso e con scarsa umidità. Al contrario, l'estate è caratterizzata da elevatissimi tassi di umidità, che rendono le temperature massime attorno ai 30 °C percepite ancora più alte. L'escursione termica durante la giornata è relativamente bassa, poiché di notte la temperatura tende a rimanere comunque alta. Dalla seconda metà di giugno alla prima di luglio si verifica la stagione delle piogge: nella prima metà le temperature tendono a scendere, mentre da luglio le temperature salgono portandosi dietro un forte incremento dell'umidità che rimarrà per tutta l'estate.

Periodo da evitare è la "Settimana d'oro" ("Ōgata renkyū" oppure "Ōgon shūkan" in giapponese). Con questo termine si indica una serie di festività nazionali che ricorrono tutte tra la fine di aprile e l'inizio di maggio. I Giapponesi ne approfittano per trascorrere le loro vacanze fuori città. Durante la settimana d'oro si rischia di non trovare alloggi, essendo tutti già stati prenotati da tempo. I prezzi schizzano in alto anche per quanto riguarda i voli domestici e l'ambito della ristorazione.

Durante la fine/inizio dell'anno (お正月 "oshogatsu) parecchi negozi ed esercizi commerciali tendono ad essere chiusi, in un periodo che di norma coincide con il 30 dicembre - 3 gennaio.

Cenni storici[modifica]

500 anni fa, la città di Tokyo era un modesto villaggio di pescatori di Edo (江 戸 - letteralmente Porta del fiume) per la sua posizione alla foce del Sumida-gawa. La città cominciò veramente a crescere quando divenne la sede dello shogunato Tokugawa nel 1603, che decise di creare una nuova capitale lontano dagli intrighi della corte imperiale di Kyoto. Dopo il restauro Meiji del 1868, durante il quale la famiglia Tokugawa perse la sua influenza, l'imperatore e la famiglia imperiale si trasferirono qui da Kyoto e la città fu ribattezzata con il nome attuale, Tokyo, letteralmente "capitale orientale". Tokyo è oggi la destinazione per gli affari, l'istruzione, la cultura moderna e il governo.

Come orientarsi[modifica]

Enorme e variegata nella sua geografia, con oltre 2.000 chilometri quadrati da esplorare, l'area metropolitana di Tokyo (東京都 Tōkyō-to), abbraccia non solo la città, ma aspre montagne a ovest e le isole subtropicali a sud. Questo articolo si concentra sui 23 municipi centrali nei pressi della baia, mentre le città occidentali e le isole sono coperte in un articolo separato.

La geografia del centro di Tokyo è definita dalla linea JR Yamanote (vedi Come spostarsi). Il centro di Tokyo - ex area riservata per lo Shogun e il suo samurai - si trova all'interno, mentre il centro di Edo-era (下町shitamachi) è a nord e ad est. Espansa in tutte le direzioni e mescolando in modo trasparente con Yokohama, Kawasaki e Chiba con la periferia di Tokyo.

È importante notare che, a differenza della tipica pianta urbana delle città europee, le città giapponesi - e così anche Tokio - non hanno un concetto di "centro", in cui si concentrano le attività commerciali, di divertimento, ecc, da cui si espande poi la città. Le città giapponese si sono formate partendo dalla stazione (del treno, della metro, ecc) e da lì, espandendosi si sono conurbate l'una con l'altra. Così, esistono più centri (essi si trovano nelle zone limitrofe alla stazione), ognuno dei quali ha caratteristiche differenti a seconda della zona in cui si sono sviluppati (commerciali, residenziali, dei divertimenti, della moda, ecc).

L'orientamento, quindi, parte sempre dalla stazione più vicina, per arrivare alla zona di interesse; se riuscite ad individuare la stazione che vi interessa e la relativa uscita corretta (da notare che moltissime stazioni sono delle vere città nelle città, con uscite che sono poste anche a 500m l'una dall'altra), sarete già a buon punto nell'orientare il vostro itinerario.

Elenco dei 23 municipi (, ku) che formano l'area dei quartieri speciali di Tōkyō
Tokyo Special Wards.png


Tokyo[modifica]

Per una migliore comprensione della città, la stessa è stata suddivisa convenzionalmente in diverse aree contenenti uno o più quartieri.

Mappa divisa per regioni
      Tokyo orientale — Molti rioni di periferia, tra cui Adachi, dove si può visitare uno dei tre grandi templi del Kanto: Nishi-Arai Daishi, Katsushika, noto per le atmosfere Showa-era di Shibamata e Edogawa, un tranquillo sobborgo orientale.
      Tokyo settentrionale — Comprende i rioni suburbani di Kita, Itabashi e la settentrionale più tranquilla Nerima, che contiene alcuni dei 23 quartieri rimasti terreni agricoli.
      Nakano — Comprende il paradiso otaku noto come Nakano Broadway.
      Ōta — Per metà complesso industriale, e per metà zona residenziale di lusso.
      Setagaya — Un elegante quartiere residenziale che ospita l'area notturna studentesca di Shimokitazawa nonché i recentemente rinnovati centri commerciali di Futako-Tamagawa.
      Suginami — Tipico sobborgo di Tokyo che si estende lungo la Chuo Line.
      Tokyo centrale — Il cuore di Tokyo con il vitale quartiere di Shinjuku.
      Tokyo vecchia (Shitamachi) — La parte più vecchia della città.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Tokyo ha due aeroporti maggiori: Narita, riservato ai voli internazionali ed in parte ai voli domestici (compagnie low-cost) e Haneda per i voli domestici ed internazionali.

  • 1 Aeroporto Internazionale di Narita (situato a 70 km a nord-est da Tokyo, nella prefettura di Chiba.). È collegato con le maggiori stazioni della città attraverso i treni delle società JR East e Keisei Electric Railway.
Alcuni collegamenti con l'aeroporto
Il Narita Express [1] (JR) è il mezzo più veloce, ma anche il più costoso per raggiungere la stazione Tokyo Station, con un tempo di percorrenza che varia dai 55 ai 70 minuti circa a seconda dell'orario di partenza del treno. Il prezzo del biglietto è ca. 3.300 yen (marzo 2009) e può essere acquistato direttamente dai distributori automatici nella stazione di Narita Airport Station terminal 1 e 2. Il Narita Express effettua fermate nelle maggiori stazioni dell'area metropolitana come Shinjuku, Shibuya, Shinagawa, Ikebukuro e altre, a seconda dell'orario.
La linea Keisei [2] è più economica e connette l'aeroporto con le stazioni di Nippori e Ueno in rispettivamente 51 e 56 minuti con gli espressi (kaisoku). La stessa linea con il treno locale (kakuekiteisha) consente invece fermate intermedie, con un costo in quanto a tempo di percorrenza.
Dal luglio 2010 è disponibile un nuovo collegamento gestito dalla Keisei chiamato Narita Sky Access che impiega 36 minuti, con treni che viaggeranno a 160 km/h.
Sono disponibili autobus (Limousine bus) per i più grandi alberghi del centro e per le maggiori stazioni. Un servizio di autobus notturni collega l'aeroporto di Narita con Kyoto e Osaka.
Esiste la possibilità di raggiungere il centro città in taxi, ma risulta essere estremamente costosa.

Ci sono diverse possibilità di risparmio qualora il biglietto venga axquistato in anticipo o aggiungendo un pass per la metre di Tokyo. Ulteriori informazioni possono essere reperite qui. Aeroporto Internazionale di Narita su Wikipedia "Aeroporto Internazionale Narita" su Wikidata

  • 2 Aeroporto Internazionale di Tokyo (è situato nel distretto di Ota, vicinissimo alle aree centrali di Tokyo). è collegato al centro da una veloce monorotaia [3]: il tragitto con i treni espressi è di soli 26 minuti per raggiungere la stazione di Hamamatsucho. È uno degli aeroporti più affollati del mondo. Aeroporto Internazionale di Tokyo su Wikipedia "Aeroporto Internazionale di Tokyo" su Wikidata

In treno[modifica]

L'utilizzo del treno a Tokyo è ampiamente diffuso. Le linee del treno e della metro seppur distinte nettamente dai percorsi e dai biglietti consente di spostarsi da una parte all'altra della città nonché di raggiungere ogni parte del Giappone.

Di seguito le più importanti stazioni di Tokyo in ordine di passeggeri trasportati all'anno:

  • 3 Shinjuku. La stazione più affollata al mondo è collegata tramite Metro: Subway TokyoShinjuku.png Subway TokyoOedo.png Logo of Tokyo Metro Marunouchi Line.svg. Treni: JR JY line symbol.svg JR JA line symbol.svg JR JS line symbol.svg JR JC line symbol.svg JR JB line symbol.svg JR JC line symbol.svg Number prefix Keio-line.svg Odakyu odawara.svg. Stazione di Shinjuku su Wikipedia "stazione di Shinjuku" su Wikidata
  • 4 Stazione di Ikebukuro (池袋駅 Ikebukuro-eki). Treni JR JY line symbol.svg JR JA line symbol.svg JR JS line symbol.svg SeibuIkebukuro.svg Tobu Tojo Line (TJ) symbol.svg Tobu Nikko Line (TN) symbol.svg Nex.jpg Narita express, Odoriko. Linee metro Subway TokyoYurakucho.png Subway TokyoFukutoshin.png Subway TokyoMarunouchi.png Stazione di Ikebukuro su Wikipedia "stazione di Ikebukuro" su Wikidata
  • 5 Stazione di Shibuya (渋谷駅, Shibuya-eki). La stazione incrocia le linee della metro Subway TokyoGinza.png Subway TokyoHanzomon.png Subway TokyoFukutoshin.png e quelle dei treni JR JY line symbol.svg JR JA line symbol.svg JR JS line symbol.svg Tokyu TY line symbol.svg Tokyu DT line symbol.svg Number prefix Keio-Inokashira-line.svg Stazione di Shibuya su Wikipedia "stazione di Shibuya" su Wikidata
  • Yokohama.
  • 6 Stazione di Tokyo (東京駅, Tōkyō-eki). Questa stazione al centro di Tokyo è servita dalle linee JR JR JC line symbol.svg JR JJ line symbol.svg JR JK line symbol.svg JR JE line symbol.svg JR JO line symbol.svg JR JU line symbol.svg JR JT line symbol.svg JR JY line symbol.svg JR JO line symbol.svg e dalla metro Subway TokyoMarunouchi.png, partono da qui inoltre gli Shinkansen e vi arriva il Narita express (¥ 2940, 53 min.). Stazione di Tokyo su Wikipedia "stazione di Tokyo" su Wikidata
  • 7 Stazione di Shinagawa. Linee JR JK line symbol.svg JR JJ line symbol.svg JR JT line symbol.svg JR JY line symbol.svg JR JO line symbol.svg, Narita express Nex.jpg (75 min, ¥3,110), Number prefix Keikyū.PNG, Odoriko, Shinkansen blue.svg Tōkaidō Shinkansen per Kyoto e Osaka. Stazione di Shinagawa su Wikipedia "stazione di Shinagawa" su Wikidata
  • Takadanobaba.
  • 8 Stazione di Shimbashi (新橋駅 Shimbashi-eki). Importante stazione lungo le linee JR JJ line symbol.svg JR JT line symbol.svg JR JO line symbol.svg JR JK line symbol.svg JR JY line symbol.svg, inoltre Yurikamome line symbol.svg Subway TokyoGinza.png Toei Asakusa line symbol.svg Stazione di Shimbashi su Wikipedia "stazione di Shimbashi" su Wikidata

In autobus[modifica]

Tra i molti capolinea di autobus extraurbani, il maggiore è situato all'uscita "Yaesu-minamiguchi" della stazione di Tokyo nel municipio di Chiboya. È usato soprattutto dalla compagnia "Gruppo JR" [4]. Le biglietterie all'interno della stazione emettono anche i biglietti per gli autobus extraurbani. Il "Japan Rail Pass" è valido anche per le linee di autobus dirette a Nagoya, Kyoto e Osaka.

Alcune compagnie private usano invece il terminal di Shinjuku. Tra queste la 123 bus che gestisce autobus che viaggiano di notte. La prenotazione può essere effettuata sul sito della compagnia.

In nave[modifica]

Il molo di Ariake [5] è situato su un'isola artificiale vicino Odaiba. Vi attracca il ferry "Ocean Tokyu" in servizio sulla linea Tokyo-Tokushima-Kitakyushu. Al molo di Ariake fanno scalo anche i traghetti dall'isola di Hokkaidō (porto di Tomakomai) ma accettano solo passeggeri con auto al seguito.

Al molo di Takeshiba, vicino l'omonima stazione attraccano i traghetti per le isole Izu e Ogasawara

Il molo di Harumi è usato da navi da crociera.

Linee di traghetti internazionali fanno scalo al porto di Tokyo ma tutte sono alquanto aleatorie.

Come spostarsi[modifica]

In treno e metropolitana[modifica]

La linea circolare JR Yamanote, con le principali linee JR di collegamento. La linea Tokaido è ora collegata alle linee Joban, Utsunomiya e Takasaki.

Tokyo ha uno dei sistemi di trasporto di massa più estesi al mondo ed è il sistema di metropolitana più utilizzato al mondo in termini di corse annuali di passeggeri. È pulito, sicuro ed efficiente e... confuso. La confusione deriva dal fatto che all'interno di Tokyo operano diversi sistemi ferroviari distinti - la rete JR East, le due reti della metropolitana e varie linee private - e diverse mappe di percorso mostrano sistemi diversi. Evitate le ore di punta se possibile; i treni diventano sovraffollati molto facilmente.

La linea ferroviaria che caratterizza Tokyo è la JR Yamanote Line (山 手 線 Yamanote-sen), che gira intorno al centro di Tokyo; essere all'interno del cerchio di Yamanote è sinonimo di essere nel cuore di Tokyo. Quasi tutte le linee JR interregionali e le linee private partono da una stazione sulla Yamanote. Le linee JR sono codificate a colori e la Yamanote è verde chiaro. La linea JR Chuo (arancione, 中央 線 Chūō-sen) e Chuo-Sobu Line (giallo, 中央 · 総 武 線 Chūō-Sōbu-sen) si snodano fianco a fianco, dividendo il cerchio Yamanote da Shinjuku a ovest fino a Tokyo Est. Le altre linee pendolari di JR, il Saikyo e il Keihin-Tohoku, corrono lungo il bordo dell'ansa dello Yamanote verso nord e sud. JR East ha una buona linea di informazioni in inglese, 050-2016-1603 o 03-3423-0111.

Le linee della metro di Tokyo

Tokyo ha una vasta rete metropolitana con treni frequenti, e questi sono principalmente utili per spostarsi all'interno del cerchio di Yamanote. La metropolitana di Tokyo ha nove linee: Ginza, Marunouchi, Hibiya, Tozai, Chiyoda, Yurakucho, Hanzomon, Namboku e Fukutoshin. Toei gestisce le linee Asakusa, Mita, Shinjuku e Oedo. Mentre la linea JR Yamanote non è una linea della metropolitana, a causa della sua importanza come arteria di trasporto principale nel centro di Tokyo, di solito è presente nelle mappe della metropolitana. Inoltre, vi è una Linea Rinkai, in gran parte sotterranea, una linea privata gestita dal Tokyo Waterfront Area Rapid Transit (TWR), che attraversa l'isola di Odaiba.

Annunci e cartelli sono generalmente bilingue in giapponese e inglese, sebbene in alcune zone frequentate dai turisti, si possano vedere anche cartelli in coreano e cinese. Detto questo, il personale che lavora alle stazioni parla molto raramente, anche se solo inglese.

Un numero di linee pendolari private si irradiano dal circuito di Yamanote verso i quartieri periferici e le periferie, e quasi tutte si collegano direttamente alle linee della metropolitana all'interno del circuito. Le linee private sono utili per gite di un giorno fuori città e sono leggermente più economiche di JR. Tra questi, il più importante per i visitatori è senza dubbio il Yurikamome che offre splendidi panorami sulla strada per l'isola di Odaiba.

Tenete presente che è scortese parlare al telefono mentre si è in treno; dovreste invece inviare dei messaggi. Quando usate le scale mobili, assicuratevi di stare sulla sinistra in modo che le persone in fretta possano passare a destra.

I principali gestori delle linee sono: la East Japan Railways (che trasporta perlopiù verso i sobborghi di Tokyo, mentre in centro effettua solo alcune fermate), la Tokyo Metro e la Tōei. Ma c'è anche la Tobu

Tariffe e orari[modifica]

Un treno della linea Yamanote

La maggior parte dei biglietti e dei pass sono venduti da distributori automatici. I treni JR sono gratuiti con un Japan Rail Pass.

Le card prepagate sono convenienti e altamente raccomandate perché consentono di prendere i treni senza dover leggere le mappe tariffarie a volte solo in giapponese per determinare la tariffa. Esistono due tipi di carte prepagate, la Suica della JR East e la PASMO offerta da linee private (non JR). Funzionalmente sono completamente intercambiabili e possono essere utilizzate su quasi tutte le metropolitane, i treni e gli autobus di Tokyo (ad eccezione degli Shinkansen e dei treni espressi limitati). Tuttavia, le carte Suica possono essere rimborsate solo da JR East, mentre le carte PASMO possono essere rimborsate solo da operatori non JR se desiderate restituirle al termine della visita. Rimangono valide per 10 anni dall'ultima transazione, quindi potete anche decidere di conservarle per il prossimo viaggio. Entrambe le carte inoltre possono essere utilizzare in alcuni negozi e nei distributori automatici come carta di debito per cui viene scalato il credito così come avviene ogni qual volta si viaggia.

Le card tariffarie sono "smart card" ricaricabili: basta avvicinare la card sul touchpad vicino al cancello girevole mentre entrate, e fare lo stesso quando uscite. C'è un deposito iniziale di ¥ 500 che dovete pagare quando acquistate una carta tariffaria, ma su ogni carta possono essere memorizzati fino a ¥ 20.000 in valore. (Il termine "card tariffaria" è in qualche modo un termine improprio: Suica e PASMO sono carte di debito generiche con valore di deposito, accettate come pagamento da altri servizi, dai distributori automatici ad alcuni negozi. Nel momento in cui lasciate il Giappone, potete facilmente spenderle in un ristorante o in un negozio duty-free in aeroporto.) Se venite da altre parti del Giappone, le smart card della maggior parte delle altre regioni, come l'ICOCA del Kansai o la Kitaca dell'Hokkaido possono essere usate in modo intercambiabile con Suica e PASMO. Tuttavia, queste non possono essere rimborsate a Tokyo, quindi dovrete tornare alle loro rispettive regioni se volete recuperare i soldi.

Le vecchie carte Passnet non sono più accettate. Se ne possiedete ancora qualcuna, potete scambiarle con una carta PASMO o Suica.

Ci sono anche alcuni biglietti speciali che consentono viaggi illimitati, ma la maggior parte è improbabile che possano essere utili ai turisti, a meno che non abbiate intenzione di trascorrere metà giornata in treno.

  • Il Tokunai Pass (都 区内 パ ス) è un pass valido per un giorno per viaggiare su linee JR ovunque nei 23 quartieri di Tokyo (compresa l'intera linea Yamanote e molte stazioni che la circondano). Costa ¥ 730, rendendolo economico se prevedete di fare cinque o più spostamenti di treno in un giorno. Una variante è il Tokunai Free Kippu (都 区内 フ リ ー き っ ぷ), che comprende anche un viaggio di andata e ritorno a Tokyo dalle stazioni delle prefetture circostanti. Il Monorail And Tokunai Free Kippu, è buono per due giorni e comprende un viaggio di andata e ritorno dall'aeroporto di Haneda al centro di Tokyo, è venduto per ¥ 2.000.
  • Il Tokyo Free Kippu (東京 フ リ ー き っ) copre tutte le linee JR, della metropolitana e degli autobus urbani all'interno dei 23 quartieri. Costa ¥ 1.580 per un giorno e copre un numero di aree che non sono servite da JR, come Roppongi e Odaiba.
  • Biglietto giornaliero per metro e Tobu permette di viaggiare in entrambe le linee nell'arco della giornata. Costa 900 yen adulti e 450 yen bambini.
  • L'Holiday Pass (ホ リ デ ー パ ス) copre l'intera rete JR nell'area metropolitana di Tokyo, tra cui Chiba, Kanagawa, Saitama e Tokyo ovest. Costa ¥ 2.300 per un giorno ed è disponibile solo nei fine settimana, nelle festività nazionali e durante le vacanze estive (dal 20 luglio al 31 agosto).

Ci ci sono molte altre tipologie di abbonamenti legati a linee specifiche il cui uso è molto relativo ma che possono essere consultati qui.

Chi fa gli annunci in inglese?

A Tokyo, a prescindere dal treno che prendete, ovvero JR East, Tokyo Metro, Toei Subway, Tobu Railway, Seibu Railway, Odakyu Electric Railway e Keisei Electric Railway, ascolterete gli annunci in inglese con una voce simile. In realtà, sono tutti annunciati dallo stesso doppiatore, Christelle Ciari.

In un'intervista giapponese ha detto: «La maggior parte delle compagnie ferroviarie per le quali ho lavorato non mi ha dato alcuna istruzione su come pronunciare i nomi delle stazioni in inglese, quindi ho deciso di leggerle con l'accento giapponese originale perché personalmente pensavo che fosse più naturale e più facile da comprendere per i non madrelingua inglese, l'unica eccezione è stata la JR East, che mi ha dato l'ordine di annunciare i nomi delle stazioni con un accento americano.»

Pertanto, sentirete "Shibuya" sulla metropolitana di Tokyo mentre ascolterete "Sheebooyah" sui treni JR.

Se state pagando à la carte, la metropolitana e le tariffe dei treni si basano sulla distanza, che va da ¥ 110 a ¥ 310 per il centro di Tokyo. Come regola generale, le linee della metropolitana di Tokyo sono più economiche, le linee di Toei sono più costose e le linee JR cadono da qualche parte nel mezzo (ma di solito sono più economiche della metropolitana per i viaggi brevi, vale a dire non più di 4 stazioni). Molte delle linee private interagiscono con le metropolitane, il che a volte può rendere irragionevolmente costoso un singolo viaggio, poiché in pratica ci si trasferisce su un'altra linea e sistema tariffario, anche se si è ancora sullo stesso treno. Per esempio il cambio tra la linea della metropolitana e la linea privata Tokyu equivale al pagamento della somma di ciascuna tariffa: tariffa minima Metro ¥ 160 + tariffa minima Tokyu ¥ 120 = ¥ 280. Inoltre, diversi modelli di trasferimento sono elencati come "Sconto di trasferimento", e il più famoso è lo sconto ¥ 70, che si applica a un trasferimento tra la metropolitana di Tokyo e le linee della metropolitana Toei. Quando si utilizza Suica o PASMO, è possibile ottenere automaticamente tutti gli sconti di trasferimento. In alcune stazioni di trasferimento, potrebbe essere necessario passare attraverso uno speciale ingresso di trasferimento (sia per i biglietti cartacei che PASMO / Suica) che è di colore arancione - passando attraverso il tornello blu regolare non otterrete lo sconto sul trasferimento e se avete un biglietto cartaceo, non lo riavrete indietro. In alcuni punti di trasferimento (ad esempio la stazione di Asakusa) potrebbe essere necessario trasferirvi a livello stradale poiché le due stazioni (Metro Ginza Line e Toei Asakusa Line) non sono collegate fisicamente e si trovano a circa un isolato di distanza.

Si paga per controllare il percorso in anticipo. La Tokyo Subway Navigation for Tourists della Tokyo Metro è un'app mobile che consente di pianificare gli spostamenti in metropolitana e di viaggiare in treno dal punto A al punto B, in base al tempo, costi e trasferimenti. Questa app fornisce informazioni solo per Tokyo. Per altre app o siti che coprono l'intero paese, consultare la pagina del Giappone.

Se non riuscite a capire quanto costa la destinazione, potete acquistare il biglietto più economico e pagare la differenza alla Macchina di regolazione tariffa (norikoshi o fare adjustment) alla fine del tragitto. La maggior parte dei distributori automatici consente di acquistare un biglietto singolo che copre un trasferimento tra JR, metropolitana e linee private, fino alla destinazione, ma capire come farlo può essere una sfida se non si ha familiarità con il sistema. Quando ci si trasferisce da un sistema all'altro, pagando con ticket o smart card, utilizzare le porte di trasferimento arancioni per uscire. In caso contrario, verrà addebitata la tariffa intera per entrambe le parti separate del viaggio, invece della tariffa di trasferimento più economica.

La maggior parte delle linee ferroviarie di Tokyo è attiva dalle 05:00 alle 01:00. Durante le ore di punta corrono circa una volta ogni tre minuti; anche durante le ore non di punta il tempo è sempre meno di dieci minuti tra un treno e l'altro. L'unica volta in cui i servizi regolari passano durante l'intera notte è per le vacanze di Capodanno su determinate linee.

Per ulteriori informazioni sui viaggi in treno in Giappone in generale, fate riferimento alla sezione apposita nell'articolo sul Giappone.

Simbolo Nome Colore Descrizione
JR logo (east).svg (East Japan Railways)
JR JY line symbol.svg Yamanote (山手線) verde chiaro È una linea circolare che copre le zone centrali della città passando per le stazioni di: Tokyo, Shinagawa, Shibuya, Shinjuku, Iklebukuro, Ueno.
JR JK line symbol.svg Keihin-Tōhoku (京浜東北線) azzurro Questa linea collega la città di Saitama nel nord del Giappone con Yokohama. A Tokyo ferma in alcune stazioni come Ueno, Akihabara, Shimbashi, Shinagawa.
JR JB line symbol.svg Chūō-Sōbu (中央・総武緩行線) giallo Attraversa orizzontalmente la città partendo da Mitaka, un sobborgo di Tokyo a ovest sino a Chiba a est. Effettua parecchie fermate tra cui Shinjuku, Ichigaya e Akihabara.
JR JC line symbol.svg Linea rapida Chuo (中央線快速) marrone Partendo da Tokyo la linea arriva verso ovest a Takao oppure a Ōtsuki ma con meno fermate. La stazione più importante è Shinjuku.
JR JO line symbol.svg Yokosuka (横須賀線) - Sōbu Rapida (総武快速線) blu La Yokosuka parte da Tokyo e si muove verso sud sino a Kurihama lungo la costa. Ferma a Shimbashi, Shinagawa, Nishi-Ōi. Mentre la Sōbu Rapida partendo da Tokyo costeggia a est fino a Chiba.
JR JU line symbol.svg Utsunomiya (宇都宮線) & Takasaki (高崎線) - arancione La Linea Utsunomiya parte da Ueno dirigendosi verso nord sino a Kuroiso, mentre la Takasaki parte sempre da Ueno per arrivare nell'omonima città.
JR JT line symbol.svg Tokaido (東海道本線) (Ueno-Tokyo) La linea Tokaido parte da Tokyo portando verso sud in direzione di Nagoya. Nella capitale ferma a Shimbashi e Shinagawa.
JR JA line symbol.svg Saikyo (埼京線 ) verde Questa linea parte da sud di Tokyo presso la stazione di Osaki per arrivare a Saitama passando per Shibuya, Shinjuku e Ikebukuro.
JR JS line symbol.svg Shonan-Shinjuku (湘南新宿ライン) rosso Anche questa linea fa capolinea a Saitama scendendo a sud di Tokyo sino a Kamakura passando per Yokohama. Ferma anch'essa alle stazioni di Shibuya, Shinjuku e Ikebukuro.
JR JJ line symbol.svg - JR JL line symbol.svg Joban (常磐線) verde - grigio Questa linea inizia a Ueno percorrendo la costa nord del Giappone passa da Fukushima sino a Sendai. Attualmente alcune stazioni sono chiuse a causa delle radiazioni.
JR JE line symbol.svg Keiyo (京葉線 ) rosso Partendo da Tokyo permette di arrivare a Chiba.
Nex.jpg Narita Express (成田エクスプレス) Collega l'aeroporto di Narita con Tokyo fermando a Chiba, Tokyo centrale, Shinjuku, Ikebukuro, Shibuya, Shinagawa, poi prosegue passando per Yokohama fino a Takao.
Tōbu Tetsudō Logo.svg Ferrovie Tōbu Tobu Logo.gif
Tobu Skytree Line (TS) symbol.svg Linea Skytree (東武スカイツリーライン) blu chiaro Asakusa - Tōbu-Dōbutsu-Kōen
Linea Kameido (東武亀戸線) Hikifune - Kameido
Linea Daishi (東武大師線) Nishiarai - Daishimae
Tobu Isesaki Line (TI) symbol.svg Linea Isesaki (東武伊勢崎線) rosso Asakusa - Isesaki
Linea Sano (東武佐野線) Tatebayashi – Kuzū
Linea Koizumi (東武小泉線) Tatebayashi – Nishi-Koizumi, Ōta – Higashi-Koizumi
Linea Kiryū (東武桐生線) Ōta – Akagi
Tobu Nikko Line (TN) symbol.svg Linea Nikkō (東武日光線) giallo Tōbu-Dōbutsu-Kōen – Tōbu Nikkō
Linea Utsunomiya (東武宇都宮線) Shin-Tochigi – Tōbu Utsunomiya
Linea Kinugawa (東武鬼怒川線) Shimo-Imaichi – Shin-Fujiwara
Tobu Noda Line (TD) symbol.svg Linea Noda (東武野田線) azzurro Ōmiya – Kasukabe - Funabashi
Tobu Tojo Line (TJ) symbol.svg Linea Tōjō (東武東上線) blu Ikebukuro – Yorii
Linea Ogose (東武越生線) Sakado – Ogose
IzukyuLogotype.svg Ferrovie Tōkyū
Tokyu TY line symbol.svg Linea Tōyoko (東急東横線) Shibuya - Yokohama
Tokyu MG line symbol.svg Linea Meguro (東急目黒線) Meguro - Hiyoshi
Tokyu DT line symbol.svg Linea Den-en-toshi (東急田園都市線) Shibuya - Chūō-Rinkan
Tokyu OM line symbol.svg Linea Ōimachi ((東急大井町線 ) Ōimachi - Futako-Tamagawa
Tokyu IK line symbol.svg Linea Ikegami (東急池上線) Gotanda - Kamata
Tokyu SG line symbol.svg Linea Setagaya (東急世田谷線) Sangen-Jaya - Shimo-Takaido
Tokyu TM line symbol.svg Linea Tamagawa (東急多摩川線) Kamata - Tamagawa
Keisei Logo.png Ferrovie Keisei
Number prefix Keisei.PNG Linea principale (京成本線) Da Keisei Ueno all'eroporto di Narita.
Linea Oshiage (京成押上線) Da Keisei-Oshiage a Aoto
Linea Chiba (京成千葉線) Da Keisei Tsudanuma a Chiba Chūō
Linea Chihara (京成千原線) Da Chiba-Chūō a Chiharadai
Linea Higashi-Narita (京成東成田線) Keisei-Narita – Higashi-narita
Linea Kanamachi (京成金町線) Keisei-Takasago – Keisei-Kanamachi
Number prefix SkyAccess.PNG Linea Narita Aeroporto (京成成田空港線) Keisei-Takasago – Aeroporto di Narita Terminal 1
SeibuRailway mark.svg Ferrovie Seibu
SeibuIkebukuro.svg Linea Ikebukuro (西武池袋線) Da Ikebukuro a Seibu Chichibu. La stessa linea comprende brevi diramazioni.
SeibuShinjuku.svg Linea Shinjuku (西武新宿線) Dalla stazione Seibu Shinjuku si dirama in due tronconi principali che vanno a Hon-Kawagoe e Haijima. Vi sono inoltre altre diramazioni minori.
Hokuso logo.svg Ferrovie Hokuso
Number prefix Hokusō.PNG Linea Hokusō (北総線) Keisei Takasago a Inba-Nihon-Idai
東京臨海高速鉄道ロゴマーク.svg Ferrovie Rinkai
Rinkai Line symbol.svg Linea Rinkai (りんかい線) Shin-Kiba- Ōsaki. Questa linea attraversa l'area portuale di Tokyo.
Tsukuba Express logo.svg Tsukuba
Tsukuba Express mark.svg Tsukuba Express (つくばエクスプレス線) Da Akihabara a Tsukuba ferma anche ad Asakusa.
OdakyuGroup logo2.svg Ferrovie Odakyu
Odakyu odawara.svg Linea Odawara (小田急小田原線) Shinjuku - Odawara
Odakyu enoshima.svg Linea Enoshima (小田急江ノ島線) Sagami-Ōno - Katase-Enoshima
Odakyu tama.svg Linea Tama (小田急多摩線) Shin-Yurigaoka - Karakida
KeioRailway logo.svg Ferrovie Keiō
Number prefix Keio-line.svg Linea Keiō (京王線) Shinjuku - Keiō Hachiōji
Linea Sagamihara (京王相模原線) Chōfu - Hashimoto
Linea Takao (京王高尾線) Kitano - Takaosanguchi
Nuova linea Keiō (京王新線) Shinjuku - Sasazuka
Linea Dōbutsuen (京王動物園線) Takahatafudō - Tama-Dōbutsukōen
Linea Keibajō (京王競馬場線) Higashi-Fuchū - Fuchū-Keiba-Seimon-mae
Number prefix Keio-Inokashira-line.svg Linea Inokashira (京王井の頭線) Shibuya - Kichijōji
Keikyu logo small.svg Ferrovie Keikyu
Number prefix Keikyū.PNG Linea principale (京急本線) Sengakuji - Uraga
Linea Kurihama (京急久里浜線) Horinouchi - Misakiguchi
Linea Zushi (京急逗子線) Kanazawa-Hakkei - Shin-Zushi
Linea Daishi (京急大師線) Keikyū Kawasaki - Kojimashinden
Linea Aeroporto (京急空港線線) Keikyū Kamata - Aeroporto Haneda - Terminal domestico
Simbolo Nome Colore Descrizione
Tokyo Metro logo.svg Metropolitana di Tokyo
Subway TokyoGinza.png Ginza (銀座線) arancione Da Shibuya a Asakusa tagliando diagonalmente la città.
Logo of Tokyo Metro Marunouchi Line.svg Marunouchi (丸ノ内線) rosso Da Ogikubo a Ikebukuro, ma c'è anche un ramo che dalla fermata intermedia Nakano-sakaue giunge fino a Hōnanchō.
Logo of Tokyo Metro Chiyoda Line.svg Chiyoda (千代田線) verde Da Kita-Ayase a Yoyogi-Uehara percorrendo da nord a sud la città.
Logo of Tokyo Metro Fukutoshin Line.svg Fukutoshin (東京地下鉄副都心線) marrone Da Wakōshi ferma a Ikebukur, Shinjuku-sanchōme per finire a Shibuya.
Logo of Tokyo Metro Hibiya Line.svg Hibiya (東京地下鉄日比谷線) argento Da Naka-Meguro ferma a Roppongi, Ginza, Akihabara, Ueno per finire a Kita-Senju.
Logo of Tokyo Metro Namboku Line.svg Namboku (南北線) smeraldo Da Meguro passando per Roppongi-Itchōme e Ichigaya, fino a Akabane-Iwabuchi.
Logo of Tokyo Metro Tōzai Line.svg Tōzai (東西線) azzurro Da Nakano a Nishi-Funabashi taglie orizzontalmente la città.
Logo of Tokyo Metro Yūrakuchō Line.svg Yūrakuchō (有楽町線) oro Da Wakōshi passando per Ikebukuro, Ichigaya, Ginza-itchōme percorre diagonalmente fino a Shin-Kiba.
Logo of Tokyo Metro Hanzōmon Line.svg Hanzōmon (東京地下鉄半蔵門線) viola Da Shibuya segue un andamento tortuoso sino a Oshiage.
PrefSymbol-Tokyo.svg Toei
Toei Asakusa line symbol.svg Asakusa (浅草線) rosa Da Nishi-Magome ferma a Shimbashi e Asakusa fino a Oshiage.
Toei Mita line symbol.svg Mita (三田線) blu Da Meguro a Nishi-Takashimadaira.
Subway TokyoShinjuku.png Shinjuku (新宿線) verde oro Da Shinjuku ferma a Ichigaya per finire a Motoyawata.
Subway TokyoOedo.png Ōedo (大江戸線) magenta Da Tochōmae, questa linea possiede un ramo fino a Hikarigaoka mentre dall'altra parte è un anello che ferma a Shinjuku, Ueno-Okachimachi e Roppongi.
People mover (monorotaia automatizzata)
Yurikamome line symbol.svg Yurikamome (新交通ゆりかもめ) blu Da Shimbashi a Toyosu attraversando l'intera area del porto.
Nippori-Toneri Liner symbol.svg Nippori-Toneri (日暮里・舎人ライナ) Da Nippori nel quartiere Arakawa a Minumadai-shinsuikōen nel quartiere Adachi.
Tokyo Monorail Logo.svg Monorotaia di Tokyo
Tokyo Monorail Logo.svg Monorotaia di Tokyo (東京モノレール) Da Hamamatsuchō all'aeroporto Haneda
Tokyo Sakura Tram
Tokyo Sakura Tram symbol.svg Linea Toden Arakawa (都電荒川線) Da Minowabashi a Waseda attraversando i quartieri di Arakawa, Kita, Toshima e Shinjuku.
Tokyu SG line symbol.svg Linea Tōkyū Setagaya (東急世田谷線) Questa linea copre il quartiere di Setagaya.



Cosa vedere[modifica]

Fra le maggiori attrazioni turistiche di Tokyo sono i templi di Asakusa, il Palazzo Imperiale (in Chiyoda) e il Santuario Meiji (明治神宮 Meiji-jinguin, in Harajuku).

Le attrazioni gratuite[modifica]

Tutte le attrazioni di Tokyo comportano un biglietto tuttavia vi sono alcune attrazioni che possono essere visitate in maniera gratuita tra cui rientrano diversi santuari, templi, parchi e giardini (non in elenco).

  • Akasaka. si può visitare Piazza Fujifilm, un centro espositivo e Tokyo Midtown.
  • Akihabara. Tokyo Anime Center informazioni, spettacoli, dimostrazioni ed eventi incentrati sull'animazione e il gioco.
  • Asakusa. I templi del complesso religioso Sensō-ji.
  • Bunkyō. La Cattedrale di Santa Maria un chiesa cattolica costruita da Kenzo Tange, godere della vista al 25° piano presso il Bunkyō Civic Center
  • Chuo. Mercato ittico all'aperto di Tsukiji per quanto il famoso mercato coperto si sia trasferito si possono vedere le bancarelle all'aperto.
  • Ginza. Leica Ginza salon una galleria fotografica.
  • Harajuku. Osservare i cosplay al Parco Yoyogi.
  • Odaiba. Si possono vedere le statue del Robot Gundam gigante e una copia della Statua della libertà. Toyota MEGA WEB un centro espositivo di auto e il Venus Fort un centro commerciale a tema veneziano.
  • Roppongi. Solo alcune esposizioni del Centro nazionale delle Arti di Tokyo, mentre si può visitare Roppongi Hills e l'annesso Giardino Mohri, presso la TV Asahi c'è un piccolo museo.
  • Shibuya. L'incrocio di Shibuya, il murales Il mito di domani
  • Shinjuku. Guardate Tokyo dall'alto presso il Palazzo del governo metropolitano di Tokyo o visitate il Museo del fuoco.
  • Shiodome. Museo della pubblicità di Tokyo espone manifesti pubblicitari e di propaganda in epoca di guerra.
  • Setagaya. Il punto di osservazione al 26° piano presso la Torre Carrot.
  • Suginami. Il Museo dell'animazione di Suginami.
  • Sumida. Il Museo del sumo e il Museo dei fuochi d’artificio Ryogoku.
  • Taitō. Lo Shitamachi Museum Annex
  • Tokyo orientale. L'imperdibile Mercato del pesce Toyosu.


Eventi e feste[modifica]

  • Roppongi Art Night (六本木アートナイト), Roppongi. Simple icon time.svg Ultimo sabato di marzo 17:00-05:00. L'arte moderna invade l'intera area dal pomeriggio alla mattina successiva. Molte mostre interattive, anche per i bambini.
  • Festival del Fallo (Penis festival Kanamara Matsuri), Kawasaki (Fermata Kawasaki Daishi). Simple icon time.svg prima domenica d'aprile. Questa celebrazione è un'antica tradizione giapponese, che ha le sue origini nel XVII secolo. A quel tempo, nel periodo Edo, Kawasaki era conosciuto come luogo a luci rosse, ove le prostitute andavano nel sacro tempio del pene, a pregare per un buon affare e protezione da malattie. Oggi vengono tutti per adorare un pene gigante rosa; il Kanamara Matsuri, che significa "fallo d'acciaio".
  • 9 Kanda matsuri (Presso il santuario di Kanda). Simple icon time.svg Metà maggio. Festa shintoista molto partecipata.
Un venditore durante il Sanja Matsuri
  • 10 Sanja Matsuri (三社祭), Asakusa Jinja. Simple icon time.svg Terza settimana di maggio. Questo è il più grande matsuri ("festa") di Tokyo che attrae fino a 2 milioni di spettatori. L'evento principale è una parata conosciuta come Daigyoretsu, in cui musicisti ed artisti sfilano lungo le strade, mentre nei due giorni successivi i santuari portatili (mikoshi) sono portati fino al tempio per essere purificati.
  • 11 Sanno Matsuri (山 王 祭), Santuario Hie. Simple icon time.svg Giugno. Una delle grandi feste religiose di Tokyo.
  • Hanabi taikai (隅田川花火大会), Asakusa (lungo la costa del fiume Sumida). Simple icon time.svg Ultimo sabato di luglio. Uno dei più grandi festival di fuochi artificiali del Giappone, che attrae ogni anno un milione di spettatori. Diversi gruppi competono per creare il miglior spettacolo.
  • Festival estivo Ebisu Ekimae (Ebisu). Simple icon time.svg fine luglio.
  • Asakusa Samba CarnivalAsakusa. Simple icon time.svg Ultimo sabato di agosto. Parata cittadina con migliaia di partecipanti da tutto il Giappone, che si tiene nella zona attorno al Sensoji, con anche alcuni spettacoli alla sera. L'evento principale è la gara di samba a cui partecipano anche squadre provenienti dal Brasile. Si tiene dal 1981 ed è il più grande festival dell'anno per molti giapponesi-brasiliani residenti a Tokyo.
  • 12 Tokyo Kōenji Awa Odori (阿波おどり). Simple icon time.svg l'ultimo weekend di agosto. Il Tokyo Kōenji Awa Odori è un festival si tiene ogni anno attirando circa 1,2 milioni di persone si presentano per mangiare, bere e guardare 188 gruppi (o 12.000 ballerini) ad esibirsi a Awa per ballare e sfilare attraverso i nove percorsi allestiti lungo la strada di fronte alla stazione di Shotengai. È il secondo più grande festival di Awa Odori in Giappone, dopo Tokushima.
Il festival a Roppongi Hills
  • 13 Roppongi Hills Bon Odori & Azabujuban Noryo Festival, Arena di Roppongi Hills, Roppongi, +81 3-6406-6000. Simple icon time.svg Ultimo weekend di agosto 17:00-21:00. La gente del posto danza intorno al tamburo con un vestito yukata giapponese mentre si aspetta che Doraemon faccia una sorpresa per la gioia dei bambini. Lungo la strada principale di Azabujuban tutti i ristoranti, solitamente costosi, allestiscono una grande varietà di bancarelle e vendono cibo delizioso a prezzi ragionevoli.
  • 14 Festival delle lanterne (O-Eshiki). Simple icon time.svg 11-13 ottobre. Un festival che si tiene presso il tempio Ikegami Honmon-ji nel distretto di Ota.
  • 15 Festival Oeshiki-Taisai (御 会 式 大 祭)), Tempio Hōmyōji, Toshima. Simple icon time.svg 16-18 ottobre.
  • Mercato del gallo (酉の市), Nerima. Simple icon time.svg Novembre. È un festival tradizionale giapponese che continua dal periodo Edo. Si tiene il giorno del gallo dal santuario di Ootori a Nerima. Ci sono molti tipi di bancarelle. Ad esempio, cibi cinesi, pollo alla griglia, caramelle albicocche, zucchero filato e così via. Puoi mangiare quei cibi e goderti questa atmosfera tradizionale.


Cosa fare[modifica]

Ragazze seguaci dello stile "Gothic Lolita" nel quartiere di Harajuku
  • Tokyo è una città dove sono presenti molti gruppi di giovani che seguono mode alternative ed esuberanti. Molti di essi si vestono in maniera estrosa altri semplicemente seguono le mode Cosplay vestendo da Gothic Lolita o Pink Lolita, Maid e altro. Per vedere questi gruppi basta andare nei quartieri di Harajuku e Akihabara soprattutto nei fine settimana.
  • Mangiare una colazione di sushi al mercato del pesce di Tsukiji.
  • Fate un giro in barca sul fiume Sumida da Asakusa.
  • Andate a un parco di divertimenti, come Tokyo Disney Resort.
  • Guardare una partita di baseball, vale a dire i Yomiuri Giants al Tokyo Dome, o i Tokyo Yakult Swallows presso lo stadio Jingu.
  • Ginza — Passeggiare a Chuo Dori nei fine settimana.


Acquisti[modifica]

  • UNIQLO, Ginza. Principale catena di vestiario low-cost giapponese, il negozio di Ginza è il più grande della città.


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

È possibile trovare a Tokyo una varietà di offerte per mangiare che spaziano da prezzi economici ai più raffinati ristoranti di cucina giapponese ed europea.

Prezzi modici[modifica]

La soluzione più semplice per un pasto a poco prezzo, tuttavia giapponese, è sicuramente quella di procurarsi un bentō, il tipico pranzo al sacco giapponese, in uno dei numerosissimi convenience store (kombini in giapponese): sono contenitori rettangolari, come vassoi, che offrono riso carne, verdure, pesce in differenti combinazioni. Il commesso del negozio offrirà di scaldarlo e fornirà le bacchette usa e getta; esistono tuttavia una serie di catene, facilmente riconoscibili che offrono piatti giapponesi a prezzi molto contenuti (500-1000 yen), dove si possono trovare tempura, riso al curry, ramen, e altri piatti tradizionali.

Alcune catene forniscono all'entrata un distributore automatico: è sufficiente inserire l'importo indicato sotto la fotografia del piatto desiderato, ritirare il biglietto e consegnarlo al tavolo.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Una soluzione per dormire a poco prezzo sono i capsule hotel, alberghi in cui la stanza si limita ad un letto, alcuni cassetti ed un televisore, con i servizi igienici in comune.

Sicurezza[modifica]

In generale il paese e la capitale sono estremamente sicuri. La maggior parte dei rischi possono comportare borseggi nelle zone "peggiori", come Shinjuku o Kabukichō, durante le ore notturne ed affollate. Il turista potrebbe incorrere in truffe o sovrapprezzi nelle zone maggiormente occidentalizzate, come Roppongi.

In generale tuttavia la capitale può considerarsi moderatamente sicura. La polizia locale è ben distribuita sul territorio e solitamente ben disposta ad aiutare turisti in difficoltà. È tuttavia da tenere presente il fatto che non sarà possibile, salvo casi eccezionali, comunicare in lingue diverse dal giapponese.

In ogni caso per problemi relativi per esempio al furto o allo smarrimento dei documenti è sempre bene fare riferimento all'ambasciata [6].

  • 1 Tokyo Regional Immigration Bureau (Uscita dalla stazione JR Shinagawa sul lato Konan, guardare a sinistra e seguire le indicazioni per la piattaforma di autobus 8 che serve l'immigrazione.), +81 3-5796-7112. Questo centro serve residenti stranieri e visitatori a lungo termine. Ospita anche la detenzione per immigrazione. Se andate al mattino, andateci presto perché una linea si forma fuori molto prima degli orari di apertura.


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Panorama notturno dell'isola di Odaiba


Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).