Scarica il file GPX di questo articolo

Kansai

Da Wikivoyage.
Kansai
Castello di Himeji
Localizzazione
Kansai - Localizzazione
Stato
Superficie
Abitanti

Kansai (関西 o Kinki o Kinai) è una regione del Giappone.

Da sapere[modifica]

Kansai (関西) è la regione più meridionale dell'isola di Honshū. È la regione più popolata del Giappone, dopo Kantō. Kansai è nota anche come Kinki (近畿) Distretto, letteralmente "nei pressi della capitale" (riferendosi all'antiche capitali Nara e Kyoto ).

Lingue parlate[modifica]

Il dialetto di Kansai (関西弁 Kansai-ben) è il più grande gruppo dialettale giapponese dopo il dialetto di Tokyo. Ci sono molti sottodialetti, che vanno dall'elegante Kyo-kotoba (京言葉) dei cortigiani di Kyoto allo slang d'Osaka, molto favorito dai comici giapponesi.

La maggior parte degli abitanti di Kansai conoscono bene il giapponese standard, perciò la conoscenza del dialetto locale non è affatto necessaria, anche se poche parole saranno sicuramente apprezzate.

Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni
      Prefettura di Hyōgo — La più estesa prefettura di Kansai, s'estende dalla costa settentrionale alla costa meridionale, includendo le città di Kōbe e di Himeji.
      Prefettura di Kyoto — Comprende l'omonima città, che è stata capitale giapponese per più di mille anni.
      Prefettura di Mie — La prefettura più orientale di Kansai. È conosciuta soprattutto pel santuario di Ise e pel parco nazionale Ise-Shima.
      Prefettura di Nara — Sede della città di Nara, prima capitale del Giappone, ora città d'alto interesse artistico e turistico.
      Prefettura di Osaka — Comprende, oltre all'omonima città, anche Sakai e piccoli borghi.
      Prefettura di Shiga — L'ambiente di questa prefettura è perlopiù montuoso ed ospita il lago Biwa, il bacino lacustre d'acqua dolce più grande del Giappone.
      Prefettura di Wakayama — La prefettura più meridionale di Kansai.

Centri urbani[modifica]

  • Hikone — Città che ospita il famoso castello circondato da un magnifico giardino fuori dai sentieri battuti.
  • Himeji — Piccola città famosa per il suo castello omonimo.
  • Ise — Sede del grande santuario di Ise, il santuario più sacro del Giappone.
  • Kyoto — È stata capitale del Giappone per secoli, molto conosciuta per i suoi templi e per le famose geisha.
  • Kōbe — Città marittima conosciuta per la sua carne di manzo e per la Chinatown più vecchia del Giappone.
  • Nara — È stata capitale giapponese prima di Kyoto. Ospita nel suo centro un bellissimo parco.
  • Osaka — Famosa per la sua cucina e per la sua vita notturna, è la città più popolosa di Kansai.
  • Otsu — Nel VII secolo fu capitale imperiale per 5 anni. È sede del Monte Hiei che ospita il monastero principale del buddhismo giapponese.
  • Takarazuka — Città molto conosciuta dagli otaku per il museo di Tezuka Osamu.

Altre destinazioni[modifica]

  • Arima Onsen — Storica città termale appena a nord di Kōbe.
  • Horyuji — Complesso tempio che ospita alcune delle più antiche costruzioni in legno del mondo.
  • Iga e Koka — Città famose per i ninja.
  • Isole Awaji — Alle porte di Shikoku.
  • Lago Biwa — Il lago più grande del Giappone ed ottima per una pausa veloce.
  • Monte Hiei — Monte di significata rilevanza per la cultura e per la storia giapponese.
  • Monte Kōya — È uno dei luoghi più sacri del Giappone ed importante centro monastico buddhista.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Ci sono tre principali aeroporti nell'area metropolitana di Kansai. I voli internazionali atterrano nell'Aeroporto Internazionale del Kansai. Il principale aeroporto nazionale è l'Aeroprto Internazionale d'Osaka.

In treno[modifica]

Il Tōkaidō Shinkansen attraversa Tokyo, Osaka, Kyoto e Kōbe. Il Sanyō Shinkansen collega Okayama, Fukuoka e Hiroshima.

Come spostarsi[modifica]

Le tre città maggiori di Kansai - Kyoto, Osaka e Kōbe - sono connesse da una miriade di linee ferroviarie. Quando si viaggia tra due di queste città, aiuta a determinare quale metodo di trasporto s'adatta alle vostre esigenze e al vostro bilancio di previsione. La linea Kyoto-Osaka è conosciuta come il JR Kyoto Line, mentre la linea Osaka-Kōbe è la JR Kōbe Line. La Shin-Kaisoku (新快速) generalmente parte ogni 15 minuti con tempi di transito molto rapidi. Se non s'ha un Japan Rail Pass le JR posssono essere costose se comparate alle ferrovie private.


Cosa vedere[modifica]

Col suo significato politico e geografico nella storia giapponese, Kansai possiede tre quarti degli edifici che fanno parte dei tesori nazionali giapponesi, metà delle sue opere d'arte e 5 siti patrimoni mondiali dell'umanità; questo fa di questa regione un'indiscussa meta turistica in Giappone.

  • Kyoto e Nara sono state entrambi antiche capitali del Giappone, ricche di templi e siti storici.
  • Himeji è famosa per il suo splendido castello.
  • I santuari di Yoshino, Monte Koya e Kumano sono patrimoni mondiali dell'umanità.


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]

La cucina di Kansai è poco differente da quella di Kantō, anche se il visitatore medio non nota molte differenze. Forse le differenze più visibili sono l'uso della soia dal colore più chiaro, specialmente nelle zuppe.

Alcuni dei famosi piatti di Kansai sono:

  • sabazushi (鯖寿司), Battera d'Osaka, sabazushi a Kyoto, o kaki-no-ha zushi (柿の葉寿司) a Nara sono varianti locali di questo tipo.
  • okonomiyaki (お好み焼き), un piatto agro-dolce che ricorda nella forma il pancake americano. Vi sono diverse varianti di questa pietanza, fra le quali si è distinta quella cucinata nella regione del Kansai, tanto che frequentemente l'okonomiyaki viene chiamato la "pizza d'Osaka".
  • takoyaki (たこ焼き), polpette fritte di polpo tipiche della cucina d'Osaka.
  • manzo (和牛), ci sono 5 famosi tipi di manzo, Kōbe beef (神戸牛), Matsusaka beef (松阪牛), Tajima beef (但馬牛) e Omi beef (近江牛).
  • udon (うどん), una tipologia di noodle, possono essere cucinati in diverse maniere, utilizzando diversi tipi di brodo ed accompagnandoli con diversi tipi di contorni aggiunti alla zuppa.

Bevande[modifica]

Il 45% della produzione giapponese di sake avviene a Kansai. A Kōbe si possono visitare i luoghi di produzione del sake, molti dei quali sono aperti ai visitatori.

Sicurezza[modifica]


Altri progetti