Scarica il file GPX di questo articolo

Suriname

Da Wikivoyage.
America del Sud > Guiana > Suriname
Suriname
Fort Zeelandia; un tempo la principale roccaforte delle forze coloniali olandesi nella regione.
Localizzazione
Suriname - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Suriname - Stemma
Suriname - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

Suriname è uno stato dell'America del Sud confinante a nord con l'oceano Atlantico, a est con la Guyana francese, a sud con il Brasile e a ovest con la Guyana.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

La principale catena montuosa è rappresentata dalle montagne di Guglielmina che arriva a circa 1.300 m (Juliana Top).

La vegetazione del Suriname è caratterizzata da foresta equatoriale

Quando andare[modifica]

Il clima in Suriname è perlopiù umido tropicale la cui escursione termica media si aggira tra i 23 e 31 °C durante tutto l'arco dell'anno. Ha due stagioni delle piogge; una breve tra dicembre e gennaio e una più lunga tra aprile e agosto. Durante il periodo più secco (tra agosto e dicembre) le temperature raggiungono anche i 40 °C che unite all'elevata umidità possono risultare particolarmente pesanti.

Cenni storici[modifica]

A partire dal XVI secolo l'area fu esplorata da spedizioni britanniche, francesi e spagnole, ma solo successivamente fu conquistata dagli olandesi nel 1667 e rimase sotto il loro governo con il nome di Guiana Olandese fino al 1954. Il paese ottenne l'indipendenza dal regno dei Paesi Bassi il 25 novembre 1975.

Lingue parlate[modifica]

Le altre lingue maggiormente diffuse sono l'hindi, il giavanese e la saramacca. Tutte "importate" durante il periodo coloniale.


Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni
      Costa orientale surinamese — Il nord-est del Suriname comprende i quattro distretti di Commewijne, Marowijne, Paramaribo e Wanica. Esso offre alcuni dei migliori esempi di vecchie piantagioni coloniali, alcune ancora in uso, altre abbandonate e in gran parte rovinate. Lungo la costa nord-est troverete anche alcune tra le più importanti spiagge per la nidificazione delle tartarughe marine di tutto l'Atlantico occidentale.
      Costa occidentale surinamese — Il nordovest del Suriname comprende i tre distretti costieri tra Paramaribo e il confine occidentale con la Guyana: Coronie, Nickerie e Saramacca. È una regione celebre per la sua grande varietà di uccelli e la riserva naturale Bigi Pan che non può mancare in un viaggio nel Suriname. Ci sono alcune città e una scelta non proprio vasta per quanto riguarda alloggio, ma questo è un posto lontano dalla folla, spesso trascurato dai visitatori.
      Entroterra surinamese — L'entroterra del Suriname comprende i tre distretti di Brokopondo, Para e Sipaliwini. L'area fa parte della vasta regione amazzonica ed è quasi interamente ricoperta di foresta pluviale tropicale. Nel sudovest c'è la savana di Sipaliwini. Nel centro e nel sud ci sono catene montuose, ma la vetta più alta, il Julianatop, arriva solo a 1.280 metri. La maggior parte degli amerindi e maroons vivono in questa regione, molti di loro in un modo primitivo. Lago Brokopondo, con una superficie di 1.560 km², è uno delle più grande riserve del mondo.

Centri urbani[modifica]

  • Paramaribo — La movimentata capitale del paese che insieme ai suoi sobborghi ospita circa la metà della popolazione. Fa parte dell'UNESCO e ha un delizioso centro storico. È un ottimo punto di partenza per visitare il peese.
  • Albina — Punto di partenza per la Guyana francese.
  • Apoera — Villaggio indiano nel Suriname occidentale.
  • Domburg — La spiaggia al riparo dai barracudas che infestano le acque del fiume Suriname, punto di ritrovo domenicale per gli abitanti di Paramaribo.
  • Groningen — Luogo tranquillo sul fiume Saramacca.
  • Lelydorp — La seconda più grande città del Suriname.
  • Moengo — Vecchio centro di estrazione di bauxite.
  • Nieuw Amsterdam — Nota per la sua fortezza.
  • Nieuw Nickerie — La città più occidentale protetta da un muro sul mare.
  • Santigron — Un villaggio maroon village lungo il fiume Saramacca.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'Aeroporto internazionale Johan Adolf Pengel Inti è situato a Paramaribo.


Come spostarsi[modifica]

In auto[modifica]

La guida è a sinistra e le vie di comunicazione sono scarse (nessuna rete autostradale).


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


Valuta e acquisti[modifica]

La valuta nazionale è il Dollaro surinamese (SRD). Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD


A tavola[modifica]


Infrastrutture turistiche[modifica]


Eventi e feste[modifica]


Sicurezza[modifica]

In caso di emergenza il numero da chiamare è il 115.

Situazione sanitaria[modifica]

Il sistema sanitario è pubblico ma scarsamente organizzato, infatti vi sono solo pochi ospedali sparsi in tutto il paese.

Rispettare le usanze[modifica]

Alcuni luoghi, persino certi alberi, sono considerati sacri pertanto non è appropriato fotografarli. Se siete con una guida sarete avvertiti per tempo, in ogni caso è sempre buona norma chiedere quando si è nel dubbio.

Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.