Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Agrigentino
Il mandorlo in fiore, caratteristico del panorama agrigentino
Localizzazione
Agrigentino - Localizzazione
Stato
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito istituzionale

Agrigentino è il territorio della città di Agrigento sul versante mediterraneo della Sicilia

Da sapere[modifica]

Il territorio dell'agrigentino comprende sia zone interne, dove la verde campagna si tramuta in gialle distese d'erba secca nella torrida estate, che zone costiere caratterizzate dall'imponente presenza dei resti di civilizzazioni antiche (Valle dei Templi, Eraclea Minoa), addirittura zone insulari con le Isole Pelagie di cui fa parte la nota Lampedusa.

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

Vulcanelli di Macalube
Panorama di Sant'Angelo Muxaro

Terre Sicane

  • Menfi — Città ricca di palazzi nobiliari, si trova nel mezzo tra la campagna, ricca di eccellenti vigneti e uliveti, e la costa con il caratteristico porticciolo di Porto Palo, che ricevono da svariati anni la Bandiera Blu, simbolo di mare incontaminato e bellissime spiagge sabbiose.
  • Montevago — Il paese si trova su territorio termale. Le Terme Acqua Pia sono un ritrovo eccezionale per i cultori dei bagni termali.
  • Sambuca di Sicilia — Sambuca di Sicilia, ieri Zabut, è un paese di origini arabe. Da vedere le rovine della civiltà elimo-sicana di Monte Adranone e i reperti conservati nel Museo Archeologico di Monte Adranone. Terra ricca di importanti cantine, è rimomata per i prodotti enogastronomici peculiari di quella terra, come la Vastedda della Valle del Belice e le Minne di Virgini.
  • Santa Margherita di Belice — Santa Margherita di Belice è un comune dell'entroterra belicino conosciuto per essere la residenza di campagna dei principi Filangeri, protagonisti del romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Il Gattopardo.

Luoghi della Strada Statale 189

  • Aragona — A 4 km dall'abitato sta la Riserva naturale integrale Macalube tra straordinari paesaggi caratterizzato da suoli aridi e melmosi originati da fenomeni eruttivi (Vulcanelli di Macalube).
  • Canicattì — A 15 km da Racalmuto, Canicattì è un grosso centro con più di 35 000 abitanti e con un interessante centro medievale.
  • Grotte — Tra paesaggi calcarei dove si aprono numerose caverne, Grotte è un piccolo centro agricolo che si crede giaccia sul sito dell'antica Erbesso, menzionata da Polibio e distrutta dai Romani nel corso della I guerra punica.
  • Naro — 10 km a sud di Canicattì, Naro è un centro di circa 10 000 abitanti con vestigia del dominio svevo.
  • Racalmuto — A soli 4 km da Grotte, Racalmuto è un paese di origine araba come tuttora rivela il suo impianto urbanistico. Ha dato i natali allo scrittore Leonardo Sciascia.

Sul tracciato della strada statale 118

  • Bivona
  • Joppolo Giancaxio
  • Raffadali — Raffadali è situata su colline calcaree tra i fiumi Platani e Salso. Il suo interesse è costituito dalle numerose necropoli dei dintorni alcune delle quali, come quelle di Cozzo Busunè, risalgono all'età del rame
  • Santo Stefano Quisquina — Questa città è famosa per essere il luogo di nascita di Santa Rosalia e dove inizia l'Itinerario di Santa Rosalia. Qui inoltre si trova lo stupendo Teatro Andromeda, costruito da un pastore artista.

Altre città

  • Burgio — A breve distanza da Caltabellotta, Burgio presenta un centro medievale ben conservato.
  • Caltabellotta — A 20 km da Sciacca, nell'entroterra, Caltabellotta è situata a 940 m. s.l.m tra singolari speroni rocciosi
  • Cattolica Eraclea — Paese dell'interno tra aridi paesaggi. Rinomata è Eraclea Minoa, sito di rovine in prossimità della foce del fiume Platani, di un'antica città greca, fondata, secondo Erodoto, dai Selinuntini.
  • Licata
  • Sciacca — Prima città che si incontra provenendo da Mazara del Vallo (Trapani) Sciacca è una città di mare e anche stazione termale di una certa importanza.
  • Siculiana — Nel suo territorio ricade il piccolo centro balneare di Siculiana Marina

Altre destinazioni[modifica]

Parchi e riserve

Aree archeologiche

  • Eraclea Minoa
  • Valle dei templiunesco Fondata nel VI secolo a.C. come colonia greca, Agrigento diventò una delle più importanti città del mondo mediterraneo. La sua supremazia si può ancora scorgere nelle rovine dei meravigliosi Templi dorici che dominavano la vecchia città. Aree di scavo all'aperto permettono di fare luce sulle città del tardo periodo ellenico e romano e sulle pratiche di sepoltura dei suoi abitanti dell’epoca paleocristiana.

Isole Pelagie


Come arrivare[modifica]

tracciato della ferrovia Agrigento-Palermo

In aereo[modifica]

  • 1 Aeroporto di Catania (Aeroporto di Catania Fontanarossa "Vincenzo Bellini". IATA: CTA), Via Fontanarossa, 20, Fontanarossa, +39 0957239111. Simple icon time.svg 00:00-24:00. Aeroporto per voli nazionali e internazionali. Aeroporto di Catania-Fontanarossa su Wikipedia Aeroporto di Catania-Fontanarossa (Q540273) su Wikidata
  • 2 Aeroporto di Comiso (Aeroporto Pio La Torre, IATA: CIY), +39 0932 961467, @ . Aeroporto convertito per uso civile, ha iniziato le operazioni di volo nel 2013 ed è servito da alcuni vettori a basso costo. Aeroporto di Comiso su Wikipedia Aeroporto di Comiso (Q1431127) su Wikidata


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • 1 Scala dei Turchi. Scala dei Turchi su Wikipedia Scala dei Turchi (Q3951389) su Wikidata
Punta Bianca
  • 2 Punta Bianca (dalla SS115 prendere la SP71 quindi entrare in una strada sterrata. Verificare la posizione con un navigatore o una mappa.). Una piccola spiaggia su un promontorio con roccia bianca molto simile a quella di Scala dei Turchi. Il posto è raggiungibile tramite delle strade sterrate. La spiaggia in teoria è interdetta al pubblico per rischi geologici, ma i locali vi vanno lo stesso. Sul sito è presente un'ex caserma della Guardia di Finanza oggi in rovina. Punta Bianca (Q66457308) su Wikidata
  • 3 Bosco Raccumi.
  • 4 Castello Gristia (Accanto all’ingresso del fiume Sosio, vicino al ponte della ex ferrovia). Posto in cima al fiume Sosio.
Abbazia di Santa Maria del Bosco
  • 5 Abbazia Santa Maria Del Bosco, SP 35 (A 3 km da Contessa Entellina), +39 3333279514, @ . Ecb copyright.svg 5€ a persona (giu 2020). Simple icon time.svg Su appuntamento.. L'inizio della costruzione non è nota con precisione, ma si ipotizza che la primitiva abbazia possa risalire al XIII secolo. Il grande complesso monumentale, istituzione sorta per ospitare i religiosi dell'Ordine benedettino e poi transitata alla Congregazione olivetana, è iniziato nella seconda metà del '500 per essere terminato circa un secolo dopo, nel 1644. Con l’introduzione delle leggi eversive il patrimonio venne espropriato alla Chiesa e venduto a privati che da generazioni lo mantengono. Il complesso comprende due chiostri oggi adibiti a struttura ricettiva e la chiesa in rovina a causa del terremoto del Belice. Abbazia di Santa Maria del Bosco su Wikipedia abbazia di Santa Maria del Bosco (Q3603274) su Wikidata
  • 6 Castello di Poggiodiana (Nei pressi di Ribera). Castello di Poggiodiana su Wikipedia castello di Poggiodiana (Q3662806) su Wikidata

Itinerari[modifica]


Cosa fare[modifica]

Il cammino, facente parte del progetto Vie sacre di Sicilia, è costituito da regie trazzere, mulattiere, sentieri e strade ferrate dismesse. Finanziato dall'Assessorato Regionale dell'Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, è stato inaugurato ufficialmente il 4 settembre 2016.

Eventi e feste[modifica]

Data Festività Note
marzo Festival del mandorlo in fiore ad Agrigento
19marzoFesta di San Giuseppea Ribera
venerdì Santo Riti del venerdì Santoa Burgio
maggioMaggio Bivonesea Bivona
prima domenicamaggioFesta del SS Crocifisso di "Tuvagli"a Cammarata
ultima domenicamaggioSagra del Taratatàa Casteltermini
prima domenicagiugnoFesta di Santa Rosaliaa Santo Stefano Quisquina
prima settimanagiugnoSagra della ricottaa Sant'Angelo Muxaro
seconda domenicagiugnoSagra del formaggioa Santo Stefano Quisquina
seconda domenicagiugnoFesta del SS Crocifissoa San Giovanni Gemini
17-18giugnoFesta di San Calogero a Santo Stefano Quisquina
10-20luglioFesta Maria SS del montea Racalmuto
31luglioFesta del raccoltoa Cianciana
prima domenicaagostoFesta Maria SS del Mirtoa Villafranca Sicula
prima domenicaagostoFesta di San Vincenzo Ferreria Calamonaci
seconda domenicaagostoFesta di Santa Maria del Rifesia Burgio
11-18agostoFesta Maria SS Cacciapensieri e S. Giuseppea Cammarata
seconda metàagosto Sagra della Pesca a Bivona
ultima domenicaagostoFesta Madonna della Roccaa Alessandria della Rocca
4settembreFesta di Santa Rosaliaa Bivona
7-14settembreSagra della salsicciaa Aragona
4ottobreFesta di San Francescoa Bivona
4-5ottobreFesta della Madonna del Rosario e sagra del "maccu"a Raffadali
seconda domenicaottobreFesta Madonna della provvidenzadetta Fera di sutta u cùozzo a San Giovanni Gemini
noembreFesta dell'olioa Lucca Sicula
17novembreFesta di San Giacinto Giordano Ansalone a Santo Stefano Quisquina
seconda domenicadicembreFiera della montagnaa San Giovanni Gemini


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti