Scarica il file GPX di questo articolo

Agrigentino

Da Wikivoyage.
Agrigentino
Il mandorlo in fiore, caratteristico del panorama agrigentino
Localizzazione
Agrigentino - Localizzazione
Stato
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito istituzionale

Agrigentino è il territorio della città di Agrigento sul versante mediterraneo della Sicilia

Da sapere[modifica]

Il territorio dell'agrigentino comprende sia zone interne, dove la verde campagna si tramuta in gialle distese d'erba secca nella torrida estate, che zone costiere caratterizzate dall'imponente presenza dei resti di civilizzazioni antiche (Valle dei Templi, Eraclea Minoa), addirittura zone insulari con le Isole Pelagie di cui fa parte la nota Lampedusa.

Territori e mete turistiche[modifica]

Terre Sicane[modifica]

  • Sambuca di Sicilia — Sambuca di Sicilia, ieri Zabut, è un paese di origini arabe. Da vedere le rovine della civiltà elimo-sicana di Monte Adranone e i reperti conservati nel Museo Archeologico di Monte Adranone. Terra ricca di importanti cantine, è rimomata per i prodotti enogastronomici peculiari di quella terra, come la Vastedda della Valle del Belice e le Minne di Virgini.
  • Menfi — Città ricca di palazzi nobiliari, si trova nel mezzo tra la campagna, ricca di eccellenti vigneti e uliveti, e la costa con il caratteristico porticciolo di Porto Palo, che ricevono da svariati anni la Bandiera Blu, simbolo di mare incontaminato e bellissime spiagge sabbiose.
  • Montevago — Il paese si trova su territorio termale. Le Terme Acqua Pia sono un ritrovo eccezionale per i cultori dei bagni termali.
  • Santa Margherita di Belice — Santa Margherita di Belice è un comune dell'entroterra belicino conosciuto per essere la residenza di campagna dei principi Filangeri, protagonisti del romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Il Gattopardo.

Luoghi della Strada Statale 189[modifica]

Racalmuto
Panorama di Naro

Lungo il tracciato della strada statale 189 (detta anche "della Valle del Platani") e sulle sue diramazioni si incontrano i centri riportati di seguito:

  • Aragona — A 4 km dall'abitato sta la Riserva naturale integrale Macalube tra straordinari paesaggi caratterizzato da suoli aridi e melmosi originati da fenomeni eruttivi (Vulcanelli di Macalube).
  • Grotte — Tra paesaggi calcarei dove si aprono numerose caverne, Grotte è un piccolo centro agricolo che si crede giaccia sul sito dell'antica Erbesso, menzionata da Polibio e distrutta dai Romani nel corso della I guerra punica.
  • Racalmuto — A soli 4 km da Grotte, Racalmuto è un paese di origine araba come tuttora rivela il suo impianto urbanistico. Ha dato i natali allo scrittore Leonardo Sciascia.
  • Canicattì — A 15 km da Racalmuto, Canicattì è un grosso centro con più di 35 000 abitanti e con un interessante centro medievale.
  • Naro — 10 km a sud di Canicattì, Naro è un centro di circa 10 000 abitanti con vestigia del dominio svevo.

Altre città[modifica]

Vulcanelli di Macalube
Panorama di Sant'Angelo Muxaro


Sul tracciato della strada statale 118[modifica]

Joppolo Giancaxio
Cianciana

La ss 118 collega Agrigento con Corleone nel Palermitano. Di seguito un elenco delle località sul percorso. Le distanze in km si riferiscono ad Agrigento


Come arrivare[modifica]

tracciato della ferrovia Agrigento-Palermo


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • Valle dei Templi, +39 360 397930, @ info@lavalledeitempli.it. Ecb copyright.svg Intero € 10,00; Ridotto € 5,00. Simple icon time.svg Dalle 8.30 alle 19.00. Fondata nel VI secolo a.C. come colonia greca, Agrigento diventò una delle più importanti città del mondo mediterraneo. La sua supremazia si può ancora scorgere nelle rovine dei meravigliosi Templi dorici che dominavano la vecchia città. Aree di scavo all'aperto permettono di fare luce sulle città del tardo periodo ellenico e romano e sulle pratiche di sepoltura dei suoi abitanti dell’epoca paleocristiana.


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti