Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Sicilia > Sicilia occidentale > Agrigentino > Santo Stefano Quisquina

Santo Stefano Quisquina

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Santo Stefano Quisquina
Panorama della città
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Santo Stefano Quisquina
Santo Stefano Quisquina
Sito istituzionale

Santo Stefano Quisquina è una città della Sicilia.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Il paese è circondato dai Monti Sicani ed è lambito dai confini del Parco dei Monti Sicani di cui l'Eremo di Santa Rosalia fa parte.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

  • 1 Aeroporto di Palermo-Punta Raisi (Aeroporto Falcone e Borsellino, IATA: PMO) (a 130 km da Santo Stefano Quisquina), +39 0917020273. L'aeroporto di Punta Raisi opera voli nazionali ed internazionali, e diversi collegamenti low cost. Numerosi in estate i voli turistici periodici e charter. Aeroporto di Palermo-Punta Raisi su Wikipedia Aeroporto di Palermo-Punta Raisi (Q630645) su Wikidata

In auto[modifica]

  • Da Agrigento percorrendo la SS118
  • Da Palermo percorrendo la A19 e uscendo allo svincolo per Villabate percorrendo poi la SS121 infine girando per la SS118.
  • Da Sciacca uscire e superare Ribera e seguire per Bivona; superato anche quest’ultimo paese si giunge, dopo 7 km, a S. Stefano.

In treno[modifica]

  • 2 Stazione di Cammarata-San Giovanni Gemini (A 28 chilometri dalla città.). Questa è la stazione più vicina alla città sulla direttrice Palermo-Agrigento. Stazione di Cammarata-San Giovanni Gemini su Wikipedia stazione di Cammarata-San Giovanni Gemini (Q3969169) su Wikidata

In autobus[modifica]

La compagnia Prestia e Comandé collega con Palermo passando da Bivona, Cianciana, Alessandria della Rocca. Oppure con Sciacca passando per Bivona, Cianciana, Alessandria della Rocca e Ribera.

Le autolinee Puleo Riccardo collega con Prizzi e Lercara Friddi.

Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

La compagnia Riccardo Puleo effettua il servizio urbano.

In auto[modifica]

Solitamente non è difficile girare in auto e trovare parcheggio, eccetto in concomitanza dei fine settimana o di eventi particolari.

Cosa vedere[modifica]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi: Santuari di Santo Stefano Quisquina.
Chiesa Madre
  • 1 Chiesa Madre (Santuario di San Giacinto Giordano Ansalone), P.zza Chiesa Madre, +39 0922 982091. Dall'ottobre del 1987 con la canonizzazione del domenicano stefanese Giacinto Giordano la chiesa è stata elevata a Santuario. Chiesa Madre (Santo Stefano Quisquina) su Wikipedia chiesa Madre di Santo Stefano Quisquina (Q64876317) su Wikidata
Eremo di Santa Rosalia
  • attrazione principale 2 Eremo di Santa Rosalia alla Quisquina, +39 0922 989805, +39 328 1006962, +39 347 5963469. Simple icon time.svg Luglio e agosto: Lun-Dom, da settembre a giugno: sab 10:00-19:00, dom e festivi 10:00-13:00 e 15:30-19:00. Altri giorni su prenotazione. Questo eremo si trova lungo le pendici del monte Quisquina a 986 m s.l.m. Venne eretto intorno alla metà del 1600 nel luogo in cui Santa Rosalia rimase in eremitaggio all’interno di una grotta per dodici anni (probabilmente dal 1150 al 1162). L’eremo crebbe nel tempo grazie alle donazioni e oggi è gestito dalla Pro Loco. Oltre alla chiesetta e ai locali monastici è visitabile la grotta di Santa Rosalia con una statua coricata che la rappresenta. All'atto dell'accesso alla grotta, sulla sinistra a mezza altezza si può notare un'iscrizione che secondo la leggenda venne tracciata dalla Santa.
Accanto all’eremo inizia il percorso dell’Itinerario di Santa Rosalia che conduce fino a Palermo. Eremo di Santa Rosalia alla Quisquina su Wikipedia eremo di Santa Rosalia alla Quisquina (Q3731374) su Wikidata
  • 3 Oratorio delle cinque piaghe (Chiesa di San Francesco di Sales), Cortile Oratorio, 11. Costruito intorno al 1580 ed impreziosito da pregevoli stucchi nella volta del presbiterio e dal marmoreo altare maggiore del 1760.
  • 4 Municipio di Santo Stefano Quisquina, Via Roma, 142, +39 0922 989671.
Chiesa di San Calogero
  • 5 Chiesa di San Calogero, +39 0922 982091. Posta sul pizzo dell'omonimo monte, all'interno si trova un busto di bronzo del Santo ed un altare con un bassorilievo che guarda la montagna e due tele raffiguranti alcuni momenti della vita del Santo.
  • 6 Chiesa della Madonna della Catena, Via Catena, 37. Chiesetta ad una navata del XIV secolo.
Il Teatro Andromeda al tramonto
  • attrazione principale 7 Teatro Andromeda, Contrada Rocca, +39 328 767 1914, @ . Ecb copyright.svg 5€ (ago 2019). Simple icon time.svg Lun-Dom 10:00 - 12:30 e 15:00 - 20:00. Questo teatro è stato costruito da un pastore artista di nome Lorenzo Reina, proprietario del terreno su cui sorge il quale ha pensato di costruire un teatro ispirandosi alla forma della costellazione di Andromeda per cui sono presenti solo 108 posti. Oltre ad essere posto in un punto panoramico da cui si può vedere Santo Stefano, si ammira il paesaggio del centro Sicilia e nei giorni del solstizio d’estate il disco posto davanti alla porta del palco proietta un’ombra sul cerchio del palco. Stessa cosa per una delle statue con la bocca aperta, da cui passa il sole dalla bocca proprio in quei giorni. Il teatro intero è un’opera d’arte da ammirare. Teatro Andromeda su Wikipedia Teatro Andromeda (Q66363323) su Wikidata
  • 8 Villa comunale.


Eventi e feste[modifica]

  • Festa di Santa Rosalia. Simple icon time.svg prima domenica di giugno fino al mercoledì. La festa dura 5 giorni, in cui il busto con le reliquie viene portato in processione per il paese. Nel frattempo vengono organizzati giochi in piazza, gruppi folkloristici e cantanti. Il martedì, una processione accompagna il busto della santuzza dalla Chiesa Madre fino all'Eremo. Nel tardo pomeriggio, un lungo corteo di fedeli scorta il ritorno della santuzza sino all'entrata del paese sino alla Chiesa Madre.
  • Sagra del formaggio. Simple icon time.svg seconda domenica di giugno.
  • Festa di San Calogero. Simple icon time.svg 17 e 18 giugno. Dopo il Vespro il simulacro del Santo è portato a spalla dai fedeli dalla Chiesa Madre fino alla chiesetta in cima al monte omonimo distante 3 km dal paese. All’arrivo ai pellegrini viene offerto del pane benedetto ricotta, patate bollite, uova sode e vino. I devoti pernottano sul pizzo ed al mattino seguente la processione ritorna in paese, dove continuano i festeggiamenti.
  • Festa di San Giacinto Giordano Ansalone. Simple icon time.svg 17 novembre.


Cosa fare[modifica]

  • Passeggiata attorno all’eremo. Attorno al monte Quisquina su cui si trova l’eremo sono presenti dei percorsi alberati che consentono camminate non troppo lunghe su sentieri sterrati.


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

  • 1 Tahini, Via Molino Sottano, 4. Bar Pasticceria Tavola Calda

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • 1 Domus Reina, Via Madre Chiesa, 5.
  • 2 Hotel Pigna D'Oro, Contrada Finocchiara. Hotel con piscina e una bella veduta sulla città.


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

Tenersi informati[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Itinerari[modifica]

Informazioni utili[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.