Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Saarland
Ansa del fiume Saar
Localizzazione
Saarland - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Saarland - Stemma
Saarland - Bandiera
Stato
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito del turismo
Sito istituzionale

Saarland è un land della Germania occidentale appartenente alla Germania.

Da sapere[modifica]

Il Saarland fa parte del confine tedesco con Francia e Lussemburgo e letteralmente significa lo Stato formato dal territorio del bacino del fiume Saar, anche se non tutto, poiché il fiume inizia in Francia e sfocia nel più grande fiume Mosella nella Renania-Palatinato. Il Saarland è stato fortemente industrializzato dal XVIII secolo, grazie ai suoi ricchi giacimenti di carbone, ma ora è spesso considerato una remota periferia postindustriale. In realtà, questo stato compatto custodisce meraviglie naturali e un bel po' di interessante patrimonio, e la sua posizione all'incrocio delle culture europee lo rende una tappa utile durante il proprio viaggio.

Cenni geografici[modifica]

Il land di Saarland è il secondo più piccolo per popolazione, davanti solo alla Città Libera di Brema, e ha anche il territorio più piccolo, ad eccezione delle tre città-stato di Berlino, Brema e Amburgo.

La Renania-Palatinato circonda la Saar da nord e da est e ci sono buoni collegamenti tra i due Länder. Il Saarland confina a sud con la regione francese del Grand Est. Il Lussemburgo condivide un breve confine con l'ovest del Saarland.

Cenni storici[modifica]

Storicamente, il Saarland come entità non esisteva fino al XX secolo, anche se insediamenti come Saarbrücken e Saarlouis esistono da secoli; infatti, Saarbrücken risale all'antico impero romano. Il territorio dell'odierna Saarland è caduto in varie sfere di influenza ed è stato per la maggior parte del tempo un miscuglio di piccole parti appartenenti a vari regni e ducati tedeschi, oltre che alla Francia.

Il Saarland unito è stato creato nel 1920 dal Trattato di Versailles, che pose fine alla prima guerra mondiale , come "Territorio del bacino della Saar" (Territory of the Saar Basin o Saargebiet) sotto gli auspici della Società delle Nazioni, ma de facto Amministrazione francese. Un referendum tenuto 15 anni dopo in un clima geopolitico molto diverso (la Germania era governata da Hitler dal 1933) portò oltre il 90% della popolazione locale a decidere di unirsi alla Germania. Dopo la seconda guerra mondiale, il "Protettorato della Saar" fu creato dalla vittoriosa Francia libera, ed esisteva come stato sovrano sotto il controllo francese tra il 1945 e il 1957, quando il protettorato votò ancora una volta, questa volta con un margine molto più ristretto, a tornare in Germania e divenne uno dei suoi stati federali.

La ragione dell'interesse della Francia per il territorio della Saar risiedeva nelle sue miniere di carbone che hanno fornito una parte importante della produzione di carbone della Germania e quindi delle sue industrie pesanti fino al 2014, anno in cui l'ultima miniera fu chiusa. Tuttavia, già dagli anni '80 le industrie pesanti tedesche sia nella Ruhr che nella Saar avevano subito una grave crisi e dipendevano fortemente dai sussidi governativi, che erano stati concessi principalmente a causa di considerazioni politiche (i minatori erano tradizionalmente socialdemocratici e il carbone era l'unica risorsa interna notevole della Germania).

Ancora oggi, come conseguenza della prima industrializzazione della Saar, conserva diverse industrie "classiche" oltre alla produzione dell'acciaio, come i componenti automobilistici e la ceramica. Al giorno d'oggi, il Saarland è anche un importante centro di sviluppo software.

Lingue parlate[modifica]

La gente del posto parla Saarländisch, un dialetto tedesco distinto che è difficile da capire anche per i tedeschi esperti. Le diverse varianti di Saarländisch rientrano nelle varietà della Franconia del Reno e della Franconia della Mosella, entrambe con numerose differenze nella grammatica, pronuncia e scrittura per il tedesco standard. Inoltre il Saarländisch è pieno di vocaboli acquisiti dal francese, anche se a volte sono pronunciati in un modo che nemmeno un francese li capirebbe.

La maggior parte degli abitanti parla anche il tedesco standard, quindi chi lo conosce se la caverà piuttosto bene. La regione è anche praticamente bilingue, con il francese come seconda lingua, insegnata nelle scuole a tutti gli scolari come prima lingua straniera (ancor prima dell'inglese).


Territori e mete turistiche[modifica]

Vecchia acciaieria di Neunkirchen

Centri urbani[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Gli aeroporti in o vicino a Saarland includono quelli di Saarbrücken (IATA: SCN), Lussemburgo (IATA: LUX) e Hahn (IATA: HHN). Poiché Hahn è servita solo da compagnie aeree senza fronzoli come Ryanair e Saarbrücken ha solo un numero limitato di voli di linea, questi aeroporti potrebbero non essere la soluzione migliore. A chi parte da oltreoceano, potrebbe essere necessario volare all'aeroporto di Francoforte sul Meno o al Charles de Gaulle di Parigi e, grazie agli ottimi collegamenti ferroviari, avvalersi di un'alleanza aerea ferroviaria potrebbe risultare più economico, più comodo e persino più veloce di un volo in coincidenza.

In treno[modifica]

Il Saarland è relativamente ben coperto da un sistema di linee ferroviarie

Il Saarland è ben integrato nella rete ferroviaria europea. Poiché si trova proprio tra il cuore della Germania e della Francia, i treni ICE/TGV ad alta velocità tra Parigi e Francoforte sul Meno fanno scalo a Saarbrücken cinque volte al giorno. In Germania, i treni IC e ICE possono raggiungere Saarbrücken da Dresda, Mannheim, Monaco di Baviera o Stoccarda per citarne alcuni.

La maggior parte dei treni a lunga percorrenza si fermano a Saarbrücken; l'unica altra stazione che occasionalmente sfrutta il servizio a lunga percorrenza è Homburg. Tutte le altre stazioni possono essere raggiunte solo con treni locali e regionali. I treni regionali generalmente viaggiano oltre la Saarland (dato che la Saarland è davvero piccola), principalmente verso la Renania-Palatinato (ad esempio Kaiserslautern, Coblenza o Magonza), ma anche a Metz in Lorena e persino a Strasburgo in Alsazia.

I treni locali impiegano un'ora per andare da Saarbrücken a Metz.

In autobus[modifica]

A parte i collegamenti aeroportuali con luoghi come Hahn, le linee di autobus nazionali erano de facto illegali in Germania prima del 2012. In quanto tale, il mercato è ancora relativamente giovane e quindi volatile. Tuttavia i prezzi tendono ad essere inferiori a quelli dei treni ma il tempo di viaggio tende ad essere più lungo e il servizio e il comfort (come l'inclinazione dei sedili) peggiorano.

Ci sono autobus intercity ogni ora tra Saarbrücken e la città di Lussemburgo, nonché il SaarLuxBus che collega le regioni di confine di entrambi gli Stati.

Come spostarsi[modifica]

In autobus[modifica]

Paesaggio vicino Merzig

Il trasporto pubblico è fornito nell'ambito della Saarländischer Verkehrsverbund (Unione dei trasporti del Saarland), denominata in breve SaarVV. Il SaarVV copre l'intera Saarland e fornisce una struttura tariffaria unificata sugli autobus e tram pubblici della regione. Inoltre collabora con Deutsche Bahn per quanto riguarda i servizi ferroviari, in modo che anche i viaggi con i treni locali all'interno del Saarland siano coperti dalle stesse tariffe.

Il sistema tariffario si basa sulle zone per calcolare la tariffa. Il Saarland è diviso in numerose zone (vedi mappa) e il costo di ogni viaggio dipende da quante zone si attraversano, indipendentemente dalla propria origine o destinazione, dal numero di scambi o dal mezzo di trasporto utilizzato. Il territorio della città di Saarbrücken (zona 111) conta come due zone.

Il biglietto per una zona singola più economico per un adulto costa 2,40 €, mentre una tessera settimanale per l'intera Saarland costa 72,30 € (Ottobre 2020).

Cosa vedere[modifica]

Stufe a caldo di Völklinger Hütte
Schlossberghöhlen - un sistema di grotte di arenaria rossa a Homburg
Celtic Ringwall a Otzenhausen, Kreis St Wendel

Sebbene non commercializzi il suo patrimonio industriale in modo aggressivo come la Ruhr e in effetti non sia così ampiamente conosciuto per le industrie pesanti, c'è ancora molto che rimane dai tempi d'oro del carbone e dell'acciaio. Questo ovviamente significa che la natura originariamente bella ha sofferto molto, ma grazie alle rigide leggi ambientali tedesche e alla fine delle industrie pesanti "sporche", la natura è in ripresa e piacevole da guardare.

  • Völklinger Hütte, 13 a ovest di Saarbrücken, enorme complesso di ferriere dismesse che è stato in funzione dal 1873 al 1986 e che copriva l'intero ciclo di produzione dal minerale di ferro grezzo e carbon fossile alla ghisa. È stato iscritto come parte dei Patrimoni mondiali dell'umanità in Germania nel 1994, essendo un pezzo esemplare del patrimonio industriale nella regione Saar-Lorraine-Lussemburgo.
  • Forte celtico di Otzenhausen, nella punta più settentrionale del Saarland, 16 km a nord-est di Wadern.
  • Besseringen B-Werk, fortificazione completamente conservata che fa parte della linea difensiva tedesca della seconda guerra mondiale "Siegfried Line" ("Westwall") vicino a Merzig.
  • Villeroy & Boch Discovery Centre, azienda di ceramiche fondata nel 1748, si trasferì nella nuova sede di Mettlach nel 1812.
  • Ludwigskirche, chiesa luterana in stile barocco a Saarbrücken.
  • Remains of the fortification di Saarlouis che dominava la pianta esagonale della città.
  • Schlossberghöhlen - un sistema di grotte di arenaria rossa a Homburg.
  • Vista sul fiume Saar, ansa nel fiume Saar, vicino a Mettlach, come quella a Saarschleife.


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]

Schales im Apfelkompot und Petersilie

Il Saarland è lo stato tedesco con il maggior numero di stelle Michelin pro capite. In teoria, la cucina del Saarland dovrebbe essere un misto di francese e tedesco, ma in pratica troverete per lo più pesanti piatti tipici tedeschi, anche se sotto curiosi nomi locali. Alcuni preferiti locali includono:

  • Dibbelabbes - soufflé di patate con pancetta
  • Kappes und Grumbeere - cavolo bianco e patate
  • Gequellde - patate cotte con la buccia
  • Gefilde - gnocchi in salsa cremosa di pancetta
  • Ringelweck - spuntino con Lyoner nella tradizionale "forma Ringel"
  • Lyoner - anello di salsiccia di maiale mangiato con "Kerschdscher" - cubetti di patate crude fritte nello strutto caldo
  • Grumbeersalat - insalata di patate con senape e un involtino
  • Schwenker -cotolette di maiale marinate alla griglia

C'è anche qualche influenza francese sotto forma di prelibatezze come guance di vitello stagionate con fegato d'oca fritto, coq au vin (cappone cotto nel vino) e fette di rombo ripieno di gamberetti.

Bevande[modifica]

Ci sono molti festival di bevande in tutto il Saarland durante tutto l'anno. Merzig ha un sidro fantastico ed è onorato al festival Viez. All'uva è dedicata un'intera "estate del vino". Il vino della Saar viene prodotto nell'alta valle della Mosella. Il vino è ottenuto da uve Elbling e da uve Auxerrios e vigneti della Borgogna.

Infrastrutture turistiche[modifica]

La base ricettiva è adeguata, se non quasi abbondante, e si compone di alcuni hotel di categoria medio-economica, nonché di piccoli hotel e pensioni locali indipendenti. Soggiornare ovunque nel Saarland offre buone opportunità per visitare l'intera regione, poiché nessuna destinazione è mai a più di 100 km, o 1 ora e 30 minuti, di distanza.

Sicurezza[modifica]


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Saarland
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Saarland
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.