Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordorientale > Trentino-Alto Adige > Alto Adige > Val Venosta

Val Venosta

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Val Venosta
Veduta dell'Alta val Venosta. In particolare a destra si trova il paese di Malles, e nel mezzo Burgusio, con l'Abbazia di Monte Maria e il Castello del Principe.
Localizzazione
Val Venosta - Localizzazione
Stato
Regione
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito istituzionale

Val Venosta è un'area turistica ed amministrativa del Trentino-Alto Adige.

Da sapere[modifica]


Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]

In treno[modifica]

La linea ferroviaria della Val Venosta, di proprietà della Provincia Autonoma di Bolzano, collega Merano (302 m s.l.m.) a Malles Venosta (997 m s.l.m.) attraversando quasi tutto il suo territorio per circa 60 chilometri.

In bicicletta[modifica]

Negli anni Novanta è stato dato il via per una rete di piste ciclabili in Alto Adige (in tedesco Radwege) che colleghino tutte le principali vallate tra di loro e con le regioni confinanti, anche di altri Stati (l'Austria e la Svizzera).

Tutte le principali vie di accesso dell'Alto Adige sono collegate con piste ciclabili, dotate di apposita segnaletica bilingue. Quindi dal capoluogo Bolzano si raggiungono i confini dell'Alto Adige, cioè: Resia, Brennero, San Candido, val Monastero e Salorno. Le piste ciclabili però non terminano in questi luoghi di confine, ma anzi continuano nelle province o Stati successivi. Oltre a queste principali piste, ne esistono anche altre meno importanti dal punto di vista stradale, ma forse anche più affascinanti. Per esempio esistono ciclabili, o sono in fase di costruzione, lungo la val di Vizze, lungo la val di Landro (ciclabile delle Dolomiti), lungo la valle di Sesto, lungo la val Gardena, lungo la val di Sarentino, lungo la val Passiria, lungo la valle Aurina, lungo la valle di Anterselva, lungo la valle di Casies, e molte altre ancora.

La pista ciclabile che parte dal Brennero e scende inizialmente lungo la valle dell'Isarco, fino a Bolzano, e prosegue seguendo il corse dell'Adige fino a congiungersi con la ciclopista della Valle dell'Adige rientra nel progetto della ciclopista del Sole, ciclopista che arriva fino in Sicilia e Sardegna.

Altra pista ciclabile importante è quella della val Venosta, che parte dal passo di Resia e scende dapprima a Merano ed infine a Bolzano seguendo il corso dell'Adige.

Le principali piste


Cosa vedere[modifica]

  • 1 Lago di Resia (Reschensee). È un lago alpino artificiale situato a 1.498 m s.l.m. nel comune di Curon Venosta. La sua altitudine ne fa il lago navigabile più elevato d'Italia e uno dei più elevati d'Europa. La torre campanaria che spunta dal lago, lo rende unico e inconfondibile. Lungo 6 km, con capacità di 120 milioni di metri cubi, è anche il lago più grande dell’Alto Adige.

Itinerari[modifica]

  • Castelli dell'Alto Adige — Un percorso alla scoperta dei manieri altoatesini che, nati per fini militari, divennero poi in gran parte raffinate dimore signorili, centri di cultura, esempi di pregevole architettura, testimonianza della grandezza delle famiglie che li fecero edificare.


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]

Prodotti locali sono:

  • Pera Pala — È una pera che nasce da antichi alberi da frutto sopravvissuti in Val Venosta. Prodotto dolce e benefico, un tempo il suo consumo veniva consigliato dai medici e dai farmacisti. Questa pera di produzione abbastanza rara viene utilizzata per pietanze, come il Weihnachtszelten con Palabirnschnitz, un tipo di panforte natalizio alla pera, oppure per il pane alla pera pala, che in stagione si trova anche nelle panetterie locali.
Alla pera Pala Glorenza dedica le Giornate della pera Pala in settembre, con vendita e degustazione di specialità a base di questo frutto, che viene utilizzato anche per la preparazione di distillati.
  • Paarlbrot — La pagnotta venostana -Vinschger Paarl - o il pane croccante - Schüttelbrot - sono prodotti con grano altoatesino; le origini di questi tipi di pane si collocano nei forni dei monasteri medievali. Si consuma preferibilmente con i formaggi di malga.
  • Formaggio di malga — Si può acquistare direttamente nelle malghe, dove ci sono solitamente da dieci a dodici mucche; la produzione in malga risale al medioevo. Il formaggio è nei tipi morbido o stagionato; si producono anche yogurth e burro.
Ogni forma di formaggio porta l'indicazione della malga di produzione.

Bevande[modifica]

  • Vino — Attorno all'Abbazia di Monte Maria si estende a 1.340 metri di altitudine il vigneto più alto d’Europa. L'esposizione a sud, le notti fresche e le giornate calde portano a maturazione uve con alto contenuto zuccherino, una vivace acidità e un aroma particolarmente fruttato che consentono di ricavare ottimo vino.
Anche a Sluderno si vinificano uve bianche e rosse dei vitigni Müller Thurgau e Zweigelt nella tenuta “Engelsberg”.
  • Whisky — La prima e unica distilleria di whisky in Italia è la PUNI di Glorenza.
  • Distillati a base di pera Pala.


Sicurezza[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.