Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Benelux > Paesi Bassi > Paesi Bassi meridionali > Zelanda > Middelburg

Middelburg

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Middelburg
Il lungofiume "Londra"
Stemma e Bandiera
Middelburg - Stemma
Middelburg - Bandiera
Stato
Regione
Altitudine
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa dei Paesi Bassi
Middelburg
Middelburg
Sito del turismo
Sito istituzionale

Middelburg è il capoluogo della Zelanda, una delle tre province meridionali dei Paesi Bassi.

Da sapere[modifica]

"Lange Jan" (Gianni il lungo), la torre dell'abbazia di Middelburg assurta a simbolo della città

Middelburg ha visto un forte incremento del turismo nei primi decenni del XXI secolo. Questo è forse dovuto anche alla sua posizione apparentemente isolata, un autentico "Finis Terrae", se osservato su una qualsiasi mappa, il che può destare una certa curiosità tra potenziali turisti.

Se mai vi deciderete a far vela verso Middelburg, scoprirete una piacevole città di provincia solcata da canali dove stanno all'ancora imbarcazioni da diporto che dimostrano l'elevato tenore di vita dei suoi abitanti. Stenterete comunque a credere che questa sonnacchiosa cittadina era un tempo uno scalo importante sulla via delle Indie reso prospero dal traffico di spezie e di schiavi al pari dei porti di Lisbona e di Amsterdam. Vi ricrederete scorgendo il suo palazzo municipale, un raffinato esempio di gotico brabantino che non ha nulla da invidiare al più acclamato Hôtel de Ville sulla Grand Place di Bruxelles.

Cenni geografici[modifica]

Middelburg giace nella parte sud-centrale della ex isola di Walcheren, tra l'estuario della Schelda orientale a nord e quello della Schelda occidentale a sud. Già nota ai Romani, che vi mantenevano uno scalo per le navi dirette in Gran Bretagna, l'isola, dalla caratteristica forma romboidale, fu saldata alla terraferma, insieme ad altre vicine, in attuazione del piano Delta, varato all'indomani della tragica alluvione del 1953 e volto a scongiurare il ripetersi di calamità simili.

I paesaggi, appena fuori del centro abitato, sono agresti e, naturalmente, completamente piatti. Vedrete moltissimi campi coltivati, inframezzati da frutteti (meli e peri per lo più) e praterie dove pascolano mucche ma anche cavalli. Abbondano anche le piante ad alto fusto. Le più comuni sono il tasso, il faggio, la quercia e l'abete rosso. Una piccola faggeta è presente in località Ter Hooge, ad ovest del centro.

Quando andare[modifica]

Il periodo da fine aprile a inizi agosto costituisce un buon periodo per una visita, soprattutto per quanti amano le attività all'aria aperta. Middelburg gode di un clima marittimo con inverni miti ed estati fresche. Le piogge sono sfortunatamente ben distribuite su tutto l'arco dell'anno e tendono ad infittirsi un po' tra agosto e settembre, periodo in cui possono degenarare in brevi ma a volte violenti temporali.

Cenni storici[modifica]

Middelburg, ovvero "Castello di mezzo", deve il nome alla sua posizione tra altri due castelli: quello di Domburg, oggi piccolo centro balneare sulla costa settentrionale dell'ex isola di Walcheren e quello di Souburg (Castello del Sud) sul litorale meridionale. La città esisteva già nel IX secolo, all'epoca dell'imperatore Lotario I, come dimostrato da scavi archeologici effettuati all'indomani dei devastanti bombardamenti del 17 maggio 1940. A quel tempo Middelburg era o un avamposto difensivo contro le scorrerie dei Vichinghi o, con più probabilità, un insediamento vichingo sotto il comando di Harald, condottiero di origine danese che insieme al compatriota Rorik (o Rurik) riuscì a sottrarre all'impero carolingio parte del territorio degli attuali Paesi Bassi.

Scongiurato il pericolo delle invasioni vichinghe, Middelburg appariva già come il centro più importante dell'isola di Walcheren al tempo dell'imperatore Enrico II il Santo (973-1024). Il primo feudatario della regione fu il conte fiammingo Baldovino IV. Sotto il suo regno si diffuse l'uso del termine "Contea di Zelanda" (Graafschap Zeeland). Intorno al 1127 risale la fondazione della celebre abbazia da parte dei monaci norbertini.

Middleburg fu insignita del titolo di città nel 1217 e già da allora doveva essere un porto assai prospero, frequentato da navi mercantili inglesi e francesi. Veel Engelse en Franse schepen deden de Middelburgse haven aan Nel 1559 divenne sede episcopale per volontà di Filippo II di Spagna ma la diocesi ebbe vita breve. Nel 1579, infatti, la contea di Zelanda entrò a far parte dell'Unione di Utrecht. Durante la guerra degli ottant'anni anni fu a lungo contesa dagli eserciti degli Asburgo di Spagna e delle Sette Province Unite. Le truppe spagnole riuscirono ad impadronirsene dopo un lungo assedio.

Middleburg fu scelta come sede della VOC e della WIC, sigle rispettive delle compagnie olandesi per le Indie orientali e per quelle occidentali. Fino a circa il 1675 era, per popolazione la quinta città del paese, con più abitanti di Utrecht e L'Aia e il suo porto secondo solo a quello di Amsterdam. All'epoca delle conquiste coloniali, Middelburg ha svolto, come in precedenza Lagos in Portogallo, un ruolo importante nel commercio degli schiavi.

Il primato mercantile di Middelburg fu minato dalla quarta guerra anglo-olandese, combattuta nel quadriennio 1780 - 1784 e dalla breve, successiva occupazione delle truppe napoleoniche. Ostacolo più grave delle guerre fu però il progressivo insabbiamento del canale Welzinge che la collegava al mare del Nord. Solo nel 1817 si cercò di ovviare con l'apertura di un nuovo-porto canale in direzione di Veere. Alla fine del XIX secolo fu aperto un secondo canale ma le fortune mercantili di Middelburg erano ormai tramontate.

Il 17 maggio 1940 Middelburg andò distrutta sotto il fuoco incrociato dell'artiglieria francese che cercava di coprire le proprie truppe in ritirata e quello della Luftwaffe tedesca. Il 3 ottobre 1944 la RAF bombardò la diga di Westkapelle causando gravi inondazioni.

Il dopoguerra fu segnato da una terribile calamità naturale: nella notte tra il 31 gennaio e il 1° febbraio 1953 un violento nubifragio si abbatté sul mare del Nord causando un'alta marea eccezionale e il cedimento di dighe con conseguenti inondazioni. Il dopoguerra fu anche un periodo di ricostruzione in generale che comprese, tra l'altro, la ricostruzione di monumenti distrutti o semidistrutti come la celebre abbazia e l'antico palazzo comunale.

Ai nostri giorni Middelburg è una tranquilla cittadina di provincia. Dopo la vicina Terneuzen è la città più imprenditoriale della Zelanda. Nel territorio circostante sono infatti stanziate più di 4.500 imprese che danno lavoro a circa 40.000 persone. Essendo Middleburg anche capoluogo amministrativo, sono molte le persone impiegate negli uffici provinciali ma anche presso gli uffici giudiziari e alcuni grandi enti a conduzione statale che hanno il loro distaccamento in città, come ad esempio la potente Rijkswaterstaat, (Ente statale per l'Acqua) con funzioni di grandi responsabilità in un paese a rischio continuo di inondazioni.

Dal 2004 Middelburg è sede di un minuscolo ma prestigioso istituto di formazione universitaria, l'"University College Roosevelt" (UCR) che propone un corso di laurea triennale in "scienze e arti liberali" ed altri nel campo delle scienze sociali e umanistiche. Tutti i 600 studenti della UCR vivono nel "campus" di Middelburg. Il 65% degli studenti della UCR è di nazionalità olandese, mentre il restante 35% proviene dai quattro angoli del mondo.

Come orientarsi[modifica]

Villaggi[modifica]

Il comune di Middelburg comprende alcuni villaggi situati appena oltre il suo centro storico. Alcuni erano comuni indipendenti ma oggi costituiscono parte integrante della sua periferia. Sono elencati di seguito:

Arnemuiden - Un villaggio 3 km più ad est inglobato nel 1997 nel comune di Middelburg. Nel corso della guerra dei 100 anni fu teatro di una battaglia tra Francesi e Inglesi. I suoi abitanti erano abili pescatori e tuttora si occupano di pesca nel tempo libero. Il paese è letteralmente invaso da imbarcazioni grandi e piccole. Perfino l'ex palazzo comunale è stato convertito in museo della pesca. Tutti gli abitanti sono tatuati.

Kleverskerke - Un villaggio a nord del precedente con una chiesa riformata e un pugno di case. E accessibile da Middelburg in 15 minuti tramite una pista ciclabile. Vicino si trova il campeggio de Zonnekoningin (Il sole re) riportato più avanti.

Brigdamme e Sint Laurens - Due villaggi contigui raggiungibili da Kleverskerke tramite un sentiero che funge anche da pista ciclabile. Una chiesa e un negozio artigianale di orologi meccanici sono le sole attrazioni locali.

Nieuw en St. Joosland - Altro villaggio con un pugno di case coloniche e un mulino del 1874, il "BuitenVerwachting" che può essere visitato solo il sabato e solo su prenotazione. Vi è situato un maneggio.

Come arrivare[modifica]

stazione di Middelburg
Ingrsso al tunnel sotto l'estuario della Schelda occidentale

In aereo[modifica]

Aeroporti delle vicinanze sono:

  • Aeroporto di Rotterdam (IATA: RTM) - Piccolino, l'aeroporto di Rotterdam è il più vicino a Middelburg e anche il più facile da raggiungere con un comodo viaggio in treno. La low cost Transavia, effettua voli anche da scali italiani a prezzi veramente stracciati.
  • Aeroporto di Eindhoven (IATA: EIN) - Circa 145 km più ad est l'aeroporto di Eindhoven non è dotato di stazione ferroviaria e per raggiungere Middelburg dovrete prendere un treno dalla stazione in centro effettuando un ulteriore cambio. Potrete però prendere un autobus diretto a Tilburg o meglio ancora a Breda. Ryanair opera voli da scali italiani presso questo aeroporto. Non è dotato di stazione ferroviaria. Una soluzione potrebbe essere quella di prendere un autobus per Tilburg e da lì prosefuire in treno fino a Middelburg.
  • Aeroporto di Schiphol (IATA: AMS) - L'aeroporto di Amsterdam è il principale del paese e offre opzioni di voli di gran lunga maggiori dei precedenti. È dotato di stazione ferroviaria ma dovrete effettuare un cambio di treno a Leida.

Potrete contare ancora sull'aeroporto Zaventem di Bruxelles (IATA: BRU) e in una certa misura anche su quello di Charleroi dove opera la solita Ryanair. Se vi piace il viaggio in treno dovrete fare attenzione al costo del biglietto ferroviario che potrebbe essere alto se non disponete di un pass per l'intero Benelux.

In auto[modifica]

Middelburg è situata sul tratto finale dell'autostada A58 che origina da Eindhoven e attraversa in successione le città di Tilburg, Breda e Bergen op Zoom, per una lunghezza complessiva di circa 145 km.

La strada statale (rijksweg) N57 è esente da pedaggi e si snoda sulle dighe del mare del Nord da Vlissingen al porto di Rotterdam per complessivi 77 km. Poco trafficata, vi si è svolta nel 2015 la 2a manche del giro di Francia.

In nave[modifica]

Da Vlissingen partono water taxi per la sponda opposta per cui potrete raggiungere più rapidamente Middelburg da Anversa, Bruges, Gent e altre località del Belgio. I water taxi accettano biciclette a bordo. Il servizio di traghetti auto tra le due sponde non è più in funzione da quando è stato inaugurato il "Westerscheldetunnel", il tunnel a pedaggio sotto l'estuario della Schelda occidentale che sbocca nella città di Terneuzen.

In treno[modifica]

La stazione di Middelburg costituisce una fermata sulla linea "F", o linea Zeeuwseis che origina da Amsterdam centrale e termina a Vlissingen, pochi km più ad ovest. Possibili fermate lungo questa strada ferrata sono Leida, L'Aia, Delft, Rotterdam centrale, Dordrecht, Roosendaal, Bergen op Zoom. Con un solo cambio di treno sarete in grado di raggiungere le altre località del Benelux. Attenzione, ripetiamo, al costo del biglietto ferroviario se provenite dall'estero dei Paesi Bassi.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Antico palazzo comunale
Abbazia di Middelburg
Zeeuws_Museum
  • 1 Palazzo comunale (Stadhuis). L'ex palazzo comunale è uno splendido esempio di gotico brabantino. La prima pietra per la sua costruzione fu posta nel 1452. I lavori per la sua realizzazione furono affidati alla più rinomata famiglia di architetti dell'epoca, i Keldermans, originari di Mechelen, oggi in Belgio. La facciata fu scolpita in modo da sembrare un ricamo. Tutti gli interni e gli arredi andarono distrutti il 17 maggio 1940 nel corso di una furiosa battaglia tra Francesi e Tedeschi. Municipio di Middelburg su Wikipedia "municipio di Middelburg" su Wikidata
  • 2 Abbazia di Middelburg (Abdij van Middelburg). Fondata nel XII secolo dai monaci norbertini e ingranditasi notevolmente nei secoli successivi, è l'unica abbazia in tutti i Paesi Bassi situata all'interno di un centro abitato. L’importanza d Middelburg a cavallo tra l'alto e il basso medioevo è dovuta, oltre al suo porto-canale, anche a questo convento che nel 1401 era sotto la giurisdizione diretta del papa. Uno dei suoi ultimi abati fu Nicolaas van der Burch (Nicholas de Castro) che nel 1559, fu nominato primo vescovo della neonata Diocesi di Middelburg. Quindici anni più tardi, con la sconfitta della fazione pro-cattolica e spagnola della città, l'abbazia fu secolarizzata nonostante le assicurazioni contrarie di Gugliemo I d'Orange. Gli edifici del complesso divennero sede di diversi uffici amministrativi.

Del complesso fanno parte tre chiese: la Koorkerk, la più antica, la Nieuwe Kerk e la Wandelkerk, eretta dopo la conquista della città da parte dei fautori della Riforma Protestante. Il campanile della Koorkerk, soprannominato "Gianni il lungo" (Lange Jan), è alto 90,5 m. e costituisce il simbolo della città di Middelburg. Andò distrutto il 17 maggio 1940 nel corso della battaglia tra truppe francesi e tedesche ma fu innalzato di nuovo in forme esemplificate. Un passaggio interno con 207 scalini permette di arrivare fino alla loggia sopra il carillon che scandisce le ore. Abbazia di Middelburg su Wikipedia "abbazia di Middelburg" su Wikidata

  • 3 Chiesa orientale (Oostkerk). Innalzata nel 1667, la chiesa orientale fu il primo tempio protestante della città. Si tratta di una chiesa barocca dalla pianta ottagonale e con una grande cupola. Chiesa orientale (Middelburg) su Wikipedia "Oostkerk" su Wikidata
  • 4 Koepoort. L'unica sopravvissuta delle otto porte che un tempo si aprivano tra le mura cittadine. Fu eretta nel 1735 in stile barocco dall'architetto Jan de Munck. "Koepoort" su Wikidata
  • 5 Kloveniersdoelen. Un edificio del 1607 ove la milizia cittadina si esercitava con i moschetti al tiro al bersaglio. Al tempo dell'occupazione francese l'edificio fu tramutato in ospedale militare. nel fiamminga rinascimentale stile. Gli obiettivi erano la sala prove ( obiettivi ) degli archibugieri (membri arciere che hanno sparato sul bus). Durante i francesi era un ospedale militare. Ai nostri giorni ospita una sala cinematografica con annesso un "gran caffè" Dal 1984 al 2004, l'edificio era la sede della Fondazione Centro di Nuova Musica. A partire dal 21 giugno 2013 la costruzione di nuovo ospitalità e la funzione della cultura, sotto forma di una combinazione di un Grand Café e cinema Middelburg. "Kloveniersdoelen, Middelburg" su Wikidata
  • 6 Sinagoga, Herenstraat 14. Minuscola sinagoga ricavata da un'ala della casa del mercante ebreo Benjamin Levie. Risale al 1705 ed è la più antica sinagoga dei Paesi Bassi, al di fuori di quelle di Amsterdam. Distrutta durante la II guerra mondiale fu restaurata e di nuovo inaugurata nel 1994. "" su Wikidata
  • 7 Museo zelandese (Zeeuws Museum). Simple icon time.svg mar dom 11:00 17:00 lun chiuso. Allestito nella ex canonica dell'abbazia, il museo presenta collezioni alquanto eclettiche che spaziano dall'archeologia all'arte moderna con il fine di illustrare la storia della Zelanda. La collezione più ammirata è costituita da sei magnifici arazzi del XVI secolo che raffigurano le sei battaglie principali combattute dagli Olandesi contro gli Spagnoli durante la guerra ottant'anni. "Zeeuws Museum" su Wikidata

Mulini[modifica]

  • 8 Mulino "De Hoop".
  • 9 Mulino "De Koning".
  • 10 Mulino "Ons Genoegen".
  • 11 Mulino "De Seismolen".
  • 12 Mulino "De Getijdenmolen".


Eventi e feste[modifica]

  • Notte del Re (Koningsnacht).
  • Festa del re (Koningsdag).
  • Middelburg città del libro (Middelburg Boekenstad Boekenmarkt).
  • Festival del Jazz. Simple icon time.svg Durante. Si svolge durante la settimana pasquale di Pentecoste.
  • Middelburg Vól-koren. Ecb copyright.svg accesso libero. Simple icon time.svg Inizio giugno. Un festival canoro in cui si esibiscono cori regionali.
  • (Braderie). Simple icon time.svg Giugno.
  • Regata del sole (Zonnebootrace). Simple icon time.svg Giugno. Regata per i canali di Middelburg.
  • (Smaek van Zeêland,). Simple icon time.svg Fine giugno.
  • City of Dance. Simple icon time.svg Fine giugno.
  • Festa dei mitili (Mosselfeesten). Simple icon time.svg giugno/luglio. Tra fine giugno e inizi luglio si svolge al mercato del pesce questa festa dedicata alle cozze. Potrete gustarle in tutte le salse. Numerosi gli artisti di strada che fanno la loro apparizione durante la "Mosselfeesten".
  • Prima festa del folclore (Eerste folkloristische dag in juli). Simple icon time.svg Luglio.
  • Kermis. Simple icon time.svg Prima settimana d'agosto.
  • Seconda festa del folclore (Tweede folkloristische dag). Simple icon time.svg Agosto.
  • Festival di fine estate (Zeeland Nazomerfestival). Simple icon time.svg Inizio settembre. Festival musico teatrale
  • Notte bianca (Nacht van de Nacht). Simple icon time.svg Ottobre.
  • Popronde Middelburg. Simple icon time.svg Novembre. Festival musicale itinerante che tocca 31 città olandesi "" su Wikidata
  • Vigilia di Natale (Kerstnacht).
  • Middelburg "Città d'Inverno" (Middelburg Winterstad). Simple icon time.svg Dicembre.


Cosa fare[modifica]

  • 1 Watersportbedrijf "De Arne", Muidenweg 2 (Al porto del villaggio di Arnemuiden), +31 118 601 419. Noleggio imbarcazioni.
  • 2 De Kruitmolen, Kruitmolenlaan 127, +31 118 634 862. Simple icon time.svg Lun-Gio 09:00-24:00, Ven 14:00-24:00, Sab 10:00-24:00, Dom 14:00-19:00. Sala bowling.
  • 3 Zwembad Juliana, Kon. Julianalaan 2 (nel villaggio di Arnemuiden), +31 118 601 399. Grande piscina coperta
  • 4 De Kroo Ruitersport, Boomdijk 1 (Nel villaggio Nieuw- en Sint Joosland), +31 118 603 38. Maneggio e scuola di equitazione.
  • 5 Mini Mundi, Podium 35, +31 118 471 010. Simple icon time.svg Lun-Sab 10:00-18:00. Un parco con modellini in scala dei principali monumenti di Middelburg e della regione della quale è capoluogo.


Acquisti[modifica]

Mercati[modifica]

Mercati di bancarelle ricorrono a cadenza settimanale o mensile. Alcuni sono stagionali. Di seguito una piccola rassegna:

  • Mercato di articoli generali, Piazza del mercato. Simple icon time.svg Gio 08:30-16:00.
  • Mercato di frutta e verdura, Piazza del mercato. Simple icon time.svg Sab 08:30-16:00.

Mercati a cadenza mensile:

  • Mercato delle Pulci. Simple icon time.svg Primo Sab mattina del mese da febbraio a dicembre.

Mercati stagionali:

  • Mercatino d'antiquariato (Sul Vismarkt). Simple icon time.svg Da metà giugno a fine agosto: Gio mattina.
  • Mercatino del libro e degli oggetti rari, Piazza del Mercato (Markt). Simple icon time.svg Da maggio a fine ottobre Lun mattina.


Come divertirsi[modifica]

Spettacoli[modifica]

  • Stichting Cinema Middelburg, Achter de Houttuinen 30, +31 118 613482. Sala cinematografica allestita in un edificio storico che fungeva da ospedale militare. I film sono proiettati in lingua originale sottotitolati in olandese.
  • Centro artistico-culturale "de Spot" (De Spot, kunst & cultuurpodium), Beddewijkstraat 15, +31 118 633 229. Sala di concerti.

Locali notturni[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Middelburg dispone di un gran numero di ristoranti, grandi e piccoli in grado di soddisfare molti palati. La maggior parte è situata in centro tra la Grote Markt e le vie e piazze adiacenti (piazza 1940, Vlasmarkt e Dam)

Prezzi medi[modifica]

  • De Gouden Bock, Damplein 17, +31 118 617 484. Ecb copyright.svg Portate principali da 21 €, menù con 5 portate a 35 €. Simple icon time.svg Mar-Sab 10:30-15:00 e 18:00-21:00. Ristorante non caro, specializzato in cucina mediterranea e pietanze a base di pesce.
  • De Gespleten Arent, Vlasmarkt 25-27, +31 118 63 61 22. Ecb copyright.svg Portate principali da 20 €, menù con 3 portate da 30 €. Simple icon time.svg Mar-Sab 18:00-21:00. Moderno ristorante per buongustai, con vasti e luminosi ambienti.
  • Desafinado, Koorkerkstraat 1, +31 118-640767. Ecb copyright.svg Portate principali: cena da 20 €, pranzo da 7,5 €. Un jazz-café dall'atmosfera simpatica e frequentato da gente cordiale. Belle viste su Lange Jan, il campanile-simbolo di Middelburg. Serve piatti gustosi ancora meno cari per l'ora di pranzo.
  • Brasserie Panneke, Lammerensteeg 5, +31 118 625 287. Ecb copyright.svg Portate principali a meno di 22 €. Simple icon time.svg Mer-Dom. Una birreria in una piacevole locazione, anche se un po' appartata. Serve piatti gustosi ed economici.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • Hotel Aan de Dam, Dam 31. Ecb copyright.svg From €77 for a double. Piacevole albergo a tre stelle ricavato da un palazzo imponente ma dagli ambienti un po' datati. Le stanze sono però spaziose e confortevoli.
  • B&B 't Poorthuys, Koepoortstraat 10. Ecb copyright.svg From €90 for a double. Simpatico, piacevole B&B con wifi gratuito e un'ottima colazione. Tutte le stanze hanno il bagno privato e come in albergo potrete contare su un servizio 24 ore.
  • Hotel de Nieuwe Doelen, Loskade 3. Ecb copyright.svg doubles from € 75. Altro simpatico albergo nel centro storico con un giardino e alcune stanze con vista. Sebbene non sia nulla di speciale, le stanze sono confortevoli e dotate di un balconcino. L'albergo è comunque rinomato per cui dovrete prenotare con un certo anticipo.
  • Hotel Middelburg, Bosschaartsweg 2. Ecb copyright.svg Doppia da 71,50 €. Albergo a conduzione familiare. Camere standard con A/C. Adatto a quanti viaggiano con auto al seguito.
  • Fletcher Hotel Restaurant Du Commerce, Loskade 1. Ecb copyright.svg Doppia da 69€. Albergo datato ma in buona posizione, camere con vista ma parecchie anguste. Personale dai modi cordiali.
  • Mini-Camping Klein Leliendale, =Leliendaalseweg 2, +31 118-612405. Ecb copyright.svg Posti a partire da 19 €. Piccolo campeggio.


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.