Scarica il file GPX di questo articolo

Breda (Paesi Bassi)

Da Wikivoyage.
Breda
Veduta della piazza Grote Markt e dell'abside della chiesa di Notre Dame
Stemma e Bandiera
Breda (Paesi Bassi) - Stemma
Breda (Paesi Bassi) - Bandiera
Stato
Regione
Altitudine
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa dei Paesi Bassi
Breda (Paesi Bassi)
Breda
Sito del turismo
Sito istituzionale

Breda è una città del Brabante, situata nel sud dei Paesi Bassi.

Da sapere[modifica]

Breda è una tipica città di provincia olandese con un piccolo, delizioso centro storico circondato da fossati e canali alimentati dalle placide acque del fiume Makt che scorre nel senso della longitudine ad ovest del centro.

I dintorni sono molto verdi e si prestano per escursioni in barca o in bicicletta. Dopo 's-Hertogenbosch, è la città più visitata del Brabante Settentrionale.

Breda vanta circa 25 alberghi, 170 ristoranti e una ventina di night clubs. Quanti programmano una visita potranno contare anche su uno svariato numero di attività ricreative riportate più avanti. Di certo a Breda non ci si annoia.

Cenni storici[modifica]

Breda fu, fin dal tempo del suo incorporamento nella Repubblica delle Province Unite sancito dal trattato di Vestfalia, un'importante piazzaforte militare volta a contrastare da un lato i propositi revanchisti degli Asburgo di Spagna che all'epoca tenevano saldamente in loro mano i territori dell'attuale Belgio e dall'altro le cupidigie dei Borboni di Francia, in particolare del Re Sole. Ancora ai nostri giorni la città ostenta al visitatore il suo carattere militare; l'antico castello di Breda che si innalza nel bel mezzo del centro storico è sede, dal 1826, della real accademia militare olandese. Altre istituzioni a carattere militare sono ospitate nei palazzi storici della città.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In nave[modifica]

La compagnia marittima P&O Ferries effettua un servizio notturno di traghetti dal porto di Hull in Inghilterra a Rotterdam. La traversata dura circa 12 ore.

In treno[modifica]

La stazione ferroviaria di Breda fotografata nel 2014

Breda è un nodo dei trasporti ferroviari di una certa importanza. La sua stazione è situata all'incrocio di due strade ferrate:

Grazie a una miriade di ramificazioni che si staccano da questi due assi potrete raggiungere in breve tempo qualsiasi destinazione non solo nel Benelux ma anche nei paesi limitrofi, con al più un solo cambio di treno. In particolare Düsseldorf e le altre città del Land tedesco Renania Settentrionale-Vestfalia, nonostante l'apparente lontananza se osservati su una qualsiasi mappa, sono a un tiro di schioppo da Breda.

Sul sito ufficiale delle ferrovie olandesi potrete prenotare il treno e il biglietto che più si confà alle vostre esigenze o alle vostre tasche. Se avete molta fretta potrete contare sugli "Intercity Direct", treni ad alta velocità che collegano Breda ad Amsterdam con soste intermedie a Rotterdam e l'Aia.

Purtroppo i treni ad alta velocità Fyra che assicuravano un rapido collegamento internazionale con Anversa e la capitale del Belgio non sono più in funzione e per raggiungere queste due località sarete costretti ad effettuare un cambio di treno alla vicina stazione di Roosendaal.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Chiesa Grande
Antico palazzo comunale
Interno della cattedrale di Breda
Castello di Breda
Begijnhof
L'ex carcere Koepelgevangenis
Museo Generale Maczek
Museo Princenhaags
  • 1 Chiesa Grande (Grote Kerk). La chiesa Grande, ufficialmente Notre Dame (Onze-Lieve-Vrouwekerk), il cui completamento risale al XVI secolo, è uno dei più insigni monumenti cittadini, realizzato secondo il caratteristico stile gotico-brabantino dell'epoca. Il suo campanile sfiora l'altezza di 100 m. Degni di nota all'interno sono il grande organo e la Prinsenkapel, dove sono sepolti alcuni membri della casa Orange-Nassau.
  • 2 Antico palazzo comunale (Oude Stadhuis). Situato sul retro della chiesa di Notre Dame, l'antico palazzo comunale scompare al confronto, soprattutto a causa della notevole altezza drl campanile. Il palazzo costituisce di per sé un esempio assai sobrio di architettura olandese del XVIII secolo. Esso è stato dichiarato monumento d'importanza storica e alberga collezioni di oggetti artistici. Gli uffici comunali sono stati trasferiti da tempo in un nuovo edificio sulla vicina Claudius Prinsenlaan.
  • 3 Castello di Breda. Castello del XIV secolo restaurato a metà del XVI secolo secondo dettami rinascimentali. Dal 1826 è sede della Reale Accademia Militare e il suo interno non è visitabile.
  • 4 Il Begijnhof di Breda (Het Bredase Begijnhof), Catharinastraat. Ecb copyright.svg 1 €. Simple icon time.svg Lun-Dom 09:00-18:00. Complesso del XVII secolo che ospitava le beghine, donne nubili o vedove di religione cattolica dedite ad opere pie che però, a differenza delle suore, non avevano preso alcun voto. Si trattava dunque di un ordine laico. Entrerete nel cortile principale tramite la cancellata principale sulla Catharinastraat detta "porta del principe" del 1540. Le abitazioni delle Beghine corrispondenti ai numeri civici dal 31 al 43 sono quelle più antiche e risalgano al 1535. La chiesa del convento è una semplice cappella in mattoni realizzata tra il 1836 e il 1838 in stile neoclassico. Noterete ancora l'erbario dove venivano coltivate piante medicinali e l'Heksenbol, un globo in vetro e specchio che commemorava i defunti ma serviva anche da deterrente per il diavolo e a tener lontane malattie ed avversità.
  • 5 Cattedrale di S. Antonio (Sint-Antoniuskathedraal). Costituisce un esempio di stile neoclassico realizzato nel XIX secolo.
  • 6 Koepelgevangenis, Nassausingel 26. Prigione con una larga cupola centrale che consentiva alle guardie carcerarie una miglior osservazione dei detenuti. Gli ultimi ad essere detenuti nel carcere furono prigionieri di guerra tedeschi in attesa di essere sentenziati per crimini commessi, dopo di che il carcere fu chiuso e l'edificio dichiarato monumento nazionale.

Musei[modifica]

Breda ha un certo numero di musei, la maggior parte dei quali ha un interesse specifico o limitato. La scarsa affluenza di pubblico ha costretto alcuni di loro a chiudere i battenti o a fondersi l'un l'altro. Di seguito un elenco:

  • 7 Museo di Breda, Chassépark, Parade 12, Breda, +31 76 529 93 00, @ info@breda-museum.nl. Ecb copyright.svg Adulti: 7 €, bambini: gratuito. Simple icon time.svg Chiuso dal 1° gennaio 2017 in vista della fusione delle sue collezioni con quelle del museo dell'Immagine MOTI. Collezioni di oggetti storico artistici di fattura locale e varie altre comprendenti disegni, armi, modellini di edifici e di navi da guerra.
  • 8 Museo dell'Immagine MOTI, Boschstraat 22, +31 76 529 9900. Simple icon time.svg Chiuso dal 1 gennaio 2017 in vista della fusione delle sue collezioni con quelle del museo di Breda.
  • 9 Museo Generale Maczek, De la Reijweg 95, +31 76 527 40 89. Museo dedicato alla 1° armata polacca che, sotto la direzione del generale Stanislaw Maczek, svolse nel biennio 1944-1945 un importante ruolo nella liberazione si territori olandesi occupati dai tedeschi. Poiché il museo si trova all'interno di una zona militare, per accedervi è necessario presentare un documento d'identità.
  • 10 Museo della Guerra e della Pace (Museum Oorlog en Vrede), Ginnekenweg 76, +31 76 521 4156. Raccolta di documenti e giornali risalenti all'anno 1933 e seguenti più collezioni di oggetti inerenti al 2° conflitto mondiale.
  • 11 Princenhaags Museum, Haagweg 334, +31 76 522 0975. Museo che narra la storia di Princenhage, un antico villaggio divenuto in seguito un quartiere della città di Breda
  • 12 Museo della reclame della birra (Bierreclame Museum), Haagweg 375, +31 76 522 0975. Collezioni di manifesti (circa mille) che reclamizzavano marche di birra di varia provenienza (Belgio, Irlanda, Regno Unito e naturalmente Olanda. I più antichi di questi manifesti risalgono a fine '800. All'interno è stato allestito anche un pub con vecchi arredi.
  • 13 Museo Nazionale di Storia "Paolo Daesdonck" (Heemkundig Museum Paulus van Daesdonc), Pennendijk 1, +31 76 561 2742. Simple icon time.svg Giugno - settembre: prima domenica di ogni mese. Curioso museo all'insegna del kitsch, allestito in una piccola casa colonica del 1903 situata nel quartiere di Ulvenhout. Collezioni di fotografie e oggetti della prima metà del XX secolo.


Eventi e feste[modifica]

Raduno delle teste rosse
  • Festival delle teste rosse (Roodharigendag). Simple icon time.svg Settembre. Festival annuale che ricorre nel primo fine settimana di settembre. Vi si danno convegno persone con i capelli di colore rosso naturale, provenienti da oltre 20 nazioni differenti.


Cosa fare[modifica]

Spanjaardsgat
Amanti della tintarella si crogiolano al sole su un prato del parco Valkenberg
  • Prenotate una visita guidata della città proposta dal locale ufficio turistico o acquistate in alternativa uno dei pamphlet in inglese o in olandese pubblicati dallo stesso ufficio turistico che vi consentirà di andare da soli alla scoperta di Breda e della sue attrazioni.
  • Visitate i vecchi quartieri di Zandberg e Ginneken, appena a sud della Wilhelminastraat e ammiratene le antiche residenze di mercanti del XVII - XVIII secolo. Un po' più a sud si estende il Mastbos, un'area verde con piante ad alto fusto che formano veri e propri boschi.
  • Noleggiate una canoa con cui andare alla scoperta dei canali di Breda. Potrete prenotarla tramite l'ufficio turistico o sul sito Beleef Breda se programmate l'escursione nei giorni di fine settimana. Nei giorni feriali potrete fare a meno della prenotazione e sarà sufficiente recarvi allo Spanjaardsgat, l'antico porto di Breda, oggi con funzioni puramente ricreative, dove stanno all'ancora varie imbarcazioni da diporto che attendono di essere noleggiate.
  • Imitate i locali e indirizzatevi per un picnic o semplicemente per prendere il sole sui prati del Valkenberg, un bel parco situato a metà strada tra la stazione ferroviaria e il centro. Vi ritroverete in compagnia di giovani bellezze locali.


Acquisti[modifica]

Ingresso al centro commerciale De Barones dal lato della Brugstraat

Una rinomata strada dello shopping è la Wilhelminastraat, appena a sud del centro storico. La maggior parte dei negozi che la fiancheggiano vendono capi di abbigliamento.

  • 1 De Barones, Lange Brugstraat. Un centro commerciale inaugurato nel 1997, adatto a chi cerca capi firmati o articoli di lusso. Tuttavia, dal 2010 in poi, sempre più spazi al suo interno risultano vacanti in seguito alla chiusura di parecchi esercizi commerciali alcuni dei quali hanno dichiarato fallimento. Il nome "La Baronessa" è dovuto al fatto che il centro è stato ricavato da una magione appartenuta a una discendente dei baroni di Breda ma non è indicato per la mentalità degli Olandesi e suona un po' strano come del resto anche in Italiano.


Come divertirsi[modifica]

Chassé Theater

Spettacoli[modifica]

  • 1 Chassé Theater & Cinema Breda, Claudius Prinsenlaan 8, +31 76 530 3132. Multisala teatrale e un'altra più piccola, riservata alle proiezioni di film in lingua originale. Dispone anche di ristorante. Un centro molto curato che vale senz'altro una puntatina indipendentemente dalle rappresentazioni teatrali.

Locali notturni[modifica]

I locali notturni più frequentati sono dislocati sulle piazze Grote Markt e Havermarkt. I locali notturni si affollano soprattutto dal giovedì al sabato, molto meno dalla domenica al mercoledì.

  • 2 Cafe de Speeltuin, Visserstraat 14.
  • 3 Parc Breda, Grote Markt 20.
  • 4 Kerkplein Breda, Torenstraat 17-19.
  • 5 Holland Casino Breda, Kloosterplein 20, +31 76 525 1100. Simple icon time.svg Lun-dom: 12:00–03:00. Anche se non amate il gioco d'azzardo potreste recarvi al casinò di Breda per gustare i piatti del ristorante francese al suo interno e ascoltare buona musica dal vivo con modica spesa. Gli ambienti sono di vasto respiro e le decorazioni molto curate. Un piccolo tempio del gioco, non c'è che dire! L'abbigliamento richiesto è informale, la cravatta non è più d'obbligo.


Dove mangiare[modifica]

A Breda i ristoranti abbondano. La maggior parte di essi è concentrata intorno le due piazze centrali, la Grote Markt, la Havermarkt e le vie limitrofe. Di seguito una piccola selezione:

Prezzi modici[modifica]

  • De 3 Vrienden, St. Janstraat 4, +31 76 533 5880. Ecb copyright.svg Piatti unici da 8,5 €. Simple icon time.svg 17:00-22:00. Ristorantino sempre molto affollato, uno dei pochi a Breda che non accetta carte di credito. Se volete risparmiare lasciate perdere gli antipasti e le altre pietanze elencate nel menu e chiedete il piatto unico; ce ne sono proposti diversi.

Prezzi medi[modifica]

  • 1 Restaurant Dickens & Jones, Grote Markt 40 (di fronte l'ingresso della chiesa grande), +30 76 521 1080. Ecb copyright.svg Prezzi a partire da 16 € per le portate principali. Buona atmosfera. I piatti principali comprendono , pasta al tartufo, merluzzo e chicken burger.
  • 2 Smaak en Beleving, Van Voorst tot Voorststraat 44, +31 76 571 8099. Ecb copyright.svg Pranzo di tre portate 24,5 €. Ristorantino rinomato per servire porzioni abbondanti.
  • 3 Zuyd, Ginnekenweg 35, +31 76 515 1340, @ culinair@restaurantzuyd.nl. Ecb copyright.svg A partire da €36.50. Simple icon time.svg Mar-Sab 12:00-14:30 e 18:00-22:00; Dom-Lun chiuso. Lo Zuyd è un moderno ristorante di cucina francese. Poiché guadagna sempre più punti sui siti specializzati in recensioni, tende ad essere affollato e vi toccherà prenotare.
  • 4 Restaurant Chocolat, Torenstraat 9A, +31 76 533 5975. Ristorante francese & winebar.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

  • 1 Hotel Sutor, Catharinastraat 2, +31 76 5322393. Semplice albergo del centro, situato sulla strada dei locali aperti fino a notte inoltrata e dunque poco adatto per orecchie delicate. Non ha ascensore.

Prezzi medi[modifica]

  • 2 Hotel Merlinde, Schorsmolenstraat 6, +31 76 751 3000. Ecb copyright.svg Doppia: da 130 €. Albergo a 4 stelle situato al limitare del centro. Molto tranquillo, dispone di parcheggio gratuito per i propri ospiti ed è dunque adatto per quanti viaggiano con auto al seguito. Un albergo mirato a persone anziane che hanno bisogno di cure o attenzioni mediche particolari ma, naturalmente chiunque è il benvenuto.
  • 3 Golden Tulip Keyser Breda, Keizerstraat 5. Ecb copyright.svg A partire da €140 per la doppia a notte. Albergo con camere spaziose appena al di fuori del centro. Non dispone di parcheggio.

Prezzi elevati[modifica]

  • 4 Hotel Nassau Breda, Autograph Collection, Nieuwstraat 21-25. Lussuoso boutique hotel appartenente alla catena alberghiera "Marriott's Autograph Collection". L'unità è stata ricavata da un complesso di edifici storici.


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Anversa — La seconda città del Belgio è raggiungibile da Breda in treno o in autobus in appena 3/4 d'ora.
  • Bergen op Zoom — Porto fiorente nel medioevo che sembrava destinato a superare il primato della vicina Anversa ma che finì insabbiato. Presenta un piccolo ma piacevolissimo centro storico che documenta le sue passate attività marinare.
  • Dordrecht — Città fiorente nel medioevo grazie ai suoi traffici marittimi.
  • Tilburg — La città universitaria di Tilburg e il famoso parco di divertimenti Efteling sono situati appena una trentina di km più ad est di Breda.


Informazioni utili[modifica]

Il locale ufficio turistico dispone di due sedi in città. La prima è all'interno della stazione ferroviaria, la seconda sulla piazza Grote Markt:


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.