Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Isole Cook
Laguna di Aitutaki, Isole Cook
Localizzazione
Isole Cook - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Isole Cook - Stemma
Isole Cook - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

Isole Cook è il nome di uno stato insulare della Polinesia.

Da sapere[modifica]

Senza nulla da invidiare alle più rinomate isole della Polinesia Francese in fatto di bellezza di paesaggi, le isole Cook hanno prezzi molto più abbordabili e offrono un'ampia gamma di alloggi e anche di svaghi.

Quando andare[modifica]

Le temperature minime non scendono mai sotto i 18 °C e variano dai 25 °C di agosto ai 30 °C di febbraio. La stagione delle piogge va da dicembre a marzo.

Lingue parlate[modifica]

Le lingue ufficiali e maggioritarie delle isole sono l'inglese e il māori delle Isole Cook, tuttavia, l'arcipelago è disseminato di dialetti con varie influenze samoane e tahitiane. Sull'isola di Pukapuka si parla l'omonima lingua, la quale non è comprensibile agli atri isolani delle Cook essendo inoltre esistente solo in forma parlata.

Territori e mete turistiche[modifica]

L'arcipelago è composto da 15 isole. Le 8 isole meridionali sono di origine vulcanica, mentre le 7 isole settentrionali sono di origine corallina.

Mappa divisa per regioni
      Isole Cook settentrionali — Atolli corallini nei pressi dell'equatore. Le isole sono scarsamente abitate ed è difficoltoso raggiungerle.
      Isole Cook meridionali — Isole prevalentemente vulcaniche e collinari, con alcuni atolli. Queste isole ospitano la maggior parte dell'intera popolazione e includono le due principali destinazioni turistiche ossia le isole di Rarotonga e Aitutaki.


Di seguito un elenco delle singole isole:

Gruppo settentrionale[modifica]

  • Manihiki (Te Fuinga O niva) —
  • Nassau
  • Penrhyn (Tongareva o Mangarongaro) —
  • Pukapuka (Te ulu o te watu) —
  • Rakahanga (Tapuahua) —
  • Suwarrow (o Suvorov) — Atollo legato al nome dello scrittore neozelandese Tom Neale che vi si ritirò in completa solitudine per 5 anni dedicandoli alla stesura del libro "An Island to Oneself", destinato in seguito a diventare un bestseller. Oggi gettano l'ancora nella laguna di Suwarrow numerosi yacht privati.
  • Tema Reef — Sommersa.

Gruppo meridionale[modifica]

  • Rarotonga — Dotata di aeroporto internazionale, Rarotonga accoglie anche la capitale delle Isole Cook, Avarua ed è, proprio per questi fattori, l'isola che riceve più turisti.
  • Aitutaki — Seconda per flusso turistico, Aitutaki è circondata da isolotti corallini che formano una magnifica laguna. Offre anche un'ampia scelta di alberghi e distrazioni.
  • Atiu — Dotata di magnifiche spiagge e numerosi alberghi, Atiu fa parte di un gruppetto di isole che comprende anche le isole di Ma'uke e Mitiaro.
  • Mangaia — Situata all'estremità meridionale del gruppo, Mangaia dispone di alloggi ed è accessibile anche in aereo.
  • Palmerston — La più settentrionale del gruppo è una piccola isola con un pugno di abitanti. Non è dotata di aeroporto ed è raggiungibile solo via mare.
  • Manuae — Un atollo disabitato raggiungibile solo via mare.
  • Takutea — La cenerentola del gruppo, Takutea riceve pochissimi visitatori che devono per altro fornirsi di un permesso speciale.
  • Winslow Reef — Sommersa.

Centri urbani[modifica]


Come arrivare[modifica]

Requisiti d'ingresso[modifica]

Passaporto, biglietto di andata e ritorno, visto solo per soggiorni superiori a 30 giorni.

In aereo[modifica]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi: Aeroporti nelle Isole Cook.
Terminal dell'aeroporto di Rarotonga

In nave[modifica]

A Rarotonga e Aitutaki arrivano regolarmente alcune crociere operanti da Tahiti.

Se si ha intenzione di raggiungere le isole autonomamente è bene tenere presente che nell'arcipelago esistono 5 porti d'entrata designati dall'amministrazione locale. Questi sono Rarotonga, Aitutaki e Atiu nel gruppo meridionale e Penrhyn e Pukapuka nel gruppo settentrionale.

Come spostarsi[modifica]

All'interno delle isole, vista la loro grandezza, è possibile muoversi a piedi e anche se i locali spesso si muovano a piedi nudi è sconsigliato fortemente di fare lo stesso, dal momento che ad eccezione delle spiagge sabbiose, le coste sono piene di rocce coralline affilate.

In aereo[modifica]

Aeroporto di Aitutaki

Air Rarotonga è la compagnia di bandiera delle Isole Cook che garantisce e coordina i voli domestici tra le varie isole. Prenotare uno di questi voli è diventato molto semplice da quando la compagnia ha implementato la possibilità di acquistare i biglietti sul loro sito internet. Gli stessi voli sono prenotabili anche sul sito di Air New Zealand, anche se di solito è più economico farlo direttamente con Air Rarotonga.

Oltre all'aeroporto internazionale di Rarotonga, ci sono altri 8 aeroporti domestici nella nazione e la maggior parte di quelli posti nelle isole esterne hanno solo piste non asfaltate, ma in termini di difficoltà, non è poi così diverso da un atterraggio su una normale pista asfaltata.

  • 2 Aeroporto di Aitutaki (IATA:AIT) (Aitutaki). Ha collegamenti con Rarotonga Aitutaki Airport (Q4699354) su Wikidata
  • 3 Aeroporto di Enua (IATA:AIU) (Atiu). Ha collegamenti con Rarotonga
  • 4 Aeroporto di Mangaia (IATA:MGS) (Mangaia). Ha collegamenti con Rarotonga
  • 5 Aeroporto dell'Isola di Manihiki (IATA:MHX) (Manihiki). Ha collegamenti con Rarotonga
  • 6 Aeroporto di Mauke (IATA:MUK) (Ma'uke). Ha collegamenti con Mitiaro e Rarotonga
  • 7 Aeroporto di Mitiaro (IATA:MOI) (Mitiaro). Ha collegamenti con Mauke e Rarotonga
  • 8 Aeroporto di Tongareva (IATA:PYE) (Penrhyn). L'aeroporto non ha una programmazione definita ma occasionalmente possono esserci dei collegamenti con Rarotonga
  • 9 Aeroporto dell'Isola di Pukapuka (ICAO:NCPK) (Pukapuka).


Cosa vedere[modifica]

  • Marae. Si tratta di templi utilizzati dai polinesiani prima della cristianizzazione per compiere riti sacri. Si tratta normalmente di spianate rettangolari circondati da blocchi di pietra; Marae su Wikipedia Marae (Q186685) su Wikidata
  • Megattere. Questi maestosi animali migrano tra giugno a ottobre;
  • 1 Laguna di Aitutaki (Aitutaki). Qui si possono ammirare le tartarughe verdi e le aquile di mare;


Cosa fare[modifica]


Valuta e acquisti[modifica]

La valuta nazionale è il Dollaro neozelandese (NZD). Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD


A tavola[modifica]

Piatto locale con filetto di pesce, frutta e lime

Le isole hanno una tradizione culinaria tipica delle isole del pacifico, che presenta come ingrediente principale il cocco. Tra i piatti tipici ritroviamo:

  • ika mata , pesce marinato con succo di lime e nel latte di cocco, consumato insieme allo stesso latte di cocco e verdure tritate finemente;
  • umu food, ovvero vari tipi di cibi preparati nei tradizionale forni a terra, tipici delle isole del pacifico;
  • eke al curry, ovvero polpo al curry e cocco;
  • rukau, foglie di taro, di solito cotte con crema di cocco;
  • poke, si tratta di un particolare budino di frutta cotta, preparato di norma con banana, papaia, ecc, con latte di cocco;

Alcune di queste pietanze sono disponibili tutti i giorni al mercato di Avarua, e ogni 2 settimane ha luogo il mercato "Go Local" in cui i locali vendono prodotti di produzione autonoma.

È da evitare il consumo di pesce pescato nella barriera corallina delle Cook poiché spesso si può andare in contro ad avvelenamento da ciguatera. I locali sono gli unici a consumare questo tipo di pesce, mentre la maggior parte dei ristoranti serve pescato di altro genere.

Bevande[modifica]

Sicuramente da provare è la locale acquavite all'arancia, di norma servita in alcuni bar all'aperto chiamati tumunu.

Infrastrutture turistiche[modifica]


Eventi e feste[modifica]


Sicurezza[modifica]

Le Isole Cook sono un posto sicuro e tranquillo. Anche la fauna marina e selvaggia sono tendenzialmente innocue, eccezion fatta per alcuni squali che si ritrovano nelle isole settentrionali. Atti di criminalità sono rari e avvengono sotto forma di piccoli furti. La polizia è contattabile con il numero di emergenza 999.

È importante sottolineare come in passato alcuni incidenti in moto e scooter abbiano causato feriti e morti. Per questo è obbligatorio l'uso del casco, nonostante i locali possano a volte decidere di non indossarlo. Guidare dopo il tramonto è un grande rischio vista la scarsa visibilità dovuta all'illuminazione scarsa e alle condizioni stradali inadeguate. Specialmente nei fine settimana, quando i locali si divertono nei pub è sconsigliato guidare, visto il rischio di guida in stato di ebbrezza.

È necessario fare molta attenzione quando si scendono o salgono le scale che collegano le parti inferiori di un'isola vicino al mare con la parte superiore sopra le scogliere. Molte di queste non hanno ringhiere ai margini e per i bambini, i non vedenti e qualcuno che ha bevuto troppo, potrebbero rappresentare un grande rischio.

Soprattutto ad Aitutaki, vi è il problema delle zanzare, che hanno nel tempo portato alla formazione di alcuni focolai di dengue, chikungunya e zika. È buona pratica utilizzare spray repellenti per insetti e altre precauzioni contro le punture di zanzara per evitare di incorrere in infezioni indesiderate, sfruttando anche delle vaccinazioni precauzionali nel caso in cui sia possibile e dopo consultazione con il proprio medico di fiducia. Le statistiche comunque, mostrano come i casi di malattie infettive siano molto bassi nelle Isole Cook.

Situazione sanitaria[modifica]

I presidi medici e le strutture ospedaliere delle Isole Cook sono molto limitate e i migliori sistemi si ritrovano a Rarotonga. Tuttavia, la stessa città non dispone di un numero così ampio di risorse e i casi più gravi vengono normalmente trasferiti ad Auckland per avere cure più efficaci. È estremamente importante stipulare un'assicurazione di viaggio completa prima di recarsi alle Cook.

Il numero di emergenza per l'ambulanza è il 998.

L'acqua del rubinetto può essere considerata potabile a Rarotonga, anche se dopo forti piogge si consiglia di bollirla prima del consumo. Su tutte le altre isole, in generale, l'acqua dovrebbe essere sempre bollita prima del consumo.


Rispettare le usanze[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

Telefonia[modifica]

Non tutte le isole assicurano sistemi di ricezione telefonica. Per maggiori informazioni è necessario controllare la situazione di ogni singola isola.

Internet[modifica]

Non tutte le isole sono provviste di un sistema di collegamento ad internet. Per maggiori informazioni è necessario controllare la situazione di ogni singola isola.


Altri progetti

Stati dell'Oceania
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.