Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Val Fiscalina
Fischleintal Sextener Sonnenuhr.JPG
Stato
Regione
Sito del turismo

La Val Fiscalina (Fischleintal in tedesco) è una valle del Trentino-Alto Adige.

Da sapere[modifica]

È una valle laterale lunga 4,5 km che si dirama da Sesto verso sud nelle Dolomiti di Sesto, nella parte più orientale dell'Alto Adige. Si estende per intero dal distretto di Moso di Sesto al Talschlusshütte via Fischleinboden con l'ampio parcheggio omonimo e la svolta dell'autobus per l'autobus Kreuzbergpass-San Candido / Dobbiaco. La valle, che si assottiglia verso la fine, è ben sviluppata attraverso sentieri, ristoranti e strutture ricettive. Dietro il Fischleinboden, la strada asfaltata è sostituita da sentieri non asfaltati ma facili da percorrere.

La valle è conosciuta a livello internazionale per la sua bellezza paesaggistica e conduce nel Parco naturale Tre Cime, oltre alcune cime della Meridiana di Sesto. Dietro la Talschlusshütte (1.548 m) si trova una spaccatura ai piedi dell'Einserkofel nella valle Bachern e Altenstein, che si arrampica contro il Drei Zinnen e il Paternkofel, che fu duramente contestato durante la prima guerra mondiale. La Val Fiscalina è spesso percorsa a piedi durante le salite fino al rifugio Dreizinnen sul Toblinger Riedel e al rifugio Zsigmondy nella valle del Bachern.

La Val Fiscalina defluisce sul Fischleinbach, che sfocia nel Sextner Bach, un alimentatore del Drau, nel quartiere Moso di Sesto.

Cenni geografici[modifica]

La valle è uno dei principali punti di accesso al Parco naturale Tre Cime, che a sua volta contiene molte delle più famose cime delle Dolomiti di Sesto, tra cui: la Croda Rossa di Sesto, le Crode Fiscaline e la Cima dei Tre Scarperi, le Tre Cime di Lavaredo, la Croda dei Toni, la Cima Undici e altre ancora.

Cenni storici[modifica]

La valle di Fischlein, come l'alta valle alpina del monastero di San Candido, è stata documentata fin dal X secolo sotto il nome germanico successivo "Uiscalina".

La mattina del 12 ottobre 2007, circa 60.000 metri cubi di masse rocciose e ghiaiose caddero da Einserkofel (2.698 m) nella parte posteriore della valle. Nessuna persona è stata ferita, 30 vacanzieri sono stati salvati incolumi. La caduta della roccia seppellì gran parte di un parcheggio sotto le macerie e fece traboccare il Fischleinbach. La frana è attribuita alla forza esplosiva del congelamento dell'acqua nelle fessure a causa delle precedenti violente sbalzi di temperatura.

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]


Come arrivare[modifica]

Val Fiscalina dopo un temporale

In aereo[modifica]

Gli aeroporti più vicini sono quelli di Bolzano e quelli di Innsbruck, ognuno a circa un'ora di macchina. Altri aeroporti sono a Verona e Monaco di Baviera (circa 3 - 3,5 ore di auto).

In auto[modifica]

  • Autostrada del Brennero A22 (pedaggio): fino all'uscita di Bressanone / Vahrn (Val Pusteria), quindi sulla Pustertalsstraße (strada statale SS49-E66) in Alta Pusteria (distanza dall'uscita dell'autostrada Bressanone / Val Pusteria circa 60 km).
  • Attraverso la via Felbertauern e Lienz nel Tirolo Orientale, sulla strada statale (B100-E66) in Alta Pusteria e San Candido.

In treno[modifica]

La stazione ferroviaria di San Candido si trova sulla ferrovia della Val Pusteria (San Candido - Franzensfeste) e sulla "Drautalbahn Franzensfeste" - Brunico - San Candido - Lienz (Austria / Tirolo Orientale).

La stazione ferroviaria di San Candido si trova anche sull'asse principale Innsbruck - Lienz - Vienna e offre collegamenti ferroviari giornalieri da Roma.

La stazione ferroviaria di Franzensfeste è collegata alla linea del Brennero (Monaco - Innsbruck - Brennero - Bolzano) con collegamenti IC.

La stazione di Lienz è il capolinea della "Drautalbahn" e la stazione più importante del Tirolo Orientale.

In autobus[modifica]

Ci sono collegamenti giornalieri in autobus tra San Candido e Trieste.

Come spostarsi[modifica]

In auto[modifica]

La strada di accesso alla valle si interrompe poco dopo il paese di Moso (Moos), frazione di Sesto, precisamente al parcheggio sito nei pressi dell' 1 albergo Dolomitenhof , a quota 1.454 metri s.l.m. Nei pressi un grande parcheggio.

A piedi[modifica]

Da Moso di Sesto parte il sentiero che porta in Val Fiscalina.

Cosa vedere[modifica]

  • Sesto
  • San Candido
  • Dobbiaco — Insieme a Sesto e San Candido è uno dei "Comuni delle tre cime", così chiamati per la vicinanza alla meraviglia naturale delle Tre Cime di Lavaredo, i tre più famosi picchi delle Dolomiti.
  • Brunico — Centro principale della Val Pusteria, conserva due castelli oltre a quartieri storici di buon interesse. È città di turismo alla convergenza delle vallate tributarie della Val Pusteria, tutte caratterizzate da un ambiente di particolare bellezza.
  • Cortina d'Ampezzo — Località regina delle Dolomiti venete, è da decenni località turistica invernale ed estiva di livello internazionale.

Itinerari[modifica]

  • Passi dolomitici — L'itinerario percorre i passi più scenografici delle Dolomiti, dove la roccia e la natura sono protagoniste.
  • Castelli dell'Alto Adige — Un percorso alla scoperta dei manieri altoatesini che, nati per fini militari, divennero poi in gran parte raffinate dimore signorili, centri di cultura, esempi di pregevole architettura, testimonianza della grandezza delle famiglie che li fecero edificare.


Cosa fare[modifica]

Avviso di viaggio! ATTENZIONE: Alcuni dei contenuti riportati potrebbero generare situazioni di pericolo o danni. Le informazioni hanno solo fine illustrativo, non esortativo né didattico. L'uso di Wikivoyage è a proprio rischio: leggi le avvertenze.
Rifugio Locatelli con le Tre cime di Lavaredo
  • Sci di fondo. A quota 1.454 m. parte l'anello che arriva fino alla fine della valle (1548 m). La pista è collegata a quella che sale da San Candido passando da San Vito e Moso (Sesto).

Escursioni ai rifugi[modifica]

  • Rifugio Fondo Valle (Talschlusshütte)
  • Rifugio Antonio Locatelli (Dreizinnenhütte)
  • Rifugio Zsigmondy-Comici
  • Rifugio Pian di Cengia


A tavola[modifica]

Canederli e speck sono due tipicità della cucina locale.

Sicurezza[modifica]

Equipaggiamento da escursionismo (scarponcini da trekking, bastoncini, zainetto, giacca a vento, occhiali, berretto, guanti, ecc.) per salite in quota.

Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Val Fiscalina
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Val Fiscalina
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.