Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordorientale > Trentino-Alto Adige > Trentino > Primiero > Sagron Mis

Sagron Mis

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Sagron Mis
Chiesetta della Madonna di Caravaggio ai Marcoi
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Sagron Mis
Sagron Mis
Sito del turismo
Sito istituzionale

Sagron Mis è un comune del Trentino-Alto Adige.

Da sapere[modifica]

Gli abitanti vengono popolarmente chiamati gnodoli: un tempo soprannome spregiativo (significa "gnocchi") dato dai primierotti, è oggi portato con fierezza dagli abitanti in quanto ne rappresenta l'identità. Il paese in passato era noto per i suoi seggiolai, caratterizzati dai larghi pantaloni di velluto blu, che giravano per i paesi a sistemare le sedie. Spesso migravano nei paesi europei, soprattutto in Francia.

Cenni geografici[modifica]

Si trova nel Trentino orientale al confine con il Veneto. Nonostante sia ubicato nella valle del Mis (appartenente al bacino idrografico del Piave) e non in quella del Cismon (compresa nel bacino del Brenta), Sagron Mis è da sempre considerata parte del Primiero, cui fa riferimento per quanto riguarda l'amministrazione e i servizi.

I centri abitati del Comune sono dominati a nordest dai contrafforti meridionali delle Pale di San Martino (sottogruppo della Croda Granda, con la cima d'Oltro, 2397 m, le Rocchette, 2.309 m, e il monte Feltraio 2.295 m), mentre a sud si innalza il Gruppo del Cimonega con il Piz di Sagron (2.486 m, l'altitudine massima).

Cenni storici[modifica]

La storia dell'insediamento umano in questo comune ha origini recenti: sino al XVI secolo infatti il territorio era completamente coperto da boschi, in seguito abbattuti dai carbonari. Gli ampi pascoli ottenuti permisero la formazione di un primo nucleo abitativo sul finire del Cinquecento e, all'inizio del Seicento, fu costruita una chiesa a Sagron. Più tardi, alle tradizionali attività contadine si affiancarono quelle estrattive, grazie alle miniere di oro, mercurio, solfuro e cinabro, tuttavia lo sviluppo della zona fu sempre ostacolato dall'isolamento e dalle scomode vie di comunicazione. Nell'Ottocento l'economia agricola depressa e l'esaurimento delle miniere costrinsero molti abitanti ad abbandonare la loro terra per cercare lavoro altrove (soprattutto in Francia e nelle Americhe). La principale attività esportata dagli emigranti in Europa fu l'artigianato della sedia e i suoi lavoratori, in dialetto careghete, riuscivano a comunicare tra loro attraverso un idioma di loro invenzione, conosciuto anche dai seggiolai di Gosaldo: lo scabelament dei conza. Nel secondo dopoguerra l'emigrazione stagionale si indirizzò verso i cantieri della Svizzera per la costruzione delle grandi opere.

Come orientarsi[modifica]

46.1993 | long=11.9369

Quartieri[modifica]

Come suggerisce la denominazione, il comune è costituito da due villaggi distinti, Sagrón (60 ab.) e Mis (101 ab.). La sede comunale è a Sagron, mentre l'ufficio postale si trova a Mis. Mis ha una fisionomia poco compatta, articolandosi nei tre nuclei di Sopra (1.140), di Mezzo (1.088 m) e di Sotto (1.039m) distesi su una conca prativa in prossimità della strada statale 347 del Passo Cereda e del Passo Duran. Sagron (1.062 m) è invece più raccolta ed è arroccata su un colle alla destra del torrente Mis. Vi si trovano la casa comunale e la parrocchiale. Ai due centri principali si aggiungono altri minuscoli borghi: Matiuz (1.201 m), che domina Sagron da ovest; Pante (1.025 m), che si trova invece a valle del capoluogo; Marcoi (941 m) localizzato ancora più a est.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

  • 1 Aeroporto di Bolzano-Dolomiti (IATA: BZO, ICAO: LIPB) (6 km dal centro di Bolzano), +39 0471 255 255, fax: +39 0471 255 202. Simple icon time.svg apertura al pubblico: 05:30–23:00; apertura biglietteria: 06:00-19:00; il check-in per voli da Bolzano è possibile solo da 1 ora ad un massimo di 20 minuti prima della partenza. Piccolo scalo regionale con voli di linea da e per Lugano e Roma con Etihad Regional (by Darwin Air). In alcuni periodi dell'anno, la compagnia Lauda Air collega la città con Vienna una volta a settimana. Più numerosi invece i voli charter.
  • 2 Aeroporto di Verona (Catullo), Caselle di Sommacampagna, +39 045 8095666, @ .
  • 3 Aeroporto di Brescia (D'Annunzio), Via Aeroporto 34, Montichiari (I collegamenti con l'aeroporto di Brescia sono garantiti dai trasporti pubblici tramite il bus/navetta. La fermata a Brescia città è situata alla stazione dei pullman (numero 23), mentre quella dell'aeroporto è al fronte terminale. Sono inoltre previsti collegamenti per la città di Verona attraverso la linea bus/navetta 1), +39 045 8095666, @ . Solo Charter

In autobus[modifica]

  • Italian traffic sign - fermata autobus.svg Collegamenti tramite le linee di pullman della Trentino Trasporti [1].


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • Madonna di Loreto. È la chiesa parrocchiale di Sagron, un edificio del 1630 riedificato, dopo l'incendio del 1793, tra il 1795 e il 1807. Nel secondo dopoguerra il campanile fu dotato di quattro campane. Conserva una statua della Madonna di Loreto, patrona del paese, risalente al Settecento.
  • Chiesetta della Madonna di Caravaggio (in località Marcoi). È il primo edificio religioso del comune, edificato nel Seicento. L'attuale costruzione risale al 1810. Fu lesionata da due alluvioni a fine Ottocento e nel 966. È meta di pellegrinaggio il 26 maggio di ogni anno.
  • Chiesa della Madonna delle Grazie. Eretta a Mis nel 1901.
  • Casa Palazh (a Mis). Costruito quando ancora il paese faceva parte dell'Impero Austroungarico nei primi anni del Novecento, il Palazh aveva lo scopo di fornire una sede per attività e servizi essenziali. Di struttura imponente, dopo il passaggio del Trentino all'Italia fu in stato di abbandono finchè venne acquistato da privati e recuperato per funzioni abitative e commerciali.


Eventi e feste[modifica]

  • Gnodolina. Manifestazione di corsa campestre che si svolge nel comune in estate.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • 1 Bar Ristorante Pizzeria Miravalli, Via Passo Cereda 2, +39 0439 65048.
  • 2 Bar Ristorante Alpino, Via Passo Cereda 21, +39 0439 65039.


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]

Italian traffic signs - icona farmacia.svg Farmacia

  • 4 Alla Madonna, Via Guadagnini, 28 (a Fiera di Primiero), +39 0439 762185.


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

  • 5 Poste italiane, Via Gavada, 8 (a Mis), +39 0439 65050.


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.